Ferragosto a Parigi

Quattro giorni nella romantica Parigi tra monumenti, macarons e tanto divertimento nel Parco Disneyland
 
Partenza il: 15/08/2013
Ritorno il: 18/08/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

DESTINAZIONE: PARIS

PERIODO: 15/08/13 – 18/08/13

PREZZO: 450 € p.p.

HOTEL: Novotel Paris Charenton (4*), 3-5 Place des Marseillais, 94220 Charenton-le-Pont;

METRO:

Abbiamo acquistato 1 blocchetto di 10 biglietti a tariffa intera, ad un prezzo minore rispetto ai biglietti comprati singolarmente, il costo è 13,30 €;

Il ticket t+ permette di effettuare un viaggio:

    sulle linee di metropolitana sulle linee RER (RATP e SNCF), a Parigi (zona 1) sulle linee di autobus dell’Île-de-France (RATP e OPTILE), eccetto Orlybus e Roissybus (vedi qui di seguito le condizioni particolari per la rete Noctilien e le linee con tariffazione speciale 299, 350 e 351) sulle linee di tram (RATP e SNCF) sulla funicolare di Montmartre

MACARONS:

– La Durée, 75 Avenue des Champs Élysées;

– Pierre Hermé, Galeries Lafayette Maison Ground floor 35 boulevard Haussmann 75009 Paris;

RISTORANTI:

– Chiosco nei pressi della Tour Eiffel;

– la Coopérative, 85 Rue de Rivoli, 75001 Paris;

– Au petit creux, 8 rue du Mont Cenis, 75018 Paris (Montmartre);

– Disney Blockbuster Café (Disneyland);

– Chalet Marionnette (Disneyland);

1 GIORNO: GIOVEDI’ 15 AGOSTO 2013 ALLA VOLTA DI PARIGI

Io (Camilla) e il mio ragazzo Simone siamo partiti il 15/08/13 per la romantica Parigi. Abbiamo prenotato due settimane prima della partenza in un’agenzia di viaggi, con 450 € a testa, abbiamo viaggiato in pullman (partenza ore 05:30),visitato il Parco Disneyland e pernottato per 3 notti al Novotel Paris Charenton (4*), distante 200 metri da Parigi e 10 minuti dalla stazione ferroviaria Gare de Lyon, il quartiere di Bastille e Bercy.

La stazione della metro Liberté (linea 8) è situata proprio di fronte all’hotel.

Siamo arrivati a Parigi alle ore 16:30 circa, ci siamo recati subito all’hotel per lasciare i bagagli e dopo pochi minuti eravamo già fuori per prendere la metro e raggiungere la fermata Trocadéro dove si può ammirare la Tour Eiffel; Appena saliti gli scalini eccola lì, davanti a noi, splendida ed imponente! Dopo aver fatto molte foto, ci siamo diretti ai suoi piedi con il tentativo di salire ma abbiamo cambiato idea vista la coda mostruosa.

Per la cena abbiamo scelto uno dei tanti Chioschi i sulla Senna, visto che eravamo affamati abbiamo preso una baguette con il wurstel e patatine e una crêpe al prosciutto e formaggio, il prezzo è stato 20,50 € PAZZESCO, prima e ultima volta!

Alle 21:00 abbiamo fatto una passeggiata lungo Avenue Kléber fino a raggiungere Place Charles de Gaulle dove si trova L’Arc de Triomphe, da qui parte il viale degli Champs Elisées, di sera vale la pena percorrerli, abbiamo acquistato i Macarons a La Durée (erano davvero buonissimi).

Raggiunta Place de la Concorde abbiamo preso la metro per andare in hotel e concludere la giornata.

2 GIORNO: VENERDI’ 16 AGOSTO 2013 VISITA GUIDATA DELLA CITTA’

Colazione in hotel alle ore 8.30. Alle 9:00 abbiamo incontrato la guida per la visita guidata della città con il pullman. La prima tappa è stata a Place de la Bastille, dove si può vedere La Colonna di Luglio. Come seconda tappa abbiamo raggiunto Rue de la Cité per la visita interna della Cattedrale Notre Dame de Paris. La terza e ultima tappa in pullman con la guida è stata vedere Il Panthéon, l’Università La Sorbonne, Les Jardins de Luxemburg, L’ Opéra e Le Louvre. Per pranzo abbiamo scelto un bistrot in Rue de Rivoli, chiamato La Coopérative. Il locale è carino e accogliente, i camerieri molto disponibili, ma per il cibo non siamo rimasti soddisfatti, abbiamo preso due baguettes con salame, contenenti anche burro e asparagi, ma il pane era secco e asciutto, forse, avessimo avuto più tempo a disposizione avremmo scelto altri piatti dal menù. Nel pomeriggio visto che potevamo girare liberamente abbiamo deciso di andare a vedere la Place Igor Stravisky e la sua particolare fontana, lì vicino c’è anche le Centre George Pompidou in stile moderno.

Dopo abbiamo preso la Metro e abbiamo raggiunto la Galerie La Fayette, siamo saliti fino alla terrazza, dove si vede il panorama della città, abbiamo fatto molte foto e dopo siamo scesi e ci siamo fermati per prendere di nuovo i Macarons ma questa volta da Pierre Hermé, dove i gusti sono più particolari rispetto a quelli de La Durée.

Usciti, siamo andati a prendere la Metro per andare a Montmartre, la fermata è quella di Abbesses, i tunnel sono tutti dipinti con paesaggi e fiori e appena esci fuori, ti senti subito immerso in un altro ambiente, artisti che suonano, piccoli bistrot e viuzze caratteristiche.

Abbiamo fotografato il muro dei Je t’aime, e poi abbiamo intrapreso la strada tutta in salita, senza prendere la funicolare, fino ad arrivare a La Place du Tertre, piazzetta dove ci sono locali, negozi di souvenirs e tanti artisti, così abbiamo deciso di farci fare un ritratto di coppia e dopo un po’ di contrattazione il prezzo è stato di 60 €, il risultato è stato spettacolare e valeva sicuro quello che abbiamo pagato.

Dopo siamo andati a vedere la Basilique du Sacre Coeur e il panorama sulla città era da perdere il fiato.

Per la cena abbiamo scelto il bistrot “Au petit creux”, 8 rue du Mont Cenis, 75018 Paris.

Abbiamo preso due crêpes con prosciutto e formaggio, finalmente qualcosa di squisito!

Dopo ci siamo incamminati per raggiungere Pigalle, alla sera è colmo di turisti curiosi come noi di scoprire questo particolare quartiere. Fuori dal Moulin Rouge c’è la coda per entrare e con tutte le luci non possiamo fare altro che ammirarlo e fotografarlo.

Al termine scendiamo in metropolitana per fare ritorno in albergo e riposarci dopo una frenetica ma stupenda giornata.

3 GIORNO: SABATO 17 AGOSTO 2013 DISNEYLAND PARIS

Sveglia alle 9.00, dopo esserci preparati siamo scesi per la colazione. Con la metro siamo andati al Pont des Arts per vedere tutti i lucchetti degli innamorati. Dopo ci siamo diretti verso la metro e abbiamo preso la Linea Rossa A della RER per raggiungere Marnè la Valle e quindi il Parco Disneyland. Arrivati siamo entrati prima nel Parco degli Studios. Abbiamo fatto le code per le varie attrazioni e per lo Studio Tram Tour. Per pranzo ci siamo fermati al Disney Blockbuster Café dove abbiamo preso penne gratinate al forno, insalata e un dolce, tutto buono. Usciti, ci siamo fermati lì, e abbiamo visto la Parata con i Personaggi Disney, è stata molto bella. Dopo ci siamo spostati nel Parco Disneyland, abbiamo attraversato la Main Street e poi siamo entrati nell’area denominata “Discoveryland” e abbiamo fatto la coda per Buzz Lightyear Laser Blast e altre attrazioni. L’area successiva è stata “Fantasyland” dove ci siamo divertiti come bambini nel labirinto di Alice nel Paese delle Meraviglie. Nell’area di “Adventureland” oltre ad aver fatto molte foto con i luoghi ricostruiti, e percorsi nell’isola dei Pirati, vista la poca coda abbiamo fatto l’attrazione Pirates of the Caribbean. Per finire abbiamo fatto alcune attrazioni dell’area di Frontierland. Affamati siamo tornati a Fantasyland e abbiamo cenato da Chalet Marionnette, prendendo il Menù Poulet con patatine fritte, Foresta Nera e 50 cl di Coca Cola (€ 13,00). Dopo siamo usciti dal parco e abbiamo preso la RER fino a raggiungere il centro di Parigi, fermata Trocadéro per ammirare finalmente la Tour Eiffel mentre “sbrilluccica”. Dopo questa giornata piena di divertimento siamo tornati in hotel.

Guarda la gallery
cultura-594uk

La Tour Eiffel sbrilluccicante

cultura-4985w

L'Arc de Triomphe dagli Champs Elysée

cultura-fqh7f

Macarons Pierre Hermé

cultura-z1rnc

Panorama dalla terrazza de Lafayette

cultura-xbr91

Place du Tertre

cultura-rbpwj

Tour Eiffel illuminata

cultura-6hdnf

Parata Disney



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Avenue des Champs-Élysées
    Diari di viaggio
    ferragosto a parigi

    Ferragosto a Parigi

    DESTINAZIONE: PARIS PERIODO: 15/08/13 – 18/08/13PREZZO: 450 € p.p.HOTEL: Novotel Paris Charenton (4*), 3-5 Place des...

    Diari di viaggio
    tour di parigi in cinque giorni

    Tour di Parigi in cinque giorni

    Purtroppo è ora di tornare a casa così raggiungiamo Gare du Nord e prendiamo il treno Rer B3 che ci porta all’aeroporto Charles de...

    Video Itinerari