Emirati Arabi ed Oman da nord a sud a Natale: 2.700 km in 4×4, in autonomia, uno spettacolo!

Due settimane con un mix tra bellissimo moderno degli Emirati (Dubai, Abu Dhabi) e paesaggi mozzafiato dell’Oman, in 4x4 da Muscate sino al Sud, con qualche giorno di riposo a Salalah
 
Partenza il: 21/12/2019
Ritorno il: 05/01/2020
Viaggiatori: 3
Spesa: 3000 €

con l’impiegato siamo andati al parcheggio, l’auto è diventata una Suzuki Grand Vitara. Stanchi del lungo trasferimento da Dubai, dovendo fare ancora un paio di ore d’auto verso Nizwa e con la sera ormai vicina, abbiamo accettato. Sul sito SIXT garantisce un’anzianità media di 3 mesi del suo parco auto ma la nostra Suzuki ci siamo accorti, dopo un po’ di chilometri, aveva già fatto 77.000 km e quindi non era nuovissima. In particolare i tergicristalli anteriori e posteriori erano in pessime condizioni per cui ogni volta che si dovevano lavare i vetri per i vari fuoristrada o qualche goccia d’acqua, siamo stati costretti sempre a fermarci per pulirli a mano. Insomma non so se le altre compagnie fanno meglio, ma si sconsiglia la SIXT.

È utile invece avere una 4×4 un po’ per il motore a trazione integrale, ma più che altro perché si è sollevati da terra maggiormente e quindi non appena necessario deviare su sterrato e sabbia, si può fare facilmente, compreso il salto dei bump.

Le 4×4 consumano di più ma il costo della benzina è molto basso poiché l’Oman è paese produttore di petrolio: per un litro sono 0,211 OMR=0,49 euro!

In totale abbiamo percorso 2.700km in 6 giorni.

Scheda telefonicaAcquistiamo una scheda da 25 euro della compagnia Ooredo per 10GB; il navigatore per l’auto non serve, basta Google Maps. Poco segnale nel Wahiba Desert ed a tratti verso Sud come ad esempio nel Sugar Desert.

VistoUn po’ come nel film “Non ci resta che piangere … un fiorino” ogni volta che si mette piede in Oman, si pagano 5 OMR. Con il sito https://www.rop.gov.om/old/english/dg_pr_visas_tourist.asp si ottiene facilmente un e-visa che per i 5 OMR vale 10 giorni. Se però si fa ad esempio, come noi, Mascate-Dubai-Musandam (enclave dell’Oman raggiungibile da Dubai)-Dubai-Mascate, si entra in Oman tre volte quindi sono 5×3=15 OMR a testa.

Prese elettriche In Oman il voltaggio è di 220/240 V e per la maggior parte le prese di corrente sono di tipo inglese o americano (tipo G). Abbiamo dimenticato a casa l’adattatore ma non abbiamo avuto problemi facendocelo prestare dalle reception dei resort/hotel ed utilizzando il battery pack. Mai utilizzate le torce da testa.

Nessun problema invece di attacco nell’hotel a Dubai e penso che l’osservazione possa valere per tutta Dubai ed Abu Dhabi.

MonetaAbbiamo prelevato dagli ATM (bancari, più sicuri e con migliori commissioni) un po’ di Rial Omaniti (cambio indicativo alla data 1 OMR =2,34 Euro) ma con la carta si è riusciti a pagare piuttosto bene. Paradossalmente abbiamo fatto più fatica ad usare la carta negli Emirati Arabi, che da questo punto di vista pensavamo essere Paese più evoluto, per cui si è prelevato più spesso (cambio indicativo alla data 1 AED=0,24 euro). Se si utilizza la carta è più conveniente pagare in valuta locale e non in euro (lo scrivo ma ad ogni tanto mi dimentico di applicare la regola).

ClimaÈ uno degli aspetti molto positivi di questo viaggio. Da nord a sud temperature massime 25-28 gradi e minima non sotto i 19 gradi. Un più umido a Salalah, con picco di umidità nella notte al Wahiba Desert. Qualche pioggia e nuvole ogni tanto. Ma il cielo è stato generalmente azzurro e quindi i colori sempre vivi.

Attenzione casomai alla AC (aria condizionata) che a nei Mall e nel metrò di Dubai, negli Hotel, nel bus Dubai/Mascate a/r ci ha spesso messo ko.

AlcoolMai bevuto un goccio di vino ne’ birra, praticamente inesistenti per cui … una vacanza salutare.

La genteGli uomini con le bellissime tuniche bianche (che sono sempre perfettamente linde), le donne con le bellissime tuniche nere e si muovo spesso a gruppi, con visibili solo gli occhi. E tutti profumatissimi sempre; nei Mall molte profumerie arabe.

Ci sono poi indiani e pakistani che starebbero probabilmente volentieri a casa loro ma qui c’è tanto lavoro, anche se di medio basso livello.

Commento finaleIl viaggio è bellissimo. Bello il mix tra il moderno degli Emirati Arabi ed i paesaggi dell’Oman, Musandam compreso. Bello il giro “classico” a nord dell’Oman ma senza l’estensione verso sud, ci si perde qualcosa di unico e … quante cose ci sarebbero ancora da vedere.

Guarda la gallery
musandam-djt91

Sugar Desert



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Abu Dhabi
    Diari di viaggio
    1 settimana a dubai

    1 settimana a Dubai

    Giorno 1: Marzo 2020, è appena scoppiata la pandemia Corona Virus in Italia ma ancora non hanno imposto nessuna restrizione a livello...

    Diari di viaggio
    crociera emirati e oman

    Crociera Emirati e Oman

    Da qualche anno abbiamo iniziato ad inserire tra le varie tipologie di viaggio ogni tanto una crociera. Dopo averci provato, abbiamo vinto...

    Diari di viaggio
    emirati arabi ed oman da nord a sud a natale: 2.700 km in 4x4, in autonomia, uno spettacolo!

    Emirati Arabi ed Oman da nord a sud a Natale: 2.700 km in 4×4, in autonomia, uno spettacolo!

    con l’impiegato siamo andati al parcheggio, l’auto è diventata una Suzuki Grand Vitara. Stanchi del lungo trasferimento da Dubai,...

    Diari di viaggio
    dubai, abu dhabi, giava e bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    Dubai, Abu Dhabi, Giava e Bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    5 agosto Arriviamo a Dubai al mattino presto, dopo 6 ore di volo tranquille con Emirates. Dopo una veloce colazione in aeroporto, ci...

    Diari di viaggio
    long weekend ad abu dhabi

    Long weekend ad Abu Dhabi

    Lungo fine settimana ad Abu Dhabi Dal 22 al 27 febbraio 2018A Roma fa freddo e con mia moglie decidiamo di concederci un fine...

    Diari di viaggio
    dubai: da scettico a meravigliato

    Dubai: da scettico a meravigliato

    Siamo appena tornati da Dubai, io e mia moglie, e devo dire che, nonostante i miei dubbi iniziali, ne è valsa davvero la pena, la rifarei...

    Diari di viaggio
    abu dhabi e dubai: una settimana negli emirati arabi

    Abu Dhabi e Dubai: una settimana negli Emirati Arabi

    o su relitto; sapendo che la barriera corallina in questa zona non è particolarmente interessante, abbiamo optato per i relitti nella zona...

    Diari di viaggio
    emirati arabi: verso il quarto vuoto

    Emirati Arabi: verso il Quarto Vuoto

    Sorvoliamo Abu Dhabi che è già sera. Nuvole e lampi all’orizzonte, l’aereo ritarda ad atterrare a causa del temporale che ha allagato...

    Diari di viaggio
    emirati arabi uniti e oman, l'arabia di ieri e quella di domani

    Emirati Arabi Uniti e Oman, l’Arabia di ieri e quella di domani

    preghiera davvero meravigliosa, sormontata da una coloratissima cupola ed un lampadario enorme, e la città vecchia di Muscat circondata da...

    Diari di viaggio
    dubai in pratica

    Dubai in pratica

    Non riuscivo a immagine a cosa sarei andata incontro. Non ho problemi a immaginarmi camminare per Madrid o Parigi, ma quando si è trattato...

    Video Itinerari