Gran Tour dell’Irlanda

Il viaggio di France & Ale alla scoperta delle meraviglie dell'isola
 
Partenza il: 06/09/2010
Ritorno il: 13/09/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

1° Giorno

Nel tardo pomeriggio, siamo arrivati all’aeroporto di Dublino; per il trasferimento dall’aeroporto a Dublino centro, abbiamo comprato il biglietto dell’autobus direttamente al Tourist Informations dell’aeroporto al costo di 5 euro a testa. Appena arrivati in centro, abbiamo cercato subito il nostro hotel che si trovava nella famosa O’Connel Street, non lontano dallo Spire (La scelta dell’albergo in questa zona si è dimostrata ideale, dato che quasi tutti i tour che abbiamo fatto iniziavano proprio da questo punto). Per comodità, la sera abbiamo deciso di mangiare un pasto veloce al Mc Donald, per la modica cifra di 7 euro a testa. La mattina dopo, avevamo in programma di visitare le attrazioni principali della città.

2° Giorno

Di prima mattina ci siamo diretti al Tourist Informations di Dublino (si trova all’interno di una chiesa sconsacrata, un posto davvero insolito ma molto bello anche da fuori), dove abbiamo scelto e prenotato direttamente le diverse escursioni organizzate da tour operators locali con guida in inglese. Subito dopo abbiamo raggiunto il Trinity College, ma visto che era ancora chiuso, abbiamo deciso di sperimentare per la nostra colazione uno Starbucks, proprio li vicino: muffin e cappuccino, davvero buonissimi! Finalmente abbiamo potuto visitare il Trinity College, la più antica università d’Irlanda, fondata nel 1592, circondata da bellissimi giardini. All’interno dell’università abbiamo potuto comprare i biglietti (il cui costo è stato di 9 euro) per la visita al Book of Kells, un manoscritto miniato, realizzato da monaci irlandesi nel corso dell’Ottocento d.C. che risulta essere uno dei più antichi del mondo. Dopo aver concluso la visita al College, abbiamo deciso di fare una bella passeggiata fino ad arrivare alla Guinnes Storehouse, la fabbrica della famossissima birra, fondata da Arthur Guinnes nel 1759; il biglietto è costato 15 euro. Visto l’orario, abbiamo pranzato al 5° piano dell’edificio dove abbiamo anche gustato la nostra pinta di birra compresa nel biglietto. Verso la fine della visita, al Gravity Bar del 7° piano, abbiamo potuto ammirare una bellissima vista su Dublino. Nel tardo pomeriggio ci siamo diretti in Temple Bar, la zona sicuramente più animata di tutta Dublino. Per la cena abbiamo scelto un locale tipico, consigliato nella Lonely Planet: il ‘Gruel’, un po deludente, dove per 9 euro abbiamo assaggiato una zuppetta di sedano con una fetta di pane con burro a parte; sicuramente non colpisce il palato italiano.

3° Giorno

La mattina decidiamo di fare colazione a Insomnia cafè, un piccolo caffè proprio accanto al nostro hotel: Lynams hotel in O’Connel Street. La colazione era buonissima e con soli 3,50 euro a testa, abbiamo preso 2 muffin ed un cappuccino grande da dividere, dato che è risultato più che sufficiente. Per questa giornata avevamo prenotato il Cliff of Moher tour; abbiamo preso l’autobus city link (da Burgh Quay Street) che ci ha portato fino a Galway, li abbiamo incontrato la nostra guida. Durante il tour abbiamo visto la regione del Burren, un bellissimo castello, un famoso monolite (il Poulnabrone dolmen), le Cliffs of Moher e ci siamo fermati diverse volte per ammirare la costa e la baia di Galway. Le Cliffs of Moher sono veramente spettacolari e anche se ci sono tantissimi turisti, l’atmosfera che si respira in mezzo alla natura è veramente unica. Per il pranzo abbiamo comprato due sandwich ed una bibita al bar li vicino (il costo è stato di 5 euro). Dopo la fine del tour, a Galway, abbiamo preso autonomamente l’autobus (compreso nel prezzo del Tour) city link che ci ha riportati a Dublino. Per concludere la giornata, abbiamo deciso di cenare da Pizza Hut, una catena di pizzerie che avevamo già conosciuto in Scozia, la pizza è davvero buona! (circa 25 euro, una pizza + una birra).

4° Giorno

La mattinata del quarto giorno abbiamo deciso di dedicarla in parte allo Shopping ed alla visita di S. Stephen Green, un bellissimo parco nel cuore di Dublino, assolutamente da vedere! Dopo aver pranzato nel parco, ci siamo diretti alla fermata della Dart di Tara Street, da dove abbiamo preso la metropolitana per Howth (costo del biglietto circa 4 euro a testa), un piccolo e grazioso villaggio di pescatori. Dopo aver visitato il porto, ci siamo fermati per una piccola pausa in un pub (Bar Fishermans) dove abbiamo assaggiato la guinnes più buona di tutto il viaggio; subito dopo ci siamo incamminati per vedere Howth dall’alto, nella Lonely Planet avevamo letto che dalla sommità si poteva vedere un bellissimo panorama; la passeggiata può risultare un pò pesante perché tutto il percorso è in salita (2 ore circa andata e ritorno) ma secondo me è assolutamente da non perdere, specialmente per gli appassionati di fotografia. Dall’alto, il mare e la natura circostante si fondono nei colori di un tramonto veramente indimenticabile! Dopo aver preso l’ultima metro del giorno per Dublino, ci siamo concessi una favolosa cena al ristorante Yamamori jazz & sushi al 38-39 di Lower Ormond Quai, non molto lontano da O’Connell Street (costo: circa 30 euro a testa).

5° Giorno

Per questa giornata avevamo prenotato il tour guidato del Nord dell’Irlanda. Siamo partiti molto presto da Dublino, all’incirca verso le 6:30 del mattino da O’Connell Street. Per la colazione, dato che era molto presto ed i negozi erano ancora chiusi, abbiamo optato per un cappuccino al Mc Donald. In circa 3 ore siamo arrivati a Bellfast dove abbiamo incontrato la nostra guida che ci ha portato in un posto che lascia senza fiato: in circa mezz’ora abbiamo percorso uno dei tratti di costa più belli di tutta l’Irlanda, fino ad arrivare al ponte di corda di Carrich-A-Rede, da me soprannominato ‘Ponte di Indiana Jones’ perché la traversata è veramente emozioneante e dato che c’è sempre molto vento il ponte oscilla e scricchiola in maniera paurosa. Questo itinerario è davvero sorprendente ed il panorama è meraviglioso. Per gli appassionati di fotografia e natura, questo è sicuramente il luogo che vale il viaggio in Irlanda (per attraversare il ponte abbiamo pagato un ticket di 6 euro). Più tardi, ci siamo diretti alle Giant’s Causeway, una formazione rocciosa del tutto particolare, un’altro posto incantevole e surreale, assolutamente da non perdere. Nel pomeriggio abbiamo visitato la cittadina di Derry dove con 4 euro abbiamo fatto il percorso turistico con una guida che ci ha spiegato quello che c’è da sapere su questa cittadina e del triste episodio del “Bloody Sunday”. Dopo la cittadina di Darry, il tour si è concluso con il ritorno a Dublino.

Guarda la gallery
cultura-ykm51

Vicino a Carrich-A-Rede

cultura-744hf

Connemara

cultura-r1bqm

Dublino

cultura-u7mvs

Carrich-A-Rede

cultura-1nc8f

Isole Aran

cultura-tscj1

Kylemore Abbey

cultura-zvwct

Cliffs of Moher

cultura-bx9ud

Samule Becket Bridge

cultura-hztqe

Derry



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cliffs of Moher
    Diari di viaggio
    dieci giorni in giro per l'irlanda

    Dieci giorni in giro per l’Irlanda

    Viaggio dopo viaggio ci dicevamo che prima o poi sarebbe venuto il momento dell’Irlanda, da unire emotivamente alla Scozia come...

    Diari di viaggio
    irlanda on the road con bambini

    Irlanda on the road con bambini

    Da milano orio al serio a Dublino Kenmare: 2 notti Cosy Home (airbnb) Ennis: 4 notti Rowan Tree Hostel Londonderry: 2 notti 202 Clipper...

    Diari di viaggio
    giro dell’irlanda in 10 giorni

    Giro dell’Irlanda in 10 giorni

    quanto fa risparmiare un sacco di soldi e tanto tempo. Oltre a quasi tutte le principali attrazioni comprende un viaggio sull’airlink da...

    Diari di viaggio
    irlanda, ma che ansia!

    Irlanda, ma che ansia!

    ORGANIZZAZIONE: voli prenotati 3 mesi prima sul sito Ryanair, soggiorno di 6 notti a Dublino prenotato su AIRBNB, di 3 notti a Galway...

    Diari di viaggio
    organizzare un viaggio in irlanda. consigli pratici dalla a alla z

    Organizzare un viaggio in Irlanda. Consigli pratici dalla A alla Z

    anche qui... passo!Y - Yeats Cast a cold eye. On life, on death. Horseman, pass by! E' l'epitaffio posto sulla tomba di William...

    Diari di viaggio
    irlanda, alla ricerca di un po' di fresco

    Irlanda, alla ricerca di un po’ di fresco

    Irlanda Breve 2017: alla ricerca di un po’ di fresco tra la verde Irlanda Non a caso in questa estate torrida, tra incedi e siccità...

    Diari di viaggio
    verde e piovosa irlanda

    Verde e piovosa Irlanda

    Nostra figlia lavora ormai da più di un anno a Dublino e quindi abbiamo deciso che era giunto il momento di andarla a trovare, considerato...

    Diari di viaggio
    magica irlanda 2

    Magica Irlanda 2

    Arrivati venerdì 21 agosto all'aeroporto di Dublino dopo circa 3 ore da Napoli. Prelevata l'auto dalla Dandooley e arrivati a Dublino...

    Diari di viaggio
    irlanda fly & drive 2

    Irlanda fly & drive 2

    Irlanda: perchè no? L’idea di fare un breve viaggio con mio marito prima di affrontare le ben più impegnative vacanze estive con tutta...

    Diari di viaggio
    cieli d'irlanda

    Cieli d’Irlanda

    E’ la prima volta che mi capita: sorvolandola in aereo, la sensazione è stata di immensa meraviglia: una distesa enorme di verde si...

    Video Itinerari