In Costa Rica fra bradipi, tartarughe, balene

Siamo riusciti a trovare un volo a 350 euro per Miami e da li siamo andati a San José. Poichè il viaggio è lungo, oltre le 16 ore, Abbiamo trascorso la prima notte nella capitale San José in un albergo di un italiano che si chiama Marco e che ci era stato consigliato da amici: anche se strano, il nome dell'albergo è Posada Canal Grande,...
Partenza il: 01/09/2008
Ritorno il: 18/09/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

Siamo riusciti a trovare un volo a 350 euro per Miami e da li siamo andati a San José.

Poichè il viaggio è lungo, oltre le 16 ore, Abbiamo trascorso la prima notte nella capitale San José in un albergo di un italiano che si chiama Marco e che ci era stato consigliato da amici: anche se strano, il nome dell’albergo è Posada Canal Grande, perchè costruito da un italiano di origine veneziana. Il costo è poco più di 50 dollari ed è un paradiso: fresco, accogliente e romanticissimo, tanto che la mia ragazza ed io non dimenticheremo facilmente la bella sera passata lì. Poichè volevamo vedere il più possibile abbiamo noleggiato una piccola 4X4, poichè questa era la stagione delle pioggie. La scelta è stata giusta perchè siamo andati in posti sperduti, dove abbiamo dovuto traversare guadi e strade con buche di due metri!!! Siamo scesi prima verso Jacò, nel Pacifico Centrale, traversando le montagne, è una città piena di vita ma ci sembrava un po’ Rimini e allora siamo andati sulle spiaggie un po’ a Sud a Esterillos Oeste. Anche qui abbiamo dormito nell’hotel di un italiano, La Dolce Vita, che praticamente è affacciato sulla spiaggia, cullati nella notte dal suono delle onde dell’oceano Pacifico e la mattina svegliati dal canto degli Albratros, pappagalli e una serie incredibile di uccelli di tutti i colori e suoni. Siamo poi ripartiti verso il Parco di Manuel Antonio, che consigliamo tutti di visitare, per la bellezza delle baie, del mare e della foresta. Poi ci siamo fatti una tirata di 4X4 incredibile, attenzione quando guidate su queste strade, per scendere a sud verso la Penisola di Hoza, che è una delle zone più selvagge del Costa Rica. Lì, guadando un po’ di fiumi e dormendo una notte in un lodge svegliati alla 4 di mattina dalle grida delle scimmia Konga, siamo riusciti ad arrivare alla Baia Drake, dove abbiamo fatto immersioni bellissime, visto barracuda, squali, delfini e balene, delle quali abbiamo anche sentito il canto.

Qui abbiamo trascorso tre giorni e poi ci siamo diretti verso il centro del Costa Rica, e visto un vulcano che si chiama Pois e che ha un lago azzurro nel cratere così bello da non sembrare vero. Ci siamo poi diretti al mare del Caribe. Abbiamo fatto una meravigliosa traversata fluviale via motoscafo (costo 70 euro andata e ritorno) e siamo andati al Tortughero a vedere la deposizione delle tartarughe Baule, che è uno spettacolo notturno così bello ed emozionante da commuovere, tanto sono delicate e timide queste enormi tartarughe nel risalire sulla spiaggia e deporre le uova nascondendole. Occorre essere molto rispettosi delle regole e abbiamo tutti imparato molto da questa escursione. Al Tortughero i prezzi sono bassi e abbiamo dormito con meno di 20 dollari a testa, ma c’è anche da meno per gli sportivi.

Dal Tortughero siamo poi andati al sud dormendo in un lodge, dove una coppia Islandese/Costa Ricense alleva Bradipi (detti Perozos in spagnolo) e cura anche quelli orfani. Lì, oltre ai bradipi abbiamo visto coccodrilli, scimmie, uccelli magnifici. Abbiamo poi trascorso tre giorni visitando il sud del caribe, Puerto Viejo e altri villaggi. Un’atmosfera particolare e diversa da quella del Pacifico, che comunque è forse più bello. Siamo poi andati a vedere il Vulcano Arenal, attivo, che tuona di continuo ed è pieno di fascino. A chi va al vulcano Arenal consigliamo di andare ai bagni termali all’aperto del tabaccon, che sono un vero piacere. Gli ultimi giorni della vacanza, prima di tornare a San José, li abbiamo trascorsi nella Penisola di Nicoya. Lì l’atmosfera è di vacanza, c’è un sacco di gente simpatica e dopo tanta vacanza selvaggia è stato come prepararsi a tornare a casa. E’ stata una vacanza indimenticabile e consigliamo a tutti il Costa Rica.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Costa Rica
Diari di viaggio

Da Città del Messico a Fortaleza

Guardando per l'ennesima volta le foto dell'album di un viaggio che ho fatto molti anni fa mi è venuta voglia di raccontarvi questa...

Diari di viaggio

Panama e Costarica inseguendo il sole

Per compensare lo scorso gelido Natale nella Big Apple, quest’anno si vola al caldo del Caribe. Il nostro radar globale individua Panama...

Diari di viaggio

Costarica in 7 giorni

Piccole e sintetiche notazioni : Il Costarica è un piccolo paese (grande come due regioni italiane), ma costituisce un’oasi...

Diari di viaggio

Costa Rica, pura vida 2

Siamo in 15 a partire con questo viaggio di Avventure nel mondo guidati dalla capogruppo Elena, tutti curiosi di gustare la “pura vida”...

Diari di viaggio
Puerto Viejo

Il meglio del Costa Rica

Costa Rica itinerante in 10 giorni, dal Tortuguero - Puerto Viejo - Arenal al Corcovado con meno di 2000 euro Il programma del...

Diari di viaggio
Parco Manuel Antonio

Costa Rica, meraviglie continue

Sono sempre stato attratto dalle immagini naturalistiche, cioè di esemplari del regno animale e vegetale immersi nel loro habitat. Il...

Diari di viaggio
SAN JOSE'

Costa Rica low cost… in solitaria

Partendo da Città del Messico dove ho trascorso un anno lavorativo, decido di trascorrere un week end lungo in Costa Rica. Partenza...

Diari di viaggio

Colombia coloniale, Costa Rica classica e Panama per un relax alle San Blas

DIARIO DI VIAGGIO COLOMBIA, COSTA RICA E PANAMA (SAN BLAS) Dopo un anno e qualche mese di programmazione eccoci di nuovo al punto di...

Diari di viaggio

Costa Rica, viaggio tra due oceani

Da alcuni anni avevo preso in considerazione un viaggio in Costa Rica in quanto avevo letto che l’80% del territorio è ricoperto da...

Diari di viaggio
Ocu

Immersi nella natura di Panama e Costarica

10 Agosto bologna\Francoforte\panama city Arrivo a Panama City nel tardo pomeriggio Transfert a 35 dollari organizzato dall’albergo...