Fine dicembre in Tunisia

Nel sud il clima è mite, ideale per un giro in quad nel deserto
 
Partenza il: 24/12/2009
Ritorno il: 31/12/2009
Viaggiatori: fino a 6
Spesa: 1000 €

Itinerario:

24 Dicembre: Milano – Tozeur 25 Dicembre: Tozeur – Chott el Jerid – Douz 26 Dicembre: Douz – Matmata – Ksar Haddada – Tataouine 27 Dicembre: Tataouine – Ksar Ouled Soltane – Ghomrassen – Ksar Ghilane 28 Dicembre: Ksar Ghilane – Chenini – Tataouine – Djerba 29 Dicembre: Djerba – Gabès – Kebili – Tozeur 30 Dicembre: Tozeur – Oasi di Montagna – Tozeur 31 Dicembre: Tozeur – Milano

Costi a persona (su base viaggio per 4 persone):

Volo di linea Milano-Tozeur con Tunisair: 110,00 € Noleggio auto per 5 giorni con Avis: 90,00 € Noleggio jeep Ksar Ghilane: 60,00 € Hotel 7 notti in stanza doppia b&b: circa 300,00 € Totale: circa 650,00 € compresi gli extra

Consigli & informazioni:

Per la Tunisia non serve alcun tipo di visto, è sufficiente un passaporto in corso di validità qualora si opti per un viaggio fai-da-te come nel nostro caso. In caso di viaggio organizzato è sufficiente la carta d’identità.

Durante l’inverno, contrariamente al nord del Paese, che comunque gode di temperature più miti dell’Italia, il sud della Tunisia offre l’occasione di riuscire a sfoggiare abbigliamento estivo durante il giorno e primaverile di sera.

Devo puntualizzare che noi siamo stati particolarmente fortunati godendo di una trentina di gradi di giorno, ma solitamente le temperature non scendono comunque mai sotto i 20°C.

Di notte invece le temperature si abbassano notevolmente soprattutto nelle zone desertiche dove oscillano tra i 5°C e i 15°C, ma a meno che non si dorma in tenda non ce se ne accorge più di tanto.

Se si opta per qualche notte nel deserto o in hotel di categoria media, consiglio vivamente di portare un sacco a pelo: è senz’altro utile sia per non patire il freddo in tenda (anche nel caso in cui si dorma in tende riscaldate), sia perché la pulizia di lenzuola e coperte non sempre è impeccabile.

A meno che non temiate i disturbi di stomaco e non siate particolarmente schizzinosi, consiglio di prenotare un hotel in mezza pensione: purtroppo nella maggior parte delle città visitate i ristoranti sono davvero spartani e poco puliti, sempre se ci sono, per cui per non farci passare l’appetito abbiamo dovuto optare per le cene a buffet proposte dagli hotel dove dormivamo: la qualità non è eccellente ma comunque discreta e la quantità non manca.

Noi abbiamo utilizzato la Lonely Planet ma devo segnalare che ci sono alcune imprecisioni: hotel mediocri spacciati per eccelsi e viceversa, ristoranti consigliati in realtà davvero raccapriccianti, strade asfaltate che non lo erano e viceversa, per cui consiglio di non fare affidamento sulla sola guida.

Qualsiasi cosa vogliate acquistare, armatevi di santa pazienza e contrattate, contrattate, contrattate!!! Non abbiate paura di organizzare questo viaggio fai-da-te: le strade sono per la maggior parte asfaltate e percorribili senza alcun problema anche con auto normali (noi avevamo una Fiesta in 4 carica di bagagli). La visita ad alcuni Ksour e la pista da Tataouine a Ksar Ghilane vi costringeranno a noleggiare una 4×4, ma se lo fate per un paio di giorni chiedete alla vostra guida di accompagnarvi anche nei Ksour più impervi durante il tragitto in modo da sfruttare al massimo il mezzo (anche perché il costo è considerevole, circa 250 € per 2 giorni).

Consiglio di portare scarpe comode, magari da trekking, perché per alcune escursioni potrebbero rivelarsi molto pratiche.

I luoghi:

Tozeur: piccola cittadina con vari ristoranti e negozietti per turisti. Se non fosse per la quantità di automobili che vi circola, gli sportelli bancomat e qualche insegna luminosa, sembrerebbe davvero un paesino d’altri tempi. Un pomeriggio è sufficiente per visitarla e non è niente di speciale. Il nostro hotel era l’El Mouradi Tozeur: bella struttura, belle le piscine esterna e interna, discreto il buffet, pulizia sommaria, occhio al conto finale: se non controllate cercano di fare i furbetti e considerando che non è un hotel proprio economico è meglio fare attenzione! Douz: La strada da Tozeur a Douz attraversa lo spettacolare lago salato del Chott el Jerid, una distesa di sale su cui passa una strada asfaltata. Consiglio di vederlo sia col sole che al tramonto e di parcheggiare a lato della strada in diversi punti per ammirare i colori che cambiano con la luce. Un’emozione incredibile. Douz è una cittadina simile a Tozeur per quanto riguarda le strade principali, ma vanta una sorta di souk molto carino dove acquistare a prezzi ragionevoli ceramiche, sciarpe e oggetti d’artigianato. Divertente l’escursione nel deserto coi quad che si possono affittare contrattando strenuamente nella zona turistica. Hotel Sahara Douz: bella struttura, bella piscina esterna, niente di che l’hammam, discreto buffet, pulizia impeccabile, ottimo rapporto qualità/prezzo.

Matmata: merita una visita di un paio d’ore alle case troglodite scavate nel suolo. Appena parcheggerete vi verrà in contro una sedicente guida locale che con una decina di euro vi farà fare un giro in alcune case private, nell’hotel dove hanno girato alcune scene di Guerre Stellari e nel museo dell’artigianato locale. Il tutto a qualche metro sotto terra.

Ksar Haddada: Se andate da Matmata a Tataouine scegliete di percorrere questa strada, ormai totalmente asfaltata, che passa accanto a questo villaggio dove si trova un bel Ksar che anche in questo caso fu sede di riprese cinematografiche della saga di Star Wars. Ora all’interno vi si trova un piccolo bar, ma l’atmosfera al tramonto è davvero suggestiva.

Tataouine: non abbiamo visitato la città ma ci è servita come punto di partenza per visitare altri Ksour e villaggi berberi. Hotel Sangho Privilege: uno dei pochi hotel della zona. La struttura è bella, arredata con elementi etnici, come i bungalow in mezzo al verde. La piscina è grande e pulita. Peccato per la pulizia davvero scarsa e il ristorante assolutamente mediocre.

Ksar Ouled Soltane: Ksar spettacolare, a sud di Tataouine, raggiungibile tranquillamente in auto. I suoi granai alti 4 metri, l’azzurro del cielo e gli acquerelli dipinti da un ragazzo del villaggio valgono davvero la visita.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Djerba
    Diari di viaggio
    la mia tunisia: da djerba a tozeur attraverso il deserto e i set di guerre stellari

    La mia Tunisia: da Djerba a Tozeur attraverso il deserto e i set di Guerre Stellari

    Da Djerba a Tozeur attraverso il deserto e i set di Guerre StellariLa Tunisia è vicina La Tunisia è vicina e costa poco....

    Diari di viaggio
    djerba e il sud della tunisia

    Djerba e il sud della Tunisia

    Una settimana low-cost nell'isola di Djerba con pacchetto volo + hotel all inclusive, l'ideale per chi vuole abbinare mare, usi e costumi...

    Diari di viaggio
    vacanza nel sud della tunisia: benvenuti alla fine del mondo

    Vacanza nel sud della Tunisia: benvenuti alla fine del mondo

    Appena rientrato in Italia da una riuscitissima vacanza in Tunisia. Lascio un'immediata impronta di viaggio sul web, anche per non perdere...

    Diari di viaggio
    tour della tunisia zaino in spalla

    Tour della Tunisia zaino in spalla

    Viaggio in Tunisia Partenza 11/03/2012 da Malpensa ore 12,40 -AIRONE Cambio 1 euro =2dinar Affitto auto 23 euro al giorno Benzina 065 euro...

    Diari di viaggio
    la tunisia che non ti aspetti

    La Tunisia che non ti aspetti

    Una settimana fra mare e cultura: dall'isola dei Lotofagi, dove la leggenda narra che Ulisse e i suoi persero la memoria in seguito...

    Diari di viaggio
    tour delle oasi tunisia in fuoristada

    Tour delle oasi Tunisia in fuoristada

    Tour delle oasi - Tunisia Quest'anno, per le vacanze natalizie, decidiamo di sostituire la settimana bianca, con un viaggio in Tunisia...

    Diari di viaggio
    tour tunisia fai-da-te!

    Tour Tunisia Fai-da-te!

    Colpiti dal fascino marocchino, quest'anno organizziamo una nuova avventura, nella speranza che possa offrirci le stesse emozioni! Volo...

    Diari di viaggio
    eden village djerba: al mare con una bimba

    Eden Village Djerba: al mare con una bimba

    Ciao a tutti ! finalmente si torna a viaggiare fuori dall’Italia ! Adesso che Gaia ha appena compiuto 2 anni ci siamo concessi una...

    Diari di viaggio
    tunisia in 4x4 2

    Tunisia in 4×4 2

    TUNISIA 2010 DOMENICA 28\02\2010 Sveglia alle 4:15,partenza in treno per Bologna,sosta per la colazione con ricerca affanosa di un Bar...

    Diari di viaggio
    fine dicembre in tunisia

    Fine dicembre in Tunisia

    Itinerario: 24 Dicembre: Milano – Tozeur 25 Dicembre: Tozeur – Chott el Jerid – Douz 26 Dicembre: Douz – Matmata – Ksar Haddada...