Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un libro di storia sempre aperto che si può sfogliare senza mai annoiarsi...
 
Partenza il: 23/12/2018
Ritorno il: 26/12/2018
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Finita la cavalcata, proseguiamo la visita verso la Sfinge.

La Sfinge è sicuramente la costruzione più emblematica ma se ci fosse una spiegazione del perché e soprattutto del come è stata costruita, probabilmente non avrebbe una storia così affascinante. Pensare che queste costruzioni siano state fatte senza macchinari rende l’idea di che popolo incredibile fosse. Continuiamo il nostro tour verso Memphis per ammirare la statua colossale di Ramses II. Pranzo tipico in un ristorante locale organizzato dall’agenzia. Nel pomeriggio ci dirigiamo a Saqqara, sito funerario con la piramide a gradoni di Djoser, la più antica piramide. Proseguiamo con la visita al museo del papiro che è sia un museo che un negozio, infatti abbiamo assistito alla creazione dalla pianta al foglio e abbiamo acquistato un papiro decorato da poter incorniciare. I prezzi sono medio-alti ma la qualità è molto buona.

Dopo una giornata ricca di storia egizia, torniamo in hotel per un cambio d’abiti e ci prepariamo per la nostra crociera con cena sul Nilo. Anche per questa tappa ci siamo rivolti all’agenzia. Causa traffico è necessario uscire dall’hotel almeno 2 ore prima per arrivare al centro del Il Cairo per cena. La Nile Maxim è la nave/battello che ci porterà, per circa due ore, sul fiume Nilo con una lenta e rilassante navigazione. A bordo, durante la cena, uno spettacolo di danza del ventre ha reso la serata molto spettacolare e divertente, in più abbiamo ammirato dal ponte la città di notte. Rientro e seconda notte in hotel.

Colazione nella terrazza dell’hotel. Prima tappa della nostra giornata, la moschea di Mohamed Ali, presso la cittadella. Seconda e terza tappa, la fortezza di Babylon e la “città dei morti”, quest’ultima è un antico cimitero, dove convivono vivi e defunti, ormai una vera e propria cittadina dove le persone hanno trasformato le tombe in case in cui rifugiarsi. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio ci avviamo al museo più famoso al mondo, il museo egizio, che ospita una collezione infinita di reperti egizi. L’edificio è enorme, sarebbe impossibile visitarlo tutto, occorrerebbero giorni. In ogni parete, in ogni corridoio, in ogni vetrina e in ogni angolo è presente un reperto, un manufatto o una statua, una mummia o un sarcofago. La guida ci spiega alcune tra le scoperte archeologiche tra le più rilevanti passeggiando per le sale che traboccano di storia, fino ad arrivare alla camera più visitata da ogni turista che fa visita al museo, la camera di Tutankhamon con i suoi reperti e, al centro, la straordinaria maschera in oro che ritrae il giovane faraone. Al tramonto ci aspetta un rilassante giro in barca che è possibile fare dalle banchine del porto. In serata ritorno nella zona del nostro hotel per una passeggiata di fine giornata. Cena in hotel e ultima notte in Egitto.

La nostra ultima giornata al Cairo inizia con la visita alla “grotta-chiesa” di San Simone e il monastero con il più grande anfiteatro. Da qui passiamo per la “città dei rifiuti”, una parte della periferia, ormai una vera e propria cittadina, che è abitata da una popolazione molto povera, che per sopravvivere raccoglie e ricicla tutta la spazzatura del Cairo, ormai diventato un lavoro a tutti gli effetti. La città dei rifiuti è consigliabile attraversarla solo in auto da cui si potranno notare le montagne di spazzatura ad ogni angolo delle strade e davanti a tutte le abitazioni, con gli abitanti che lavorano incessantemente i cumuli di rifiuti. È un’altra faccia della città egiziana che sicuramente andrebbe vista per riflettere e comprendere la molteplicità dell’economia di questo paese, prevalso quasi del tutto da una popolazione medio-povera.

Pranzo in un ristorante locale in centro città dove abbiamo assaggiato un piatto tipico a base di pasta e lenticchie, il Koshari. Il ristorante serve esclusivamente questo piatto della cucina egizia molto richiesto.

Pomeriggio in relax con una visita al Bazar Khan e Khali, il più vecchio mercato della città e il secondo bazar più grande del mondo. Passeggiando tra i labirinti di bancarelle è possibile acquistare ogni genere di oggetti. Si trovano botteghe di tessuti, pelli, spezie, oli e profumi, cibo e souvenir tipici egiziani. Acquistiamo dei ricordi da portare a casa a prezzi ragionevoli e i negozianti sono sempre disponibili a contrattare sul prezzo finale.

Al rientro in hotel salutiamo le piramidi dalla nostra terrazza con la promessa che un giorno torneremo sicuramente in questo fantastico paese per scoprire ancora i suoi innumerevoli segreti di storia egizia.

Direzione aeroporto e ritorno in Italia.

Il tempo a nostra disposizione in questi giorni è volato.

Quattro giorni sono stati sufficienti per svolgere un giro classico del Cairo senza tralasciare i siti più importanti da visitare.

Il Paese è sicuramente economico e alla portata di tutte le tasche sia per quanto riguarda il cibo che gli alloggi, mentre i biglietti per le attrazioni hanno dei costi turistici ma sempre ragionevoli.

Per quanto riguarda la sicurezza, purtroppo l’Egitto non spicca come il paese più sicuro ma con qualche accorgimento è possibile intraprendere un viaggio senza nessun problema, affidandosi a delle agenzie per non uscire dai percorsi turistici, quelli più sotto controllo.

Le temperature a Dicembre sono molto buone, la giornata era calda e soleggiata mentre la sera vi era bisogno al massimo di una giacca.

Gli egiziani sono un popolo molto cordiale e disponibile, consci delle loro attrazioni turistiche, hanno molto rispetto per i visitatori che giungono in Egitto da tutto il mondo per ammirare le loro bellezze uniche e introvabili.

La sensazione che ti lascia un viaggio in Egitto è diversa dalla sensazione che può lasciare una qualunque altra meta, è il paese dalle mille domande a cui non vi è risposta ma che invece ne crea altre mille nelle menti di chi lo visita, ti far rendere conto di quanto è stato fatto qui 5000 anni fa dai primi egizi, ti fa capire che tutto quello che abbiamo oggi è iniziato con una loro scoperta, da una loro intuizione, dalle loro capacità di creare. Tutto ebbe inizio qui.

Guarda la gallery
cultura-wfzg2

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-un9ee

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-hhn93

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-z4yyn

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-4za63

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-2ckaz

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-1mzr9

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-ntpxh

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-p2psk

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-kyqkw

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-a5gx4

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-532pz

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-fyd67

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-suz79

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-4f4xu

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-kaun9

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-nxqyg

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-7frjx

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-v2rt3

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-6wmuy

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-cqftp

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-1fjnx

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-7fvsb

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-v968g

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-579qn

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-n9b5y

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

cultura-mqws8

Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Egitto
    Diari di viaggio
    crociera sul nilo e cairo

    Crociera sul Nilo e Cairo

    Qualche informazione e qualche dritta per chi intende programmare una crociera sul Nilo. Noi abbiamo prenotato con Quality Group - Mistral...

    Diari di viaggio
    port safaga, dove trovare la quiete in egitto

    Port Safaga, dove trovare la quiete in Egitto

    La prima volta che mi sono recata in Egitto è stato per festeggiare una di quelle ricorrenze speciali che capitano poche volte nella vita...

    Diari di viaggio
    egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un...

    Diari di viaggio
    mar rosso: berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    MAR ROSSO: Berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    Siamo tornati in Mar Rosso questo autunno, preferendo la parte più a sud della costa, ben oltre Marsa Alam, fino quasi la cittadina di...

    Diari di viaggio
    ritorno in egitto, a tutto low cost
    pil

    Ritorno in Egitto, a tutto low cost

    In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti:- Volo Easyjet: 65 Euro...

    Diari di viaggio
    egitto classico: istruzioni per l'uso

    Egitto Classico: istruzioni per l’uso

    Buongiorno a tutti! Ciao a chi già conosce i miei diari di viaggio e anche a chi mi legge per la prima volta. (Per altre mete, cercatemi...

    Diari di viaggio
    sharm el sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Sharm el Sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Ho viaggiato alcune volte coi miei genitori, Tunisia, Messico, Istria, Germania... ma ora a poco più di vent'anni parto sola, anzi col mio...

    Diari di viaggio
    seduzioni e misteri del basso egitto

    Seduzioni e misteri del Basso Egitto

    Il Cairo, con i suoi 10 milioni di abitanti, è l’agglomerato urbano più popoloso dell’Africa. Le sue periferie si sono allargate...

    Diari di viaggio
    i segreti del cairo

    I segreti del Cairo

    Nove milioni e mezzo di abitanti vivono lungo la riva orientale del Nilo, nel punto immediatamente a sud del suo Delta. “Al-Qahira”,...

    Diari di viaggio
    i tesori del nilo

    I tesori del Nilo

    Un Paese affascinante l’Egitto, custode di monumenti e segreti della civiltà più straordinaria del mondo antico e che Erodoto...

    Video Itinerari