In Dalmazia tra mare splendido e cascate

Mini tour con partenza da Ancona alla volta di Spalato. Tutto bello, ma occhio a traffico e organizzazione
 
Partenza il: 06/08/2016
Ritorno il: 12/08/2016
Viaggiatori: 3 + bambino
Spesa: 500 €

Quest’estate ho deciso di tornare con moglie, bimbo e cognato in Croazia, per la terza volta. Dopo l’Istria, che anni fa mi era molto piaciuta per il bel mare, il buon cibo e la bellezza di cittadine gioiello come Pola, Parenzo e Rovigno, e dopo la visita di qualche anno fa a Plitvice, ci é venuta voglia di visitare la Dalmazia che poteva permetterci di rivivere emozioni ed esperienze delle due volte precedenti abbinando alla visita naturalistica del Krka National Park il mare cristallino e spettacolare di Punta Rata.

Si parte sabato 06/08 da Roma alla volta di Ancona da dove alle 20:15 salperá il nostro traghetto Snav che ci porterà in una notte a Spalato. Originariamente avremmo voluto fare un giro per il palazzo di Diocleziano, che altro non è che il centro storico del capoluogo della Dalmazia, ma la situazione traffico della città è veramente imbarazzante per cui risulta difficile ipotizzare qualsiasi forma di parcheggio. Considerato anche il tempo tutt’altro buono, decidiamo di posticipare la visita di una settimana circa, quando ci reimbarcheremo per Ancona, e recuperata l’auto dalle infernali stive della Snav ci dirigiamo verso Lozovac dove abbiamo prenotato un delizioso studio presso Gaby Rooms & Apartments ad un prezzo irrisorio (65€ a notte per 3 persone più bambino di poco più di 2 anni). Inoltre il mini appartamento ha il vantaggio di essere a circa 2 km da uno degli ingressi del Parco Nazionale di Krka e quindi è particolarmente comodo per visitare quella che è la principale attrazione dell’area.

Dopo un lauto pasto a base di maialino cotto alla brace (imperdibile abbinato ad una buona birra croata) e qualche ora di riposo andiamo a visitare Sebenico a soli 7 km da Lozovac. Questa cittadina dalmata ha un grazioso porto turistico e un piccolo centro storico bellissimo che si inerpica attorno alla cattedrale. Se ci andate al tardo pomeriggio la vostra visita sarà ripagata da tramonti indimenticabili sul mare e sulle strette stradine del centro storico.

L’indomani è la volta del parco nazionale di Krka. La visita è molto facile anche con passeggino al seguito. Per prima cosa, dopo aver pagato il biglietto (circa 17€ a persona), occorre prendere un autobus che porta all’inizio del percorso pedonale vero e proprio, che, tra piccoli laghi, rapide e una vegetazione rigogliosa, condurrà allo spettacolo finale delle cascate di Krka, imponenti e scenografiche. Un must é chiudere il percorso facendo il bagno ai piedi delle stesse, un’esperienza assolutamente consigliabile. Oltre al percorso facile c’è anche la possibilità di fare un percorso più “naturalistico” che ovviamente è più lungo e faticoso ma più soddisfacente per gli amanti del trekking. Ovviamente noi, avendo il bimbo, abbiamo con piacere optato per la soluzione easy con tante passerelle pianeggianti e giusto una trentina di scalini. Unico aspetto negativo della visita è il sovraffollamento di persone che all’andata rende praticamente impossibile godersi un qualsivoglia scorcio. Lo stesso bagno sotto le cascate non lo si farà propriamente in solitario. Il consiglio sarebbe quindi quello di evitare weekend e mesi estivi che sono i periodi di boom turistico. Molto più rilassante è, invece, la risalita dalle cascate, quando finalmente,si ha la possibilità di godere appieno degli scorci naturali del parco che sono tanti, e che lo rendono per molti versi simile al ben più famoso Plitvice National Park.

Dopo una breve sosta a casa decidiamo di andare a visitare Primosten, a 35 km circa, altro bellissimo villaggio marittimo pieno di ristoranti, bar e caffè lungo tutto il porto turistico e il centro storico, dove ceniamo benone pagando pochino.

All’indomani salutiamo la nostra magnifica ospite a Lozovac, e partiamo alla volta di Brela, 40km circa a sud di Spalato, dove ci attendono due giornate di mare, da trascorrere a Punta Rata, che é considerata una delle più belle spiagge d’Europa. Lì avevamo prenotato, tramite Booking, due notti presso il Blusun Hotel Marina, struttura magnificamente posizionata a pochi metri dal mare e con belle e ampie camere con vista sull’Adriatico, che tuttavia non si è distinta per un elevatissimo rapporto qualità prezzo. Infatti pur essendo un hotel a tre stelle applica in questo periodo tariffe da quattro stelle. La zona ha, tra le scogliere, tantissime mini spiagge in ghiaia e ciottoli dove è possibile fare bagni indimenticabili in acque cristalline, tra cui veramente scenografica è quella presso il famoso scoglio di Punta Rata. Però essendoci in questa zona solo spiagge libere tutta l’area è molto trafficata. In altre parole, una volta che sarete riusciti nell’impresa di parcheggiare, non avrete più voglia di muovervi fino al giorno della partenza. Inoltre il lungomare di Brela sorge praticamente all’interno di una pineta e si collega con il porto e il centro del paesino dove ci sono piccole botteghe artigiane, negozi di souvenir, forni, supermercati e una grande varietà di bar, ristoranti e gelaterie. Insomma c’è tutto quello che occorre per trascorrere una bella e serena vacanza in famiglia.

Dopo due giorni di mare siamo pronti a tornare verso Spalato per l’imbarco serale. Avendo un po’ di tempo a disposizione questa volta abbiamo scelto di fare la litoranea, più lunga ma molto scenografica, rispetto alla più breve autostrada. Attenzione! Fate prevalere questa opzione solo se non avete tempi strettissimi, perché in alcuni tratti della litoranea si procede davvero a passo d’uomo, e per percorrere i 50 km tra Brela e Spalato ci si può impiegare anche 2h e 1/2 come nel nostro caso. Arrivati nella sempre caotica capitale dalmata parcheggiamo la macchina nel porto e considerato che ci avanzano un paio d’ore all’imbarco, ne approfittiamo per fare una veloce passeggiata per il centro di Spalato, che ci sembra di una bellezza disarmante. Insomma questa città merita senz’altro un city break tutto suo ma la conditio sine qua non è che i voli sulla tratta Roma-Spalato diventino realmente low cost.

Infatti la considerazione finale su questo piccolo giro della Dalmazia é che se si decide di prendere la nave occorre prolungare la permanenza in terra croata almeno a 10gg, ad esempio allungandosi fino a Dubrovnik, o in una delle isole (Brac, Hvar e Korcula). Altrimenti, se si ha poco tempo a disposizione, l’unico modo è fare un fly & drive sperando in tariffe aeree un po’ più basse di quelle in cui ci siamo imbattuti noi.

Guarda la gallery
parco-di-krka-wu8wx

Primosten

parco-di-krka-r6yyn

Krka

parco-di-krka-3seej

Punta Rata



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Krka
    Diari di viaggio
    tour completo della croazia in macchina

    Tour completo della Croazia in macchina

    Vivendo in un posto dove si può andare in spiaggia tutto l'anno, quest’anno ho deciso di lasciare indietro questa necessità,...

    Diari di viaggio
    croazia on the road 3

    Croazia on the Road 3

    L'aria tiepida della primavera stava prendendo il posto di quella, più gelida, che riempie gl'inverni di Milano. E con l'arrivo del primo...

    Diari di viaggio
    italia - slovenia - croazia - bosnia on the road

    Italia – Slovenia – Croazia – Bosnia on the road

    nei pressi della spiaggia di Copacabana. Come tutte le cose, specialmente quelle belle finiscono, siamo arrivati al nostro ultimo giorno di...

    Diari di viaggio
    in dalmazia tra mare splendido e cascate

    In Dalmazia tra mare splendido e cascate

    Quest'estate ho deciso di tornare con moglie, bimbo e cognato in Croazia, per la terza volta. Dopo l'Istria, che anni fa mi era molto...

    Diari di viaggio
    giro in moto per la croazia

    Giro in moto per la Croazia

    Croazia 1-8 agosto 2015 1 agosto Partenza Roma 14.00--> Roma --> 320 km – 3h30m --> Ancona--> Ancona - Spalato...

    Diari di viaggio
    in croazia tra mare e monti

    In Croazia tra mare e monti

    Arrivano le agognate ferie, comunicate il giovedì e subito ci mettiamo alla ricerca di itinerari accessibili alle nostre tasche e ai...

    Diari di viaggio
    tra croazia e bosnia

    Tra Croazia e Bosnia

    Giorno 1, 10/08/14: Napoli-Ancona Siamo partiti in 2 con l’auto da Napoli direzione Ancora per imbarcarci con la compagnia SNAV...

    Diari di viaggio
    makarska & dintorni

    Makarska & dintorni

    Luoghi visitati: Krka, Sibenik, Trogir, Split, Isola di Brac, Brela Salve a tutti i frequentatori di “turisti per caso”! Dopo tanti...

    Diari di viaggio
    avventura croata

    Avventura Croata

    Lunedì mattina, quando ancora non è l'alba, io e il mio ragazzo partiamo da Pavia alla volta della Croazia armati di Lonely Planet, tenda...

    Diari di viaggio
    scoprire brela

    Scoprire Brela

    Dal 24 al 31 luglio 2010 sono stata con il mio ragazzo a Brela, piccola cittadina nella riviera di Makarska in Dalmazia. Per la terza volta...

    Video Itinerari