Il nostro viaggio nel sud della Francia

In giro tra Carcassonne, Avignone, Arles, Cannes…
 
Partenza il: 16/08/2015
Ritorno il: 31/08/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Ci siamo diretti a Giraud che è una località all’estremo sud della Camargue e il motivo che ci ha spinto lì è stato quello di ammirare l’incredibile spettacolo delle saline, le più grandi d’Europa. Le immense montagne di sale e i magici colori viola e rossastri al tramonto delle saline tolgono il fiato per la bellezza; il Parc ornithologique du Pont de Gau dove abbiamo camminato per 7 kilometri ammirando i bellissimi fenicotteri rosa, cavalli, migliaia di uccelli selvatici, nutrie, aironi ecc. Poi abbiamo visitato vari paesini della Provenza, quali Isle sur la Sourge (bellissima cittadina percorsa da diversi canali punteggiati da antiche ruote idrauliche in legno ricoperta di muschio; Gordes (considerato uno dei borghi più belli della Provenza) meraviglioso villaggio arroccato su uno sperone di rocca e famoso anche per il film girato nella sua piazza principale “Un’ottima annata” con Russel Crowe; l’abbazia di Senanque è una meravigliosa abbazia cistercense, peccato che non era il periodo di fioritura della lavanda altrimenti il paesaggio sarebbe stato ancora più bello. Inoltre siamo stati nel villaggio di Rousillon, comune del dipartimento della Vancluse sempre nella Regione della Provenza. Il borgo deve la sua fama agli estesi giacimenti d’ocra che la circondano. I suoi colori vanno dal giallo all’arancione al rosso scuro a seconda dell’ora del giorno e della posizione. E’ veramente un incanto soprattutto ammirando il paesaggio da una terrazza di uno dei tanti localini e gustando un bicchiere di vino provenzale davanti ad un assaggio di formaggi!

Comunque per visitare i vari paesini del cuore della Provenza consiglio di rimanere a dormire in zona perché è abbastanza distante dalla località di S. Maries de la Mer dove abbiamo dormito noi.

Il 22 agosto siamo andati invece ad Avignone… non ci sono parole per descriverne la bellezza del palazzo dei Papi che è assolutamente da visitare. Poi siamo andati a Pont du Gard acquedotto romano semplicemente stupendo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO sopra il fiume Gard… qui al prezzo di 18 euro giornaliero è consentito stare tutto il giorno, comprensivo di parcheggio auto e fare il bagno lungo le rive del fiume, prendere il sole, pranzare in uno dei ristorantini, ammirare il museo, insomma si può trascorrere una giornata meravigliosa.

Inoltre siamo stati a Nimes altra località con origine preromane e dove sono presenti prestigiosi monumeti romani come l’Anfiteatro, la Maison Carrèe ecc.

Dopo essere stati affascinati dal paesaggio della Camargue dove ricorderemo le distese terre con i tori e i cavalli bianchi, e i romantici tramonti, ci dirigiamo sulla costa azzurra passando prima a Cassis ad ammirare le meravigliose Calanques, ad Aubagne dove è presente la sede del comando generale della Legione straniera e dove è possibile visitare anche il museo; a Marsiglia che non ha bisogno di presentazioni ma solo di essere visitata.

Ci fermiamo per qualche giorno nella località di Le Lavandou di fronte alle Isole di Port-Cros, e Porquerolles. Soggiorniamo nell’hotel 83 una struttura bellissima e abbiamo la fortuna di avere una stanza con vista sulla bellissima spiagga de La fossette… che incanto, un mare stupendo, cristallino… qui tanto relax e bagni e passeggiatine nella località balneare… molto carina, tranquilla e animata quanto basta, con tante famiglie e bambini, negozietti di saponi, qui trovo anche il negozio dove vendono le mitiche O bags! Consigliamo di cenare presso una tipica locanda bretone chiamata l’Hermine e mangiare le Gallette che avevamo avuto modo di gustare nel nostro viaggio in Bretagna e solo l’ultimo giorno scopriamo una trattoria italiana Pizzeria Mimi e Terry (se non ricordo male) dove abbiamo mangiato veramente bene. Da Le Lavandou a 30 kilometri si raggiunge S. Tropez, la località ci è piaciuta molto. Avevamo letto recensioni contrastanti, chi la critica per il gran lusso ed in effetti è stracolma di yachts di lusso, di gente con i soldi….ma al di là di questo il paesino è pittoresco e molto carino. A s. Tropez abbiamo lasciato la macchina al parcheggio del porto e abbiamo preso una barchetta per raggiungere Port Grimaud, un villaggio di pescatori, un vero gioiello, sembra una piccola Venezia…lo consigliamo vivamente da visitare.

Dopo esserci riposati per qualche giorno al mare e avere ammirato la sera del 28 agosto i fuochi d’artificio sul mare e i vari spettacolini di artisti di strada, il giorno dopo siamo partiti per Antibes, località molto carina e da visitare, soprattutto il Fort Carrè e i bastioni della città vecchia, il Museo Picasso che si trova nel Castello Grimaldi… le viuzze… solo che era troppo caotica e piena di gente… soprattutto a Juan Les Pins… già cominciavamo a respirare l’aria del rientro e del caos. Vi segnaliamo però un ristorantino Thai chiamato Paradis thai dove abbiamo mangiato benissimo, avevamo letto le recensioni positive su tripadvisor che effettivamente confermiamo, locale pulito, ottimo cibo e cordialità.

Abbiamo visto anche Cannes… ammirando il meraviglioso e lungo Boulevard La Croisette dove vedere il Palazzo del Festival del cinema e i lussuosi alberghi storici quali il Carlton e negozi di lusso. Diciamo un mondo diverso dal nostro! Infine siamo andati a visitare Monaco-Montecarlo e Nizza… io avevo avuto modo di vederla in passato ma per mio marito è stato una vera scoperta soprattutto Monaco e Montecarlo… la visita del palazzo dei Principi è vivamente consigliata…posto incantevole, arredi bellissimi, arazzi ecc… ovviamente c’è stata anche la puntatina allo Stadio del Monaco e una toccata e fuga al Casino… ma giusto un passaggio!

Il 31 agosto dopo aver ammirato la promenade des Anglaisa a Nizza ed esserci lasciati incantare dai profumi e dai mercatini provenzali, ci siamo diretti all’aeroporto e abbiamo riconsegnato la nostra macchinetta rossa, dove il personale dell’Enterprise è rimasto stupito dai km che avevamo fatto. Anche il volo Easyjet di ritorno è stato puntuale… ma ahimè arrivati a Fiumicino l’attesa per ritirare il bagaglio è stata infinita almeno 40 minuti poi il tempo di aspettare la navetta di parking Blu dove riprendere la nostra macchina e rientrare a casa… di questa vacanza bellissima ricorderemo tutto, i profumi e i colori della Provenza, il mare cristallino, i paesaggi pittoreschi, il tuffo nel Medioevo e tanto altro ancora… al prossimo viaggio!

Guarda la gallery
camargue-e824h

nimes

camargue-fc9nk

rennes le chateau

camargue-ysg82

pont du gard

camargue-sp2hs

port grimaud

camargue-7r3gs

rousillone

camargue-wbwfe

s. tropex

camargue-6e65h

saline camargue

camargue-p79t7

antibes

camargue-b94vx

arles

camargue-smh4m

abbazia di senanque

camargue-zcefp

carcassonne

camargue-6vn1s

camargue fenicotteri

camargue-m13ah

avignone

camargue-5vqgh

camargue

camargue-gagqw

gordes

camargue-99th4

isle sur la sorge



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Arles
    Diari di viaggio
    inverno provenzale

    Inverno provenzale

    nel museo svizzero di Winterthur. Oggi questo edificio ospita l’Espace Van Gogh, centro polivalente con mediateca, archivi, sale...

    Diari di viaggio
    la magia della provenza: dieci giorni nella meraviglia

    La magia della Provenza: dieci giorni nella meraviglia

    Una destinazione da sogno L'anno scorso una mia cara amica del liceo, Giulia, mi ha proposto di fare un viaggio insieme nell'estate 2019,...

    Diari di viaggio
    tra i colori della provenza

    Tra i colori della Provenza

    Era da tempo che volevamo fare un giro in Provenza e quando con il mio amico Lorenzo siamo incredibilmente riusciti a far coincidere una...

    Diari di viaggio
    odori di provenza e sapori di linguadoca

    Odori di Provenza e sapori di Linguadoca

    Pensi alla Provenza e magicamente un profumo intenso di lavanda pervade l’aria. Magicamente anche i vestiti odorano di lavanda. I piatti...

    Diari di viaggio
    marsiglia e dintorni, la camargue e le gole del verdon

    Marsiglia e dintorni, la Camargue e le gole del Verdon

    GIORNO 1: Firenze-Marsiglia con stop per pranzo a Nizza Appena arrivate in città, visto tutto quello che avevamo letto sulla...

    Diari di viaggio
    il nostro viaggio nel sud della francia

    Il nostro viaggio nel sud della Francia

    Dopo aver passato vari giorni a leggere guide, siti internet, recensioni varie, aver consultato mappe e scrupolosamente calcolato le...

    Diari di viaggio
    provenza, camargue e costa azzurra

    Provenza, Camargue e Costa Azzurra

    La prima tappa della nostra vacanza estiva in Camargue è Arles all’Hotel Ibis, tra i pochissimi che ci permette di prenotare una stanza...

    Diari di viaggio
    provenza e dintorni

    Provenza e dintorni

    Era da qualche tempo che mia moglie ed io pensavamo di fare una vacanza un po’ fuori dagli schemi in Provenza e dintorni. Era nostro...

    Diari di viaggio
    provenza e camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

    Provenza e Camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

    Due amiche in macchina da Perugia, entrambe con buona conoscenza del francese. Il programma di massima viene deciso più che altro sul...

    Diari di viaggio
    in giro per la provenza

    In giro per la Provenza

    Si parte per una meta desiderata da anni... la Provenza! Aspetti tecnici: 19-22 Febbraio 2015: Aereo: Volo Ryanair Roma Ciampino-Marsiglia...

    Video Itinerari