In giro per la Normandia

Agosto itinerante nel nord della Francia
 
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Il nostro viaggio non è stato limitato alla sola Normandia, che comunque l’ha fatta da padrone, ma ha toccato varie località interessanti della Francia Settentrionale, tutto ciò in 8 giorni durante il mese di Agosto. Abbiamo pianificato il viaggio già un paio di mesi prima di partire, scegliendo il tragitto più interessante da intraprendere, prenotandoci per tempo gli alberghi (tutti due/tre stelle) e la macchina (con l’economico easy car). Fortunatamente abbiamo incontrato un tempo clemente, anche se le temperature non sono mai state troppo estive, ma del resto è tipico di queste regioni. Inoltre siamo stati bravissimi a risparmiare non negandoci nulla, rifornendoci per il carburante quasi esclusivamente presso le pompe di benzina degli innumerevoli centri commerciali, dove si risparmia notevolmente (si paga solo con bancomat e carte di credito, le prime quasi esclusivamente si ultima generazione con micro chip), prediligendo un percorso misto per le strade (statali-provinciali e autostrade, dalle quali è possibile entrare ed uscire senza pagare il biglietto)

1 giorno Bauvais – Chartres – Le Mont S.Michel Con volo Ryan Air siamo partiti prestissimo da Roma Ciampino alla volta di Bauvais. Atterrati abbiamo sbrigato le pratiche per prendere l’auto (una decorosa citroen c3) e siamo partiti alla volta di Parigi. Travolti dal traffico della città ci siamo alla fine diretti verso Chartres. Abbiamo attraversato una miriade di paesini, rimanendo colpiti dall’ordine e dal decoro di questi piccoli insediamenti, tutti con la loro brava cattedrale dalle alte guglie a dominarne l’abitato. Chartres è famosa per la sua magnifica cattedrale, il cui corpo gigantesco si staglia all’orizzonte della piatta campagna francese già a diversi km di distanza. Il paese è una visita obbligata ed interessante, la notre dame è magnifica ed imponente. Vorrei tornarci per visitarlo con più calma. Dopo un pasto frugale ci mettiamo in marcia verso Le Mont S Michel. Giungiamo verso sera a Pontorson, a 9 km dal monte, dove pernottiamo preso l’hotel De Bretagna. Pulito ma brutto, con personale scortese. Prima del meritato riposo, cena a base di gallette farcite e visita notturna, molto suggestiva, al monte illuminato (anche se la miriade di alberghi sorti nei suoi pressi danno alla zona un aria da las vegas di provincia).

2 giorno Le Mont S.Michel – Bayeux – Spiagge dello Sbarco Ci svegliamo di buon ora e ci dirigiamo di nuovo al Mont S.Michel. Oggi è prevista l’ondata di piena più alta della stagione e non vogliamo perderla. In realtà il fenomeno è troppo lento per poter essere apprezzato ad occhio nudo sebbene sia evidente dopo un paio d’ore di visita come l’area della laguna in un primo tempo sgombera o quasi dalle acque ne sia completamente ricoperta. La visita del Mont S Michel non è entusiasmante: c’è molto caos, l’interno è pieno di negozietti di souvenirs (mi ha ricordato un San Marino in piccolo). Dopo un giro sui camminamenti interni ce ne andiamo e ci mettiamo in viaggio verso Bayeux. Arriviamo presso il B&B di madame Pichoniere, un delizioso cottage a due piani con tanto di letto a baldacchino, dove ci riposiamo. Questo è il punto di partenza per la visita ad un paio di siti importanti lungo la striscia delle spiagge dello sbarco in Normandia. Andiamo dapprima verso Omaha Beach, passando attraverso paesini disseminati di ricordi bellici, monumenti commemorativi, bandiere degli alleati: si respira un clima diverso in questi luoghi così pregni di significati. Ad Omaha visitiamo il grande cimitero dei caduti americani, con la sua distesa di croci bianche e scendiamo verso la spiaggia, dove è rimasto praticamente nulla. Ci sono, anzi, numerosi esercizi balneari. Ci rimettiamo in cammino ed arriviamo dopo diversi km a Pont de Lu Hoc, dove c’è il Rangers Memorial. Lì invece è rimasto tutto come 65 anni fa. A terra vi sono gli immensi crateri delle bombe, e disseminate le rovine dei bunker tedeschi e delle postazioni dell’artiglieria pesante. Sono luoghi su cui domina un atmosfera di mestizia, ma la cui visita è senz’altro doverosa. Torniamo in serata a Bayeux, visitiamo a piedi il centro storico e dopo una rapida cena di nuovo a base di gallette ce ne andiamo a dormire. Sarebbe valsa la pena un’altra notte per visitare meglio la cittadina ma il tempo stringe.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
reggio emilia, viaggio nella città del tricolore

Reggio Emilia, viaggio nella città del Tricolore

Partite da Roma, Reggio Emilia, vi propone due modi per raggiungerla, con un treno...

trieste-duino. sentiero rilke, castello

Trieste-Duino. Sentiero Rilke, Castello

“Ricapitolando: devi uscire dal Castello. Prendi a destra e cammina sul marciapiede...

la torre martello a sandycove, dublino

La Torre Martello a Sandycove, Dublino

Se sei passato tra Talbot Street e Gardiner Street, il distretto di Dublino che alla fine...

Leggi i Diari di viaggio su Bayeux
Diari di viaggio
a spasso per la valle della loira, mont st-michel, la normandia e rouen

A spasso per la Valle della Loira, Mont St-Michel, la Normandia e Rouen

Eccomi qui di ritorno dal tanto atteso viaggio in Francia a zonzo tra la valle della Loira, della Bretagna e della Normandia. Anzitutto mi...

Diari di viaggio
cinque giorni in normandia

Cinque giorni in Normandia

Le località più affascinanti della Normandia in soli 5 giorni. Arrivati a Parigi in aereo da Genova. Abbiamo noleggiato un'autovettura...

Diari di viaggio
normandia, terra dalle mille sfaccettature

Normandia, terra dalle mille sfaccettature

Premessa: Il nord della Francia é noto per le intemperanze metereologiche. Uno dei simboli ironici per definire questa situazione, é...

Diari di viaggio
i viaggi di gloria... normandia, bretagna e castelli della loira

I viaggi di Gloria… Normandia, Bretagna e castelli della Loira

Diario di Viaggio: Cosimo-Gloria-Bino-Angela-Franco-Vera NORMANDIA-BRETAGNA-VALLE DELLA LOIRA 23-31/07/2012 Ci avviamo mesti...

Diari di viaggio
normandia e bretagna 9

Normandia e Bretagna 9

Questo viaggio ha inizio un po' per caso, tra le guide turistiche ben ordinate sugli scaffali di un centro commerciale. L'occhio del mio...

Diari di viaggio
normandia e alta bretagna, un viaggio tra natura e storia

Normandia e alta Bretagna, un viaggio tra natura e storia

Finalmente agosto, finalmente le vacanze! Direzione: Normandia e Bretagna settentrionale (per un totale di 4800 chilometri). In questo...

Diari di viaggio
normandia - mont saint michel

Normandia – Mont Saint Michel

a nord. Ad est troviamo la Crypte du Chœur (Cripta del Coro) mentre a sud si apre la Cappella di San Martino (Chapelle Saint-Martin). La...

Diari di viaggio
agosto 2009 francia: in camper verso la bretagna

Agosto 2009 francia: in camper verso la bretagna

Lavanda, erica, falesie e oceano. Il colore e' predominante in questo viaggio Statistiche e note : 4950 km. In camper in 22 giorni. Altri...

Diari di viaggio
alsazia, lorena, picardia, normandia in 7 giorni

Alsazia, Lorena, Picardia, Normandia in 7 giorni

Era il nostro secondo viaggio in Normandia a distanza di tre anni. Con noi c'era nostra figlia che voleva vedere la zona dello sbarco....

Diari di viaggio
in giro per la normandia

In giro per la Normandia

Il nostro viaggio non è stato limitato alla sola Normandia, che comunque l’ha fatta da padrone, ma ha toccato varie località...