Finalmente è Vietnam

Per il quarto Natale in Asia dopo Thailandia, Malesia, Borneo, Singapore e Cambogia, descrizione di cosa si può vedere e come in Vietnam (con biciclettata iniziale a Bangkok)
 
Partenza il: 21/12/2017
Ritorno il: 06/01/2018
Viaggiatori: 3
Spesa: 3000 €

24 dicembre

Ci spostiamo per una seconda notte a Can Tho dove siamo al www.nguyenshack.com/cantho. La “capanna” nella quale dormiamo è veramente bella e caratteristica. Qualcuno ci chiede a distanza, di zanzare ed insetti. Utile parentesi. All’Ufficio Profilassi, salvo le prescrizioni di routine del caso (tipo anti-tifo), le raccomandazioni sono state soprattutto per la Febbre Dengue che è stata contratta da circa 100.000 vietnamiti nell’estate 2017. Prima della partenza avevo consultato https://www.iamat.org/country/vietnam/risk/dengue e http://www.promedmail.org/ senza trovare aggiornamenti recenti in merito. Si parte comunque con tutte le precauzioni del caso ma in realtà non è la stagione e non vediamo una zanzara per tutta la durata del viaggio, ovunque siamo stati.

Per tornare al tour, dovremo tornare da queste parti perché non solo il Mekong ci ha entusiasmato e riteniamo che valga il viaggio, ma anche perché siamo riusciti a vedere solo parzialmente un punto tipico che è il floating market di Cai Rang. Il motivo è stato l’arrivo imminente del tifone Tembin che ha causato nei giorni precedenti danni e molti morti nelle Filippine e che minaccia nei giorni di Natale anche il sud del Vietnam. Viene bloccata quindi la navigazione dei traghetti, e per quanto ci riguarda, viene anticipato il rientro delle barche in visita al floating market. Di buono per i residenti è che toccata terra, il tifone si andrà poi a smorzare ma … intanto siamo già ripartiti per Saigon dove ci imbarchiamo per Da Nang.

25 dicembre

La prossima meta è Hoian, dove sostiamo all’Essence (ora LaSiesta). Che dire, la sera prima nella “capanna”, oggi 4 stelle, ma ci stanno bene entrambe. Ad Hoian, purtroppo una pioggerellina ci accompagna per tutta la permanenza ma del resto a dicembre (compreso) termina la stagione delle piogge, anche se la temperatura è sui 20 gradi. Hoian meriterebbe di essere vista con un po’ più di calma, ci vorrebbe almeno un giorno in più, poiché è rilassante. Molto diversa da tutte le altre destinazioni che incontriamo. Molto di classe. Ceniamo al ristorante Ho Lo Quan ed è forse la miglior cena di tutto il viaggio.

26 dicembre

Il giorno successivo ci si trasferisce ad Hue attraversando “il passo tra le nuvole” che, visto il tempo, è realmente immerso tra nuvole per cui non si vede nulla. Hue è meta obbligatoria dove si visitano un pezzo di storia del Vietnam ovvero la Cittadella e le tombe Tu Duc e Khai Dinh. La pioggerella persiste ma siccome parte delle visite si svolge al coperto, riusciamo a gustarci un po’ di più quello che la nostra guida ci racconta sui siti visitati. Alla sera siamo all’Eldora, anche qui un gran bel 4 stelle.

In teoria dovremmo a questo punto muoverci per Hanoi con il Reunification Train (vagone letto) ma il “capo famiglia” ha deciso, dopo due anni che il trasferimento è stato prenotato, che non s’ha da fare, influenzata soprattutto dai giudizi negativi che trova in rete. Nel pieno della notte quando ancora si era sul Mekong, il capo cerca una soluzione alternativa, e si vola quindi con Viet Jet (pernottando a questo punto una seconda sera ad Hue) che prenotato all’ultimo costa anche meno del passaggio in treno, pur contando il pernottamento aggiuntivo al buon Orchid Hotel a Hue. Nelle due sera a Hue ceniamo al Golden Rice; calamari fritti con zenzero e lemongrass: top.

Scena curiosa a Hue in un negozio Converse All Star dove acquistiamo sneakers con il 40% di risparmio rispetto ai prezzi di casa (sarà perché sono prodotte in Vietnam?!). Ci sono tre graziose ragazze ad accoglierci ed entrati nel negozio si sente odore di fumo che, mentre proviamo le scarpe, aumenta. Cerchiamo di capire chi ha la sigaretta accesa ma quando il locale è ormai pieno di fumo, ci accorgiamo che le graziose ragazze hanno freddo e quindi hanno acceso un bel fuoco nel retrobottega. Fuori ci sono 20 gradi e quindi … è tutto relativo; magari avessimo a Milano questa temperatura d’inverno.

28 dicembre

Eccoci quindi ad Hanoi. Siamo al Viet View nell’Old Quarter. Alcuni amici anche loro in viaggio in Vietnam sono oggi ad Hanoi in un “albergone” molto bello ma all’esterno rispetto alla zona più caratteristica. Concludiamo che ad Hanoi si deve essere nell’Old Quarter perché appena esci sei immerso nel cuore della città: vicoli, moto, negozi, colori, rumori, odori. Devi essere lì.

Andiamo al Water Puppet Show: bello, ne vale la pena.

Per cena non resistiamo alla tentazione e siamo al “Pizza 4P’s”. Locale molto di moda, pieno di giovani e la pizza è piuttosto buona.

29 dicembre

Il mattino si parte per la Mai Chau Valley, 130 km a s/o di Hanoi. Nuova auto, nuovo driver (“Good morning Elena” sarà il suo tormentone dei prossimi giorni) e nuova guida, che cambiano ogni volta nelle tre principali destinazioni: sud, centro e nord. Lungo la strada arance ed ancora arance e mandarini. Ne prendiamo un chilo e ci beviamo una bella spremuta. A Mai Chau siamo al “Sunset Boutique Hotel” che è pienamente immerso nel paesaggio per cui piuttosto rustico ma molto bello, anche per la vista dalla camera sulla valle. Mai Chau è una zona agricola dove il top si raggiunge in primavera per i colori della vegetazione e dei campi. Quando arriviamo è nuvoloso ma l’indomani c’è un caldo sole e quindi riusciamo a fare una bellissima gita in bicicletta di tre ora in mezzo a campi e villaggi. Mai Chau è piena di Homestay ma il Sunset lo preferiamo.

30 dicembre

Si riparte per Ninh Binh e qui ci va meno bene con il tempo per cui la gita in barca, circa 1,5 ore, nella bellissima Halong di terra, si svolge con una incessante pioggerellina. Non male il panorama perché ha comunque il suo fascino ma… ci sarebbe andato bene anche un po’ di sole. A Ninh Binh city siamo al 4 stelle Legend Hotel. Un po’ defilato rispetto al centro città ma con stanza molto ampia, panoramica e confortevole. Ninh Binh città non offre spunti d’interesse ma da segnalare la cena al Trung Tuyet dove è necessario mangiare l’ottima zuppa che ha nome “com chay sot ga”, specialità della casa.

Guarda la gallery
mekong-dx3rp

Nguyenshack - la capanna

mekong-ht1uh

caffettiera

mekong-jchv3

Halong - dopo la festa

mekong-dpgcg

Mekong

mekong-1wf1z

Hue - la Cittadella - particolare

mekong-1knwy

Ko Chang - Thailandia

mekong-5a5sm

Halong - alba

mekong-s96g9

Ho ian - particolare

mekong-cqn7q

Mai Chau Valley

mekong-7ghwf

moto - on the road



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Bangkok
    Diari di viaggio
    l'arcipelago malese: un viaggio alla scoperta di questa lontana parte di mondo

    L’Arcipelago Malese: un viaggio alla scoperta di questa lontana parte di mondo

    Guardando le foto dell'album mi è venuta voglia di raccontare il mio viaggio. Dal 1 gennaio 2012 al 30 marzo 2012.Malesia 1...

    Diari di viaggio
    2 settimane fai da te in thailandia, tra bangkok, ayutthaya, sukhotai, chiang mai e phuket.

    2 settimane fai da te in Thailandia, tra Bangkok, Ayutthaya, Sukhotai, Chiang Mai e Phuket.

    Dopo un volo della Oman Air (compagnia aerea che consigliamo vivamente) partito da Bologna per Bangkok, con scalo a Muscat, atterriamo in...

    Diari di viaggio
    thailandia, paradiso all'improvviso

    Thailandia, paradiso all’improvviso

    Sono del parere che ci vorrebbero delle ferie per pianificare un viaggio, poi altre ferie per fare la valigia forse con un attimo più di...

    Diari di viaggio
    thailandia e cambogia 2020

    Thailandia e Cambogia 2020

    Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

    Diari di viaggio
    capodanno al caldo in thailandia
    Fef

    Capodanno al caldo in Thailandia

    A settembre abbiamo deciso di regalarci un Capodanno al caldo e così abbiamo scelto la Tailandia come destinazione per dicembre. Purtroppo...

    Diari di viaggio
    la nostra prima thailandia: nord, mare e bangkok

    La nostra Prima Thailandia: nord, mare e Bangkok

    24.12.19 VERONA Io e il mio compagno visiteremo per la prima volta questo paese. Partenza da casa nostra con l'ottimo servizio di Go-Opti,...

    Diari di viaggio
    a ovest della thailandia

    A ovest della Thailandia

    Raccontare i nostri viaggi è oramai un appuntamento necessario, utile a noi per ricordare nel tempo le nostre avventure e speriamo utile...

    Diari di viaggio
    amazing bangkok!

    Amazing Bangkok!

    Dieci giorni alla scoperta dell'incredibile capitale della Thailandia tra sapori, profumi, suoni e colori di una città che pur mantenendo...

    Diari di viaggio
    thailandia, al di sopra di ogni nostra immaginazione...

    Thailandia, al di sopra di ogni nostra immaginazione…

    Ad inizio novembre io e mio marito abbiamo iniziato ad organizzare un viaggio in Thailandia, per il mese di gennaio, prenotando i seguenti...

    Diari di viaggio
    bangkok e phi phi guida all'uso e consigli pratici

    Bangkok e Phi Phi guida all’uso e consigli pratici

    Giorno 1 Arriviamo all'aeroporto di Bangkok intorno alle 19 con volo Emirates. Aeroporto nuovissimo e all'avanguardia, stupisce la...

    Video Itinerari