Guatemala e Tulum in solitaria sui mezzi pubblici

Coloratissimo Guatemala, grande varietà di paesaggi, dagli altipiani alla foresta tropicale, animatissimi mercati, una cultura particolare da scoprire, cristianesimo mixato con antiche credenze pagane, vulcani da scalare, placidi laghi ove rilassarsi, rovine Maya imponenti, villaggi dove la vita sembra ferma ad un secolo fa, ed una splendida ex...
Scritto da: kipling
guatemala e tulum in solitaria sui mezzi pubblici
Partenza il: 17/07/2017
Ritorno il: 14/08/2017
Viaggiatori: da sola
Spesa: 2000 €

Un paese che desideravo visitare da molto tempo, un viaggio troppo a lungo rimandato, un po’ per via delle preoccupanti notizie sulla sicurezza che si leggevano in giro sino a qualche anno fa, un po’ per il costo del volo aereo, non proprio regalato, come spesso capita in Centro e Sud America.

Coloratissimo Guatemala, grande varietà di paesaggi, dagli altipiani alla foresta tropicale, animatissimi mercati, una cultura particolare da scoprire, cristianesimo mixato con antiche credenze pagane, vulcani da scalare, placidi laghi ove rilassarsi, rovine Maya imponenti, villaggi dove la vita sembra ferma ad un secolo fa, ed una splendida ex capitale, Antigua, adorna di magnifici edifici, alcuni splendidamente restaurati, altri invece in rovina, e rimasti esattamente com’erano al tempo del terremoto.

Vale la pena andarci? Assolutamente!! Alcuni dei luoghi che mi han rubato il cuore sono poco visitati. Un ventilato e soleggiato altipiano prima della lunga discesa che conduce a Todos Santos Cuchumatan, disseminato di conifere, cactus, fiori colorati e poche abitazioni, “La Ventosa”. Chajul, un piccolo villaggio vicino a Nebaj, incastonato fra verdi montagne, io unica straniera in mezzo ad un mare di huipiles rossi e teste acconciate con trecce, nastri e i tipici pon pons. Santa Cruz, un gruppuscolo di casette arroccate sulle sponde meno frequentate del Lago Atitlan. Altri che ho amato sono invece più o molto conosciuti dagli stranieri, la piazza di Nebaj, la facciata bianca della cattedrale ed i vivaci colori dei murales riflessi nella fontana, il superlativamente splendido convento di Santo Domingo di Antigua con la sua atmosfera silenziosa e rilassante che invita al raccoglimento, tutto il centro storico di Antigua. La navigazione da Livingston all’imbocco del lago Izabal, fra acque calme e vegetazione rigogliosa. Le rovine imponenti di Tikal, i sentieri meno frequentati verso i templi minori, i fragorosi ed inquietanti strilli delle scimmie, e la paura di perdermi

Ho trascorso 21 giorni in Guatemala, e neppure per un secondo ho pensato di sottrarne alcuni da dedicare ai Cayos del Belize. Sono state 3 settimane piene ed intense, ricche di attività e spunti interessanti. Sicuramente un paese che, pur piccolo, è molto vario e molto ha da offrire. Dovendo poi rientrare via terra in Messico, il mio volo di ritorno partiva da Cancun, mi sono tenuta qualche giorno come “cuscinetto” in caso di imprevisti, che poi non si sono verificati, per cui mi sono ritrovata sulle spiagge di Tulum rimpiangendo di non aver trascorso un giorno in più ad Antigua, a Todos Santos Cuchumatan, a Quetzaltenango….

CAMBIO (aggiornato a luglio 2017)

La valuta del Guatemala è il Quetzal (GTQ)

1 GTQ = 0.11687 Euro | 1 Euro = 8.15580 GTQ

Preferire sempre le banche. Ottimo tasso al Banrural. Assolutamente NON CAMBIARE da Global Exchange in aeroporto, è lo sportello che attira gli sguardi con cartelli e mirabolanti promesse di sconti, ed io come una polla mi sono fatta infinocchiare.

SPESE

Paese abbastanza economico, non proprio a livelli del sud est asiatico, ma si riesce comunque a sopravvivere abbastanza con poco. Infatti, varcata la frontiera ed approdata a Tulum sono rimasta sconvolta dai prezzi e la prima sera, completamente impreparata, non trovando hotel economici come in Guatemala sono stata costretta a riparare nel dormitorio di un ostello.

In 21 giorni netti trascorsi in Guatemala (dettagli per Honduras e Messico sono a parte) ho speso, in tutto, 6760 GTQ. Sarebbero 790 Eu, in ogni caso ho sempre e solo pagato in valuta locale. E’ una media di 37.6 Eu al giorno. Per dare una idea, quella della Birmania era stata 20 Eu al giorno…

Ecco i dettagli, caso mai interessassero a qualcuno.

1536.6 GTQ per cibo ed acqua. Fa una media di 8.55 Eu al giorno, con la precisazione che sono un tipo frugale, che si accontenta di poco, e soprattutto astemio..

L’acqua l’ho pagata da un minimo di 3 GTQ nei supermercati ad un max di 8 GTQ nei negozi o nei ristoranti.

Alberghi, spesa 2375 GTQ (277.5 Eu, con media di 13.2 Eu al giorno). Minimo 80 GTQ all’Hospedaje San Jeronimo di Chichicastenango, max 200 GTQ Hotel Green World a Flores

Trasporti, spesa 1424 GTQ (166.42 Eu, con media di 7.9 Eu al giorno). La spesa si riferisce a mezzi pubblici

Escursioni, spesa 1424 GTQ (166.42 Eu, con media di 7.9 Eu al giorno). E’ proprio la stessa cifra, non un refuso. Sono inclusi anche i trasferimenti in lancia sul lato Atitlan, e gli ingressi alle varie attrazioni.

VOLI

Iberia – 564 Euro, partenza 17/7, rientro 14/8, da Torino su Cancun, comprato con molto anticipo, scalo a Città del Messico così ho evitato gli Stati Uniti.

Volaris 149 USD da Cancun a Città del Guatemala, inizialmente volevo scendere via terra, all’ultimo ho cambiato idea

SPOSTAMENTI INTERNI

BUS

I bus normali servono solo alcune tratte, tutto il resto del territorio è servito dalle cosiddette “camionetas”, ossia i chicken bus, o i microbus, minivan collettivi piuttosto scomodi, tipo matatu africano. I chicken bus secondo me non sono male, basta avere l’accortezza di sedersi in fondo. L’assembramento frenetico coinvolge infatti soltanto le prime file, la popolazione locale percorre brevi tratti solitamente, inutile andare ad infrattarsi davanti se si passa da terminal a terminal. Uno zaino anche da 60 lt è adatto ad essere ospitato nelle bagagliere interne. I bigliettai sono onesti, e nessuno ha mai cercato di farmi pagare di più del dovuto, dandomi sempre tutto il resto anche nei rari casi in cui ho pagato con banconote da 50 o da 100 GTQ. Insomma, a me i chicken bus sono piaciuti, li ho trovati comodi, almeno c’è spazio per respirare!! E non devi tenerti sui denti il bagaglio a mano…

Nei microbus al contrario lo spazio vitale è un po’ sacrificato. Il bagaglio grande viene caricato sul tetto, e protetto dalla pioggia da teloni, tuttavia dentro in certi casi si sta così pigiati che anche il bagaglio a mano è d’impiccio. E’ possibile che, senza motivi plausibili, si venga trasbordati da un van all’altro. L’operazione assume sembianze da attacco a Fort Apache, tutti che si fiondano come schegge impazzite da un veicolo all’altro per accaparrarsi i posti. Al fondo della catena veicolare troviamo infine i pick up collettivi, i passeggeri vengono accomodati nel cassone, dove in certi casi sono sistemate panche di legno, in altri si sta seduti sul fondo.

Guarda la gallery
messico-9hegr

Todos Santos Cuchumatan - Guatemala

messico-x5k75

Nebaj - Guatemala

messico-4w6xm

Todos Santos Cuchumatan - Guatemala

messico-sagek

Tikal - Guatemala

messico-zsc97

Xpu - Ha - Yucatan

messico-mg1ev

Antigua - Guatemala

messico-8g2jx

Livingston - Guatemala

messico-v82ae

Chichicastenango - Guatemala



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi anche

    Video Itinerari