Verso la ferrovia della morte

Amo viaggiare all'avventura e salire su un treno senza porte e senza vetri, che un tempo giungeva sino in Birmania, è stato incredibile!
 
Partenza il: 19/02/2018
Ritorno il: 19/02/2018
Viaggiatori: 2

Un viaggio da assaporare

turistipercaso

Prendere un treno, costruito dagli schiavi durante la guerra, non è un’esperienza che si fa tutti i giorni.

Il mezzo è ancora funzionante e passa attraverso la giungla più incontaminata e si affaccia sulle risaie Thailandesi. Kanchanaburi è stata una delle esperienze più belle. Amo viaggiare all’avventura e salire su in treno senza porte e senza vetri, che un tempo giungeva sino in Birmania, è stato incredibile!

Quando sono stata lasciata dal mio autista nella cittadina di Kanchanaburi credevo di trovarmi già nei pressi della “ferrovia della morte”.

Volevo a tutti i costi fare questa incredibile esperienza, perché viene riportata poco nelle guide turistiche e penso che sia dovuto un accenno in più.

Ora vi racconto

Scesa dal taxi ho cominciato ad incamminarmi ai lati della ferrovia. Cammino per molti minuti alla ricerca del punto conosciuto come la “ferrovia della morte“, senza risultato. Spolvero il mio inglese e inizio a fermare passanti e turisti mostrando l’immagine che vedete, per capire come raggiungere la meta. Mi indicano tutti una baracchina che avevo scambiato per un negozietto di souvenir. Mi avvicino e capisco che si tratta della biglietteria. Arriva il mio turno per pagare la tratta e per non commettere errori, tiro fuori dallo zaino il mio telefono e faccio vedere il punto esatto che voglio visitare. Il venditore con molta gentilezza mi tira fuori un biglietto stampato e mi mostra tutte le fermate che farà il treno cerchiando la mia. Le conto e sono precisamente quattro fermate. Mi indica con la matita anche l’orario di rientro a Kanchanaburi, così da essere puntuale e non perdere il treno. Mi assalgono mille dubbi. Mi aspettavo di arrivare nel paese e di trovare subito di vedere la ferrovia della morte, scattare una foto, fare qualche live sui miei canali social e tornare a Bangkok. Invece no.

Devo prendere un treno. Io odio i treni. Mi spaventano in Italia figuriamoci qui, in un posto in cui non conosco la lingua e per niente all’avanguardia ad aspettare un treno che risale ai tempi della guerra. Se fa ritardo? Se sbaglio fermata? Se mi sbaglio a pagare il ritorno e mi fanno una multa, dove la pago? Arriva il treno, ovviamente tutto colorato, e mi tranquillizzo subito. Mi accorgo che è un treno davvero bizzarro ma comunque efficiente.

Il viaggio durerà un’ora, quindi mi rilasso osservando il panorama dal finestrino che si affaccia sulle risaie e sui campi Thailandesi. Al momento della salita, mi accorgo da subito che il treno è privo di porte scorrevoli interne ed esterne e che non esistono vetri per i finestrini. Al posto dell’aria condizionata ci sono delle ventole.

Osservo l’ambiente accorgendomi della decadenza del mezzo pubblico che un tempo giungeva fino in Birmania. Oggi viene utilizzato dai bambini per andare a scuola e dagli abitanti per spostarsi da un paesino all’altro. I sedili sono rovinati e scomodi ma ritengo un onore essermici seduta e inizio a fare il conto alla rovescia dei minuti che ancora mi separano ferrovia della morte.

Guarda la gallery
thailandia-ze3rx

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-zrugz

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-t6516

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-dp7b8

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-36kp4

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-v797e

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

thailandia-nunfe

In viaggio con me verso la ferrovia della morte

trains,running,on,death,railways,track,crossing,kwai,river,in



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Thailandia
Diari di viaggio
il tempio wat chedi luang a chiang mai in thailandia

Il Tempio Wat Chedi Luang a Chiang Mai in Thailandia

Avete presente quel film che parlava del bell'incontro?!? Voglio raccontare di un piccolo aneddoto di Chang Mai, una meta molto nota...

Diari di viaggio
koh chang un piccolo paradiso tailandese raggiungibile dalla cambogia

Koh Chang un piccolo paradiso tailandese raggiungibile dalla Cambogia

L'isola di Koh Chang si trova nella provincia di Trat un territorio thailandese molto più vicino al confine con la Cambogia, che alla...

Diari di viaggio
thailandia, cambogia e vietnam: ventinove giorni in un viaggio dicembrino

Thailandia, Cambogia e Vietnam: ventinove giorni in un viaggio dicembrino

14 dicembre 2014 - Dov’è il mio limone?! La giornata è partita col piede sbagliato. Ieri Masha, per lavare la sua stiratrice a...

Diari di viaggio
viaggio semi avventuroso da bali a kuala lumpur

Viaggio semi avventuroso da Bali a Kuala Lumpur

Da Bali a Kuala Lumpur, dal 26 dicembre 2013 al 27 aprile 2014 Viaggio semi avventuroso in Indonesia, Filippine, Myanmar, Thailandia,...

Diari di viaggio
2 settimane fai da te in thailandia, tra bangkok, ayutthaya, sukhotai, chiang mai e phuket.

2 settimane fai da te in Thailandia, tra Bangkok, Ayutthaya, Sukhotai, Chiang Mai e Phuket.

Dopo un volo della Oman Air (compagnia aerea che consigliamo vivamente) partito da Bologna per Bangkok, con scalo a Muscat, atterriamo in...

Diari di viaggio
thailandia, paradiso all'improvviso

Thailandia, paradiso all’improvviso

Sono del parere che ci vorrebbero delle ferie per pianificare un viaggio, poi altre ferie per fare la valigia forse con un attimo più di...

Diari di viaggio
thailandia e cambogia 2020

Thailandia e Cambogia 2020

Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

Diari di viaggio
capodanno al caldo in thailandia
Fef

Capodanno al caldo in Thailandia

A settembre abbiamo deciso di regalarci un Capodanno al caldo e così abbiamo scelto la Tailandia come destinazione per dicembre. Purtroppo...

Diari di viaggio
la nostra prima thailandia: nord, mare e bangkok

La nostra Prima Thailandia: nord, mare e Bangkok

24.12.19 VERONA Io e il mio compagno visiteremo per la prima volta questo paese. Partenza da casa nostra con l'ottimo servizio di Go-Opti,...

Diari di viaggio
overland italia australia: cambogia e thailandia

Overland Italia Australia: Cambogia e Thailandia

Un'altra frontiera, un'altra tappa! Entrato in Cambogia dal Vietnam, il minibus dopo un’oretta mi lascia sul lungofiume di Kampot. No...