In Giappone sono troppo avanti!

Tour classico del Giappone fai da te, tra hotel e ryokan organizzato con il prezioso aiuto dei viaggiori di turisti per caso e la fondamentale LP.
 
Partenza il: 20/04/2019
Ritorno il: 03/05/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

20 Aprile:TOKYO

Arriviamo a Tokyo verso le 14; le pratiche doganali sono molto veloci; ci rendiamo subito conto infatti di essere arrivati nel Paese dell’efficienza per antonomasia!

Ritirato il pocket-wifi prenotato dall’Italia al T1 4piano presso il postal office, ci dirigiamo verso il binario del Narita Express; se rientrate nel 14gg potete fare A/R risparmiando così il 30% circa; costo A/R 4000¥= 31€.

La tratta Narita/Shinjuku station (dove abbiamo l’hotel) dura circa 1.30h

Alle 18 siamo operativi ma stremati dal viaggio ci concediamo giusto un assaggio della vita serale e un buon ramen di iniziazione alla cucina nipponica.

21 Aprile:TOKYO

Fatta la Suica card di 3000¥ (23€)-500¥ sono di acconto per poter girare senza ogni volta fare il biglietto (si può fare e ricaricare di diverse tariffe in base a quanto si pensa di usare la metro), ci rechiamo presso la prima meta: il santuario shintoista Meiji-jingu e il giardini di Gyoen; lì vicino c’è anche il parco Yoyogi-koen così facciamo due passi anche lì per poi buttarci nella frenetica zona di Takeshita-dori: sembra di entrare in un altro mondo! gente vestita in modo assolutamente fuori dal comune! vale la pena farci un giro!

Decidiamo di camminare in modo da vedere un po’ la città e arriviamo al famoso incrocio di Shibuya, dove ad ogni semaforo verde è attraversata da centinaia e centinaia di persone! Lì accanto anche la statua di uno dei cani resi famosi dal cinema: Hachiko! Quando l’ho visto mi ha commosso per l’ennesima volta (il film un mare di lacrime!)

Mangiamo un sushi lì in zona (che bontà! ald un prezzo che per la qualità a Milano te lo sogni!) e ci spingiamo fino al nostro quartiere Shinjuku per salire al 45esimo piano del Tokyo Metropolitan Government Building: la giornata è un po’ velata, pertanto il monte Fuji non l’abbiamo visto ma è vero che la città da lassù sembra non finire mai.

Bighelloniamo un po’ in giro per il quartiere entrando in negozi assurdi (ci facciamo pure una partita in una sala giochi a Mario Card!). Tornati in hotel, doccia e scelta del ristorante: optiamo per uno dove si mangia la tonkatsu, la cotoletta giapponese…una delizia!

22Aprile:TOKYO

Oggi ci sono un po’ di tappe…peccato che la prima viene subito stroncata dal fatto che sia chiuso dì Lunedì (e anche Venerdì…keep in mind!) il Palazzo Imperiale…poco male..lo vedremo a chiusura del viaggio che abbiamo ancora 3 notti a Tokyo.

E così ci dirigiamo versoTsukiji dove c’è il mercato del pesce: ci aggiriamo per le tante bancarelle rendendoci subito conto che i prezzi sono mooolto gonfiati rispetto ad altre zone; sarà perché è proprio una zona molto frequentata da turisti.

Ci mangiamo un sushi in un ristorantino e camminiamo verso Ginza, il quartiere di lusso di Tokyo e fare qualche acquisto in prodotti di bellezza.

Lì vi sono anche i Giardini di Hama Rikyu…vale la pena farci un salto, l’ideale dopo pranzo e schiacciare un pisolino sotto un albero centenario (ingresso 300¥=2.30€)

Ci ballano un paio d’ore così decidiamo di andare al DiverCity dove da poco è stata installata,per omaggiarlo dei suoi 40anni, la riproduzione gigantesca di Gundam! 4 foto, due risate tornando ragazzini ricordando la colonna sonora e torniamo in hotel. La sera optiamo per un’altra specialità: lo shabu shabu…prima volta che assemblavamo questo piatto…esperienza che consiglio vivamente!

23 Aprile:SHIBAZAKURA FESTIVAL-TOKYO

Gita fuori porta!siamo stati fortunati ad essere qui durante questo festival e poter ammirare la fioritura di questi fiori rosa (muschio rosa) in questi meravigliosi giardini ai piedi del monte Fuji.

Alle 9 siamo già sul bus che dalla stazione di Shinjuku (South Exit-Bus Terminal) ci porterà a Kawaguchi-ko in un paio d’ore (1850¥=15€); lì si prende lo shuttle (2000¥=16€ A/R) che porta direttamente al Shibazakura Festival.

Putroppo quando arriviamo il Fuji è totalmente avvolto dalle nubi e con grande dispiacere scatto qualche foto priva di ogni aspettativa che il tempo possa migliorare; mangiamo un boccone tra i tanti stand/trackers e poi ecco che il cielo si apre e lui spunta come d’incanto! Che emozione! Ho sempre desiderato vederlo coi miei occhi…sono cresciuta insieme a lui ogni giorno nelle immagini dei cartoons! Mi sono arricchita di un ricordo indelebile!

Alle 14.20 prendiamo il bus che ci riporta a Tokyo.

Decidiamo di immergerci in un po’ di shopping; cena a base di gyoza (ravioli) in un ristorantino davvero niente male.

24 Aprile: KYOTO

Oggi ci si sposta! Attiviamo la JR PASS (è obbligatoria prenotarla dall’Italia) e prendiamo il primo treno che in 2 ore e 15 min ci porta a Kyoto.

Lasciati i bagagli decidiamo di visitare la zona di Arashiyama con il tempio di Tenryu-ji e la sua foresta di bamboo.

Zona molto carina con tanti bei negozietti dove comprare qualche regalino.

25 Aprile: KYOTO

Giornata dedicata alla visita di Kyoto centro; premetto che noi abbiamo deciso di spostarci coi city bus, ce ne sono tanti, arrivano in tutte le zone turistiche e spostandoti hai la possibilità di vedere varie zone, cosa non possibile se si opta per la metro. Il costo del biglietto è di 230¥ (1.80€)

Prima tappa il Nijo Caste; si gira tutto, giardini compresi in un’ora e mezza; costo d’ingresso 1000¥ (8€)

Seconda tappa il Kindakujicho Temple o Golden Temple; basta un’ora esatta per ammirarlo e scattare 1000 foto! costo del biglietto 400¥ (3.20€)

Lunch break al Nishiki Market dove poter gustare diversi street food tra le tante bancarelle (sushi/sashimi onnipresente)

Terza tappa il Kiyomizu Temple; è abbastanza grosso e almeno un paio d’ore ci vogliono.

Da lì camminiamo fino a Gion: siamo perfetti sulla tabella di marcia perché è molto suggestivo trovarsi lì al tramonto quando si accendono le lanterne dei locali creando uno scenario davvero suggestivo…se poi avete cone noi la fortuna di incontrare una geisha l’effetto sorpresa è assicurato!

Ceniamo lì in zona mangiando un’eccellente tonkatsu (cotoletta di maiale giapponese) e stremati andiamo a dormire.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Giappone
    Diari di viaggio
    giappone, terra di contrasti

    Giappone, terra di contrasti

    Non potevamo che decidere di esplorare questo paese straordinario con il suo mezzo più veloce ed efficiente: il treno. Possiamo...

    Diari di viaggio
    da dotombori a osaka castle, per vivere le due facce di osaka

    Da Dotombori a Osaka Castle, per vivere le due facce di Osaka

    La città di Osaka è un mix di trambusto e quiete che si alterna piacevolmente lasciando in bocca il dolce sapore di una città che,...

    Diari di viaggio
    più cervi o persone? questo il dubbio che rimane visitando la città giapponese di nara

    Più cervi o persone? Questo il dubbio che rimane visitando la città giapponese di Nara

    Quando ho deciso di visitare Nara devo ammettere che il mio obbiettivo principale era incontrare quella che consideravo la vera attrazione...

    Diari di viaggio
    fushimi inari, un sogno giapponese tra fortuna e natura

    Fushimi Inari, un sogno giapponese tra fortuna e natura

    Quando immaginavo il mio viaggio in Giappone gli obbiettivi sono sempre stati due: uno l'arcipelago di Okinawa, e l'altro il tempio dai...

    Diari di viaggio
    va dove ti portano i pokemon!

    Va dove ti portano i Pokemon!

    Si può fare un regalo alternativo al proprio figlio Oscar di soli 9 anni per la sua comunione? Certamente basta essere una madre atipica e...

    Diari di viaggio
    giappone: un viaggio di nozze strepitoso!

    GIAPPONE: un viaggio di nozze strepitoso!

    Da tempo ci sarebbe piaciuto visitare il Giappone. Dopo aver letto qui su Turisti per caso la recensione di SandraG1974 “Stupefacente e...

    Diari di viaggio
    i colori dell'autunno in giappone, viaggio di 3 settimane di con auto e treno

    I colori dell’autunno in Giappone, viaggio di 3 settimane di con auto e treno

    Viaggio di nozze di tre settimane in Giappone, una full-immersion nipponica che ti cambia dentro (al rientro in Italia, ci inchinavamo per...

    Diari di viaggio
    tre settimane in giappone self made spendendo poco

    Tre settimane in giappone self made spendendo poco

    Sfatiamo il mito che il Giappone è carissimo! Dipende da come ci si approccia, se si va con l’agenzia turistica certo i prezzi salgono,...

    Diari di viaggio
    giappone, viaggio nella terra dei samurai

    Giappone, viaggio nella terra dei samurai

    Mercoledì 10 aprile e giovedì 11 aprile: Venezia-Tokyo Partenza mercoledì 10 aprile da Venezia con volo Swiss e arrivo all’aeroporto...

    Diari di viaggio
    da tokyo a hiroshima, prima volta nel sol levante

    Da Tokyo a Hiroshima, Prima volta nel Sol Levante

    Dopo aver letto tantissimo di cose giapponesi tra libri, giornali, diari di viaggio e siti internet, dopo aver collezionato libri,...