Fuerteventura 2021

SI RITORNA A VIAGGIARE!
 
Viaggiatori: 1
Spesa: Fino a €250 €

Pronti al viaggio

L’attuale ancora faticoso ritorno alla normalità – specie per i viaggi di piacere – mi ha spinta a ripensare al viaggio a Fuerteventura di Pasqua 2021.

Eccoci qua, mio marito ed io, un po’ sconsolati.

Il nostro ultimo viaggio in aereo risaliva a febbraio 2020 (un assaggio di Bordeaux), prima che il coronavirus tenesse in scacco il mondo intero.

Avremmo dovuto andare in Egitto poco dopo, ma la chiusura delle frontiere ci lascia con un voucher Veratour da utilizzare quando si potrà …

Introduzione

Proprio grazie a questo voucher, la nostra cara Rachele di Rachele Viaggi (https://iviaggidirachele.com) ci aiuta ad organizzare quella che sarà una meravigliosa vacanza alternativa, sul primo volo Covid-free in partenza da Verona.

Scegliamo di tornare a Fuerteventura e di tornare al villaggio Tindaya, dove avevamo già soggiornato dal 23 al 30 dicembre 2019, in un viaggio di famiglia composto da undici componenti fra la nostra parentela!

La burocrazia pre-partenza è piuttosto pesante e ci porterà a sottoporci a ben tre tamponi molecolari nell’arco di quindici giorni – nonché ad una quarantena di cinque  giorni al nostro rientro – ma ne è valsa assolutamente la pena.

Andata 3 aprile 2021

Armati di auto-certificazione, arriviamo all’aeroporto di Verona con largo anticipo.

Un’emittente televisiva locale sta intervistando alcuni dei nostri compagni di viaggio.

L’atmosfera è semplicemente elettrica: si respira una incredibile voglia di normalità e di serenità.

Nel tardo pomeriggio siamo a destino, stanchi ma felici: non lo sappiamo ancora, ma sta per iniziare una delle vacanze più belle della nostra vita!

Soggiorno

Eccoci di nuovo al TINDAYA H10 di Costa Calma.

Ci accoglie Silvia, che avevamo già conosciuta nel nostro viaggio precedente e che si ricorda ancora di noi dal soggiorno precedente.

L’hotel è sempre il quattro stelle molto curato che ci ricordavamo, ma anche piuttosto vuoto: siamo quattrocento ospiti, contro la media dei mille pre-pandemia.

Il resort è estremamente attento alle normative sanitarie e segue un rigido protocollo per offrire una vacanza Covid-tested, compresa l’organizzazione della cena servita su tre turni, di modo che gli ospiti mantengano sempre il distanziamento.

I servizi sono ancora gli stessi, a partire da quello di all inclusive: davvero vario ed abbondante, anche se un po’ meno vario rispetto alla vacanza precedente.

Una delle tre piscine è chiusa al pubblico, così come la spa interna.

La spiaggia di fronte al resort è semplicemente fantastica, esattamente come ce la ricordavamo.

A pochi chilometri di distanza, la famosissima spiaggia SOTAVENTO, dove in certi momenti della giornata si forma una laguna naturale: purtroppo non siamo riusciti a vederla nemmeno questa volta, per cui dobbiamo rassegnarci a tornare ancora in questa splendida isola! 😉

Non c’è animazione italiana, ma seguiamo un po’ quella internazionale offerta dall’albergo. Io personalmente per tre mattine seguo la lezione di acquagym nella piscina riscaldata, mentre una sera ci rechiamo a teatro per uno spettacolo di danze spagnole, molto suggestivo.

La zona di shopping è a circa un chilometro dal nostro resort: l’offerta spazia dalla profumeria al supermercato al più classico negozio di souvenir. Molti edifici sono a due piani e dalla terrazza sul tetto si possono ammirare splendidi panorami di scorci sul mare.

Escursioni

Lunedì dell’Angelo partecipiamo alla meravigliosa escursione nel parco naturale protetto di COFETE, dove si trova il faro più meridionale d’Europa (e ti credo: praticamente, siamo a metà Africa …). Il faro, eretto nel 1954, è splendido nel nero lucente della roccia vulcanica di cui è costruito.

Il nostro autista è Ruben, spagnolo rientrato a Fuerteventura dopo un’esperienza lavorativa in Svizzera. La nostra guida invece è Ivan, innamorato dell’isola dove è nato e dove vive da sempre.

Cofete è una spiaggia non balneabile lunga 14 km, estremamente selvaggia. Poco lontano, si intravede la sagoma di Casa Winter, famosa per essere la “villa dei nazisti”: da lontano sembra un luogo misterioso e suggestivo, tanto che al nostro ritorno ci ripromettiamo di approfondirne la conoscenza.

Noi facciamo il bagno in una baia un po’ più al riparo, balneabile: fa freddissimo, ma il luogo è semplicemente un incanto.

Pranziamo vicino al faro, in località PUERTITO. Il ristorante specializzato in pesce – la cui terrazza si affaccia sul mare – si chiama EL CALETON.

Mercoledì invece partecipiamo ad una gita in Dune Buggie, davvero coinvolgente e divertente. La nostra guida (siamo in dieci, di cui solo noi due italiani) è Luca, nostro compatriota, residente da 17 anni in quest’isola che per lui è il luogo magico più magico del mondo. Il suo entusiasmo, al pari di quello di tutte le guide che abbiamo incontrate sia in questa occasione che nella precedente, è sia travolgente che emozionante.

Ritorno 10 aprile 2021

Sabato sera 10 aprile siamo ahimè di ritorno: la splendida settimana è volata.

In nostra assenza, è stata disposta la quarantena anche per i viaggi Covid-free come quello cui abbiamo partecipato noi, poco importa se al rientro presentiamo un tampone negativo effettuato il giorno prima.

Dopo cinque giorni di quarantena, il giovedì pomeriggio ci sottoponiamo al nostro terzo tampone nell’arco di meno di due settimane: è negativo e da sabato 17 possiamo tornare alla vita pre-quarantena.

Quarantena al rientro

Nonostante lo scotto dei cinque giorni di quarantena, il viaggio ne è assolutamente valsa la pena,

Eravamo certi di essere negativi, perché siamo partiti con tampone molecolare negativo all’andata e – dopo una settimana in cui abbiamo fatto molta attenzione al distanziamento e a rispettare le regole – siamo rientrati con un secondo tampone negativo.

Tuttavia, comprendiamo anche la preoccupazione – che ancora non si è placata – di mantenere eventuali focolai sotto controllo.

Conclusioni

Viaggiare in sicurezza si può: noi lo abbiamo fatto e – nonostante le difficoltà burocratiche – possiamo ribadire per certo che NE VALE DAVVERO LA PENA!

Sicuramente Fuerteventura è avvantaggiata dal fatto di essere molto ventosa e poco abitata (novantamila residenti stabili in tutta l’isola), per cui il modello di vacanza Covid-tested che propone è difficilmente replicabile in luoghi più affollati come gran parte delle nostre italiche bellezze.

Guarda la gallery
263253367_2730734350553004_1252052450273501464_n



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Canarie
    Diari di viaggio
    fuerteventura 2021

    Fuerteventura 2021

    Pronti al viaggioL’attuale ancora faticoso ritorno alla normalità – specie per i viaggi di piacere – mi ha spinta a ripensare...

    Diari di viaggio
    il panorama più bello di tenerife: da puerto del la cruz al vulcano teide in bus

    Il panorama più bello di Tenerife: da Puerto del la Cruz al vulcano Teide in bus

    In cima al Teide ci si sente piccoli rispetto alla grandezza che ha solo la naturaÈ difficile abituarsi all'idea che l'isola di...

    Diari di viaggio
    canarie 2020 in tempo di covid

    Canarie 2020 in tempo di Covid

    Fortunatamente per noi la pandemia ci ha colpito solo sulle vacanze e quindi ci riteniamo molto fortunati. Il viaggio 2020 tanto studiato,...

    Diari di viaggio
    vacanza low cost a gran canaria

    Vacanza low cost a Gran Canaria

    A distanza di 5 anni siamo tornati alle Canarie e dopo Tenerife questa è la volta di Gran Canaria. Ho sempre visto belle immagini...

    Diari di viaggio
    fuerteventura la selvaggia

    Fuerteventura la selvaggia

    Delle quattro grandi isole Canarie, l’unica che ancora dovevo visitare era Fuerteventura, intravista dalle spiagge del sud di Lanzarote...

    Diari di viaggio
    la gomera: l'isola misteriosa che si lascia amare

    La Gomera: l’isola misteriosa che si lascia amare

    La Gomera: alla scoperta dell'isola misteriosaLa Gomera, avvicinandola con il Ferry da Los Cristianos (Tenerife) di sera, ci è...

    Diari di viaggio
    lanzarote: un’isola, tante emozioni

    Lanzarote: un’isola, tante emozioni

    17 gennaio Partiamo da Roma con volo Ryan delle ore 13.15 (spesa totale per 2 persone a/r 140,00 €). Il volo parte abbastanza puntuale....

    Diari di viaggio
    tenerife, isola perfetta per famiglie e bambini!

    Tenerife, isola perfetta per famiglie e bambini!

    Dopo tante vacanze nella Spagna a noi più vicina (Baleari, Costa continentale), quest’estate ci avventuriamo alla scoperta delle...

    Diari di viaggio
    viaggio low cost alle canarie

    Viaggio low cost alle Canarie

    Lo ammettiamo: avevamo scelto questo viaggio per pure ragioni economiche. Completamente spennati dalla recente ristrutturazione della casa,...

    Diari di viaggio
    fuerteventura: surreale ma bella

    Fuerteventura: surreale ma bella

    Abbiamo trascorso 15 giorni su quest’isola soggiornando prima al Nord, a El Cotillo, e poi nella zona più centrale, a Caleta de...