India…tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

Rajasthan, deserto e Varanasi
 
Partenza il: 05/10/2019
Ritorno il: 20/10/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Viaggio in India di Antonino e Renata: Rajasthan, Agra e Varanasi

05-Ott/20-Ott

Il 2019 è un anno molto importante per mia moglie Renata: compirà i suoi primi 40 anni… e allora come festeggiare? Noi che siamo amanti dei viaggi, in particolare quelli fai da te, non potevamo che organizzare un bel viaggio degno di un bel 40esimo compleanno.

Le mete prese in considerazione erano 3, ma alla fine, spinti anche da racconti letti in internet e feedback di alcuni amici, abbiamo deciso che saremmo partiti per visitare una parte dell’India. Dopo la lettura di vari itinerari in internet, abbiamo deciso che avremmo effettuato un tour del Rajasthan con estensione ad Agra e Varanasi.

Solitamente amiamo viaggiare in maniera autonoma prenotando tutti gli alberghi tramite un famoso sito internet e spostandoci in loco con mezzi pubblici o tramite noleggio di un’autovettura. Per quanto riguarda l’India, invece, avendo letto della difficoltà per noi europei di poter guidare un’autovettura nel caos indiano e della non perfetta efficienza dei mezzi pubblici, abbiamo preferito organizzare i vari spostamenti interni con qualche agenzia.

Abbiamo buttato giù un itinerario di 2 settimane ed abbiamo inviato richiesta di preventivi a circa 5 agenzie italiane (sia della nostra città che trovate in internet…tutte specializzate in viaggi in India). Dopo un paio di giorni abbiamo ricevuto i vari preventivi ed il costo, come da nostre intuizioni, era abbastanza impegnativo. Abbiamo, quindi, contattato delle agenzie indiane ed alcuni drivers locali i cui commenti di viaggiatori precedenti a noi, erano molto positivi.

Le città, da noi visitate, sono state nell’ordine: New Delhi, Udaipur, Jodhpur, Jaisalmer, Bikaner, Jaipur, Agra, Orchha, Khajuraho, Allahabad, Varanasi.

In tutti gli hotels abbiamo scelto la formula della mezza pensione (colazione e cena); per quanto riguarda il pranzo ci siamo fermati in ristoranti locali avendo così avuto la possibilità di calarci nella vera cucina indiana.

Per andare in India sono consigliati alcuni vaccini; noi abbiamo preferito non fare alcun vaccino e cercare di essere i più attenti possibili nel consumo di alimenti e bevande locali. Ovviamente abbiamo portato con noi una serie di medicinali che, per fortuna, non abbiamo utilizzato.

Il 05-Ottobre siamo partiti dall’aeroporto di Roma con volo Emirates e dopo uno scalo a Dubai di circa 3 ore, siamo giunti all’aeroporto di Delhi alle 03:30 AM del 06-ottobre.

All’uscita dell’aeroporto ci attendeva il proprietario dell’agenzia indiana che ci ha dato il benvenuto in India e ci ha accompagnato al nostro hotel di Delhi. Giusto il tempo di fare il check in, riposarci un paio di ore, fare colazione e si riparte per la visita alla capitale dell’India. Con noi c’è la guida italiana che ci condurrà alla visita dei vari monumenti della città.

Visitiamo la città vecchia (Old Delhi) chiamata “Shajahanabad” dal nome dell’Imperatore Moghul Shah Jahan (colui che realizzò il Taj Mahal) che la costruì nel XVII° secolo e che sarebbe diventata il più importante centro dell’India Islamica.

Visitiamo il complesso del Qutub Minar (UNESCO). Proseguiamo il nostro tour di Delhi con la visita della Jama Masjid, una delle più imponenti moschee indiane. La moschea è in arenaria rossa e vi si accede con una lunga e larga scalinata che conduce al cortile che può contenere fino al 25 mila persone. Infine, visita del Tempio Sikh Bangla Sahib, il più importante luogo di culto dei Sikh a Delhi; il tempio ospita una grande sala di cucina comune chiamata “langar”, dove tutte le persone di qualsiasi religione o caste possono mangiare insieme. Il cibo è preparato e servito dai volontari che amano dare una mano.

Delhi è un contrasto tra zone moderne e nuove (in particolare la zona delle ambasciate e dei palazzi governativi) e zone più degradate. Ad ogni semaforo ed ad ogni angolo della strada si trovano parecchi homeless che vivono in condizioni di assoluta povertà.

Alle 16, dopo il tour in città, veniamo riaccompaganti in hotel in modo da riposarci; ne approfittiamo per un paio di ore di relax a bordo piscina prima di gustarci la cena all’interno del nostro hotel.

Il giorno successivo, 07-ottobre, dopo un’abbondante colazione, un taxi organizzato dall’agenzia indiana, ci viene a prelevare in hotel per portarci all’aeroporto di Delhi; da li, un volo interno ci conduce all’aeroporto di Udaipur dove ad attenderci c’è il titolare dell’agenzia Indiana che ci farà da driver per il resto della nostra vacanza. Arriviamo al nostro hotel dove trascorriamo due notti.

Giorno 08-ottobre: ad Udaipur, dopo l’incontro con la nostra guida italiana, visitiamo il City Palace, una cittadella composta da vari palazzi e che è la reggia più grande del Rajasthan. Visita del tempio Jagdish situato nel complesso del City Palace, che fu costruito dal Maharana Jagat Singh nel 1651, in stile indo-ariano. Il tempio è dedicato al Dio Vishnu, secondo gli induisti il conservatore dell’universo. Visita dei gardini Saheliyo Ki Bari, con le loro raffinate fontane e fiori di loto, costruiti nel XVII° secolo per le donne della corte. Per pranzo ci fermiamo in un tipico ristorante locale e proviamo, per la prima volta, il thali un grande piatto di acciaio diviso in scomparti con all’interno tante ciotoline, colme di porzioni di cibi differenti e una dose di riso e pane indiano…buonissimo. Nel tardo pomeriggio, dopo aver effettuato un’escursione in barca sul lago rientriamo in hotel per la cena con spettacolo tipico

Giorno 09-ottobre: dopo la prima colazione partenza per Jodhpur, durante il viaggio effettuiamo una sosta a Ranakpur che ospita il più grande complesso di templi Jain di tutta l’India. Il tempio è decorato con eleganti sculture mitologiche, 1444 colonne di marmo, ognuna diversa dalle altre.

Proseguiamo per Jodhpur, ad una estremità del deserto del Thar, definita la “città Blu”.

All’arrivo, prima di cena, effettuiamo una passeggiata nel mercato di Jodhpur ricco di bancarelle che vendono di tutto. Cena e pernottamento in Hotel.

Giorno 10-ottobre: Colazione e visita del forte di Mehrangarh. Dalla collina su cui si erge si gode di un panorama mozzafiato di tutta Jodhpur con le sue case blu. Già sorprendente dall’esterno, il suo interno è altrettanto affascinante. Oltre al forte, visita del Jaswant Thada, un imponente cenotafio della famiglia reale. Successivamente, partenza per Jaisalmer, la “città d’oro”. Arrivo in hotel, relax in piscina e cena.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Agra
    Diari di viaggio
    nepal, india & kashmir: tutto da solo, ma in mezzo alla gente

    Nepal, India & Kashmir: tutto da solo, ma in mezzo alla gente

    Nepal, India & Kashmir: tutto da solo ma in mezzo alla gente…no driver!26 settembre Dopo qualche mese di preparazione, di...

    Diari di viaggio
    seconda volta in india

    Seconda volta in India

    India (17 febbraio-4 marzo 2019)Prese elettriche: spine italiane dovunqueClima: a metà febbraio clima primaverile con escursioni...

    Diari di viaggio
    india...tour tra il rajasthan, il deserto e varanasi

    India…tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

    Viaggio in India di Antonino e Renata: Rajasthan, Agra e Varanasi 05-Ott/20-OttIl 2019 è un anno molto importante per mia moglie...

    Diari di viaggio
    india,  colori e profumi del rajasthan

    India, colori e profumi del Rajasthan

    Da qualche tempo io e mio marito Stefano condividevamo il pensiero che visitare l’India sarebbe stato bellissimo; un paese che fa subito...

    Diari di viaggio
    quattro cugini a zonzo in rajasthan

    Quattro cugini a zonzo in Rajasthan

    ma in particolare al dio sole e a Hanuman. Le colline Aravalli che circondano la meravigliosa Jaipur sono disseminate di templi sacri....

    Diari di viaggio
    alla scoperta della terra dei maharaja

    Alla scoperta della Terra dei Maharaja

    Con una punta di timore per un viaggio che tutti ci hanno preannunciato non facile, io e il mio partner abbiamo deciso di organizzare il...

    Diari di viaggio
    rajasthan zaino in spalla in solitaria

    Rajasthan zaino in spalla in solitaria

    Ho una cugina che da quattro anni vive a Nuova Delhi. Una bella occasione per andare a trovarla e contemporaneamente poter visitare...

    Diari di viaggio
    la nostra india: rajasthan e agra

    La nostra India: Rajasthan e Agra

    stato facile, ci siamo incrinati molto di più che in altre parti , chissà se ritorneremo mai, la visita al TajMahal però è stata come...

    Diari di viaggio
    rajasthan da turisti

    Rajasthan da turisti

    Da quasi vecchietti abbiamo scelto di fare un tour classico del Rajasthan. Ci siamo quindi affidati a Karni viaggi. Ottima scelta ed anche...

    Diari di viaggio
    india, paese di grandi contrasti

    India, Paese di grandi contrasti

    autista allegro ed esuberante, che in pochi minuti di transfer per l'hotel ci racconta la storia della sua vita e si informa sulla nostra;...