Il meglio di Istria e Quarnaro

Possiamo dare un bel 10 a questo piccolo paradiso che è la Croazia
 
Partenza il: 07/08/2011
Ritorno il: 13/08/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Partiamo da Como alle 3 e mezza di mattina e nonostante sia agosto non troviamo alcun intoppo, almeno fino alla famigerata dogana tra Slovenia e Croazia, dove restiamo in coda per un’oretta buona! Siamo comunque in anticipo, infatti arriviamo ad Opatija prima di mezzogiorno…

Ci rechiamo subito al bellissimo hotel Bristol, dove ci viene assegnata una spaziosa camera vista mare!!

Complice anche il tempo, non proprio dei migliori, decidiamo di recuperare qualche ora di sonno e di uscire verso le 6 di sera per una passeggiata sul lungomare (volendo, ben 12 km di passeggiata da Volosko a Lovran!).

Il secondo giorno, essendo il tempo ancora incerto, decidiamo di dedicarlo ad una breve visita della città di Fiume, che dista solo una quindicina di chilometri (città che però non mi ha entusiasmato!) e dei tanti piccoli paesini che fanno parte della riviera di Opatija (consigliatissimi Volosko, con il pittoresco porticciolo dove sono appese le reti dei pescatori e il vecchio nucleo cittadino di Lovran).

Nel pomeriggio il tempo migliora, così decidiamo di spostarci verso Moscenicka Draga, caratterizzata da una bella spiaggia di ciottoli…

Per il terzo giorno abbiamo prenotato un tour delle tre città più belle dell’Istria: Parenzo, Rovigno e Pula, accompagnati da un simpaticissimo autista/guida che parla italiano e ci fornisce un sacco di informazioni storiche sull’Istria… Visitiamo la basilica di Eufrasio a Parenzo, la splendida e romantica città di Rovigno (davvero da non perdere!!) e Pula, con il suo famoso anfiteatro…

Il quarto giorno è completamente dedicato al relax e scegliamo la bellissima spiaggia di ciottoli di Medveja, a due chilometri da Lovran, dove ci sono i lettini più comodi che abbia mai provato in vita mia (provare per credere!).

Il quinto giorno decidiamo di visitare la vicina isola di Krk o Veglia, collegata alla terraferma da un ponte (pedaggio 30 kune a/r).

Trascorriamo la mattinata a Baska, situata in una bella insenatura, dove è possibile trovare belle spiagge e un mare limpido e pulitissimo!

Percorrendo l’unica strada verso il capoluogo Krk, da non perdere la vista sulla baia di Punat… Krk è veramente un luogo molto caratteristico: da vedere in generale tutto il nucleo antico, con il castello della famiglia Frankopan, le mura che circondano la città e la bella cattedrale.

Il sesto giorno visitiamo l’altra isola vicina, quella di Cres o Cherso; per farlo, è necessario dirigersi verso Brestova, dove si prende poi il traghetto (150 posti auto – 150 kune per un’auto e due adulti). E’ meglio presentarsi con un po’ di anticipo, viste le code!

Decidiamo di recarci subito verso l’estremità meridionale dell’isola, dove visitiamo Ossero, che però ci delude parecchio (abbiamo visto villaggi molto più interessanti di questo!).

Decisamente meglio Valun, la “Portofino” del Quarnaro, raggiungibile solo a piedi da una delle tante scalinate che conducono al piccolo borgo. Ottimi i piatti di pesce e bella la vista sulla baia…

La località che più ci colpisce è però il capoluogo Cres, con il mandracchio dove si affacciano le case color pastello e la bella torre dell’orologio, in stile veneziano.

Tantissime sono le stradine strette in cui perdersi, anche se alla fine si raggiunge sempre la piazza principale, dove ci concediamo un buon gelato!

Il nostro ultimo giorno decidiamo di trascorrerlo ad Opatija, il punto di partenza di tutte le nostre escursioni!

Opatija è una città veramente elegante con splendidi palazzi, ville e alberghi in stile liberty.

Simbolo della città è la scultura della “ragazza col Gabbiano”, dello scultore Zoran Car; da non perdere la passeggiata sul lungomare e il parco di Villa Angiolina.

Purtroppo la nostra vacanza è ormai agli sgoccioli, ma possiamo dare un bel 10 a questo piccolo paradiso che è la Croazia (un bel 10 anche agli ottimi piatti di pesce e carne che abbiamo provato nei tanti ristorantini – con un buon rapporto qualità/prezzo).

Guarda la gallery
cres-uw91j

Parenzo

cres-h8u6s

Rovigno

cres-yhr9s

Opatija

cres-wwwwf

Pula

cres-sgu5p

Volosko



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su cres
    Diari di viaggio
    in bici e barca nel nord della croazia: un percorso tra le isole più affascinanti dell’adriatico

    In bici e barca nel nord della Croazia: un percorso tra le isole più affascinanti dell’Adriatico

    14 AGOSTO: Roma - Trieste Partiamo da Roma, con la nostra macchina, alle 05.30 del mattino. Siamo a Trieste verso le 12.30. Ad...

    Diari di viaggio
    isola di cres

    Isola di Cres

    Periodo: fine maggio 2015 Durata: 5 giorni compreso il viaggioCosto totale per persona: 150 euroLocalità visitate: Cres, Beli,...

    Diari di viaggio
    cres no stress...una vacanza in croazia

    Cres no stress…una vacanza in Croazia

    Per chi ama passare le vacanze estive al mare non solo in tranquillità ma anche facendo passeggiate e, a volte, camminate ardite,...

    Diari di viaggio
    isole di cres di cherso e losinj di lussino in croazia...

    Isole di Cres di Cherso e Losinj di Lussino in Croazia…

    18 giorni per esplorare la natura di Cres e Losinj, tra bellissime spiagge deserte da raggiungere camminando ( a volte non poco.. ), o via...

    Diari di viaggio
    croazia... da spalato all'istria

    Croazia… da Spalato all’Istria

    12/8/12 Partenza da Ancona alle 20.30, dopo 6 ore di auto. Prenotato cabina interna e nottata tranquilla, a parte il freddo gelido che...

    Diari di viaggio
    istria, terra di contrasti

    Istria, terra di contrasti

    Fasana è un dolce paesetto veneto, coi suoi vicoli sul mare; i selciati sconnessi e grigi; i piccoli porticati; la gente rada e triste...

    Diari di viaggio
    croazia, isole del quarnaro in bici

    Croazia, isole del Quarnaro in bici

    Il nostro viaggio inizia a metà agosto da Bakar, vicino a Fiume, dove lasciamo la macchina e, dopo un pranzo di Cevapcicci e Radler,...

    Diari di viaggio
    istria incantevole... cherso selvaggia, lussino turistica

    Istria incantevole… Cherso selvaggia, Lussino turistica

    Dopo otto anni decidiamo di tornare in Croazia, anzi in Istria per la precisione, infatti prima di partire decido di documentarmi sul luogo...

    Diari di viaggio
    croazia e slovenia: inaspettati angoli di paradiso

    Croazia e Slovenia: inaspettati angoli di paradiso

    Fare le valigie, e partire. Partire così, senza programmi, senza orari, senza una meta precisa, solo una destinazione scelta a grandi...

    Diari di viaggio
    il meglio di istria e quarnaro

    Il meglio di Istria e Quarnaro

    Partiamo da Como alle 3 e mezza di mattina e nonostante sia agosto non troviamo alcun intoppo, almeno fino alla famigerata dogana tra...

    Video Itinerari