Il Gargano a passo di Homo Sapiens di Biciclensis

Diario di viaggio
 
Partenza il: 12/07/2013
Ritorno il: 19/07/2013
Viaggiatori: 1
Spesa: 500 €

secoli IV-VI d.C. C’è una polla d’acqua che sgorga da uno dei crepacci della parete rocciosa, che rende il luogo molto suggestivo. Si possono individuare vari tipi di sepoltura: entrando da quello che era l’antico dromos si osservano tombe terragne, arcosoli e una tomba a baldacchino. Numerosi sono i loculi che si distinguono sulle pareti di uno strapiombo in riva al mare. La guida, Cinzia, ci parla per una mezz’oretta, fa notare che tutti questi ipogei sono stati usati come rifugi dai pastori. Furono loro a piantare gli alberi di fico, di cui mangiavano i dolci frutti e le cui foglie servivano per far asciugare i formaggi e come alimento per gli animali.

Alla fine della visita torno a Vieste e dopo aver restituito la bicicletta a noleggio so che è giunta l’ora di dire addio al Gargano.

E adesso, per chi suona il campanello? (della bici, evidentemente) Sempre per me, perché mi aspetta una settimana di vacanza con Leo e Fede in Germania (andremo a spasso per la ciclabile dei cinque fiumi della Baviera).

Come organizzare il viaggio in caso volessi ripetere la mia esperienza:

Trasporti: Ferrovie del Gargano. 0881 725188 (attenzione: i bagagli devono avere queste caratteristiche: max 20 kg 50 x 30 x 25, altrimenti bisogna pagare un supplemento). Il biglietto non può essere emesso dall’autista. Sui tragitti locali (es. Vieste-Peschici, Vieste-Mattinata, l’autista può essere disposto a fare il favore di trasportare la bicicletta gratuitamente, se non ci sono bagagli, non sono sicura che ci stia più di una bicicletta). A Vieste la fermata è in P.le Aldo Moro. Lì c’è anche un bar dove acquistare il titolo di viaggio.

– Trasporti: SITA tel. 0881 352011 (n.b. per andare a Mattinata da Vieste SITA segue la SS89, mentre le Ferrovie del Gargano percorrono la litoranea Vieste-Mattinata). Il biglietto non può essere fatto sulla corriera (in teoria, se non ci sono troppe valigie, trasportano la bicicletta nel bagagliaio: decide l’autista; anche la bici paga il biglietto, mi sa che al massimo ci stanno due biciclette se il bagagliaio è vuoto). A Vieste la fermata è in P.le Aldo Moro.

– Pernottamento: Hotel punta San Francesco, tre stelle con l’aria condizionata, la TV, il frigorifero e il bagno in camera. Tel. 0884/701422 via S. Francesco, 2- 71019 Vieste. La bici di notte si può lasciare all’interno. Nonostante sia in centro la zona è molto tranquilla, in luglio non c’era alcun tipo di animazione serale o notturna che potesse dar fastidio.

– Noleggio mountain bike (non dispongono di altri tipi di bici): Avis Rent a Car Via Gen C. A. Dalla Chiesa 6, Vieste 71019, tel. 0884/702346. 50 euro la settimana (10 euro al giorno), con casco e chiusura. La bici ha il posto per la borraccia.

Giuseppe –meccanico di biciclette Vieste, Via Puglia- (orario 9-13 17-20, la domenica è aperto al mattino, tel. 0884701611; 348 2262297); in alternativa MOTO GRAZIA AUTORICAMBI GOMMISTA Lungomare C. Colombo 3/37 tel. 0884 708796.

Taxi Vieste (in caso di problemi tecnici gravi) Del sapio 333 9598567 – Grillo 330327233 (attenzione: in vari punti il cellulare non prende).

Gita alle grotte: prenotando tramite l’hotel Punta S. Francesco, alla reception, si pagano 11 euro anziché 15 come al porto o 12 come all’agenzia Bisanum Viaggi (quelli della Motonave Valentina vi vengono a prendere con una navetta in albergo, mezz’ora prima della partenza). La promessa di far tappa alla Baia delle Zagare è solo uno specchietto per le allodole: è vietato alle motobarche avvicinarsi alla famosa insenatura, la vedrete solo da lontano. Sono previste due escursioni giornaliere di circa 3 ore (compresa sosta di mezz’ora per il bagno), con partenza dal porto di Vieste alle ore 9,00 e alle ore 14,30.

Visita alla Necropoli paleocristiana La Salata, estate: lun –ven. 1° visita alle 17.30; 2° visita alle 18.15, ingresso: 4 euro. In bici, da Vieste ci vogliono circa tre quarti d’ora. Si può lasciare il mezzo parcheggiato presso l’albergo “Gabbiano Beach”.

– IAT Vieste: tel. 0884.708806 (per informazioni sui sentieri parlare con il sig. Fusco)

– IAT Mattinata: comune di Mattinata, poi vi passano il turismo, tel. 0884 552411

– IAT Peschici. tel: 0884 915362. Orario apertura del castello di Peschici: mattino: 9.30-13 pomeriggio: 16-24 ingresso: 3 euro.

– Trekking Monte Sacro: cooperativa Alénn 0884 551353 cell. 338 8234654 email: [email protected]. Dal paese di Mattinata prendere la statale 89 verso Vieste e dopo circa 4 km, all’altezza del km 142, a sinistra una ripida strada asfaltata costituisce l’inizio dell’itinerario, segnalato da un cartello indicatore.

Guarda la gallery
cultura-yav6h

Spiaggia di Vignanotica o dei Gabbiani subito dopo la tromba d’aria

cultura-qv9jz

Una delle tante curve della litoranea Mattinata-Vieste

cultura-eaezw

Sentiero dei Mergoli di poco più di 2 km che dalla Litoranea Mattinata-Vieste conduce...

cultura-3jkjq

Architiello S. Felice visto dal mare (gita alle grotte marine di Vieste)

cultura-gyspw

Sentiero di Monte Saraceno a Mattinata

cultura-eyh3r

In bici nei pressi del residence, ristorante Cala Lunga

cultura-rrqjg

scultura dedicata al gabbiano – porto di Vieste

cultura-91d2v

La guida volontaria Cinzia alla Necropoli La Salata a circa 7 km da Vieste, nei pressi...

cultura-mje5m

Scorazzando in bici attorno alla torre Merino (dalla litoranea si seguono le indicazioni...

cultura-23488

Stupenda mezzaluna di ciottoli di Mattinata, con in fondo il Monte Saraceno.

cultura-fygt7

La gita alle grotte di Vieste

cultura-gxp9b

In bici fra la spiaggia di Manaccora e quella di Cala Lunga, con il borgo di Peschici in...

cultura-e8d8w

A Cala Lunga in bicicletta

cultura-bcpr6

La spiaggia di Cala Lunga

cultura-gqdet

Percorrendo la litoranea Peschici-Vieste in bicicletta

cultura-1xwzj

Cutino di Umbra. Stagno d’origine naturale nella foresta dove vanno a dissetarsi gli...

cultura-dgt8k

Il faro di Vieste, di fronte a Marina Piccola, è una torre bianca di più di 15 metri,...

cultura-fjbdm

Via Judeca a Vieste (antico ghetto ebraico)

cultura-bpaeu

Punta San Francesco a Vieste

cultura-23f4b

Spiaggia di San Lorenzo –Vieste- al tramonto

cultura-v93ue

Itinerario Gargano bike dall’Hotel Sfinalicchio

cultura-3pazg

Capitello dell’abbazia benedettina di Monte Sacro

cultura-c14fn

Spiaggia Stretta

cultura-92mp3

La pietra gialla della Chiesa di San Francesco a Vieste splende come ambra all’ultimo...

cultura-b4dy1

Ruderi dell’abbazia della Santissima Trinità di Monte Sacro

cultura-2guwv

Piazza Vittorio Emanuele a Vieste

cultura-fzxxj

Torre di San Felice e architiello (Vieste).

cultura-qz1vs

terrazze dei due ristoranti Guarda che luna e Sapore di mare nella zona dell’antico...

cultura-s94by

cattedrale di Vieste

cultura-rs5qf

Sentiero di Monte Saraceno a Mattinata

cultura-u77vy

Vista panoramica dal sentiero che si imbocca fra la spiaggia di Scialara e quella di...

cultura-5hp7f

Camminando lungo il sentiero che si imbocca al “Ponte”, la collinetta che separa la...

cultura-hudps

In bici davanti alla torre di Sfinale

cultura-qfmf2

La guglia calcarea del Pizzomunno, che segna l’inizio della spiaggia del Castello di...



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Italia
    Diari di viaggio
    napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Napoli, storia della fine di un pregiudizio

    Desideravo fare una vacanza che fosse piena di colori, di profumi, che mi riempisse il vuoto grigio lasciato dai due anni di Covid. Mentre...

    Diari di viaggio
    ostia antica: una gita fuori porta nella bellezza del passato

    Ostia Antica: una gita fuori porta nella bellezza del passato

    Il meraviglioso spettacolo che Ostia Antica offre al visitatore è qualcosa di magico, e solo percorrendo le sue strade lastricate in...

    Diari di viaggio
    tra marche e romagna, mondaino e le sue fisarmoniche

    Tra Marche e Romagna, Mondaino e le sue fisarmoniche

    Certo che in Romagna non ci si annoia mai! Ecco che parto di nuovo verso le campagne assolate della mia terra, allontanandomi per un po’...

    Diari di viaggio
    tra italia, slovenia e croazia a caccia di primati

    Tra Italia, Slovenia e Croazia a caccia di primati

    Un viaggio on the road di nove giorni con mio marito e nostro figlio Leonardo di sei anni, partendo in auto dalla Valtellina dove viviamo,...

    Diari di viaggio
    autunno tra le dolomiti ampezzane

    Autunno tra le Dolomiti Ampezzane

    Ho sempre adorato viaggiare e stare in mezzo alla natura, amo scattare fotografie che mi ricordino per sempre panorami mozzafiato e ogni...

    Diari di viaggio
    umbria, il cuore verde dell'italia

    Umbria, il cuore verde dell’Italia

    Il cuore dell'Italia ha la forma e i colori dell'Umbria, una piccola Regione adagiata sugli Appennini nel bel mezzo dello Stivale, a metà...

    Diari di viaggio
    quattro giorni nel cuore d’abruzzo

    Quattro giorni nel cuore d’Abruzzo

    Cosa fare quattro giorni nel centro Italia? Noi abbiamo visitato posti incredibili e vissuto esperienze meravigliose nel cuore...

    Diari di viaggio
    montebello, misteri e buon cibo sulle colline della valmarecchia

    Montebello, misteri e buon cibo sulle colline della Valmarecchia

    Chi pensa che la Romagna sia solo mare, ombrelloni e piadina, si sbaglia di grosso. Se per un giorno lasciate le spiagge di Rimini...

    Diari di viaggio
    i campi viola di orciano pisano

    I campi viola di Orciano Pisano

    Spettacolare il colpo d’occhio dei campi di lavanda in fiore, non più un’esclusiva della Provenza. Da qualche anno li possiamo...

    Diari di viaggio
    una giornata tra villa adriana e villa d'este

    Una giornata tra Villa Adriana e Villa d’Este

    Ambizione di bellezza, ricerca della perfezione, cura dei dettagli. E poi storia di imperatori e cardinali, di meraviglie architettoniche,...

    Video Itinerari