Indimenticabile Corfù 2

Una settimana fra la natura selvaggia e lo splendido mare cristallino. Corfù, un'isola piena di contrasti che rimane nel tuo cuore per sempre
 
Partenza il: 04/08/2012
Ritorno il: 11/08/2012
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Finalmente il 4 Agosto 2012 arriva, e siamo pronti per partire alla volta di quest’isola greca tanto affascinante e tanto misteriosa. Il viaggio programmato con 2 mesi di anticipo ci tiene un tutti un tantino sulle spine, in quanto molte persone che hanno visitato Corfù prima di noi non ce ne parlano proprio in maniera eccelsa, a causa della presenza di troppi italiani sopratutto nella località di Ipsos. Ormai curiosi di capire dove si trova la verità, se in chi ne parla male, o in chi ne elogia le qualità, partiamo la mattina del 4 Agosto dal porto di Brindisi alle 12 in punto. Il traghetto è della compagnia Endeavor, per la traversata d’andata abbiamo acquistato un biglietto passaggio ponte, ovvero senza una poltrona assegnata e siamo stati fortunati nel trovare un divanetto dove sistemarci e che non abbiamo più lasciato fino all’arrivo a destinazione. La situazione sul traghetto mi colpisce un pò, chi non ha avuto, come noi, la fortuna di trovare un posto a sedere si arrangia alla bene e meglio sdraiandosi a terra su dei cartoni e quando, per sgranchirci un pò le gambe, andiamo a fare una passeggiata nei diversi piani del traghetto e molto difficile non urtare chi dorme beatamente a terra. Nonostante tutto, però, molti dei viaggiatori sono giovani come noi, quindi poco importa di come si viaggia, basta arrivare alla meta. E finalmente alla meta arriviamo, verso le ore 19.00 locali, ovvero le 18 in Italia ( In Grecia siamo un’ora in avanti) e ci dirigiamo con la nostra macchina (che abbiamo imbarcato) verso il nostro appartamento sito in Barbati, una piccolissima località molto caratteristica. A Corfù, infatti, è molto più facile trovare appartamenti piuttosto che hotel per il soggiorno e noi abbiamo proprio scelto questa formula, che ci soddisfa molto. Andando verso l’appartamento attraversiamo la litoranea corfiota, passando per Gouvià e Ipsos due località molto luminose che lasciano intendere il clima dell’isola. Arrivati ai nostri appartamenti Crystal Blue a Barbati la struttura che ci attende e tipicamente greca, con i muri bianchi, un’ incantevole vista sul mare e all’interno degli ambienti molto essenziali ma adattissimi per la nostra vacanza. Una volta cambiati e lavati cerchiamo una tipica trattoria greca dove passare la nostra prima cena e girovagando troviamo la trattoria Roumeli, che ci offrirà cose tipiche come lo tzatziki, salsa a base di aglio, cetrioli, yougurt magro e spezie che ci lascerà estasiati, oltre che l’immancabile feta greca squisita e un arrosto misto di carne greca con abbondanti spezie, tutto assolutamente delizioso e servito da un proprietario assolutamente cortese.

2 GIORNO

La mattina del 5 Agosto ci svegliamo con l’intenzione di goderci un po’ di mare greco e cerchiamo qualche lido dove sistemarci e proprio vicino ai nostri appartamenti troviamo il “Nautilus Barbati” privato, dove entriamo senza par nulla perchè a Corfù paghi solo le attrezzature e per curiosità chiediamo quanto venga una postazione che comprende Ombrellone e due lettini, con nostra enorme sorpresa il tutto è 6 euro più l’ingresso gratuito alla piscina, ovviamente decidiamo di prendere una postazione e goderci quel mare fantastico e il clima meraviglioso di Corfù fino a pomeriggio inoltrato. La sera decidiamo di ritornare alla trattoria Roumeli e dopo farci una passeggiata sul litorale di Ipsos. Ipsos è una località esclusivamente per ragazzi in quanto è costeggiata da discoteche, bar, pub ma è assolutamente affascinante vedere l’incontro fra colori e mare, stanchi decidiamo di rientrare in tarda serata.

3 Giorno

La mattina del 6 Agosto, lunedì, decidiamo sempre di andare a mare allo stesso lido del giorno precedente, dove mare e montagna si incontrano e creano un paesaggio mozzafiato, il lido è ovviamente ciottoloso e l’acqua non appena ti immergi, subito alta, ma sempre di una bellezza superba. La sera decidiamo di visitare il paesino di Gouvia, un pittoresco villaggio di pescatori che ci colpisce per le sue stradine colme di negozietti e souvenir e dove è sempre presente un’aria di allegria e festa. Decidiamo di assaggiare altri piatti tipici, quali la pyta gyros ( carne triturata e presentata su di una pita di pane azzimo) e lo stifado, che non cattura per niente i nostri gusti in quanto unisce carne con cannella e cipollotti. In tarda serata assistiamo ad uno stupendo spettacolo di sirtaki che ci lascia estasiati.

4 Giorno

La mattina del 7 agosto decidiamo di raggiungere l’altro capo dell’isola per passare la giornata sulle spiaggie di Paleokastritsa, dove approdò Ulisse,subito ci colpisce il caldo torrido di questa giornata (43°) ma anche il bellissimo paesaggio, spiaggia sabbiosa, contornata da rocce per tutto l’orizzonte… semplicemente meraviglioso! Qui la postazione costa leggermente di più 12 euro tutto, sempre niente però, in confronto alle spiagge italiane. Questa località ci offre la possibilità di noleggiare un pedalò e da soli andare a visitare la grotte che sono presenti all’orizzonte, il prezzo è di 10€ all’ora e ne vale assolutamente la pena! L’acqua qui è molto fredda ma è un’esperienza unica! Vi è inoltre anche la possibilità di fare un giro sul “Sottomarino Giallo” e pagando la modica cifra di 7€ si possono vedere i fondali delle spiagge di Corfù, anche questo assolutamente meraviglioso! Nel tardo pomeriggio decidiamo di fare ritorno al nostro appartamento e non spostarci per la sera in quanto la mattina dopo ci aspetta la giornata in barca con Homer!

5 giorno

La mattina dell’8 agosto la sveglia suona presto, dobbiamo raggiungere il molo di Ipsos per imbarcarci sulla nave pirata Homer che ci porterà alla scoperta della costa nord di Corfù e ci permetterà di raggiungere punti incontaminati ed inaccessibili con la macchina. Da tutti questo è definito il giorno più bello del viaggio, oltre che l’esperienza più bella fatta fino ad ora. Alle nove e trenta in punto partiamo con il nostro galeone e per una buona mezz’ora facciamo una traversata tranquilla ammirando la costa, quando finalmente ci avviciniamo a una spiaggia a dir poco sensazionale, incontaminata, pulita e dove l’acqua era di un colore cristallino, scendiamo tuffandoci dalla barca e fra tutti noi passeggeri si crea un’atmosfera gioviale e festosa. La natura è incontaminata, le piante sono rigogliose e tutto è perfetto! Dopo un’oretta di sosta ci rimettiamo in barca dove ci aspetta il nostro pic-nic, preparato da Homer ed i suoi collaboratori, a base di salsicce, costolette arrosto e bevande a volontà, tutto consumato a bordo del galeone fra musiche canti e balli, sensazionale. Una volta che tutti hanno finito di mangiare ci rimettiamo in moto per un’altra mezz’ora molto movimentata, in quanto passiamo di fronte l’Albania ( che si trova soli 3 km!) e le correnti marine ci fanno sobbalzare bagnandoci tutti, anche questo estremamente divertente! Alle 13 arriviamo a Kassiopi, una piccola località dove sosteremo un’ora e un quarto per poterla visitare tranquillamente. Questa cittadina si presenta molto accogliente e carina, le strade sono piccoline e ricolme di negozietti tipici dove si vendono in quantità industriali i braccialetti con l’occhio greco, un vero e proprio portafortuna da queste parti! Riusciamo a vedere anche una piccola chiesetta il cui campanile è possibile ammirarlo anche dal piccolissimo porto dove siamo attraccati. Alle due e un quarto ripartiamo e ci fermiamo dopo un pò in un’altra spiaggetta incontaminata dove il mare è di tre colori diversi, tutto strepitoso, anche qui via libera con i tuffi e il divertimento a volontà! La nostra ultima tappa sarà una spiaggetta a Nissaki, molto simile a quella di Barbati e anch’essa estremamente bella. Purtroppo alle ora 17 finisce il nostro tour, a malincuore lasciamo la barca di Homer che tante meravigliose emozioni ci ha regalato e che per sempre porteremo nel nostro cuore. Quest’escursione ci è stata proposta dal nostro tour operator al modico costo di 25 € a persona, e li vale assolutamente tutti!

Guarda la gallery
paxos-9tgm4

Io ad Antipaxos

paxos-7fks9

Caratteristico ristorante di Gouvia

paxos-3n552

Portone di Corfù

paxos-y4b5q

I negozietti di Corfù

paxos-huerw

...per le vie di Corfù

paxos-x82dt

...per le vie di Corfù

paxos-jeap1

Municipio di Corfù

paxos-t79et

Palazzo della principessa Sissi

paxos-a6k3x

Tedoforo a Paxos

paxos-fdgz9

Il nostro traghetto

paxos-fqz4s

La piazzetta di Paxos

paxos-2qda7

Lanterne a Ipsos

paxos-h9sqh

La spiaggia di paleokastitsa

paxos-8j7us

La danza del sirtaki

paxos-g9dc2

Il galeone di Homer

paxos-cyb9e

Le spiagge incontaminate

paxos-135nr

La bellissima spiaggia di Barbati

paxos-fcmss

Un tipico piatto greco

paxos-8947k

La vista dal nostro appartamento

paxos-kwwyb

La spiaggia di Barbati

paxos-v4uan

Tutti ci tuffiamo!

paxos-35mja

Il nostro appartamento



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su antipaxos
    Diari di viaggio
    un sogno chiamato paxos

    Un sogno chiamato Paxos

    Paxos: la prima volta alle isole ionieÈ la terza estate che optiamo per la Grecia, ogni anno lasciamo le splendide isole greche con...

    Diari di viaggio
    terre, mari e paradisi

    Terre, mari e paradisi

    LUNEDÌ 27 GIUGNO Di buon mattino, partiamo con la macchina stracarica di trolley. Il traghetto per la Grecia salpa domani sera da Bari,...

    Diari di viaggio
    indimenticabile corfù 2

    Indimenticabile Corfù 2

    Finalmente il 4 Agosto 2012 arriva, e siamo pronti per partire alla volta di quest'isola greca tanto affascinante e tanto misteriosa. Il...

    Diari di viaggio
    corfù, mare meraviglioso!

    Corfù, mare meraviglioso!

    ALLOGGIO La scelta più conveniente è alloggiare nei dintorni della città. Questo per vari motivi: 1- Si trova al centro dell'isola,...

    Diari di viaggio
    paxos a settembre

    Paxos a settembre

    14 settembre 2008 Parto da casa con una coltre pesantissima di nuvole nere sopra la testa. Il cielo sembra voler dire: “Dove vai, scemo?...

    Diari di viaggio
    isole helleniche ionie

    Isole helleniche ionie

    Partenza da Venezia con traghetto con destinazione Corfù; arrivo e sistemazione in domatia. Veloce visita della città. Partenza il...