Guatemala e Belize in fai da te… dai monti al mare

Viaggio con i mezzi pubblici tra siti archeologici e laghi del Guatemala, poi tre giorni sullo splendido mare del Belize
 
Partenza il: 08/01/2015
Ritorno il: 22/01/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Guatemala e Belize: viaggio fai da te dai monti al mare

Periodo: 8 – 22 Gennaio 2015; Spesa: 1840 € a testa; Itinerario: Citta del Guatemala – Antigua – Chichicastenango – Panajachel – Lago Atitlan – Rio Dulce – El Remate – Tikal- Cayo Caulker (Belize) – Belize City.

Il nostro viaggio inizia con un volo American Airlines in partenza da Milano alle 9.40 con scalo a Miami ed arrivo a Città del Guatemala alle 2030 (-7 ore). Costo del volo prenotato a Dicembre 950 € a persona.

Per lasciare la macchina abbiamo utilizzato a Milano Malpensa il nostro ormai abituale parcheggio dell’Hotel Mariuccia a Robecchetto con Induno (25 € fisso più 1 € per ogni giorno di parcheggio; a nostro parere una delle tariffe più economiche in zona). Dal momento che Città del Guatemala non offre molto, pare essere un luogo piuttosto pericoloso e visto il nostro arrivo in serata abbiamo provveduto a prenotare dall’Italia il trasporto sino ad Antigua chiedendo consiglio all’albergo scelto per la notte e contattando quindi Sergio Barrios ([email protected]) che ci attendeva puntuale al nostro arrivo (costo trasferimento 35 $). Abbiamo pernottato ad Antigua per due notti alla Posada Juma Ocag ( 200 Q a notte camera con bagno – 20 € circa; 1€ = 10 Q ; 1 $ = 7.5 Q ). In genere per i nostri viaggi optiamo per sistemazioni spartane, scegliendo tra le recensioni quelle segnalate come sufficientemente pulite. L’albergo é situato in posizione comoda (vicino al mercato), offre the e caffè a disposizione tutto il giorno ed il personale è molto gentile.

Venerdì 9 Gennaio: Antigua

Giornata dedicata alla visita di Antigua e alla raccolta di informazioni nelle varie agenzie locali per completare la programmazione del nostro viaggio. Dopo una sostanziosa ed economica colazione alla Casa de las mixtas, andiamo alla scoperta di questa bella città coloniale. Antigua ha come punto di orientamento il Parque Central e le varie strade prendono il nome a seconda della loro posizione rispetto a questo, il che rende abbastanza difficile perdersi (es. 1, 2, 3… Calle Oriente o Calle Poniente..). Sulle panchine di questa piazza vale la pena fermarsi a guardare i locali che passano mischiati ai turisti, ai venditori e ai lustrascarpe, a gustare la frutta venduta sbucciata e tagliata dalle bancarelle o l’ottimo pane alla banana che alle 14 sforna la panetteria annessa al ristorante Donna Luisa poco distante dalla piazza. Noi abbiamo visitato la Chiesa di Nostra Signora della Merced (gratis la chiesa, 15 Q a testa per la visita del monastero, dove si può ammirare una grande fontana, pare la più grande dell’America Latina), la Cattedrale (da non perdere la suggestiva visita alle rovine, 8 Q, che si mischiano alla vegetazione), il convento de Capuchinas (interessante, 40 Q) e la Chiesa di San Francesco. Abbiamo poi fatto un giro al mercato artigianale vicino al nostro albergo che non offre merce di particolare qualità. Per gli acquisti molto meglio il Mercato del Carmen, il negozio Nim Po’t ed altri negozi nella stessa via. Come sempre d’obbligo la contrattazione prima di ogni acquisto. Cena al ristorante Winer (125 Q , non eccezionale) di fronte all’albergo. Consultando diverse agenzie, anche se a malincuore, modifichiamo il nostro itinerario iniziale, eliminando il sito di Copan in Honduras che, calcolati i tempi per i trasporti, renderebbe il resto del viaggio un po’ troppo tirato. All’agenzia Monja Blanca (4a Calle Poniente 26) acquistiamo l’escursione al vulcano Pacaya per domani ed il trasferimento da Antigua a Rio Dulce che ci servirà nei prossimi giorni. L’escursione al vulcano viene proposta da tutte le agenzie, con prezzi che oscillano tra i 9 ed i 15 $, ai quali va aggiunto il costo dell’entrata al sentiero pari a 50Q a persona. Noi l’abbiamo pagata 120 Q per due persone ( ingresso escluso) chiedendo lo sconto visto l’acquisto dalla stessa agenzia anche del trasferimento. È possibile scegliere tra la partenza alle 6 con rientro alle 13 circa e quella alle 14 con rientro alle 2030.

Sabato 10 Gennaio: Vulcano Pacaya – Chichicastenango

Alle sei ci preleva dal nostro albergo il pulmino dell’agenzia che, dopo aver raccolto un gruppo di giovani studenti, percorre circa un’ora e mezza di strada per arrivare all’inizio del sentiero che sale sul vulcano. Si cammina insieme ad una guida per poco più di un’ora, con la possibilità, se si è troppo stanchi, di farsi trasportare dai cavalli guidati in genere da bambini. La salita è facilmente affrontabile con qualche pausa e porta sino ad una colata lavica, dove le guide si fermano e mostrano come si scaldano i marshamellow infilzati su uno stecchino (chissà perché poi proprio i marshamellow!), in alcuni posti dove esce il calore. Il cratere non è chiaramente raggiungibile e se capita una giornata nuvolosa come la nostra, lo si può solo immaginare tra una nube e l’altra. Sarà il meteo non proprio favorevole ( vento e freddo sulla cima!!!Molto utile una giacca a vento), che ci impedisce di vedere i paesaggi sottostanti, sarà che non è la prima volta che saliamo su un vulcano, ma nel complesso, a noi l’escursione non ci ha entusiasmato. Se volete trascorrere mezza giornata all’aria aperta, visto anche il costo contenuto, o non avete mai visto zone vulcaniche, potrete comunque decidere di farla. Dopo un pranzo veloce, ci rechiamo al cimitero di Antigua incuriositi dalle tradizioni che in Guatemala esistono, riguardo al culto dei morti. Ma, come prevedevamo, delle feste e dei banchetti organizzati nei cimiteri il 2 novembre non troviamo nessuna traccia. È comunque interessante notare come alcune tombe sono addobbate con ghirlande colorate. Alle 16 ci trasferiamo a Chichicastenango. Volevamo essere li la sera prima del mercato sia per poterlo vedere con meno folla ( tutte le agenzie propongono partenze da Antigua il giovedì e la domenica, giornate in cui si svolge il famoso mercato, alle 7 con rientro alle 14), sia per assistere all’allestimento che inizia già dalla serata precedente. Cercando di organizzare anche questo trasferimento dall’Italia non abbiamo trovato shuttle di agenzie nel pomeriggio ma solo Chicken bus (vecchi scuolabus americani riadattati come mezzi di trasporto, folcloristici, simpatici ma dalla guida piuttosto sportiva). Abbiamo quindi concordato con il proprietario dell’albergo di Chichi, un trasporto privato al costo di 45 $. Abbiamo pernottato all’Hotel Chalet, posto curioso , leggermente decentrato dalla piazza principale, stanze e spazi comuni arredati in maniera particolare. Acqua della doccia tiepida



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Antigua e Barbuda
    Diari di viaggio
    guatemala, messico e florida tra vulcani, spiagge e siti maya

    Guatemala, Messico e Florida tra vulcani, spiagge e siti maya

    Key West è certamente piacevole, anche se ormai piuttosto lontana da quell’atmosfera...

    Diari di viaggio
    da barbados a barbuda

    Da Barbados a Barbuda

    questo rende il luogo anche piuttosto affollato (nel nostro caso specificamente da croceristi italiani – quindi nessun problema a trovare...

    Diari di viaggio
    yucatan, chiapas e guatemala in autonomia

    Yucatan, Chiapas e Guatemala in autonomia

    Introduzione Questo racconto sarà così organizzato: all'inizio raccoglierò una serie di consigli utili per coloro che vogliono...

    Diari di viaggio
    guatemala e un pizzico di honduras

    Guatemala e un pizzico di Honduras

    GUATEMALA E HONDURAS 29.12.2016 – 09.01.2017 29.12.2016 – Voli:Lufthansa Firenze/Francoforte e Francoforte/Mexico City – Aeromexico...

    Diari di viaggio
    tour del guatemala 2

    Tour del Guatemala 2

    GUATEMALA - EL SALVADOR (gennaio 2017) Di DerekQuesto report è la descrizione sintetica dell’estensione privata, mia e del mio...

    Diari di viaggio
    il paese degli uomini che vivono tre volte

    Il Paese degli uomini che vivono tre volte

    Dalle stele ancora fissano, pietrificati, le radici serpeggianti scalzare i gradoni dei palazzi, i secoli sgretolare le acropoli altezzose,...

    Diari di viaggio
    guatemala e messico di in bus

    Guatemala e Messico di in bus

    Day 1 L'avventura sembrava essere iniziata nella sventura. Dopo aver fatto uno scalo tecnico a Houston per ritardo del volo di 14h! Meno...

    Diari di viaggio
    antigua & barbuda: caldo inverno

    Antigua & Barbuda: caldo inverno

    Venerdì 10.03.2017 Partenza prevista con volo Neos da Malpensa ore 13:00 ritardata di circa 3 ore (decollo effettivo alle 16:20) per un...

    Diari di viaggio
    antigua fai da te

    Antigua fai da te

    Ad Antigua si possono fare due tipi di vacanze: extra lusso nei resort oppure a contatto con le persone in B&B o piccoli...

    Diari di viaggio
    guatemala e belize in fai da te... dai monti al mare

    Guatemala e Belize in fai da te… dai monti al mare

    Guatemala e Belize: viaggio fai da te dai monti al mare Periodo: 8 - 22 Gennaio 2015; Spesa: 1840 € a testa; Itinerario: Citta del...