Fino a Capo Nord in camper… con due bassotti

Un viaggio di oltre 12mila chilometri attraverso Germania, Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia
 
Partenza il: 04/07/2014
Ritorno il: 28/07/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Un lungo viaggio di 12.368 km in Scandinavia tra renne, Santa Clause, Sami, isole, mare, fiordi e tanta, tanta natura. Un viaggio spettacolare arrivare a Capo Nord, attraversando la Germania, la Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia.

Per anni abbiamo percorso lunghi viaggi con la nostra macchina, sempre in 3, noi e il nostro bassotto Guido, ma quest’anno la nostra famiglia è cresciuta di una bassottina (Valentina) e sarà il suo primo lungo viaggio. Abbiamo avuto l’idea di provare a viaggiare con un camper e cogliamo l’occasione della laurea di mio marito. Mettiamo insieme i soldi regalatoci e affittiamo un furgonato, il più piccolo dei camper adatto a due adulti e due bassotti. Per chi come noi viaggia con i quattrozampe al seguito, secondo il camper è l’unica soluzione a tanti problemi (per noi non esiste vacanza se non con loro): hotel che non li accettano o a volte fanno pagare fino a euro 30 a cane, pianificazione del viaggio, ristoranti con divieto. Si evita anche la sofferenza del viaggio in macchina… sui sedili e ambiente ristretto. Quindi, fatte tutte le vaccinazioni antirabbica, dopo aver provveduto alla terapia per l’echinococco (in pasticche effettuata 2 volte entro il mese) e aver fatto timbrare il passaporto dal veterinario, certificato di buona salute completo… si parte.

GIORNO 1 / VENERDÌ 4 LUGLIO 2014: ROMA – VIPITENO (746 KM)

Ore 10.00: siamo al concessionario per il noleggio. Eccolo, arriva il nostro bellissimo Horus. Il contachilometri segna 45km, siamo pronti il nostro viaggio inizia… Ore 22:00: dopo aver percorso 706 km usciamo dall’autostrada direzione Vipiteno e sostiamo per la notte in un grande parcheggio (autoporto) proprio vicino al casello, popolato per lo più da camion. Ci sistemiamo e finalmente prima cena in camper. Ovviamente da casa ho portato tutto il necessario per 30 giorni di vacanza, sughi pronti e pasta non ci mancheranno davvero. Quindi prima cena con spaghetti al sugo col tonno. Poi subito pronti a dormire stanchi morti, domani ci aspettano tanti tanti km di strada. Pienamente soddisfatti di tutto il viaggio in comodità anche i bassi sono riposati e allegri.

GIORNO 2: SABATO 5 LUGLIO 2014: VIPITENO GUXANGEN (678 KM)

Sveglia di buonora, alle 7.30 siamo pronti per ripartire, i bassi hanno fatto la loro passeggiata mattutina, paghiamo la sosta notturna di € 6.00, anche se è stata una notte abbastanza rumorosa per i tanti camion con celle frigorifere sempre accese. Possiamo dire che la nostra prima notte in camper è stata ottima, sarà stata la stanchezza, sarà il grande entusiasmo nel vivere un’esperienza del genere, ma ci riteniamo molto soddisfatti. Dopo aver acquistato le vignette autostradali per l’Austria, proseguiamo il nostro tragitto verso la Germania. Quest’anno hanno deciso di rifare tutta l’autostrada tedesca, troviamo molto traffico e anche in queste condizioni siamo pienamente convinti che il camper è la soluzione migliore per viaggiare. In macchina a quest’ora avremmo tutti dato di testa, il caldo, le lunghe soste incolonnati, i bassi che si lamentavano sul sedile posteriore piangendo, invece… con il nostro amico furgonato, che per l’occasione abbiamo chiamato Pippo, eccoci rilassati a fermarci in aree sosta anche solo per sederci sulla panca della dinette, bere del buon caffè e far giocare un po’ i pelosi. Ore 20.00 abbiamo viaggiato tanto e percorsi 678 km, stiamo cercando di macinare km il più possibile in questa prima parte della vacanza, usciamo dall’autostrada a Guxhangen e troviamo un bel campeggio per la sosta, il Ferienanlage Erzeberg a Bad Emstal, situato in mezzo a campi di grano, ben isolato e con tutti i servizi ottimi. Paghiamo € 23.50 passiamo una notte tranquilla al fresco.

GIORNO 3/DOMENICA 6 LUGLIO 2014: GUXANGEN – RODBY – MALMO – GRANNA (KM 500)

Dopo una bella passeggiata con i bassi nella lunga via dei campi di grano, dopo aver patito un po’ per lo scarico delle grigie, sia per la scomodità del servizio offerto dal campeggio (qui hanno dei buchi piccolissimi dove poter scaricare e ci dicono che serve un tubo, noi ovviamente ne siamo sprovvisti e ci dobbiamo arrangiare al meglio posizionando il camper preciso in modo di non lasciare troppo scolo, il rubinetto di scarico è scomodissimo bisogna sdraiarsi sotto e aprire una leva con il risultato di bagnarsi completamente tutto il braccio), abbiamo scoperto che abbiamo due serbatoi di scarico e nemmeno al concessionario lo sapevano. Caricata anche l’acqua alle ore 9.00 siamo pronti per rimetterci in viaggio, riprendiamo l’autostrada e anche oggi tanto traffico e strade bloccate. Ormai ci rassegniamo e procediamo verso il porto di Puttgarden. Fortunatamente non c’è molto caos agli imbarchi e senza tante formalità paghiamo il biglietto di imbarco per mezzo di 6 metri (noi siamo 6.20) comprensivo di 1 viaggiatore in più e ponte dell’Oresund di Malmo € 122 (435 sek il ponte di Malmo), imbarchiamo alle 14.30 e in 40 min. siamo al porto di Rodby in Danimarca. Durante la traversata siamo saliti sul pontile con i bassi, ma il vento era tantissimo e il sole era rovente, così abbiamo deciso di ritornare in camper e con la scusa riposarci un po’. Sbarchiamo a Rodby, Danimarca. L’anno scorso siamo arrivati fin qui via terra e in macchina, un bellissimo viaggio e ritrovarci anche quest’anno così tanto lontani da casa ci da quell’emozione in più. Non stiamo nella pelle, stiamo per attraversare il meraviglioso e famoso ponte di Malmò. Preparo subito la macchina fotografica già da lontano, comincio all’impazzata a scattare foto. Il bellissimo ponte dell’Oresund è molto suggestivo, 16 km immersi nel mare. Intorno a noi solo mare mare mare. Percorrerlo è una grande emozione ma fotografarlo è ancora meglio… Siamo finalmente in Svezia, presentiamo il nostro ticket al casello, posto alla fine del ponte e procediamo verso Malmò. L’intenzione era di visitare questa città di pescatori, ma c’è qualche tipo di festa e si fatica a trovare parcheggio. La maggior parte delle strade è transennata, decidiamo quindi di continuare il nostro viaggio, percorriamo tutta la E4, la principale autostrada svedese, ma non sembra quasi un’autostrada. E’ immersa nel verde e di fascino spettacolare, alle ore 22 sostiamo in un autogrill fronte mare, il cielo è ancora azzurro limpido, il sole ancora alto. Ci accorgiamo che qui la notte tarda ad arrivare, sembrano ancora le 12 e staremo ore a guardare questo magnifico scenario per noi soprannaturale. Ceniamo prendendo cibo al Burger King, indecisi se fermarci qui per la notte, ma sarà la grande emozione che nessuno di noi sembra aver sonno. La stanchezza è inesistente, quindi proseguiamo il viaggio e alle ore 23:00 dopo 500 km percorsi arriviamo a Granna piccolo paesino lungo il lago Vattern, famosa per le caramelle tipiche natalizie a strisce bianche e rosse alla menta piperita, le Polkagris. Troviamo un’area sosta vicino al pontile, c’è anche un campeggio ma noi preferiamo sostare gratis e come noi tanti altri camper scelgono questa opzione, si può sostare fino alle 9.00 di domani mattina, per noi non è un problema visto che è il nostro solito orario di partenza. Dopo una bella passeggiata con i bassi tutti sprofondiamo in un bel sonno restauratore.

Guarda la gallery
caponord-panorama-b387q

Sole di mezzanotte

caponord-panorama-j7jzn

Strada atlantica

caponord-panorama-q78rb

Due bassotti a Caponord

caponord-panorama-9ytrq

Paesaggio Norvegia



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Briksdalsbreen
    Diari di viaggio
    fino a capo nord in camper... con due bassotti

    Fino a Capo Nord in camper… con due bassotti

    Un lungo viaggio di 12.368 km in Scandinavia tra renne, Santa Clause, Sami, isole, mare, fiordi e tanta, tanta natura. Un viaggio...

    Diari di viaggio
    norvegia fly&drive 2

    Norvegia Fly&Drive 2

    NORVEGIA 2005 1° giorno: arriviamo all’aereoporto di Torp (Oslo) e ci trasferiamo con due ore di pulmann in città. Piove un minuto si,...

    Video Itinerari