Epifania a Firenze

Un week end immersi tra grandi classici, ma anche tra qualche perla meno conosciuta, come il Museo Galileo
Partenza il: 06/01/2016
Ritorno il: 08/01/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Ritorniamo a Firenze dopo ben nove anni. Fortunatamente oggi, grazie ai treni ad alta velocità, raggiungere il capoluogo toscano da Milano è semplice e veloce.

Mercoledì 6 Gennaio

Partiamo da Milano centrale con Italo alle 8:25 di mattina, e dopo neanche due ore arriviamo a Santa Maria Novella. Il treno è puntuale, il viaggio tranquillo nonostante i 300 km/h. Abbiamo prenotato un bellissimo hotel a due passi dalla Stazione, di fronte alla basilica di Santa Maria Novella. Il centro di Firenze è compatto, e si gira tranquillamente a piedi. Tuttavia, avere un alloggio in posizione strategica rende tutto più agevole. L’hotel si chiama Garibaldi Blu, ed è un’ottima struttura, anche se non proprio a buon mercato. la nostra stanza è già pronta, così possiamo salire a posare i bagagli e prepararci alla visita. Ci incamminiamo verso il Duomo, facilissimo da trovare, perché l’enorme cupola del Brunelleschi è ben visibile da molti punti di Firenze. Il tempo non è dei migliori, è nuvoloso e umido, ma almeno non piove. E’ bello vedere la piazza del Duomo e le vie principali ancora decorate per le feste di Natale, ormai agli sgoccioli. Per la mattinata non abbiamo programmi particolari, così ci limitiamo a girovagare per le vie principali, via dei Calzaiuoli e l’adiacente via Roma, due delle vie dello shopping fiorentino, con tanti bar/pasticcerie, e negozi di accessori, abbigliamento e pelletteria.

Nonostante sia la terza visita a Firenze, è sempre un’emozione passeggiare per queste strade così cariche di storia ed arte. Ovunque ti giri, ovunque entri, trovi dei capolavori, come per esempio la Loggia del Bigallo, o la chiesa di Orsanmichele.

Arriviamo in Piazza della Signoria, praticamente un museo a cielo aperto, nonostante la maggior parte delle opere qui esposte siano copie (gli originali sono, giustamente, nei musei). Nel frattempo, si è fatta ora di pranzo, ed attingo alle informazioni reperite su internet. Scegliamo di mangiare la ciabatta fiorentina da Mangia Pizza, un piccolo ristorante gestito da due ragazzi giovani sulla Via della Lambertesca, facile da trovare perché interseca la via principale, quella che porta a Ponte Vecchio. La ciabatta, praticamente una pizza rettangolare farcita, è meravigliosa e si scioglie in bocca.

Il programma del pomeriggio, o almeno parte di esso, prevede la Cavalcata dei Magi, una sfilata in costume che si tiene ogni anno il 6 Gennaio, con partenza da Palazzo Pitti e arrivo al Duomo.

Attraversiamo Ponte Vecchio, magnifico con i suoi orafi e gioiellieri. In origine, il ponte era la patria dei macellai, ma poi la signoria decise di sostituirli con i gioiellieri per dare maggior lustro alla zona, e a causa del cattivo odore che emanavano le carni. Non dimentichiamo che qui sopra passa il Corridoio Vasariano, il passaggio privilegiato dei Medici, che così potevano spostarsi tra Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti senza mischiarsi al popolino. A Palazzo Pitti i figuranti sono già in preparazione. Anche se si chiama Cavalcata dei Magi, i figuranti sfilano per lo più in abiti e armature medievali. I costumi sono stupendi, realizzati con cura, e ogni contrada, o quartiere, segue il proprio tema. Per goderci meglio la sfilata, torniamo dall’altra parte di Ponte Vecchio, e ci posizioniamo sul marciapiede. I primi a passare sono, ovviamente, i Re Magi con i loro doni. Poi arrivano sbandieratori, percussionisti, nobili, cacciatori, contadini… ed anche delle “delegazioni” dal resto del mondo: sono rappresentati Perù, Indonesia, Filippine ed altri. La sfilata è molto bella, ma fa davvero freddo, così dopo un’oretta decidiamo di andare al calduccio in un museo.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Villaggio di Nosy Komba

Villaggio di Nosy Komba

Villaggio di Nosy Komba in Madagascar

Scuola in Madagascar

Scuola in Madagascar

Scuola in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Leggi i Diari di viaggio su Cultura
Diari di viaggio
Dubai Gold

Dubai Gold

1°g sab 16 ottobre - Volo Milano-Dubai Volo Emirates Milano-Dubai con partenza alle ore 14.45 e arrivo alle ore 22.50. Preleviamo...

Diari di viaggio
Bulgaria: Sofia e Plovdid

Bulgaria: Sofia e Plovdid

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura nel...

Diari di viaggio
Vienna, la città imperiale a misura di bambino

Vienna, la città imperiale a misura di bambino

Atterriamo nell'aeroporto (flughafen in tedesco) di Vienna-Schwechat (20 chilometri sud-est della cittadina) a pomeriggio inoltrato con un...

Diari di viaggio
Interrail con le ali tra le capitali del Nord Europa

Interrail con le ali tra le capitali del Nord Europa

Un viaggio con tre giorni in media per ogni capitale, con la permanenza in ogni città influenzata dalle tariffe che si riuscivano a...

Diari di viaggio
In tutti i laghi: Val d'Ega e dintorni

In tutti i laghi: Val d’Ega e dintorni

19 AGOSTO 2021: NOVA PONENTE Partiamo prima dell'alba per evitare traffico ed alte temperature. Il viaggio si svolge senza problemi in...

Diari di viaggio
Scoprendo i musei di Torino

Scoprendo i musei di Torino

Scoprendo alcuni dei più importanti musei di TORINO si comprende l'anima orgogliosa, policroma e resiliente di quella che è stata la...

Diari di viaggio
Monaco di Baviera 2

Monaco di Baviera 2

Non avevo mai considerato la Germania come una destinazione turistica (Berlino a parte), e mi sbagliavo, perché Monaco è sicuramente una...

Diari di viaggio
Sei giorni ad Amsterdam in agosto

Sei giorni ad Amsterdam in agosto

GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto buono...

Diari di viaggio
Le scimmie di Kathmandu

Le scimmie di Kathmandu

Non passa giorno in cui io non pensi all'Asia e ormai dopo un anno e mezzo di separazione forzata, a causa delle restrizioni pandemia,...

Diari di viaggio
L’Oltrepò Pavese

L’Oltrepò Pavese

Partenza per L’Oltrepò Pavese, area a sud del fiume Po in provincia di Pavia, ricca di punti d’interesse storici e naturalistici.Il...