I viaggi di Gloria… Normandia, Bretagna e castelli della Loira

Un viaggio tra storia, borghi medievali e splendidi castelli
 
Partenza il: 23/07/2012
Ritorno il: 31/07/2012
Viaggiatori: 6
Spesa: 1000 €

Diario di Viaggio: Cosimo-Gloria-Bino-Angela-Franco-Vera

NORMANDIA-BRETAGNA-VALLE DELLA LOIRA 23-31/07/2012

Ci avviamo mesti all’aeroporto per iniziare il nostro viaggio senza due dei nostri amici costretti a casa da un febbrone improvviso (Volo Transavia Palermo – Parigi Orly 60 euro p.p. ). Check-in, imbarco bagaglio e, nell’attesa, il pensiero va a loro che a casa sono tristi e disperati! All’improvviso un’idea: se oggi passa la febbre possono raggiungerci! Così li chiamiamo e ridandogli la speranza cominciano un’affannosa ricerca tra voli e hotel per potere arrivare in qualche modo a Parigi, e in men che non si dica ci comunicano che sarebbero arrivati la sera stessa alle 22,30, così iniziamo la nostra avventura più contenti sapendo che la sera ci saremmo ritrovati. Ritirata la nostra macchina e installato l’indispensabile navigatore satellitare, attuiamo un piccolo cambio di programma rispetto all’originale: Dovendo restare in zona fino a sera, decidiamo di recarci a Giverny per visitare la casa e i giardini di Monet, tappa che era stata nostro malgrado sacrificata per mancanza di tempo ma che adesso calzava a pennello per riempire il nostro tempo nell’attesa. Così visitiamo questo luogo incantato dove si riscontrano e si percepiscono i colori e le sensazioni del grande artista francese. Un po’ in ritardo per il pranzo ci fermiamo da Lidl dove con una modica spesa ci rifocilliamo persino con dei gelati. Ci dirigiamo con comodo verso l’aeroporto di Parigi dove si presenta il problema del parcheggio in quanto la cifra è proibitiva,allora iniziamo a girare e a stazionare in sosta vietata un po’ ovunque fino all’arrivo delle 22 ora in cui si può finalmente pagare solo per un’ora! L’aereo atterra e attendiamo con ansia di vedere i due visi a noi cari, così finalmente ci riabbracciamo e, adesso che siamo al completo, può ripartire la nostra avventura. A notte tarda raggiungiamo HONFLEUR nostra prima tappa e prendiamo possesso delle camere all’HOTEL ETAP (58 euro doppia con colazione) tramite un check-in automatico con le carte di credito; l’hotel è essenziale ma pulito e centrale.

24/07

Buona colazione e via alla scoperta di Honfleur, delizioso borgo pieno di fiori con porticciolo e casette che si specchiano nell’acqua;alla fine della passeggiata scopriamo una giostra d’epoca che c’incanta con cavalli e zucche di Cenerentola e come dei bimbi vi saliamo per fare un giro.Qualche acquisto e via in hotel per ritirare i bagagli e ripartire alla volta di ETRETAT. Ci dirigiamo al parcheggio da dove percorrendo un breve sentiero si giunge ad un belvedere e da lì si apre uno spettacolo mozzafiato: archi e falesie alternate a spiagge con mare cristallino,foto di rito e poi giù alla spiaggia con l’intenzione di fare un bagno ma poi toccata l’acqua gelida solo uno di noi “il più coraggioso” si tuffa mentre gli altri si bagnano solo i piedi. Giro al paesino delizioso, gustiamo una buona “gallette”nella piazzetta qualche acquisto e via ci aspetta BAYEUX con i luoghi dello sbarco in Normandia. Raggiungiamo l’Hotel des tres pommes” (60 euro doppia con colazione) un posto stile Motel americano con parcheggio privato e con le camere sparse in un prato verde pieno di fiori. Posiamo i bagagli ed iniziamo subito ad esplorare le spiagge dello sbarco: Arromance, Longues sur mer, Omaha Beach, ognuno di questi posti,teatro di orrori e di morte,suscita in noi delle emozioni particolari. Si fa sera e ceniamo a Bayeux in una “brasserie” dietro la cattedrale con delle buone pizze (consigliate agli amanti dei formaggi) e delle buone gallettes, concludendo con delle mega coppe di gelato che da questa sera diventeranno obbligatorie per ogni fine cena!! Si torna al Motel buonanotte.

25/07

Dopo una buona colazione ci dirigiamo subito al tristemente famoso ”CIMITERO AMERICANO” dove davanti a quelle migliaia di croci così perfettamente allineate restiamo in silenzio a pregare ognuno con le sue emozioni.Visitiamo poi il grande parco che lo circonda affacciato sul mare con dei panorami stupendi e poi via ci dirigiamo verso la nostra ultima meta di questo triste capitolo di storia ovvero il PONTE DU HOC luogo dove sono visibili i crateri provocati dal lancio delle bombe. Archiviata questa dolorosa ma indimenticabile pagina di storia si riparte:prossima meta MONT SAINT MICHEL. Lungo il percorso ci fermiamo per prendere un boccone in una “brasserie”con cucina locale dove rimaniamo contenti per le ottime specialità che gustiamo all’ombra di un gazebo ma che ricorderemo soprattutto per la scortesia di una graziosa biondina molto sgarbata che alla fine ci prende pure per ladri di una tazzina di caffè sol perché bevuta fuori dal locale! Ridendoci su riprendiamo il nostro percorso verso l’Abbazia sul Monte più famosa del mondo. Arrivati al “parking”prendiamo la navetta “MONTOISE” che gratuitamente porta alla base dell’abbazia chi come noi ha il privilegio di avere l’hotel all’interno del monte “LE SAINT MICHEL” ( 75 euro la doppia senza colazione). Preso possesso delle camere scendiamo sulla Gran Rue a comprare subito i nostri souvenir e saliamo sull’Abbazia da dove si domina la baia con la sua marea che purtroppo ci dicono stasera non salirà, pazienza! (consultate il calendario delle maree sul sito). Scendiamo per cenare alla creperie” LE CHAPEAU ROUGE” e concludiamo con l’ormai solita “coppa di gelato”. Dopo cena scendiamo sulla baia ad ammirare e fotografare il meraviglioso tramonto con il sole che pian piano scompare dietro la marea sulla baia dorata appena lambita dalle acque. Altro momento magico, al completo calar del sole, il monte con la sua Abbazia illuminata in ogni sua parte e mentre noi immortaliamo questo spettacolo, i due “fotografi” del gruppo fermano dei passanti per mostrare loro due foto del tramonto e far scegliere la” migliore”; vincerà il meno votato da noi con sua grande soddisfazione!

26/07

Partiamo di buon’ora da Mont Saint Michel e ci fermiamo per la colazione in una “boulangerie” con annesso bar e lì gustiamo una serie di dolci da forno con varie creme deliziosi spendendo una modica cifra. Ci dirigiamo a ST. MALO e parcheggiata l’auto cominciamo ad esplorare questo delizioso paesino affacciato sul mare con le sue mura antiche e i suoi numerosi negozietti di souvenir dove acquistiamo un po’ di tutto.Ripresa l’auto puntiamo verso CANCALE tappa scelta unicamente per i suoi famosi allevamenti di ostriche e i suoi granchi giganti,infatti aiutati dal “popolo di internet”ci dirigiamo verso la fine del porticciolo dove vi sono bancarelle che con 5 euro ti danno una dozzina di ostriche dal sapore stupendo che consumiamo sui gradoni di fronte al mare con un caldo torrido,poi scegliamo un posto alla buona sul lungomare dove ordiniamo dei granchi giganti ma,data la difficoltà nel mangiarlo non tutti apprezzano la bontà della sua polpa. Nel pomeriggio si parte per DINAN dove ci aspettano le camere prenotate “all’Hotel De France” (68 euro doppia con colazione) piccolo hotel poco distante dal centro con una buona colazione a base di prodotti genuini.Doccia veloce e passeggiata al centro storico con le casa a graticcio e le mura antiche;qualche acquisto e cena alla CREPERIE HANNA dove sempre grazie al ” popolo di internet” gustiamo dei buoni piatti unici di cucina locale e dell’ottima carne cotta su pietra con vari contorni, ovviamente solita coppa di gelato. Per digerire pensiamo bene di fare una passeggiata per andare a vedere il porticciolo sul fiume anche perché ci viene detto che in dieci minuti circa si raggiunge il posto. Seguendo le indicazioni inizia una strada in discesa che non finisce mai e dopo circa venti minuti arriviamo a destinazione per uno scenario che sicuramente meritava una visita ma di giorno,quindi rassegnati ci incamminiamo per il ritorno sfruttando le panchine per sostare un po’ durante questa lunga e stancante salita. Distrutti anche dal caldo torniamo in hotel, buonanotte.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Amboise
    Diari di viaggio
    castelli da fiaba

    Castelli da fiaba

    Itinerario lento tra i castelli della LoiraPremessa Per progettare questo itinerario mi sono basata su alcune guide turistiche della...

    Diari di viaggio
    la loira in bicicletta - istruzioni per l'uso

    La Loira in bicicletta – istruzioni per l’uso

    Bici utilizzate Una MTB con copertoni da strada e una citybike. Le piste ciclabili e le strade percorse sono talmente ben manutenute che...

    Diari di viaggio
    bretagna e castelli della loira

    Bretagna e Castelli della Loira

    A volte le cose migliori nascono per caso E per caso è nato questo viaggio in Bretagna.Tutto inizia con una telefonata del mio omonimo...

    Diari di viaggio
    weekend tra i castelli della loira

    Weekend tra i castelli della Loira

    Era da un po' di tempo che avevamo in mente di visitare i castelli della Loira, quindi, quest'anno abbiamo deciso di trascorrervi il...

    Diari di viaggio
    loira: sui sentieri dei templari

    Loira: sui sentieri dei templari

    Non è semplice poter dare degli ottimi consigli per poter approntare un viaggio in questa valle delle meraviglie ma uno in particolare...

    Diari di viaggio
    assaggio di francia

    Assaggio di Francia

    Siamo atterrati a Parigi Beauvais nel tardo pomeriggio, giusto il tempo di prendere l’auto in affitto già prenotata su internet, e...

    Diari di viaggio
    castelli della loira e bretagna 3

    Castelli della Loira e Bretagna 3

    20/07/2013 H.5.00 Partenza da Ancona verso Annecy. Dopo aver guidato per circa 700 Km attraversando il traforo del Frejus siamo arrivati...

    Diari di viaggio
    francia da sogno

    Francia da sogno

    Siamo ormai due amanti della Francia, bisogna ammetterlo. A Parigi per ben due volte (un Capodanno e una dieci giorni estiva), e una...

    Diari di viaggio
    bretagna e normandia: e chi se lo aspettava un viaggio così bello!

    Bretagna e Normandia: e chi se lo aspettava un viaggio così bello!

    DIARIO DI VIAGGIO BRETAGNA E NORMANDIA 2011 - Aprile 2011: domenica pomeriggio ci ritroviamo a casa io, Andrea e la nostra amica Elisa,...

    Diari di viaggio
    i viaggi di gloria... normandia, bretagna e castelli della loira

    I viaggi di Gloria… Normandia, Bretagna e castelli della Loira

    Diario di Viaggio: Cosimo-Gloria-Bino-Angela-Franco-Vera NORMANDIA-BRETAGNA-VALLE DELLA LOIRA 23-31/07/2012 Ci avviamo mesti...