Il Vietnam in 25 giorni, diario e consigli utili

Un viaggio abbastanza completo, con tappa balneare nell'isola di Phu Quoc
 
Partenza il: 11/01/2018
Ritorno il: 06/02/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

Io e mia moglie avevamo già visitato altri paesi dell’Indocina, ci mancava il Vietnam, di cui avevamo sentito parlare molto bene, pertanto la decisione di visitarlo è presto presa, inizio quindi a preparare questo viaggio, circa 7 mesi prima.

Prima di iniziare a raccontarvene i dettagli, vi fornisco alcune info utili, di carattere generale.

Voli – per quello internazionale abbiamo scelto Thai perché garantiva la minor durata di volo (14 ore comprese due ore di scalo a Bangkok) e il miglior prezzo (660 €) fra le compagnie più affidabili.

Per i voli interni abbiamo scelto la compagnia di bandiera (Vietnam Airlines) perché, anche se costa il doppio rispetto alle altre (low cost), è abbastanza puntuale e affidabile, i voli delle altre compagnie hanno sempre ritardi, anche di ore.

Taxi – Saigon e Hanoi sono città a rischio truffe, spesso i tassisti non azionano il tassametro oppure lo fanno ma è truccato.

All’aeroporto di Saigon i taxi sono nella parte sinistra del terminal, il costo per il centro (District 1) è fra 150.000 e 170.000 dong.

Le compagnie meno a rischio sono Mai Linh, con taxi bianchi e verdi, e Vinasun (taxi bianchi) però persone con un falso badge o con scritte false sulle auto, possono provare a farvi salire sul loro taxi, non lo fate, vi chiederanno da 250.000 a 500.000 dong; attenzione anche ai tassametri truccati, possono segnare, a fine corsa, anche 700.000 dong!

Comunque sinceratevi che il tassista azioni il tassametro, la tassa d’uscita dall’aeroporto è 10,000 dong, i tassisti aggiungono sempre 10/15.000 dong al vostro arrivo.

Il modo più economico per raggiungere il centro è prendere il bus Pubblico 152 (o altra linea, chiedere all’ufficio informazioni al centro dell’aeroporto) che parte dal centro dell’aeroporto (zona arrivi); il costo è 5000 dong per persona e per valigia.

Cambio – ci sono alcuni affidabili chioschi di cambio dentro l’aeroporto di Saigon, appena fuori dalla zona di sicurezza, sulla destra: anche le banche in tutto il paese generalmente fanno cambi corretti, in questo caso però conviene chiedere in più banche prima di cambiare perché possono esserci differenze di prezzo.

Clima – contrariamente agli altri paesi dell’Indocina (Cambogia, Thailandia, Birmania) dove, viaggiando tra dicembre e febbraio generalmente si trova bel tempo e rarissime piogge, il Vietnam è diverso, noi siamo andati a gennaio e quel periodo è ottimo per visitare la parte inferiore del paese (sino a Danang) perché le temperature non raggiungono livelli elevati (massimo 30 gradi) e il clima è abbastanza secco; oltre Danang, invece, il clima è più simile a quello del nostro inverno, con una maggiore umidità (e qualche pioggia) e temperature che, specie al nord, possono arrivare anche a 10-15 gradi; inoltre in quel periodo i paesaggi sono meno belli sia per il tempo che per il fatto che, ad esempio, le risaie sono ancora incolte, il periodo migliore parte da quando il riso inizia a crescere, colorando di verde e poi di giallo le risaie, da aprile in poi.

D’altra parte scegliendo di visitare il paese da maggio in avanti il clima a sud è molto più caldo e umido, forse un periodo ottimale potrebbe essere tra marzo e aprile, comunque molto dipende anche dalle mete scelte per il viaggio.

Visto: si può fare on line sul sito https://evisa.xuatnhapcanh.gov.vn/home occorre il jpg del passaporto e una foto, sempre jpg.

Viene fornito un codice di registrazione e si pagano 25,96 USD; dopo qualche giorno si ritorna sul sito e, col codice di registrazione precedentemente ricevuto, si scarica e si stampa il visto che va presentato, assieme al passaporto, al controllo all’arrivo in Vietnam.

Persone – a parte qualche tassista disonesto, le ho trovate disponibili e gentili, specie negli hotel, l’inglese è indispensabile.

Agenzie di viaggio – il viaggio (itinerario e prenotazioni alberghiere) l’ho organizzato da solo dall’Italia, tuttavia per la parte centrale del viaggio e per alcune escursioni di due giorni (Delta Mekong, Ninh Binh e mini crociera alla baia di Halong) ho contattate diverse agenzie in loco, alla fine ne ho considerate due, Asiatica e Tonkin Travel, ho scelto Tonkin Travel sia per il prezzo più basso di circa il 20% sia per la pazienza che mi ha dimostrato la persona con cui ho tenuto i contatti prima di partire e anche durante il viaggio, si chiama Quan e parla bene italiano.

Qualche perplessità l’ho avuta però con le guide in quanto, anche se dal punto di vista delle spiegazioni e della lingua (parlavano un buon francese) non mi potevo lamentare, tuttavia, essendo un viaggio con guida personale privata, mi aspettavo un minimo di libertà in più nel decidere cosa vedere, come mi era successo di fare negli altri paesi dell’Indocina.

In Vietnam le guide mi sono sembrate molto più rigide, ad esempio gli orari di partenza alla mattina li stabilivano loro (come nei viaggi organizzati) e lasciavano veramente poco spazio a varianti (anche se di poco conto).

La sensazione che ho avuto è che non vedessero l’ora di finire il loro orario lavorativo, forse perché vedevano il loro lavoro come un mestiere, senza l’entusiasmo e la soddisfazione che, ad esempio, avevo trovato nella mia guida in Cambogia.

Più in generale credo che spesso l’approccio vietnamita al turista sia quello di considerarlo come un mezzo per arricchirsi nel più breve tempo possibile indipendentemente dal fatto che, se trattato bene, possa ritornare.

Vi faccio un esempio molto significativo: avendo avuto una disavventura con un tassista (tassametro truccato), al mio rientro ho scritto sia alla sua compagnia di taxi che a diversi altri indirizzi vietnamiti (ministero del turismo,ministero dei trasporti, ambasciata e consolato del Vietnam in Italia) e da nessuno di questi enti ho avuto la benché minima risposta, giudicate voi!

Conclusioni – indubbiamente il Vietnam merita la visita (baia di Halong, zona di Ninh Binh, ecc.) però se siete al primo viaggio in Indocina, sicuramente vi consiglio prima di vedere Thailandia, Cambogia o Birmania.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su danang
    Diari di viaggio
    vietnam da nord a sud 6

    Vietnam da nord a sud 6

    Vietnam. Ormai è chiaro abbiamo un debole per il sud est asiatico, dopo aver visitato la Thailandia già un paio di volte, Indonesia, Bali...

    Diari di viaggio
    due settimane in vietnam

    Due settimane in Vietnam

    Alcune indicazioni generali prima di passare al racconto delle singole giornate: 1. Riguardo alla sicurezza, nonostante i resoconti a volte...

    Diari di viaggio
    il vietnam in 25 giorni, diario e consigli utili

    Il Vietnam in 25 giorni, diario e consigli utili

    Io e mia moglie avevamo già visitato altri paesi dell’Indocina, ci mancava il Vietnam, di cui avevamo sentito parlare molto bene,...

    Diari di viaggio
    tour del vietnam

    Tour del Vietnam

    Volo Qatar da Monaco di Baviera prenotato a inizio aprile, 600 euro con arrivo ad Hanoi e partenza da Ho Chi Min. Si conferma...

    Diari di viaggio
    meravigliosamente vietnam

    Meravigliosamente Vietnam

    Eccomi qua, dopo un anno si riparte per una nuova avventura, questa volta tocca al Vietnam, paese ricco di storia e di paesaggi naturali da...

    Diari di viaggio
    il vietnam e l'arte di attraversare la strada

    Il Vietnam e l’arte di attraversare la strada

    Abbiamo scelto di visitare il Vietnam più per amore dell'Indocina in generale che per motivi specifici. Questo è stato un bene perchè lo...

    Diari di viaggio
    massimo e florence in vietnam, laos, cambogia e bangkok

    Massimo e Florence in Vietnam, Laos, Cambogia e Bangkok

    Per quest'estate anche se non è perfettamente la stagione, decidiamo per il sud- est asiatico. L’Asiatica Travel con sede ad Hanoi...

    Diari di viaggio
    vietnam il paese della rinascita

    Vietnam il paese della rinascita

    In Agosto siamo stati in vietnam abbiamo organizzato tuuto da soli tramite internet, il paese è pieno di solerti tour operator pronti ad...

    Diari di viaggio
    vietnam da nord a sud: due realtá diverse. parte 2

    Vietnam da nord a sud: due realtá diverse. Parte 2

    Diario di Viaggio DI LAURA GIAMPAOLO MATTEO E CARLOTTA GRIGNANI PARTE II 12 Dicembre 2004 – Domenica (Escursione sul Fiume dei Profumi...

    Diari di viaggio
    vietnam da cima a fondo

    Vietnam da cima a fondo

    VIETNAM Volo China airlines con partenza da roma, scalo a Bangkok (1 ora), arrivo a taipei –taiwan, stop di una notte poi Vietnam...