Il Nord della Francia

La Normandia, una parte della Bretagna e altri punti del Nord della Francia in 12 giorni, a circa 1100 euro a persona
Scritto da: martorilli
il nord della francia
Partenza il: 05/08/2013
Ritorno il: 16/08/2013
Viaggiatori: due
Spesa: 2000 €

5 agosto 2013

Alle ore 14:45 partiamo da Pescara con volo Ryanair per Beauvais. Arriviamo in aeroporto e prendiamo la macchina prenotata con la Hertz, abbiamo avuto uno sconto perché l’abbiamo prenotata dal sito di Ryanair insieme all’acquisto del biglietto aereo.

Ci dirigiamo verso Rouen dove abbiamo prenotato il nostro albergo “Le Relais Des 2 Rivieres” lo abbiamo scelto soprattutto perché economico, ma anche perché ha un parcheggio interno gratuito e permette di visitare a piedi la città. Abbiamo prenotato tutti gli alloggi da casa utilizzando internet, soprattutto Booking.com

Arriviamo alle 19:00, ma in Normandia fa notte alle 22:00 quindi abbiamo il tempo di visitare il meraviglioso centro storico e cenare in una creperie sulla piazza del mercato.

6 agosto

Facciamo una buona colazione in hotel e poi torniamo ad esplorare il centro della città. Il pomeriggio prendiamo la macchina e lo dedichiamo alla visita di: Giverny con la casa di Monet, il paesino sulla Senna di Les Andelys e Lyons la Foret dove ceniamo nell’unico ristorante sulla bellissima piazzetta medioevale “Restaurant de la Halle”. Paghiamo poco, 15 euro a testa e mangiamo benissimo!

7 agosto

Partiamo da Rouen per dirigerci verso Etretat e la costa D’Albatre. Etretat è molto carina, la costa è spettacolare. Facciamo una passeggiata verso il faro, cioè a sinistra del paese, da lì si vede la parte più caratteristica. Ripartiamo verso Le Havre, dopo un velocissimo giro attraversiamo il ponte della Normandia (si paga 5,30 euro) per arrivare ad Honfleur. Questa cittadina è meravigliosa, conservata benissimo e si mangia molto bene pesce e molluschi a prezzi contenuti.

Dormiamo in centro allo Chambres d’hotes Au Bois Normand.

8 agosto

Dopo aver trascorso la mattinata a visitare la magnifica Honfleur ci dirigiamo verso Caen, dove dormiremo due notti al Sejours & Affaires apparthotel Caen. Visitiamo i monumenti della città: la cattedrale, il castello, l’Abbaye aux dammes e Abbaye aux hommes, poi ceniamo nella piazzetta medioevale a “Le P’tit B”, 18 euro per una cena buonissima.

9 agosto

Dopo una buona colazione in hotel (in Francia si pagano a parte, ma in genere sono molto ricche). Ci dirigiamo verso Bayeux, visitiamo la bellissima cattedrale e poi andiamo sulle coste dello sbarco. Ci fermiamo in vari punti, anche al cimitero americano di Omaha. Veramente un’esperienza toccante! Adesso queste spiagge bellissime sono piene di bagnanti, ma sono cosparse di bunker e di relitti della guerra.

10 agosto

La giornata è dedicata alla visita al monastero di Mont Saint Michel. Parcheggiamo 12 euro e con una navetta gratuita arriviamo sotto le mura. Visitiamo l’interno con un biglietto che costa 9 euro (ben spese) e poi tutto il paesino. Tutto ciò che si dice su questo posto è vero. E’ bellissimo e affascinante, abbiamo visto la marea ritirarsi e dato che dopo le 19 il parcheggio è gratuito torneremo il giorno dopo per vedere la marea che torna.

Arriviamo ad Antrain dove abbiamo prenotato in un bellissimo B&b le Clos Chateldon. 10 rue Saint Denis, tel. +33299984182.

11 agosto

Seguendo i consigli dei bravissimo proprietario del nostro B&b ci dirigiamo verso Cancale dove si gode di un panorama meraviglioso, è il punto più a nord della zona. Per 5 euro si mangiano 12 ostriche ancora vive!

Proseguiamo verso Saint Malò, la città dei pirati. E’ proprio come se fosse rimasta ferma al tempo dei corsari, bellissima.

Proseguiamo verso Dinard cittadina per bagnati, facciamo un giro veloce e andiamo a Dinan, una bellissima città medioevale, dopo una cena veloce torniamo a Mont Saint Michel per vederla di notte e per vedere la marea che avanza.

12 agosto

Dopo la fantastica colazione offerta dal B&b di Antrain partiamo verso Fougeres. Questo paesino è molto carino, ma la cosa più bella è il grandissimo castello, le mura sono conservate in modo eccellente.

Nel primo pomeriggio raggiungiamo Rennes. Alloggiamo alla Maison de Bertrand, proprio in centro. Visitiamo la città che ha un centro carino, ma molto piccolo.

13 agosto

La giornata sarà dedicata al sud della Bretagna. Andiamo a Carnac a vedere i megaliti e i dolmen. C’è anche una bella spiaggia. Prima di tornare a Rennes visitiamo la città medioevale di Vannes dove ceniamo.

14 agosto

Partiamo per Chartres. La cattedrale non ha bisogno di presentazioni, ma anche il paese è molto carino. Solo questa volta abbiamo preso l’autostrada a pagamento, le strade francesi sono talmente dritte e tenute bene che non conviene usare quelle a pagamento. In serata arriviamo a Parigi. Un’ora per percorrere 6Km, il traffico è peggio di quello di Roma. Comunque andiamo a vedere la basilica di San Denis, che è chiusa per restauri. Verso le 20:30 arriviamo in albergo. Abbiamo prenotato nel quartiere della Bastiglia all’Hotel International.

15 agosto

Dedichiamo questa giornata a Parigi. Abbiamo deciso di visitare la Saint Chapelle, chiamata la porta del paradiso per le sue meravigliose vetrate. E’ la quarta volta che visitiamo Parigi, ma questa meraviglia ci mancava. Il pomeriggio giriamo per: Marais e Beaubourg. In serata torniamo nel nostro quartiere dove ceniamo in un locale molto carino ed abbastanza economico.

16 agosto

Questo è l’ultimo giorno della nostra vacanza. Prima di andare in aeroporto, riconsegnare l’automobile e tornare a casa, andiamo a visitare l’altissima cattedrale di Beauvais con il suo orologio astronomico.

Consiglio a tutti di visitare il Nord della Francia, è unico e particolare

Guarda la gallery
cultura-cc1vy

Chartres

cultura-mmhab

Saint Chapelle

cultura-cws55

Beauvais

cultura-w9kg3

Rouen

cultura-2tfz4

Giverny

cultura-6karf

La Cattedrale di Rouen

cultura-qdbvd

Le coste del D-Day

cultura-j71aj

Mont Saint Michel

cultura-z3zft

Etretat

cultura-vhu85

Honfleur

cultura-qx9fm

Fugeres

cultura-3hs59

Carnac



    Commenti

    Lascia un commento

    Caen: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari