Due settimane in Florida

Stato fantastico, posti fantastici! Molto più di quello che ci aspettavamo!
 
Partenza il: 03/08/2014
Ritorno il: 17/08/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

3 AGOSTO: Siamo partiti alle 7 da Linate con Alitalia, diretti a Fiumicino dove, sempre con la stessa compagnia, alle 10.30 saremmo dovuti partire per Miami. Purtroppo il tempo è brutto e c’è un forte temporale sopra Fiumicino, che ci fa restare seduti in aereo due ore prima di poter partire.

Viaggio ottimo, ma molto lungo, e alle 18 circa siamo a Miami. La vista dall’aereo è spettacolare…

Le pratiche doganali le sbrighiamo in fretta, perché essendo già stati negli USA dopo il 2008, possiamo utilizzare i desk automatici ed evitare la lunghissima coda agli sportelli.

Ritiriamo i bagagli e corriamo da Alamo, dove ritiriamo una Chevrolet Cruz, GPS e attiviamo il Florida Sun Pass.

Per le due notti a Miami abbiamo scelto un hotel vicino all’aeroporto (il Regency), e si è rivelata un’ottima decisione.

Lasciamo i bagagli in hotel, una doccia veloce e andiamo a cena in un locale vicinissimo all’hotel.

4 AGOSTO: Ci svegliamo molto presto (5.30) causa fuso e decidiamo di uscire verso le 8, per cercare un posto per fare colazione. A quell’ora Miami è deserta e si gira molto bene in auto.

Ci dirigiamo ovviamente subito a South Beach e decidiamo di fare colazione in Ocean Drive al Park Central Hotel… un po’ cara, ma è davvero il top essere in Ocean Drive!!

Facciamo un giro a piedi lì e a Collins Avenue e per l’Art Decò District.

Poi andiamo al Bayside Market Place e pranziamo all’Hard Rock Cafè.

Pomeriggio visita a Little Havana e Little Haiti, giro a Key Biscayne (molto carino).

Poi visto l’acquazzone in arrivo, decidiamo di andare a Sawgrass Mill, un outlet enorme, dove facciamo un po’ di acquisti e ceniamo.

5 AGOSTO: Oggi partiamo per Key West… il viaggio è un po’ lunghino perché i limiti di velocità sono davvero bassi… Lungo la strada ci fermiamo a Bahia Honda State Park. Si pagano 8$ a auto e ne vale davvero la pena.

Il mare è stupendo, acqua calda e trasparente, limpida… un vero e proprio paradiso. Bellissimo l’angolo a destra dove si vede il vecchio ponte ferroviario e mentre facciamo il bagno arriva una manta gigante e resta in zona per un po’.

A malincuore lasciamo questo paradiso e proseguiamo per Key West, dove arriviamo nel primo pomeriggio.

Il caldo e l’afa sono terribili, ma dopo aver lasciato le valigie all’hotel Pegasus, decidiamo di uscire subito a piedi e andare verso Mallory Square e visitare il centro cittadino.

Purtroppo non si riesce a vedere il tramonto in Mallory Square perché ci sono dei nuvoloni enormi che coprono il sole.

6 AGOSTO: Ci alziamo di buon’ora e il tempo non è dei migliori… infatti alle 9 inizia a piovere per un’oretta circa. Appena smette andiamo a Southernmost Point, a visitare la casa di Hemingway e il faro, e poi andiamo a Fort Zachary Park, dove decidiamo di farci un bel bagnetto e di pranzare lì in spiaggia. Poi visitiamo il Forte e, dato il caldo afoso, decidiamo di tornare in hotel e riposarci in piscina.

Verso le 19 ci beviamo una birra da Willie T’s (il locale con i dollari appesi) e poi andiamo a Mallory Square dove assistiamo al tramonto bellissimo, nella piazza gremita di gente.

Per cena ci fermiamo in un ristorantino all’aperto su Duvall Street e assaggiamo cibi tipici.

7 AGOSTO: Lasciamo Key West e torniamo sulla “terra ferma” facendo varie tappe sulle altre isole e fermandoci in un paio di sposti che volevamo vedere.

Per le 14 siamo al Travelodge di Florida City, dove ci upgradano gratuitamente in una stanza più grande rispetto a quella prenotata. Facciamo un breve giro al Florida Keys outlet e poi andiamo nelle Everglades, nella parte che scende verso Flamingo (anche se non arriviamo fino a lì).

Visitiamo un paio di siti e di coccodrilli ne vediamo pochi (4 o 5), ma in compenso vediamo tartarughe, cavallette enormi e ragni. Inizia a piovigginare e così decidiamo di tornare indietro e fermarci da Robert is Here, un posto che vende frutta ottima e fa frullati freschi. Ottima scelta.

Per cena andiamo da IHope, convenzionato con l’hotel e appena torniamo in camera inizia a diluviare…

8 AGOSTO: Oggi giornata dedicata alle Everglades.

Prendiamo il Tamiami trail e ci fermiamo da Coopers per fare l’escursione in airboat. Ottima escursione e la guida era davvero simpaticissima. Alla fine ci fanno prendere in mano un baby alligatore…

Ci fermiamo a mangiare davanti alla riserva Seminole e decidiamo di provare l’alligatore fritto… molto saporito, ma un po’ difficile da digerire….

Proseguiamo la nostra visita con Big Cypress e poi ci dirigiamo a Naples.

9 AGOSTO: oggi spiaggia a Fort Myers e Sanibel… spiagge carine, molte conchiglie, ma il mare non è il massimo, forse anche perché e un po’ mosso.

Alla sera ceniamo in centro a Naples, molto carino! Si vedono anche parecchi macchinoni…

10 AGOSTO: oggi ci spostiamo a Sarasota e andiamo in spiaggia a Siesta Key… la spiaggia e immensa, davvero enorme, e la sabbia è bianchissima, ma il mare non è dei migliori.

Visitiamo il De Soto National Memorial e poi ceniamo al Siesta Key Village, dove c’è un po’ più di vita.

11 AGOSTO: visitiamo il museo delle auto antiche di Sarasota e poi arriviamo a St. Petersburg, che, sarà perché è agosto, ma è deserta, e poi Tampa. Quando arriviamo qui piove e quindi andiamo all’Hard Rock Seminole hotel & casinò, dove pranziamo.

Quando usciamo da qui non piove più, così ci dirigiamo a vedere il quartiere di Ybor City, vecchio centro dei sigari… ci piace molto.

Proseguiamo e arriviamo in serata a Orlando. Facciamo il check-in in hotel (a Kissimee) e andiamo subito al Premium Outlet in International Drive: enorme e bellissimo.

12 AGOSTO: Oggi sveglia prestissimo perché vogliamo essere al Kennedy Space Center per le 9, e così è.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Daytona
    Diari di viaggio
    florida & new orleans

    Florida & New Orleans

    Viaggio itinerante: 4.300 km e più di 50 ore di macchina, toccando 4 stati (Florida, Alabama, Mississippi e Louisiana), dormendo in 12...

    Diari di viaggio
    florida on the road... 4

    Florida on the road… 4

    30/12 Partiamo da Bologna con volo Iberia, scalo a Madrid e poi diretto per Miami, volo molto tranquillo e arriviamo a destinazione...

    Diari di viaggio
    la più bella di new orleans

    La più bella di New Orleans

    musicale in continuo mutamento. Dopo aver girovagato alquanto, facciamo tappa al ristorante La Bayou, cucina tipica cajun e creola, dove...

    Diari di viaggio
    florida 3

    Florida 3

    Per questo viaggio io e mio marito eravamo indecisi se fare una vacanza di solo mare in posti tipo Cuba, Santo Domingo oppure una vacanza...

    Diari di viaggio
    florida....and more

    Florida….and more

    Siamo Marina e Moreno ed eccoci qui a raccontare il ns. Viaggio nel paese che più amiamo, questa per noi è la 15^ volta negli Stati...

    Diari di viaggio
    florida ontheroad: parchi, mare, lamantini!

    Florida ontheroad: parchi, mare, lamantini!

    Per informazioni e consigli su un viaggio on the road negli States e alcune regole del codice stradale differenti da quelle italiane,...

    Diari di viaggio
    florida 2003

    Florida 2003

    Genesi del viaggio Questo viaggio è nato da una brillante idea dei coniugi R., da un loro invito,un amichevole coinvolgimento nella loro...