In Perù tra febbraio e marzo… il bello della bassa stagione

A spasso tra deserti e civiltà precolombiane, cultura Inca e monasteri, il Machu Picchu e le spiagge di Miraflores
 
Partenza il: 25/02/2013
Ritorno il: 13/03/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

E’ giunto il momento di programmare le vacanze… il periodo era già stabilito, la meta è il Perù, ci ronzava in testa da un pò. Che fare? Rischiare la stagione delle piogge torrenziali o cambiare meta? Ma sì rischiamo! La fortuna aiuta gli audaci ed eccoci, tornati da pochi giorni e già qui a raccontare che di pioggia ne abbiamo presa poca e che vedere Machu Picchu senza la folla dei turisti, approfittando della bassa stagione valeva ben il rischio. Ma ecco qualche dettaglio in più. Partiamo da Milano Malpensa con un volo aireuropa che, dopo uno scalo a Madrid ci porta a Lima (costo a/r circa 900 euro a testa). Per il viaggio ci siamo appoggiati a Casa Yolanda (http://www.casayolandalima.com/), in pochi mail abbiamo concordato con Yolanda e Angelo quali erano le tappe che ritenevamo fondamentali per il nostro viaggio (il “classico” tour del sud) e loro ci hanno proposto un itinerario. In pratica ci hanno organizzato pernotti e spostamenti (costo c.ca 1000 USD a testa) lasciandoci liberi di organizzare in loco le escursioni o i tour (il bello della bassa stagione, poter decidere all’ultimo momento).

GIORNO 1

Arrivati a Lima ecco il “nostro” autista, ci aspettava in aeroporto e ci ha portato a casa Yolanda. La padrona di casa è stata molto gentile, ci ha consegnato tutti i voucher, ci ha dato qualche dritta (ad esempio comperandoci i biglietti per Machu Picchu con la sua carta di credito nazionale facendoci risparmiare qualche decina di dollari) e voilà eccoci alla scoperta di Lima Dopo una giornata a spasso per la città ceniamo e rientriamo a “casa” per la nanna… domani ci si sposta a Paracas!

GIORNO 2

Partenza in bus (http://www.cruzdelsur.com.pe/inicio_2.php) per Paracas, dopo qualche ora stiamo visitando la riserva di Paracas, siamo a spasso nel deserto e in riva al mare… spettacolo Domani si riparte per ICA

GIORNO 3

Un altro autista ed un’altra strada… si va ad Huacachina, una vera e propria oasi in mezzo al deserto, non prima di aver visitato una distilleria dove si produce il Pisco (buonissimo…!) qualche bracciata in piscina, un sonnellino in riva al laghetto e si va in “tuc tuc” a Ica (no… Yolanda non ci aveva prenotato il tuc tuc, questa è una delle nostre scelte!) Perchè Ica? perchè dobbiamo prendere un bus, si viaggia verso Nazca, domani si sorvolano le linee!

GIORNO 4

Nazca, ovvero le linee nel deserto. Con Yolanda avevamo già provveduto alla prenotazione del volo, l’autista che ci è venuto a prendere al terminal del Bus ieri sera, oggi ci aspetta alle 8 per portarci all’aerodromo… colazione leggera mi raccomando! Si decolla, l’effetto è una via di mezzo tra le montagne russe e l’aereo più pazzo del mondo, ma il pilota (che continua ad inclinare l’aeroplanino a destra e sinistra per consentire a tutti e 4 i passeggeri di vedere le linee) sa il fatto suo e dopo averci mostrato tutto ciò che c’è da vedere ci riporta sani e salvi a terra (consiglio: colazione leggera, evitare di guardare fisso nella videocamera o nel mirino della macchia fotografica e, quando si distoglie lo sguardo dalle linee guardare l’orizzonte… perchè? Lo scoprirete da soli una volta a bordo !). Nel pomeriggio relax in piscina e in serata via al terminal del bus: oggi viaggio notturno, domattina ci sveglieremo nella prossima città!

GIORNO 5

Eccoci alle 8 ad Arequipa, taxi fino all’albergo in centro (Yolanda ha scelto per noi alberghi carini, puliti ed in posizioni strategiche). A spasso per la città bianca, ci sarebbe molto da vedere: Il Monastero di Santa Catalina è un must. Si tratta di una cittadella e perdersi tra le stradine ha un fascino incredibile…

GIORNO 6

Ovviamente in partenza, e stavolta si fa sul serio: Bus per Chivay (arriveremo a circa 3600 mt slm passando per i 5000 mt). Il Soroche (mal d’altura) si fa sentire: mal di testa, nausea, affanno… uff Ma non ci facciamo scoraggiare: un buon mate di muna (una menta selvatica locale) e una buona dormita ci rimetteranno in sesto. Domani ci aspetta il canyon del colca, chissà che non si riescano a vedere i condor…

GIORNO 7

Dopo una nottata di pioggia ecco la brutta sorpresa: la strada per il canyon è franata, per qualche giorno nessuna visita… Così anche se oggi splende il sole (che ci ha accompagnato sinora in tutte le nostre escursioni) l’unica cosa che ci resta da fare è una passeggiata di un paio d’ore sino alla frana… vediamo con i nostri occhi il ponte interrotto e ci domandiamo se sarà davvero questione di giorni (o di settimane). Bè comunque vediamo dei bei panorami e domani si parte per Puno.

GIORNO 8

Sei ore di pulmino, per portarci a Puno. Avventura! Le piogge hanno fatto franare un pezzo di montagna ostruendo la strada. Scendiamo, e sotto una pioggia battente, spingiamo il pulmino su di un sentierino approntato dagli autisti di tutti gli altri mezzi nelle nostre stesse condizioni. Sembrava incredibile ma ce l’abbiamo fatta ed eccoci in viaggio nuovamente. Passiamo dal sole alla neve tra panorami da mozzare il fiato (anche perchè siamo in quota) In serata arriviamo a Puno, qui staremo 2 notti , non mi sembra vero, due notti nel medesimo letto.. non ci eravamo più abituati! La cittadina, sul lago Titicaca è carinissima e, con così pochi turisti sembra essere tutta nostra!

GIORNO 9-10

Chi l’avrebbe mai detto che un giorno avrei camminato su un intreccio di canne in mezzo al lago navigabile più altro del mondo… io che ho paura dell’acqua! E invece è un’emozione bellissima. Visitare gli Uros, isole “artificiali” costruite dagli indigeni intrecciando canne di Totora (buone anche da mangiare) è davvero qualcosa di unico. Nonostante i turisti che ogni giorno sbarcano sulle isole la sensazione è che gli abitanti siano rimasti persone semplici, improvvisiamo anche una partita di pallavolo con una bimba del posto (che ci “straccia” anche – ma non solo – a causa del fiato corto dato dall’altura). Siamo sempre intorno ai 3800 mt slm, il soroche resta anche se ormai abbiamo imparato a conviverci…

Guarda la gallery
ica-1ae3f

HUACACHINA

ica-szcsv

AREQUIPA

ica-4h1ht

PARACAS

ica-b442e

MACHU PICCHU

ica-91cn4

UROS

ica-tw5wt

CUSCO



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su cusco
    Diari di viaggio
    perù: itinerario di 15 giorni e consigli pratici

    Perù: itinerario di 15 giorni e consigli pratici

    Ciao a tutti! Come annunciato nella descrizione, scrivo questo diario principalmente per dare qualche informazione pratica, che se avessi...

    Diari di viaggio
    cile, perù, bolivia in moto: orizzonti senza fine!
    ELY

    Cile, Perù, Bolivia in moto: orizzonti senza fine!

    La vita è come una corsa in moto, nessuno sa quanta benzina il destino ha messo nel nostro serbatoio. C’è chi nasce già con il pieno e...

    Diari di viaggio
    esplorando il perù

    Esplorando il Perù

    attenzione da avere (così come in tutto il mondo) si può davvero visitare questo magnifico paese in tranquillità.

    Diari di viaggio
    perù e bolivia 2

    Perù e Bolivia 2

    Finalmente il viaggio che aspettavamo da una vita!! Non ci mettiamo molto a prenotare quest’anno e, con la solita collaudata formazione, ...

    Diari di viaggio
    perù, un viaggio da sogno

    Perù, un viaggio da sogno

    L’INIZIO Il Perù è un viaggio che tutti abbiamo sognato, almeno una volta nella vita, guardando le foto del Machu Picchu sul libro di...

    Diari di viaggio
    un mese in perù tra maggio e giugno

    Un mese in Perù tra maggio e giugno

    Io e Beatrice ci definiamo dei backpackers viziati… ci piace spostarsi con i mezzi locali, bus/treno è indifferente, vivere il più...

    Diari di viaggio
    sud del perù on the road

    Sud del Perù on the road

    conservati e una bella fontana centrale.Purtroppo è arrivata l’ora di recarci in aeroporto per il ritorno a casa. Partiamo alle...

    Diari di viaggio
    perù e bolivia, alla scoperta della pachamama

    Perù e Bolivia, alla scoperta della Pachamama

    Ci siamo, le nozze si sono appena concluse e ora siamo tutti pronti per il nostro viaggio di nozze di gruppo. La novità di questo...

    Diari di viaggio
    perù: non solo macchu picchu

    Perù: non solo Macchu Picchu

    ad Aguas Calientes, il giorno dopo è tutto dedicato alla cittadella Inca più famosa. Noi abbiamo scelto il ticket Machu Picchu - Hauyana...

    Diari di viaggio
    perù: il gringo trail in due settimane

    Perù: il Gringo Trail in due settimane

    17 agosto 2017 Decolliamo alle 7.35 da Milano Malpensa con Air France, breve scalo a Parigi e, dopo 12 ore circa, atterriamo a Lima, ora...

    Video Itinerari