India per tutti

E’ vero, l’India è incredibile. Una bizzarra e ineluttabile spiritualità, caos, sporco, animali ovunque, odori penetranti e grandi emozioni. Leggendo i racconti di altri viaggiatori e seguendo i consigli di conoscenti, ero sinceramente preoccupata per il mio impatto emotivo davanti a realtà dure e toccanti. In realtà mi sento di...
 
Partenza il: 06/08/2009
Ritorno il: 17/08/2009
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

E’ vero, l’India è incredibile. Una bizzarra e ineluttabile spiritualità, caos, sporco, animali ovunque, odori penetranti e grandi emozioni. Leggendo i racconti di altri viaggiatori e seguendo i consigli di conoscenti, ero sinceramente preoccupata per il mio impatto emotivo davanti a realtà dure e toccanti.

In realtà mi sento di tranquillizzare chiunque voglia partire: con tanto buon senso e qualche accortezza nell’organizzazione del viaggio, il mio itinerario può esser replicato da (quasi) qualsiasi turista. Con un minimo di spirito d’adattamento però! Mi limito ai dettagli essenziali del viaggio. Per eventuali domande/consigli rimango a vostra disposizione: [email protected] ITINERARIO 06th August Milan → Dubai Abbiamo volato con Emirates. All’andata hanno cancellato il volo per problemi tecnici e siamo rimasti a dormire a Milano Malpensa. La compagnia ha dimostrato notevole incapacità nel gestire l’emergenza (il volo è stato annullato alle 22.00 e fino alle 3.00 siamo rimasti in aeroporto ad attendere la navetta che ci portasse in hotel). Al ritorno invece ci siamo presentati 2 ore e mezzo prima del volo al check in e ci hanno comunicato che l’aereo era pieno – overbooking. Ci hanno imbarcati per miracolo (e anche per la mia sceneggiata in inglese) dieci minuti prima del volo.

07th August – Sarei dovuta arrivare a Dehli nel pomeriggio, ma in realtà a causa dell’Emirates, ero ancora a Milano. 08th August – Dehli → Agra: 4 ore in auto. Abbiamo visitato Sidakra, a dieci minuti di distanza: notevole. Ad Agra consiglio l’apertivo all’hotel Amar Villas con vista sul Taj Mahal. HOTEL CLARKS SHIRAZ: ottimo.

09th August – Agra. Il Taj Mahal è veramente bello e anche il Red Fort è da vistare. Poi shopping e giro per la città. Hotel clarks shiraz. 10th August – Agra →Gwalior/Orchha: 4 ore in auto. Gwalior ha un bellissimo forte in rovina. Orchaa l’ho trovata decadente e meravigliosa. Da vedere templi, palazzi e cenotafi. Il paesino è molto suggestivo e tradizionale. HOTEL ORCHHA RESORT: splendida vista sui cenotafi in riva al fiume. 11th August – Orchha→Khajuraho: 3 ore in auto. Templi occidentali: una meraviglia.

L’HOTEL USHA BUNDELA è quello meno accogliente tra quelli scelti. La posizione è comoda ma la struttura non è curata, il servizio non è il massimo. Non abbiamo provato il ristorante, abbiamo preferito indirizzarci su quelli consigliati della Lonely Planet.

12th August – Khajuraho. Abbiamo visitato tutti gli altri templi. HOTEL USHA BUNDELA 13th August – da Khajuraho a Satna 2 ore in auto. (Da Satna a Varanasi in treno: 19.00 – 4.00) Train No. & Name: 1093/MAHANAGARI EXP Non vedere almeno una stazione in India è un vero peccato, quella di Satna poi è molto pittoresca: mucche anche nelle sale d’aspetto (e sui binari e sulle rotaie), persone addormentate ovunque… disordine e sporco… rapaci che ti controllano dall’alto, venditori di specialità locali e Sadu a benedire i passanti. Tutto molto indiano.

Purtroppo in questo treno c’era solo la seconda classe con aria condizionata e abbiamo diviso lo scompartimento (non molto pulito) con altre 2 persone. Treno in perfetto orario.

14th August – Varanasi. Arrivo all’alba e gita in barca sul Gange: molto suggestiva. Poi in HOTEL RADISSON VARANASI (ottimo). Segue visita alla città e passeggiata sui ghat compreso il burning ghat (dove avviene la cremazione). Varanasi è una città dove la spiritualità hindu è elevata alla massima potenza. Da vedere. Un luogo così è assolutamente unico al mondo.

(Gli odori qui sono veramente forti, attrezzarsi di Vicks e tanta pazienza).

Di sera abbiamo assistito dalle barche alla puja, il momento della preghiera: pura magia.

15th August – Varanasi. Visita di Sarnath e dei templi buddisti. Molto rigenerante. Pomeriggio in giro per Varanasi sui ghat e nelle stradine interne (solo per turisti molto forti di stomaco).

Da Varanasi a Delhi in treno. PNR No : 2522701985 Train No. & Name: 2559/SHIV GANGA EXP Prima classe con aria condizionata, cabina doppia. Pulito e comodo.

16th August – Delhi. Visita della città (tutti i monumenti e i siti più interessanti). Purtroppo essendo arrivati la domenica tutti i negozi sono chiusi e abbiamo visto Old Dehli solo di sfuggita.

HOTEL THE PARK: boutique hotel, caro per gli standard indiani ma ne vale la pena. 17th August – volo da Delhi a Dubai per una settimana di mare. Ma questa è tutt’altra storia..

Temperature: in agosto fa molto caldo (35-40°), con qualche piacevole acquazzone pomeridiano. Abbiamo scelto sempre degli hotel con piscina per concederci qualche momento di relax tra una visita e l’altra. Prezzi medi degli hotel descritti: 35/40 euro a persona con colazione.

Cibo: a me non piace la cucina indiana, ma ho trovato sempre delle valide alternative ovunque. Ho mangiato anche delle pizze molto buone! I prezzi dei piatti sono irrisori, anche nei ristoranti degli hotel (molto buona la qualità).

Rimango a vostra disposizione per ulteriori dettagli.

Ciao Fra



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su New Delhi
    Diari di viaggio
    india del nord (abbastanza) fai da te

    India del nord (abbastanza) fai da te

    Il mondo non ha bisogno dell’ennesimo diario di viaggio dall’India del nord, ma di consigli aggiornati post covid direi di si!Per...

    Diari di viaggio
    la vera india con ashok

    La vera India con Ashok

    Ciao viaggiatori!Volevo condividere con voi, con chi sta organizzando il suo viaggio in India la mia esperienza con driver. Ho...

    Diari di viaggio
    dubai e india del triangolo d’oro

    Dubai e India del Triangolo d’oro

    17 settembre 2015: Milano - Dubai Non so perché abbiamo scelto il viaggio in India, non era mai stata una meta oggetto dei nostri...

    Diari di viaggio
    seconda volta in india

    Seconda volta in India

    India (17 febbraio-4 marzo 2019)Prese elettriche: spine italiane dovunqueClima: a metà febbraio clima primaverile con escursioni...

    Diari di viaggio
    india...tour tra il rajasthan, il deserto e varanasi

    India…tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

    Viaggio in India di Antonino e Renata: Rajasthan, Agra e Varanasi 05-Ott/20-OttIl 2019 è un anno molto importante per mia moglie...

    Diari di viaggio
    il triangolo d'oro

    Il triangolo d’oro

    Non potendo andare in vacanza durante il periodo natalizio, io e mio marito abbiamo deciso di anticipare le vacanze di alcune settimane....

    Diari di viaggio
    la nostra prima india

    La nostra prima India

    L'India è un Paese difficile. Occorre abbandonare gli schemi occidentali, o meglio ogni schema, e lasciarsi trasportare senza fare troppa...

    Diari di viaggio
    india. domande e risposte

    India. Domande e risposte

    Sul mio PC esiste da anni un file intitolato "Viaggi da fare almeno una volta nella vita"; se lo si apre, al primo posto di questo "elenco...

    Diari di viaggio
    india, un bagaglio pieno di vita

    India, un bagaglio pieno di vita

    per guardare dove metti i piedi, se ti va bene pesti una cacca di mucca, se ti va male finisci dentro un condotto o in un tombino aperto....

    Diari di viaggio
    india, quello che non ti aspetti e che nessuno racconta

    India, quello che non ti aspetti e che nessuno racconta

    Premessa: Quando si decide di intraprendere un viaggio si fanno tante considerazioni, è abbastanza lontano da casa per sentirsi finalmente...