grecia in camper 2008

• Partecipanti: Alessio, Sylvia e la piccola Giorgia di 5 mesi • Mezzo di trasporto: Camper semintegrale Giottiline Graal Y400 su Iveco 35C17HPT-3000cc a noleggio • Durata viaggio: 23.04.08 – 11.05.08 • Km percorsi: 4,400 circa • Spesa totale: Noleggio Camper €2000 + Gasolio €540 + Traghetti €1034 + Varie €729 Totale...
 
Partenza il: 23/04/2008
Ritorno il: 11/05/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

• Partecipanti: Alessio, Sylvia e la piccola Giorgia di 5 mesi • Mezzo di trasporto: Camper semintegrale Giottiline Graal Y400 su Iveco 35C17HPT-3000cc a noleggio • Durata viaggio: 23.04.08 – 11.05.08 • Km percorsi: 4,400 circa • Spesa totale: Noleggio Camper €2000 + Gasolio €540 + Traghetti €1034 + Varie €729 Totale €4303,00 23 Aprile (500 km) L’avventura comincia!! Alle 9.30 siamo “On the way “per Bari, ma prima ci fermiamo da Costantini per risolvere alcuni piccoli problemini al camper (tergicristallo, sostituzione scheda e batteria dei servizi).

Viaggio tranquillo e alle 16 circa siamo a Bari. Dopo un breve incontro con la cugina Nica davanti al porto, ci imbarchiamo e alle 20.00 la nostra nave parte.

Dormiamo in camper (open deck) con cenetta a base di mozzarella di bufala (comprata sulla strada), pomodori e tonno.

24 Aprile (350 km) Sbarco ad Igoumenitsa ore 6.30 Come consigliato dall’amico Parodi, facciamo colazione con la tipica bugassa…Ottima! Ci mettiamo in cammino per la nostra prima tappa: Meteore.

Durante il viaggio facciamo il primo danno: Alessio stringe troppo la curva e prende il guardrail, danneggiando leggermente la scaletta, che comunque già non funzionava.

Attraversiamo la regione dell’Epiro passando per Ioannina tra curve e montagne verdi (Pindo) e ad un certo punto sbucano anche degli impianti sciistici ! Arriviamo a destinazione intorno alle 12.00 e cominciamo la visita dei conventi: ne vediamo due, Agios Stefanos e Gran Meteora. Bellissimo spettacolo della natura.

Pranzo in camper a base di pasta al pesto con i vicini camperisti francesi che ci prestano lo scolapasta (grave mancanza da parte nostra!).

Ripartiamo alle ore 16.30, ci fermiamo al Lidl a fare la spesa e alle 19.00 circa arriviamo a Platamonas. Ci parcheggiamo davanti alla locanda di Katerina e mangiamo al ristorante accanto: non delle migliori cene ma ci accontentiamo! Alle 11.30 la nostra piccoletta finalmente si addormenta e anche noi ci corichiamo.

Durante la notte piove a dirotto.

25 Aprile (400 km) Risveglio sotto la pioggia alle 9.30.

Colazione in camper e alle 11.00 circa lasciamo Platamonas.

Stamattina la nostra GioGiò ci mostra come ha imparato a tenere su la testa! Partiamo in direzione Penisola Calcidica. Cominciamo con Kassandra (primo dito). Nel frattempo il tempo si è aperto ed è uscito il sole.

Visitiamo i vari paesi che si susseguono e ci fermiamo per un pranzetto in camper nella pineta di una spiaggia deserta e abbastanza selvaggia.

Continuiamo il giro per poi spostarci sul dito centrale della Penisola, Sithonia, dove il paesaggio è decisamente più bello di Kassandra. In particolare, sulla costa orientale è pieno di bellissime insenature con campeggi sul mare e il monte Athos di fronte.

Intorno alle 19.00 ci fermiamo a Kalamitsi dove Alessio andò 12 anni prima.

Dopo un tentativo fallito di fermarci in campeggio (apertura dal 1 Maggio), decidiamo di pernottare di fronte alla spiaggia. Da segnalare comunque il camping Kalamitsi, posto direttamente su una bellissima spiaggia di sabbia fine. Ceniamo con un’ottima amatriciana preparata da Ale e ci corichiamo con il rumore del mare.

26 Aprile (400 km) Risveglio con fantastica vista sulla spiaggia di Kalamitsi illuminata da un bel sole.

Dopo una bella full breakfast (comprensiva di scrumble eggs) ci facciamo una rilassante passeggiata sulla spiaggia con la nostra GiòGiò nel marsupio. Tante belle foto.

Verso le 11.30 lasciamo Kalamitsi per proseguire il nostro viaggio intorno a Sithonia.

Guidiamo attraverso paesaggi bellissimi, tra montagne verdi, spiagge lunghe e sabbiose e ovviamente mare cristallino.

Pranziamo a Parthenon, paesino arroccato molto carino monopolizzato dai tedeschi che si sono comprati casa lì.

Proseguiamo per poi raggiungere l’ultimo dito della Penisola: Athos. In realtà il giro qui è breve e poco interessante perché il monte Athos non è accessibile (almeno non alle donne).

Dopo un lungo vagare alla ricerca di un posto dove dormire, finiamo di nuovo a Platamonas! Questa volta però ci parcheggiamo al porto. Ceniamo in camper con i tortellini e poi a nanna.

27 Aprile (200 km di curve) Oggi in Grecia è la domenica di Pasqua!! Come l’altro giorno, anche stamattina ci svegliamo sotto la pioggia.

Colazione e partenza alle 10.00 in direzione Monte Pelio.

Cominciamo ad inerpicarci su per la montagna e come prima tappa ci fermiamo a Portaria, dove tentiamo di trovare una taverna dove pranzare nella piazza principale, ma niente da fare…Tutto pieno! Così ci rimettiamo in viaggio e ci fermiamo a Makrinitza, bellissimo paesino immerso tra le montagne. Riprendiamo la guida attraversando altri paesini del Pelio e alle 14.30 troviamo finalmente il posto dove fermarci a mangiare il tanto sognato agnello, a Passo Ania.

Con il palato soddisfatto e la pancia piena ripartiamo per poi fermarci a Vitzsiska, dove ci fermiamo definitivamente per la notte. 28 Aprile (350 km) Alle 8.00 Ale è pronto e si mette in partenza per il viaggio piuttosto lungo che ci aspetta: la nostra meta oggi è Atene, dove arriviamo alle 14.30.

Il nostro programma prevede di passare alcuni giorni alle Cicladi, in particolare Santorini e Mikonos. Oggi però non ci sono traghetti per nessuna delle due isole, così facciamo un piccolo cambio di programma e andiamo invece a Paros (dove io andai con le amichette 12 anni fa!).

Dopo 4 ore di traversata in traghetto, sbarchiamo alle 22.00.

Sbarcati sull’isola ci troviamo davanti, inaspettatamente, ad un gran casino di gente e di macchine…Sembra quasi Agosto!! Decidiamo di fuggire dal casino e di allontanarci un po’. Troviamo la nostra pace al porto di Naoussa, dove pernottiamo (tra qualche schiamazzo notturno di gente che esce dal lounge bar di fronte).

29 Aprile (20 km) Risveglio con ottime premesse: sole che si innalza nel cielo blu !! Mamma Oca e i suoi pulcini ci offrono uno spettacolo bellissimo.

Alle 9.00 siamo pronti per una passeggiata nel paesino di Naoussa, che si rivela essere davvero bella. Il vecchio porticciolo è un vero bijoux con tanto di localini da “sfascio notturno” tutt’intorno!! Dopo la passeggiata ci rimettiamo in moto alla ricerca di una spiaggia.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Atene
    Diari di viaggio
    atene tra murales, botteghe artigiane, taverne tipiche e piatti rotti: il quartiere di psirri e non solo!

    Atene tra murales, botteghe artigiane, taverne tipiche e piatti rotti: il quartiere di Psirri e non solo!

    Giusto il tempo di appoggiare la valigia nell’appartamento Airbnb ed immergermi nel folcloristico caos di Monastiraki Square, il cuore...

    Diari di viaggio
    grecia on the road: atene, meteore, epidauro e isole ionie

    Grecia on the road: Atene, Meteore, Epidauro e isole Ionie

    Vi propongo il nostro itinerario di 15 giorni studiato con cura tra la Grecia continentale e le isole Ionie, tutto effettuato con la nostra...

    Diari di viaggio
    weekend ad atene

    Weekend ad Atene

    Negli ultimi due anni il nostro modo di vivere e di viaggiare è profondamente cambiato, privilegiando più i viaggi in Italia e...

    Diari di viaggio
    grecia continentale on the road

    Grecia continentale on the road

    Partiamo? Per un viaggio sorprendente! Si parte. Non si parte. Zona gialla. Zona rossa. Quarantena sì. Quarantena no. Prenotiamo. Non...

    Diari di viaggio
    la grecia che non ti aspetti

    La Grecia che non ti aspetti

    Speravamo quest’anno di poter recuperare i viaggi persi lo scorso anno, ma ci siamo ritrovati ancora nella stessa situazione, così...

    Diari di viaggio
    atene in un giorno

    Atene in un giorno

    La scelta di abbinare un viaggio nella città eterna Roma ad Atene, altrettanto eterna e magica città, è nata praticamente per caso o...

    Diari di viaggio
    atene e paros

    Atene e Paros

    Partecipanti: Gianluca & Claudia & Cristina, Carlo & Cristian, Donatella e Matteo Abbiamo prenotato questa vacanza già a...

    Diari di viaggio
    sotto questo sole

    Sotto questo sole

    Sifnos: Sentieri e Monasteri7/6/19Ric, c’è Elisabetta! Ops, nella fretta d’imbarcarmi le sono passato davanti senza...

    Diari di viaggio
    eubea: la nostra mèta avvolta nel mistero

    Eubea: la nostra mèta avvolta nel mistero

    Eubea, GreciaLa Grecia ci accoglie ogni estate da anni per una settimana di relax nel suo splendido mare Abbiamo già visitato tutte le...

    Diari di viaggio
    atene e il suo fascino trasandato

    Atene e il suo fascino trasandato

    colonnelli: durante l'occupazione del Politecnico da parte degli studenti nel novembre 1973 il governo ordinò l'entrata dei carri armati...