Il Sudafrica da Città del Capo al Kruger

On the road da Città del Capo a Sun City lungo la costa e attraverso il Kruger, passando dallo Shark Cage Diving e l'Addo Elephant
 
Partenza il: 08/08/2017
Ritorno il: 27/08/2017
Viaggiatori: 6
Spesa: 3000 €

Il viaggio inizia il 14 febbraio quando dopo pochi giorni di ricerca troviamo un volo egyptair a 430 euro da roma per Johannesburg. Da lì ho passato molte ore a leggere i diari di viaggio per farmi un’idea dell’itinerario e la prima cosa che ho fatto è stato prenotare le 3 notti al Kruger che già era bello pieno! Incredibile! Poi abbiamo deciso di fare un volo interno per raggiungere città del Capo con Kulula a soli 50 euro a testa. Infine a noi quattro (io, mio marito e i miei due figli di 15 e 11 anni) si è aggiunto il fratello di mio marito e la sua compagna. Al completo troviamo un pulmino Hyundai H1 a 1300 euro con protezione completa e iniziamo a prenotare appartamenti o alberghi. Abbiamo trovato delle sistemazioni bellissime a prezzi irrisori e altre un po’ meno. Abbiamo deciso di fare la patente internazionale (che nessuno ha voluto vedere) e io ho dovuto fare i certificati di nascita multilingua per i miei figli. E via si parte col racconto…

08/08/2017: ROMA – IL CAIRO – JOHANNESBURG

Ci siamo! Ore 18. 20 parte il volo egyptair che in 3 ore ci porta al Cairo e da lì alla volta di Johannesburg. Sull’egyptair che dire… cibo scadente, stessi film e niente schermi personali, sigh!

09/08/2017: JOHANNESBURG – CAPE TOWN

Atterriamo a Johannesburg in perfetto orario e per fortuna facciamo velocemente i controlli passaporti e abbiamo tempo di fare una bella colazione prima del volo per Cape Town… e già qui iniziamo a capire i tempi sudafricani… Mezz’ora per avere un cappuccino! Alle 12 poco più atterriamo a Cape Town e facciamo una bella coda all’Avis. Ed ecco il nostro H1 grigio che ci accompagnerà in questa avventura. La temperatura è freschina soprattutto ventosa anche se col sole. Ci dirigiamo verso HOUSE ON THE HILL a 5 min dal waterfront. Qui abbiamo speso per 2 notti 130 euro per una quadrupla e 100 euro per una doppia in self catering, con uso comune della cucina. Non avendo pranzato ci siamo fermati a mangiare un hamburger in un ristorante vicino Hudson molto stile americano e poi andiamo a piedi verso il Waterfront. Giriamo un po’, si rannuvola e inizia a fare freschino davvero, finalmente! Col caldo italiano che ci lasciamo alle spalle stiamo benissimo! Giriamo per i Waterfront tra spettacoli e negozi, alle 18 è buio e ci dirigiamo nuovamante verso la Guest House. Ci sono diversi senza tetto ma nessuno ci da noia. Ceniamo nuovamente da Hudson, compriamo qualcosa per la colazione al Woolworth lì vicino e andiamo a nanna.

10/08/2017: CAPE TOWN

Come da previsioni il meteo non ci aiuta. Nuvole basse sulla table Mountain e niente funivia. Giriamo per Greenmarket Square lasciando la macchina in un parcheggio al lato della strada e pagando direttamente all’addetta. Già lì ci sarebbe stato da comprare i loro lavoretti in legno! Da qui arriviamo fino al Castle di Good Hope ma a parte le mura di castelli nemmeno l’ombra. Ci sono uomini della sicurezza ovunque! Torniamo alla macchina e ci dirigiamo a Hout Bay passando vicino alla funivia della Table Mountain da dove vediamo comunque un po’ di panorama. Le foche le vediamo lungo la costa tra le onde e a Hout Bay dove facciamo un veloce giro con la sabbia che ci vola negli occhi. Decidiamo di andare a pranzo sulle colline di Constantia. I vigneti sono spogli ma la zona è molto bella con tanto di cancello prima di entrare. Scegliamo di mangiare da SIMON’S. Mangiamo antipasti e secondi e spendiamo per sei cento euro. Iniziamo a capire che la carne da queste parti è buonissima. Torniamo a Cape Town per passare dal Bo-Kaap, coloratissimo quartiere e poi andiamo all’ Aquarium. Un giro veloce perché sta per chiudere. Per cena andiamo al BUTCHER consigliatoci dall’Italia e qui c’è la consacrazione del Filetto Sudafricano… morbido come burro, indimenticabile… Qui la spesa si impenna un po’ ma la cena è fantastica e in più si inzia a conoscere anche i vini sudafricani.

11/08/2017: CAPE TOWN – CAPE OF GOOD HOPE – GANSBAII

Sveglia presto visto la lunga tappa di oggi. Destinazione Capo di Buona Speranza. Arriviamo e abbiamo la sorpresa che la funicolare non funziona. C’è comunque un servizio navetta. Ci divertiamo con i babboons e scattiamo la foto di rito al capo di buona speranza. Ripartiamo alla volta di Boulders Beach! Entriamo gratis con la Wild Card. Ci sono tantissimi pinguini sia in acqua sia sulla spiaggia. Ci fermiamo a mangiare a Simon’s Town e poi via verso Gansbaii. Qui abbiamo prenotato un appartamento, beh in realtà è una casa vera e propria. Al piano di sotto ci sono una camera matrimoniale una singola e una con sia letto matrimoniale che lettino, un bagno e la cucina spaziosissima. Al piano di sopra altra matrimoniale, bagno e sala con camino e vista sull’oceano. Qui abbiamo prenotato lo Shark Cage Diving ma ci informano che il giorno dopo non fanno l’escursione perché l’oceano è mosso. Sigh! Cambiando i programmi prenotiamo per il giorno dopo ancora solo se l’uscita è di mattina in modo da poter raggiungere George subito dopo. Usciamo a cena, molti ristoranti sono al completo. Troviamo posto a Blue Goose. Al lume di candela mangiamo un’ottima cena. Carne strepitosa peccato per la salsa barbecue che mettono ovunque.

12/08/2017: GANSBAII – CAPE AGULHAS – GANSBAII

Oggi andiamo al Cape Agulhas dove si incontrano gli oceani Atlantico e Indiano. Per arrivare becchiamo strade sterrate e per poco non ci impantaniamo! Come sapevo a Cape Agulhas c’è ben poco ma è il punto più meridionale dell’Africa. Mangiamo a un fish & chips spendendo 18 euro in 4. Non male. Torniamo a Gansbaii e scopriamo che la partenza per il giorno dopo per l’escursione è alle 11 per noi troppo tardi! Cerchiamo altre compagnie ma sono sempre le solite barche alcune non escono altre sono al completo. Non sappiamo cosa fare e agli uomini dispiace troppo non farlo. Stasera cena in casa. Gli uomini si dedicano al braii, un vero e proprio rito in Sudafrica. La nostra casa ne aveva due, uno esterno e uno interno, praticamente in una piccola terrazza coperta.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su capo di buona speranza
    Diari di viaggio
    sudafrica in due settimane

    Sudafrica in due settimane

    Sudafrica in due settimane 7 agosto Partenza da Bologna con volo Lufthansa per Francoforte. Arriviamo alle ore 10 del giorno 8. Appena...

    Diari di viaggio
    il sudafrica da città del capo al kruger

    Il Sudafrica da Città del Capo al Kruger

    Il viaggio inizia il 14 febbraio quando dopo pochi giorni di ricerca troviamo un volo egyptair a 430 euro da roma per Johannesburg. Da lì...

    Diari di viaggio
    fly & drive nella nazione arcobaleno

    Fly & drive nella Nazione Arcobaleno

    Scrivo queste righe con i ricordi del Sudafrica ancora freschi nella mente; il giallo del bush della savana, il celeste del cielo e il...

    Diari di viaggio
    fly & drive nella natura del sudafrica
    Ama

    Fly & drive nella natura del Sudafrica

    Preparazione viaggio Dopo aver progettato il viaggio in Myanmar per i nostri 30 anni di matrimonio, una coppia di carissimi amici ci...

    Diari di viaggio
    sudafrica fly & drive

    Sudafrica fly & drive

    Sud Africa: drive intenso e un “fly” che sa molto di larva che si trasforma in farfalla! “Questa estate voglio andare a visitare il...

    Diari di viaggio
    la mia africa: mozambico e sud africa

    La mia Africa: Mozambico e Sud Africa

    08 ago 2014 Con questo diario di viaggio cercherò di essere concisa, anche se non è nella mia indole, e farvi entrare nell'atmosfera e...

    Diari di viaggio
    sudafrica e cascate vittoria

    Sudafrica e cascate Vittoria

    Ed eccoci qua, finalmente si parte per il Sud Africa! Lascio un breve resoconto, con la speranza che possa essere utile a chi desidera...

    Diari di viaggio
    finalmente sudafrica! 2

    Finalmente Sudafrica! 2

    Nella nostra mostrina di turisti per caso mancava il continente più affascinante, quello che racchiude in sé tutti gli estremi e le...

    Diari di viaggio
    sudafrica, il paese arcobaleno

    Sudafrica, il Paese arcobaleno

    Siamo una coppia di toscani, Deborah e Massimo, e ci piace viaggiare in sicurezza ma anche in libertà; abbiamo cominciato a pensare a...

    Diari di viaggio
    indimenticabile sudafrica

    Indimenticabile Sudafrica

    Partenza domenica 08/08/2010 da Milano Linate fino a Londra Heathrow con Alitalia e poi da Londra Heathrow a Cape Town con South African...