Finalmente in Provenza…

Città meravigliose, storia e cultura, borghi pittoreschi, paesaggi mozzafiato, ottimo cibo, profumi inconfondibili...
 
Partenza il: 25/06/2012
Ritorno il: 03/07/2012
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

(le guide turistiche non ne parlano tantissimo) facciamo una digressione in direzione di Uzés che risulta essere davvero un gioiello dell’intera regione. Dopo non molti chilometri siamo al celeberrimo Pont du Gard. Occorre parcheggiare all’esterno dell’area archeologica (18,00 euro ad auto!) e poi si accede al ponte e al fiume con una spiaggia di ciottoli. In molti fanno il bagno visto che le acque – almeno a fine giugno – non sono particolarmente fredde. Vi sono anche aree attrezzate per il pranzo, sale multimediali e possibilità di noleggiare canoe.

Nel tardo pomeriggio siamo ad Avignon. Ci sistemiamo in albergo e facciamo un rapido giro della città, con tappa obbligata al ponte spezzato di Saint Bénezet. Splendida la vista dall’alto della città goduta dalla ruota panoramica al tramonto. La cena non è stata delle migliori, ma bisogna riconoscere che si era piuttosto stanchi per cercare un locale decente…

VI giorno

Il giorno dopo ci siamo messi in macchina per andare all’avanscoperta del territorio circostante: Venasque borgo quasi deserto ma non privo di fascino; l’abbazia di Senanque circondata dai campi di lavanda è un altro luogo da non perdere; a Gordes, la città di pietra (tufo giallo a gogò!), resa famosa dal film ‘un’ottima annata’, abbiamo mangiato una delle migliori insalate au chèvre chaud della vacanza…; infine, prima di rientrare, siamo stati ad ammirare le trasparenti acque a Fontaine-de-Vaucluse (luogo che il nostro Petrarca conosceva bene…) e a L’Isle-sur-la.Sorgue.

VII giorno

La mattinata grigia e piovosa ci ha convinti a visitare il rinomato Palazzo dei Papi (qualcuno ci aveva sconsigliato la visita, che invece va assolutamente fatta!).

Dopo pranzo si parte per Roussillon, per trascorrere gli ultimissimi giorni di vacanza. Un breve giro del borgo, cena e nanna presso un accoglientissimo agriturismo poco fuori dal centro.

VIII giorno

Mattinata dedicata alla lavanda risalendo la D230 fino a Sault. I campi sterminati di lavanda sono veramente suggestivi come tutti raccontano e il continuo profumo tipico di questa piantagione sembra attaccarsi alle narici per non andar più via. Ritorniamo a Roussillon e trascorriamo un paio d’’ore a camminare nel singolare sentiero delle ocre. Terra rossa a perdita d’occhio, sembra di essere su di un altro pianeta. Esperienza unica e forse irripetibile da non perdere!

Al tramonto siamo stati in giro tra le viuzze ripide di Bonnieux, dove abbiamo anche cenato a buon prezzo e di buona qualità.

IX giorno

Dopo l’abbondante colazione intorno alle 11.00 valigie in auto e via verso l’Italia. Senza dubbio uno dei viaggi più emozionanti degli ultimi anni. Consigliato al 100%.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Arles
    Diari di viaggio
    inverno provenzale

    Inverno provenzale

    nel museo svizzero di Winterthur. Oggi questo edificio ospita l’Espace Van Gogh, centro polivalente con mediateca, archivi, sale...

    Diari di viaggio
    la magia della provenza: dieci giorni nella meraviglia

    La magia della Provenza: dieci giorni nella meraviglia

    Una destinazione da sogno L'anno scorso una mia cara amica del liceo, Giulia, mi ha proposto di fare un viaggio insieme nell'estate 2019,...

    Diari di viaggio
    tra i colori della provenza

    Tra i colori della Provenza

    Era da tempo che volevamo fare un giro in Provenza e quando con il mio amico Lorenzo siamo incredibilmente riusciti a far coincidere una...

    Diari di viaggio
    odori di provenza e sapori di linguadoca

    Odori di Provenza e sapori di Linguadoca

    Pensi alla Provenza e magicamente un profumo intenso di lavanda pervade l’aria. Magicamente anche i vestiti odorano di lavanda. I piatti...

    Diari di viaggio
    marsiglia e dintorni, la camargue e le gole del verdon

    Marsiglia e dintorni, la Camargue e le gole del Verdon

    GIORNO 1: Firenze-Marsiglia con stop per pranzo a Nizza Appena arrivate in città, visto tutto quello che avevamo letto sulla...

    Diari di viaggio
    il nostro viaggio nel sud della francia

    Il nostro viaggio nel sud della Francia

    Dopo aver passato vari giorni a leggere guide, siti internet, recensioni varie, aver consultato mappe e scrupolosamente calcolato le...

    Diari di viaggio
    provenza, camargue e costa azzurra

    Provenza, Camargue e Costa Azzurra

    La prima tappa della nostra vacanza estiva in Camargue è Arles all’Hotel Ibis, tra i pochissimi che ci permette di prenotare una stanza...

    Diari di viaggio
    provenza e dintorni

    Provenza e dintorni

    Era da qualche tempo che mia moglie ed io pensavamo di fare una vacanza un po’ fuori dagli schemi in Provenza e dintorni. Era nostro...

    Diari di viaggio
    provenza e camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

    Provenza e Camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

    Due amiche in macchina da Perugia, entrambe con buona conoscenza del francese. Il programma di massima viene deciso più che altro sul...

    Diari di viaggio
    in giro per la provenza

    In giro per la Provenza

    Si parte per una meta desiderata da anni... la Provenza! Aspetti tecnici: 19-22 Febbraio 2015: Aereo: Volo Ryanair Roma Ciampino-Marsiglia...