I tesori della Grecia

Il nostro primo viaggio in terra ellenica, tra monasteri e rovine millenarie
 
Partenza il: 01/05/2015
Ritorno il: 04/05/2015
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Approfittiamo del ponte del 1° maggio per fare un week end lungo sempre assieme ai nostri amici londinesi, Tine ed Emanuele. La meta di questa volta è la Grecia, nazione che non abbiamo mai visitato e la destinazione principale: le meteore. Purtroppo a causa della soppressione del volo prenotato con largo anticipo finiamo con l’arrivare ad Atene solo alle 19 di sera … ci si è pure messo un ulteriore ritardo di Alitalia. I nostri amici sono già arrivati dalle 12.30, lo stesso orario in cui saremmo dovuti atterrare noi e ne hanno approfittato per fare un giro ad Atene nell’attesa. Appena arrivati ci incontriamo al banco di Thrifty Car Rental dove ritiriamo una Seat Leon e partiamo subito alla volta di Kalabaka. Soggiorneremo due notti alla Guesthouse Lithos, proprio ai piedi delle Meteore. Le autostrade sono ben tenute e man mano che ci allontaniamo da Atene le auto diventano sempre meno. Il panorama che percorre la E65 è davvero grazioso anche se presto diventa buio. Facciamo una sosta poco prima del bivio per Larissa. Segnaliamo che i posti dove fermarsi a mangiare lungo la strada, stile autogrill, sono davvero pochi, soprattutto se si viaggia in serata come per noi. Arriviamo a Kastraki per le 00.15 e la gentilissima padrona della Guesthouse è già sul porticato che ci attende. Le camere sono graziose e pregustiamo la vista che possiamo scorgere nel buio dai nostri rispettivi balconi.

Sveglia alle 8.10 locali e la prima cosa che facciamo è aprire la finestra e vediamo confermato quello che avevamo intravisto ieri … le Meteore si ergono imponenti davanti ai nostri occhi. Meteore non perché si ritenga che siano meteoriti, ma perché in greco significa a mezz’aria. Facciamo colazione e poco dopo le 10 siamo in auto diretti al parcheggio per visitare il primo monastero, quello di Nikolaou. Da notare che i parcheggi non sono segnalati con la consueta P e non sono neppure particolarmente grandi, molte auto rimarranno parcheggiare lungo la strada. La salita è di breve durata e il monastero piccolo e grazioso, da qui si inizia subito a godere della bella vista sulle altre meteore. Riprendiamo l’auto e la portiamo poco più avanti dove c’è il sentiero che porta alla Grande Meteora e al Varlaam.

Visitiamo prima la Grande Meteora. Qui il percorso per salire è un po’ più lungo e quando arriviamo c’è anche un po’ di coda per entrare. Da qui si gode una stupenda vista sul vicino monastero di Varlaam. Quando veniamo via la coda è cresciuta in maniera esponenziale. Mangiamo uno snack veloce comprato ad un baracchino situato nel parcheggio vicino al monastero e questa volta seguendo la strada asfaltata e non più il sentiero, ci dirigiamo al Varlaam anche questo molto bello e per fortuna meno affollato. Torniamo all’auto seguendo il sentiero e ci spostiamo al Monastero Agias Triados. Anche qui la veduta sulla valle e le altre meteore è davvero suggestiva. Ancora in auto proseguiamo per il vicino Monastero Stefanou dove dobbiamo attendere una mezz’oretta poiché ancora chiuso. Ne approfittiamo per riposare un po ‘ e mangiare un gelato. Il monastero è piccolo e rimane il tempo anche per vedere l’ultimo il Varvaras Rousanou che avevamo saltato. La vista da qui è davvero una delle più belle anche se il monastero dentro non è particolarmente grande. Stanchi e soddisfatti andiamo a Kalambaka per un cappuccino e prenotiamo il ristorante per questa sera: Meteore, suggerito sia da Lonely Planet che da TripAdvisor. Ci riposiamo un paio d’ore in albergo e poi andiamo a cena. Le recensioni lette si rivelano veritiere. Il ristorante è molto graziooi e il personale gentilissimo e disponibile. Il cibo è molto buono e beviamo anche un piacevole vino greco. Per chiudere il pasto proviamo l’ouzo, un digestivo all’anice tipico della Grecia. Molto buono. Rientriamo in albergo e decidiamo di chiacchierare ancora un po’ davanti a un altro bicchiere di ouzo.

Ci svegliamo un pò frastornati dopo i drink di ieri sera ma la colazione ci aiuta a rimetterci in sesto e per le 10 lasciamo la Guesthouse alla volta di Delfi. La giornata è davvero bella e ventilata e ci godiamo insalata greca e altre prelibatezze locali al piacevole Telescope Café. Dalla terrazza si gode di una bella vista sul Golfo di Corinto. Dopo pranzo visitiamo le antiche rovine dove si trova il famoso Oracolo. Arriviamo al sito assieme a un bus turistico e il luogo è un po’ sovraffollato ma in pochi decidono di scarpinare lungo la collina per raggiungere lo stadio… preferiscono fermarsi tutti dalle parti dell’Oracolo. Meglio così perché quando scendiamo abbiamo le rovine tutte per noi.

Verso le 16 ci rimettiamo in viaggio alla volta di Atene. Abbiamo scelto per questa notte The Y Hotel convinti dalle ottime recensioni lette su booking.com. L’albergo si trova a 30 minuti dal centro di Atene, un pò distante certo, ma è in un bellissimo quartiere residenziale: Kifisia. L’albergo è poi molto bello e davvero confortevole con tanto di balconcino con tavolino e sedie dove poter bere un caffè preparato con la macchinetta a disposizione nella camera. Usciamo per le 19.30 e andiamo a cena al ristorante prenotato precedentemente il buon Lithos. Proviamo diverse pietanze e i piatti sono tutti ottimi. Anche qui le recensioni lette su TripAdvisor non ci hanno delusi. La temperatura è piacevole e passeggiamo per le vie del centro ammirando la bella vista dell’Acropoli illuminata che domina la città.

Ultimo giorno in Grecia

Abbiamo dormito benissimo nel comodo letto del The Y Hotel e ci concediamo una ricca colazione inclusa nel costo della camera. Questa mattina c’è un pò di traffico e ci mettiamo quasi 1h a raggiungere la zona dell’Acropoli. Ci sono tantissimi turisti, ma fortunatamente la lunga coda è per quelli che stanno già lasciando il sito. Fa caldo e il cielo è di un blu profondo. Il primo impatto con l’Acropoli è, a nostra opinione, deludente per via delle impalcature e dei mezzi di lavoro davvero ovunque. Poi ce ne facciamo una ragione. I lavori di ricostruzione parziale del Partenone sono iniziati negli anni 80 del secolo scorso e probabilmente, vista la situazione economica in cui la Grecia si trova, non termineranno mai. Facciamo comunque un sacco di foto e ci prendiamo tutto il tempo per ammirare anche la vista dall’alto della città e della altre sue rovine sparse un pò ovunque. Dopo la visita all’Acropoli Tine ed Emanuele scelgono di andare a vedere il museo dell’Acropoli, mentre noi facciamo un giro in centro città. Vediamo piazza Syntagma e il bel giardino alle sue spalle. Alle 16 riprendiamo l’auto e tutti assieme ci dirigiamo in aeroporto per i rispettivi voli di rientro.

Guarda la gallery
cultura-43yj1

Il tempio di Apollo (Delfi)

cultura-f5xgw

Acropoli

cultura-ykteb

Le Meteore



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Acropoli di Atene
    Diari di viaggio
    grecia continentale fai da te

    Grecia continentale fai da te

    Da tempo volevamo visitare la Grecia continentale per vedere i resti di un popolo che ha partecipato attivamente alle origini della nostra...

    Diari di viaggio
    weekend in attica… quasi per caso

    Weekend in Attica… quasi per caso

    Questo weekend in Attica è nato quasi per caso...precisamente da un acquisto in una nota catena di negozi di elettronica, che mi ha...

    Diari di viaggio
    atene, la metropoli fantasma

    Atene, la metropoli fantasma

    vada, la terra dove le montagne incontrano il mare. Come ogni sito archeologico che si rispetti, Delfi è munita di un museo, che ha...

    Diari di viaggio
    i tesori della grecia

    I tesori della Grecia

    Approfittiamo del ponte del 1° maggio per fare un week end lungo sempre assieme ai nostri amici londinesi, Tine ed Emanuele. La meta di...

    Diari di viaggio
    maratona ad atene

    Maratona ad Atene

    Questa è la storia di un viaggio lungamente pensato, della preparazione atletica di ragazzi volenterosi e della voglia di mettersi alla...

    Diari di viaggio
    atene, peloponneso e isole ionie

    Atene, Peloponneso e isole Ionie

    Budget Cifre da intendersi a testa viaggiando in 2; Volo, pernottamenti, trasporti (autobus e metro, traghetti, scooter, carburante) e...

    Diari di viaggio
    la mia grecia

    La mia Grecia

    Nel maggio del 2009 ebbi la fortuna di partecipare a un viaggio d'istruzione (e non solo) in Grecia con 2 insegnanti e 29 compagni di...

    Diari di viaggio
    fantastica grecia

    Fantastica Grecia

    partendo dal Jackpots(Kebab buonissimi a poco prezzo) abbiamo camminato lungo la via principale, quella dei ristoranti e dei...

    Diari di viaggio
    ferragosto a rodi

    Ferragosto a Rodi

    La scelta della nostra destinazione per la settimana di Ferragosto è stata agevole: molti e positivi sono stati i commenti degli amici che...

    Diari di viaggio
    4 giorni ad atene

    4 giorni ad Atene

    Nuovo viaggio low cost... Meta scelta: Atene, la culla della cultura e della democrazia... Partenza 18/02/2011 con volo EasyJet Milano...