Giappone 10

Tokyo - Nikko - Kamakura - Takayama - Kanazawa - Kyoto - Hiroshima - Tokyo
 
Partenza il: 18/07/2010
Ritorno il: 02/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

sansai soba e il sake.

Dom 25/7/10 Takayama – Kanazawa

Prima di partire fare un giro a uno dei due mercati del mattino di Takayama: il più carino si trova tra i ponti Kaji-bashi e Yayoi-bashi e si svolge dalle 6 fino a mezzogiorno circa.

Prendere il treno per Kanazawa. L’albergo è indicato sullla cartina pag. 470.

Visitare prima il castello Kanazawa-jo, in quanto chiude prima dei giardini (9-16,30 Y300): dal ponte pedonale si arriva a Ishikawa-mon, l’imponente porta settecentesca del castello cittadino.Visitare quindi il Kenroku-en (tutti i giorni, 7-18 Y300) a 5 minuti a piedi a nord di Korinbo. In origine era parco esterno del castello di Kanazawa, successivamente fu aperto al pubblico nel 1871. Oggi è uno dei primi tre parchi del Giappone. All’interno, in cima ad un altura, ammirare la Kotoji Toro a due gambe, la più famosa delle 18 lanterne in pietra di Kenroku-en che costituisce una sosta fotografica obbligata. Splendida è anche Seinson-kaku (tutti i giorni tranne merc 8,30-16,30 Y500), un’elegante dimora a due piani dal tetto in scandole. Prima di sera passeggiare a Higashi Chaya, 15 minuti a piedi a nord di Kenroku-en dall’altra parte del fiume Asanogawa: questa zona molto ben conservata di case in legno con grate lungo vie strette fu il quartiere delle geishe di Kanazawa. In alternativa passeggiare per Teramachi (città del tempio), una zona di strette stradine con numerosi templi (il più famoso è il Myoryu-ji, ma per visitarlo bisogna prenotarsi). Per la cena tenere presente i bar e i ristoranti in Katamachi. La mattina, prima di partire, visitare il quartiere dei samurai di Nagamachi, esattamente dietro Korimbo: all’interno di una delle vecchie case di legno c’è il laboratorio di tintura della seta Saihit-su-an (9-11.45 e 13-16.30 Y500), dove si tiene una breve dimostrazione del processo della tintura della seta dei kimono.

Lun 26/7/10 Kanazawa – Kyoto

La mattina, prima di partire, visitare il quartiere dei samurai di Nagamachi, esattamente dietro Korimbo: all’interno di una delle vecchie case di legno c’è il laboratorio di tintura della seta Saihit-su-an (9-11.45 e 13-16.30 Y500), dove si tiene una breve dimostrazione del processo della tintura della seta dei kimono.

L’albergo di Kyoto è indicato sulla cartina grande e il centro informazioni si trova al nono piano dell’edificio della stazione (chiedere per biglietto giornaliero per autobus pag. 536, se in luglio è aperto il Palazzo imperiale e il tempio Nishi-Hongan-ji vicino all’albergo). Prima di uscire dalla stazione salire ai giardini pensili al dodicesimo piano della stazione per una vista gratuita della città. Al pomeriggio visitare Sanjusangen-do (8-17; Y600), per ammirare le file delle 1001 statue dorate all’interno del padiglione; proseguire quindi per il tempio Kiyomizu-dera (6-18, Y300, vedi fermate autobus pag. 552). Dirigersi verso Gion via Kiyomizu-zaka, scendendo una serie di gradini in pietra lungo un invitante sentiero acciottolato (viottoli Sannen-zaka e Ninen-zaka). All’estremità a nord di Ninen-zaka, effettuare una curva a gomito verso sinistra per trovare l’accesso ai pacifici giardini di Kodai-ji (9-17, Y600) (segnato da Paola, non riportato nella guida veloce). Dirigersi verso Gion Corner La sera cenare a Gion o all’aperto a Pontocho, l’ex quartiere delle geishe.

Mar 27/7/10 Kyoto

La mattina recarsi al santuario Nanzen-ji per intraprendere il Sentiero del filosofo lungo la sponda del canale (2km). Per raggiungere il sentiero da Nanzen-ji , seguire la strada che si incurva verso nord-est oltre il piccolo Museo d’arte Nomura. Oltrepassare Eikan-do (visita gratis) e in mezz’oretta si arriva al ponte Ginkaku-ji (in alternativa autobus 5, 203 e 204 fermano nella vicinanze). Il tempio del Padiglione argentato, Ginkaku-ji (8,30-17; Y500) è uno dei monumenti più rinomati di Kyoto.

NB: Se rimane tempo visitare:

    il santuario Nishi-Hongan-ji (se è aperto, vicino albergo);
    Il Nijio-jo (8,45-17 Y600, gratis su prenotazione pag.534, il martedì in agosto è chiuso), il castello costruito come residenza di Kyoto dello shogun Tokugawa merita almeno di essere visto da fuori. L’ingresso principale è in Horikawa-dori.; Il santuario To-ji a sud della stazione;

Do 1/8/10

Raggiungere il giardino nazionale Shinjuku Gyoen (mar-dom 9-16,30, ultimo ingresso 16, Y200) (M10 min5), il parco più grande e uno dei più belli di Tokyo

Dirigersi a Shinjuku, quartiere di grattacieli la maggior parte dei quali ha terrazze panoramiche sulle quali si può salire gratuitamente: fare un giretto tra i grattacieli di Nishi – Shinjuku (a breve distanza da E28) e salire al 45° piano all’osservatorio di uno degli edifici più famosi di Tokyo, il Governo Metropolitano (TMGB) (lun-ven 9,30-22 ingresso libero, salire al tramonto)(E28, uscita A4) (al piano terra della torre 1 c’è il TIC se si vuole chiedere per assistere ad un allenamento di sumo). A est della stazione JR (E27) c’è l’enorme schermo televisivo dello Studio Alta.

Lun 2/8/10 Narita Terminal 1 – Shanghai Terminal 2 – Malpensa Terminal 1

Visitare Akihabara, la “città elettrica” con il più ricco assortimento di apparecchiature elettroniche del mondo (H15 uscita 3; G14 uscite 1/2). Per raggiungere Narita prendere il treno Keisei Limited Express (costo 1000Y, tempo di percorrenza 75 minuti)

Informazioni utili:

    Esistono due tipi di One Day Open Ticket, quello da 710 yen, valido per le linee della Tokyo Metro (9 su 13), e quello da 1000 yen, valido, anche, per la TOEI Subway. All’aereoporto di Narita, si può acquistare al Terminal 1 o 2 uno speciale biglietto giornaliero disponibile solo per turisti della durata di 1 giorno (600Y) o 2 giorni (980Y). Si tratta di biglietti non validi per la TOEI Subway. Tenere conto che un biglietto costa dai 130Y ai 320Y a seconda della distanza. Per sapere quanto costa guardare mappe sopra macchinette; nel dubbio pagare tratta meno costosa e recarsi successivamente alle macchinette Fare Adjustment o dare gli yen che mancano al controllore accanto ai tornelli. Sito per orari treni www.jorudan.co.jp oppure www.hyperdia.com/en



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Giappone
    Diari di viaggio
    giappone, terra di contrasti

    Giappone, terra di contrasti

    Non potevamo che decidere di esplorare questo paese straordinario con il suo mezzo più veloce ed efficiente: il treno. Possiamo...

    Diari di viaggio
    da dotombori a osaka castle, per vivere le due facce di osaka

    Da Dotombori a Osaka Castle, per vivere le due facce di Osaka

    La città di Osaka è un mix di trambusto e quiete che si alterna piacevolmente lasciando in bocca il dolce sapore di una città che,...

    Diari di viaggio
    più cervi o persone? questo il dubbio che rimane visitando la città giapponese di nara

    Più cervi o persone? Questo il dubbio che rimane visitando la città giapponese di Nara

    Quando ho deciso di visitare Nara devo ammettere che il mio obbiettivo principale era incontrare quella che consideravo la vera attrazione...

    Diari di viaggio
    fushimi inari, un sogno giapponese tra fortuna e natura

    Fushimi Inari, un sogno giapponese tra fortuna e natura

    Quando immaginavo il mio viaggio in Giappone gli obbiettivi sono sempre stati due: uno l'arcipelago di Okinawa, e l'altro il tempio dai...

    Diari di viaggio
    va dove ti portano i pokemon!

    Va dove ti portano i Pokemon!

    Si può fare un regalo alternativo al proprio figlio Oscar di soli 9 anni per la sua comunione? Certamente basta essere una madre atipica e...

    Diari di viaggio
    giappone: un viaggio di nozze strepitoso!

    GIAPPONE: un viaggio di nozze strepitoso!

    Da tempo ci sarebbe piaciuto visitare il Giappone. Dopo aver letto qui su Turisti per caso la recensione di SandraG1974 “Stupefacente e...

    Diari di viaggio
    i colori dell'autunno in giappone, viaggio di 3 settimane di con auto e treno

    I colori dell’autunno in Giappone, viaggio di 3 settimane di con auto e treno

    Viaggio di nozze di tre settimane in Giappone, una full-immersion nipponica che ti cambia dentro (al rientro in Italia, ci inchinavamo per...

    Diari di viaggio
    tre settimane in giappone self made spendendo poco

    Tre settimane in giappone self made spendendo poco

    Sfatiamo il mito che il Giappone è carissimo! Dipende da come ci si approccia, se si va con l’agenzia turistica certo i prezzi salgono,...

    Diari di viaggio
    giappone, viaggio nella terra dei samurai

    Giappone, viaggio nella terra dei samurai

    Mercoledì 10 aprile e giovedì 11 aprile: Venezia-Tokyo Partenza mercoledì 10 aprile da Venezia con volo Swiss e arrivo all’aeroporto...

    Diari di viaggio
    da tokyo a hiroshima, prima volta nel sol levante

    Da Tokyo a Hiroshima, Prima volta nel Sol Levante

    Dopo aver letto tantissimo di cose giapponesi tra libri, giornali, diari di viaggio e siti internet, dopo aver collezionato libri,...