Gaeta – una settimana da dei di + gita a bomarzo

GAETA UNA SETTIMANA DA DEI 2 - 9 AGOSTO 2008 DIARIO DI BORDO Del Capitano LUKE SKYWALKER 2METRES TuristiPerCaso AGO08 LUCA PICCHIOTTI Altro giro, altra corsa… Eccomi anche quest’anno a raccontare la mia vacanza estiva da TPC. Destinazione Gaeta. Passa il tempo, cambiano gli amici, ma io no, sono sempre qui a vivere nuovi stimolanti...
 
Partenza il: 02/08/2008
Ritorno il: 09/08/2008
Viaggiatori: fino a 6
Spesa: 1000 €

GAETA UNA SETTIMANA DA DEI 2 – 9 AGOSTO 2008 DIARIO DI BORDO Del Capitano LUKE SKYWALKER 2METRES TuristiPerCaso AGO08 LUCA PICCHIOTTI Altro giro, altra corsa… Eccomi anche quest’anno a raccontare la mia vacanza estiva da TPC. Destinazione Gaeta. Passa il tempo, cambiano gli amici, ma io no, sono sempre qui a vivere nuovi stimolanti viaggi.

IL GRUPPO. Me medesimo Luca Luke Skywalker 2Metres, la Prof Serena, Ciottolina Giusy, Patrick de Gayardon Il Tato Andrea, Hiroshi Franco e BamBam Lorenzo, più il sempre presente (della serie ‘Perché no?’) Giuseppe IronBep, cheese maker di qualità, restato con noi solo i primi due giorni. Pochi ma buoni, come il Tomino di sua produzione, immancabile alle nostre cene… CAPITOLO 1. Prologo.

Dove andiamo questa estate in vacanza? Ormai la musica latino americana si è impadronita definitivamente di me e, coltivando il ballo, anche il giro di amici si è evoluto in tal senso… L’idea del viaggetto di gruppo è nata circa tre mesi fa… Correva il mese di aprile quando nacque la proposta Costiera Amalfitana. Stupenda, ma ad agosto (unico periodo buono per riunire quasi tutti…) è economica-mente improponibile per le nostre tasche… Cerchiamo un appartamento per una vacanza tutta risparmio e qualità. La puntigliosissima Prof Serena si in-carica della ricerca e dei dettagli via internet, così ricorre al piano di scorta: Gaeta e zone limitrofe… Per tutti può andare bene… Per me che ho viaggiato più all’estero che in Italia va anche meglio. Devo comin-ciare a visitare più a fondo la nostra stupenda penisola… Allora si va! CAPITOLO 2. La Vigilia.

DATA ASTRALE. Venerdì 1 Agosto 2008. Dall’SMS del Capitano alla Fantastica Truppa. SKYNEWS pausa pranzo. L’estate08 entra nel vivo. Dopo l’antipasto maremmano arriva il concentrato Gaetano.. Una settimana di sole mare relax cultura divertimento risate giochi musica. Tutto vero tutto in-sieme… Io parto voi che fate? Luke Le emozioni vere sono il sapore della vita…

RISPOSTA UNIVOCA. Vengono tutti! Be’ era assolutissimamente proprio scontato… Peccato che per lavoro non siano dei nostri anche Silvia e Arabella, fidanzata del sopra cita-to principe Laurence… Sarà per la prossima! Un salutone!

CAPITOLO 3 DATA ASTRALE. Sabato 2 Agosto 2008. Partenza.

Ritrovo ore 5 a casa di Lori (Rione Carducci – Chiusi). E’ giornata da bollino nero per il traffico quindi prima partiamo meglio è. Andrea ha lasciato a casa i vestiti (‘Ma come si fa?’ è la legittima domanda…). Partenza ri-tardata ore 5.40. Abbandonata l’ipotesi noleggio auto, Serena e Andrea mettono a disposizione i loro mezzi. In più all’andata ci accompagna il prode Beppe con la sua Golf. Schema 2-2-2, due per vettura insomma. Giusy ci raggiungerà via treno in serata. Autostrada A1 da Fabro fi-no a Cassino e poi SS213 fino a Formia e Gaeta. Traffico intenso, ma anticipiamo di poco l’uscita dei romani dalla città e senza fretta siamo a destinazione un po’ prima della 10, sosta colazione compresa.

In attesa che alcuni ragazzi canadesi liberino l’appartamento (chissà dove hanno piantato le tende…) e gli ad-detti provvedano alla pulizia, facciamo un giro di ricognizione e perlustrazione della zona, lungomare in mac-china e poi a piedi. Spiccano il muro di persone e ombrelloni sulla (poca) spiaggia libera che impedisce la vista del mare e tutti, ma proprio tutti i parcheggi con strisce blu, a pagamento, 8 euro al giorno! Of course. Per pranzo addentiamo due MegaPizze come Napoli insegna (spesse e morbide), una margherita e una diavola ad appena 6 euro ciascuna! Allo Uè Uè del multisala dalle nostre parti ne servono come minimo il doppio… Verso le 13 prendiamo finalmente possesso dell’appartamento al quarto piano, l’ultimo, di un palazzo di Via Garibaldi, con tanto di cancello automatico, parco (mah, al limite un mezzo giardino con quattro sassi…) e posti auto a caso, situato nell’interno di Gaeta e circondato da altre palazzine dalle stesse fattezze. Le strade non hanno un disegno preciso, segno che qui si è costruito come veniva… L’ascensore sul quale ci ‘imbarchiamo’ è come minimo degli anni ’80, con le doppie porte. L’appartamento è a dir poco enorme (sicuramente oltre i 100 metri quadrati, anche 120) e preposto per 7 persone, quindi per 6 diventa ottimo. In pratica ingresso, 3 camere, 2 bagni, ma solo uno con doccia, cucina abitabile e due terrazze, una delle quali grande abbastanza da contenere il tavolo del salotto, trasformato in camera. 7 giorni, 8 notti, 1250 euro di spesa complessiva + 50 euro per le pulizie, 400 metri dal mare e 400 dal ‘centro’ (ovvero la zona del porto, perché un vero centro non c’è…). Le notizie che avevamo non erano bufale, come l’ottima mozza-rella di qui. La levataccia (e chi ha dormito stanotte !?) e il viaggio ci hanno stancati quindi la siesta è assolutamente neces-saria. Anche Sieptima, dice Beppe… Dopo il megariposo meritato è quasi sera, quindi parte l’organizzazione Johnny (remember Benigni in Johnny Stecchino?). Io e Sere di spesa, Franco e Beppe alla stazione di Formia dove alle 20.33 sbarca Giusy, Andrea e Lori alla logistica della casa (un imprenditore edile e un geometra dovrebbero sapere il fatto loro…). La ter-razza è pronta, il tavolo e le sedie pure, la cena anche. L’umidità intensa si è impadronita di ogni cosa mobile ed immobile, la calura non ci impedisce però di pensare che sarà una Settimana da Dèì. E così sia… Giornata di relax pressoché totale. Usciamo a mezzanotte direzione Sperlonga. Parcheggi a pagamento ‘da furto’, 50 centesimi all’ora fino alle 3 di notte, rischio furto compreso… Gelatone con NutelCrem da ‘sturbo’ al bar della Piazza principale. Giretto per le caratteristiche viuzze interne dove predomina il bianco degli into-naci, con bar, negozi e ritrovi aperti fino tardi. Sperlonga appare subito molto più carina e turistica di Gaeta anche se il sabato notte il clou sono i localini – disco (come Il Fortino o La Valle dei Corsari) nel lungomare tra le due cittadine, distanti tra loro appena 12 Km. Lo si nota anche dal caos del traffico e delle strade data l’assenza di parcheggi a ridosso del mare. Due chiacchiere sul terrazzo prima di dormire servono per scacciare un po’ l’incubo calura notturna… DATA ASTRALE. Domenica 3 Agosto 2008. 2° Giorno.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su gaeta
    Diari di viaggio
    attraverso il centro e sud italia

    Attraverso il centro e sud Italia

    Giorno 1 – Domenica 05/08/2012: Genova – Gaeta Levataccia per partire alle ore 5 della mattina da Genova in direzione Gaeta (Lazio),...

    Diari di viaggio
    la riviera di ulisse

    La Riviera di Ulisse

    Per noi di Caserta, spesso il mare è la riviera di Ulisse, un’area molto grande tra l'ultima Campania ed il Lazio che comprende : il...

    Diari di viaggio
    sacro e profano in lazio

    Sacro e profano in Lazio

    Anagni, Subiaco, Parco del Circeo, Terracina, Sermoneta, Gaeta, Minturno, Sperlonga Il giorno di Natale è rallegrato dal sole e da una...

    Diari di viaggio
    gaeta - una settimana da dei di + gita a bomarzo

    Gaeta – una settimana da dei di + gita a bomarzo

    GAETA UNA SETTIMANA DA DEI 2 - 9 AGOSTO 2008 DIARIO DI BORDO Del Capitano LUKE SKYWALKER 2METRES TuristiPerCaso AGO08 LUCA PICCHIOTTI...

    Diari di viaggio
    agro pontino: la terra bonificata di mussolini

    Agro Pontino: La terra bonificata di Mussolini

    Salve! Vorrei raccontarvi il mio piccolo viaggio compiuto recentemente nell'Agro Pontino, una terra stupenda, "redenta". Partenza da Padova...

    Diari di viaggio
    gita imprevista a gaeta

    Gita imprevista a Gaeta

    le 14,30. Un riposino e poi...Giù in spiaggia!