Francia sud occidentale

31/07/2008: ...viaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Dopo un lungo ed estenuante anno di lavoro finalmente si parte! Lo scorso anno abbiamo provato per la prima volta a noleggiare un camper: un Pegaso Roller Team e, vista l'esperienza positiva, questa primavera abbiamo deciso di comprarne uno; Connor (questo è il suo nome), è...
 
Partenza il: 31/07/2008
Ritorno il: 21/08/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

31/07/2008: …Viaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Dopo un lungo ed estenuante anno di lavoro finalmente si parte! Lo scorso anno abbiamo provato per la prima volta a noleggiare un camper: un Pegaso Roller Team e, vista l’esperienza positiva, questa primavera abbiamo deciso di comprarne uno; Connor (questo è il suo nome), è un SuperBrig 699 Living ed è sinceramente un gran Connor! Comunque, siamo al 31.07.2008, ore 18:52, il nostro contachilometri segna 1852: si parte! Equipaggio: io (Barbara) 35 anni, Dany (mio maritozzo!) 40 anni e la nostra impagabile ed adorabile mascotte: Nudel o Nana par gli intimi, una splendida, dolcissima ed instancabile boxer di 4 anni: veramente “tresjolie”! Le nostre mete: Valle della Loira e Francia del Sud.Ore 01:18 ecco il primo rifornimento di gasolio: €89.00, Connor fa 7.61! Dany ancora non è stanco e dice che vuole passare il Traforo del Monte Bianco: non c’è traffico e la prima nota dolente è il pedeaggio ma già lo sapevamo (l’abbiamo fato anche lo scorso anno): €44.00.

Fatto il Traforo pensavamo di fermarci nel parcheggio a Chamonix, dove ci siamo fermati la scorsa estate ma, un pò per la stanchezza, un pò perche non ci ricordavamo bene dov’era, abbiamo ciccato la strada e abbiamo continuato fino a quando non abbiamo visto un campeggio; sono le 03:34 e, colmo dei colmi, non sappiamo dove siamo, lo scopriremo domani! Notte.

01.08.2008: Buongiorno! Sono le 10:32 e ci siamo svegliati da poco. Ora dobbiamo scoprire dove siamo (comunque abbiamo il Garmin!). Abbiamo dormito bene: Dany un pò meno perchè nella fretta ho dimenticato di prendere i cuscini (ora chissà per quanto me la mena!). Comunque siamo a Megève al Camping Bornand ed abbiamo speso € 8.00.A più tardi. Partiamo ed andiamo verso Chambery facendo la statale D1212: la strada è ottima, niente pedaggi e vedi anche un bel panorama. Poi prediamo la D1010, dopo la D1006, poi la N512. Ci siamo fermati ad un ipermercato a comprare i cuscini ed abbiamo mangiato nel parcheggio. Fatto gasolio, € 33.00, poi partenza verso il castello di Chambery. Chambery l’abbiamo vista poco: siamo stati un sacco di tempo a cercare il castello che poi abbiamo deciso di non visitare: è privato e ti fanno vedere solo due o tre stanze. Si paga anche per entrare in chiesa…Mah! Piove ed andiamo al campeggio des Iles a Chanaz, € 16.80. Piovuto tutto il giorno. A domani. Notte.

02.08.2008: Buongiorno! C’è un pò di sole (ci sono anche delle nuvole sia chiaro!). Ore 09.45: ci prepariamo per uscire dal campeggio ed andare verso Bourges: carico e scarico fuori dal campeggio € 2.00. Fatta l’autostrada fino a Màcon € 8.00, abbiamo poi preso la N79 per Moulins e fatto gasolio a Deux Chaises: € 75.00. Continuato sulla A71 verso Bourges, usciti a Romorantin-Lanthenay € 18.70 autostrada. Il tempo continua ad essre dei migliori, ma siamo fiduciosi ed arriviamo al campeggio Tournefeuille. Notte.

03.08.2008: Buongiorno! ore 09.30 andiamo al castello di Chambord, pioviscola…Abbiamo visitato solo il parco così la Nana è venuta con noi. Chambord è una tenuta nazionale che fa parte del patrimonio dell’UNESCO. Il castello è il più fastoso della Valle della Loira: ha ben 426 stanze, 282 camini e 84 scale. Ha un pò l’aspetto fiabesco: comignoli, torri e tante guglie, ed è in mezzo ad un immenso parco racchiuso da una cerchia di mura. Il materiale usato per la costruzione che più salta all’occhio è il tufo calcareo che poi è quello più utilizzato in tutta la Valle della Loira. Noi abbiamo assistito allo spettacolo equestre che è durato quasi un’ora: non vi dico la Nana come era agitata a vedere tutti quei cavalli così vicini ed inarrivabili! Per i biglietti abbiamo speso € 18.00 ed l ragazzo del bar ci ha offerto il caffè ed una ciotola di acqua fresca: il papà è italiano! Alle 13.00 siamo usciti da Chambord, € 5.00 il parcheggio (comodissimo all’interno del parco e ci si può anche dormire). Direzione Amboise.A dopo. Alle 16:10 siamo arrivati ad Amboise al Camping Car Ile d’Or.Abbiamo deciso di stare qua due giorni.Il campeggio è molto carino, praticamente sulla Loira, il tempo continua a non essere dalla nostra parte…Pazienza. Notte a domani.

04.08.2008: Buongiorno! Piove, pioviscola… Andiamo al castello di Amboise. Dalle terrazze una bella panoramica sulla Valle della Loira. Le due torri del castello hanno dimensioni impressionanti, lo stile va dal gotico fiammeggiante a quello rinascimentale.I biglietti d’entrata € 18.00.Le più belle sale secondo noi: il salone di musica con uno stupendo piano a coda Erard, la Camera di Enrico II e la sala del Consiglio, la più importante del castello. Le ali del castello sono posta ad angolo retto. Nel parco c’è la Cappella di Sant’Umberto destinata all’uso privato dei sovrani e deve la sue notorietà per la presenza della sepoltura di Leonardo da Vinci (loro scrivono “nato nei pressi di Firenze”, ma da Vinci non gli diceva niente?!?), morto ad Amboise il 02.05.1519. Molto bello anche il giardino con la vigna, il giardino d’Oriente e la Terrazza di Napoli. Usciti dal castello andiamo verso Clos Lucè: diluvia e siamo fradici. Aspettiamo un pò e poi decidiamo di non vederlo: Vinci è abbastanza vicino a casa nostra faremo un salto là! Torniamo verso il campeggio. Nel pomeriggio, finalmente, ha smesso di piovere ed abbiamo fatto una bella passeggiata con la Nudel. Cena fuori con una deliziosa carne ci cervo calda! Domani andremo verso Villandry. Notte.

05.08.2008: Buongiorno! Ore 09.30, pronti per partire. Fatto tutto: c/s. Pagato campeggio € 26.40. Andiamo verso Villandry. Fatto gasolio all’E.Leclerc: è tra i più economici come i distributori vicini ai centri commerciali. Il gasolio costa € 1.329 . Speso € 56.00. Arrivati al castello abbiamo fatto i biglietti solo per l’entrata ai magnifici giardini (€ 12.00) così anche la Nana è venuta con noi: soffici e gradevolissimi tappeti d’erba dove rotolarsi bene bene! Dal Belvedere si ha una stupenda visuale sui giardini: quello ornamentale, dove si distinguono i quattro quadrati che costituiscono il Giardino d’Amore; il giardino d’acqua, dove al centro c’è un laghetto a forma di specchio in stile Luigi xv circondato da aiuole; il giardino dei semplici, riservato alle erbe aromatiche ed officinali; ed infine l’orto, composto da nove quadrati delle stessa dimensione ma con motivi geometrici diversi l’uno dall’altro. Veramente meravigliosi e la nostra digitale non si è data pace! Se mai faremo un “6” avremo un guardino simile a questo in miniatura…A pranzo nel parcheggio vicino al castello, sotto gli alberi ed una bell’aria fresca. Ore 14:25 si parte verso Orleàns. Saremmo dovuti arrivare verso le 17:00 (la Silvia del navigatore si è fatta qualcosa!), ma sconsigliamo vivamente a tutti di venirci col camper: girato a vuoto per un sacco di tempo, niente aree camper ed alla fine per fortuna abbiamo trovato un campeggio distante che non è segnalato da nessuna parte. Il campeggio è proprio sulla Loira, solo corrente e bagni: no scarico;ormai è tardi restiamo qua, speso € 15.00.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Bordeaux
    Diari di viaggio
    normandia e loira con un pizzico di bretagna

    Normandia e Loira con un pizzico di Bretagna

    Per la convenienza dei voli e la concomitanza con le date previste abbiamo scelto di partire da Lamezia utilizzando lo scalo di Bordeaux...

    Diari di viaggio
    francia sud-occidentale on the road

    Francia sud-occidentale on the road

    Si sa, i francesi tendono a primeggiare un po’ su tutto. Classifiche più o meno credibili, sta di fatto che in sette giorni, nei 2932 km...

    Diari di viaggio
    viaggio in francia tra natura e tradizioni

    Viaggio in Francia tra natura e tradizioni

    simpatica host Auréda ed il figlio e ci mostrano il monolocale prenotato per 2 giorni (prenotata con Airbnb a 47 euro con piccola ...

    Diari di viaggio
    vuelta del pais vasco al sapore di bordeaux

    Vuelta del Pais Vasco al sapore di Bordeaux

    Non tutti i viaggi sono frutto di programmazione, ce ne sono alcuni che nascono quasi per caso e che alla fine si rivelano i più...

    Diari di viaggio
    perché bordeaux non è solo un colore

    Perché Bordeaux non è solo un colore

    Bordeaux, perché? Esasperati dall’afa che incombe sull’Italia, vorremmo passare una settimana di relax in una città tranquilla e...

    Diari di viaggio
    bordeaux low cost

    Bordeaux low cost

    BORDEAUX!? PERCHé NO? 4 giorni e 3 notti al prezzo di euro 240 a testa, tutto incluso. Organizzato in pochi giorni, viaggio economico...

    Diari di viaggio
    au-delà de la provence. viaggio oltre la provenza

    Au-delà de la Provence. Viaggio oltre la Provenza

    A seguito delle positive esperienze compiute negli anni passati a bordo del nostro sidecar (Provenza-Alpi-Costazzurra e Slovenia) decidiamo...

    Diari di viaggio
    incantevole francia

    Incantevole Francia

    RITORNO IN PERIGORD E SAINT-EMILION SABATO 29 LUGLIOPartiamo con calma sabato mattina verso le 9.00 da Uggiate-Trevano direzione...

    Diari di viaggio
    bordeaux, una città a misura d'uomo

    Bordeaux, una città a misura d’uomo

    In uno di quei momenti in cui si viaggia un po' con la mente ho guardato tra le varie rotte di Rayanair e mi ha incuriosito BORDEAUX,...

    Diari di viaggio
    alone in bordeaux

    Alone in Bordeaux

    Bonjour Bordeaux! In una calda mattinata di maggio l’aereo della Ryanair, sul quale mi trovo da quasi un paio d'ore, atterra sul suolo...