DUBAI E INDIA DEL TRIANGOLO D’ORO

Un viaggio emozionale tra lusso e umanità…
Partenza il: 17/09/2015
Ritorno il: 25/09/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

17 settembre 2015: Milano – Dubai

Non so perché abbiamo scelto il viaggio in India, non era mai stata una meta oggetto dei nostri programmi di viaggio, ma improvvisamente c’è venuta questa idea. Abbiamo preferito un volo con scalo a Dubai, concedendoci un paio di giorni negli Emirati, invece delle due o tre ore di un normale scalo, più per altro per curiosità, per vedere questa città proiettata nel futuro, con i suoi grattacieli, i suoi hotel di lusso e quant’altro…

Tutti i nostri amici non capivano quest’accostamento, “Stupenda Dubai…. Ma proprio l’India dovete fare!” ci ripetevano tutti. In effetti, a un certo punto c’è venuta l’angoscia… oddio che abbiamo scelto!

Comunque, il giorno prestabilito, partiamo da Malpensa con volo Emirates da Milano a Dubai.

Il volo conferma la fama di questa compagnia aerea, dove la cortesia e i sorrisi di queste stupende assistenti di volo rendono veramente gradevole il viaggio. Sul sedile troviamo cuffie audio, cuscino e coperta, ci vengono offerte delle salviettine calde umidificate per pulirci le mani. Dopo averci portato il menu, ci viene servito il pranzo, le varie bevande calde e fredde e verso le 5,00 del pomeriggio viene pure offerto il gelato.

Arriviamo puntualissimi a Dubai dopo circa 6 ore di volo e usciti dalla metropolitana per dirigerci verso l’albergo, proviamo sulla nostra pelle il caldo di Dubai in questa stagione!

Il nostro hotel è il Novotel Deira City Centre, vicino all’aeroporto, tre fermate di metrò, scelto anche perché posto di fronte al Deira City Centre, un centro commerciale, con ristorantini vari e la fermata del Bus City Sightseeing, con biglietto acquistato su internet dall’Italia.

Posati i bagagli in hotel, ci addentriamo in questo “Shopping Mall” di proprietà della catena Majid Al Futtaim, che si rivela gigantesco se raffrontato ai nostri centri commerciali. Oltre 370 negozi, 60 tra ristoranti, caffe e food outlet, parcheggio da 6000 posti, multisala, bowling, ecc…

Ceniamo da UNO con Steak & Cheese, Chicken Milanese e French Fries. Rientriamo rapidamente in hotel per ridurre al minimo l’esposizione al caldo intenso anche delle ore notturne e andiamo a dormire sfiniti.

18 settembre 2015: Dubai

Il mattino, dopo la colazione ci avventuriamo nuovamente dentro il centro commerciale per raggiungere la fermata del bus, i negozi sono ancora chiusi, però sfruttiamo la galleria per prendere un po’ di frescura, fuori il clima è sempre caldissimo e molto umido.

Il City Sightseeing Bus è un mezzo utile per visitare una città avendo poco tempo a disposizione, l’unico problema è il costo elevato, il biglietto per le 24 ore costa 54 € a persona. Ci sono quattro linee, red, blu, golden e Palm crescent route. Per motivi di tempo noi usufruiamo solo delle prime due, poiché la linea rossa esegue anche il “night tour“.

Iniziamo il percorso con la “red route”, prima tappa al Dubai Mall, dove cambiamo linea e prendiamo la “blu route”, che ci porterà sulla Jumeirah Road, strada che costeggia il lungomare, questa zona è piena di cliniche private di tutti i tipi, dentistiche, pediatriche, chirurgo-plastiche, ecc… oltre agli immancabili shopping mall. Sull’isolotto di fronte alla Jumeirah Beach, si staglia la forma a vela del Burj al-Arab, il famoso 7 stelle. Il giro prosegue di fronte all’ingresso del Souk di Medinat Jumeirah, dove comunque decidiamo di non entrare, perché con solo la giornata odierna a disposizione non abbiamo il tempo per visitare tutte le attrazioni di Dubai.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Villaggio di Nosy Komba

Villaggio di Nosy Komba

Villaggio di Nosy Komba in Madagascar

Scuola in Madagascar

Scuola in Madagascar

Scuola in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Vita da villaggio in Madagascar

Leggi i Diari di viaggio su New Delhi
Diari di viaggio
DUBAI E INDIA DEL TRIANGOLO D’ORO

DUBAI E INDIA DEL TRIANGOLO D’ORO

17 settembre 2015: Milano - Dubai Non so perché abbiamo scelto il viaggio in India, non era mai stata una meta oggetto dei nostri...

Diari di viaggio
Seconda volta in India

Seconda volta in India

India (17 febbraio-4 marzo 2019) Prese elettriche: spine italiane dovunque Clima: a metà febbraio clima primaverile con escursioni...

Diari di viaggio
India...tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

India…tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

Viaggio in India di Antonino e Renata: Rajasthan, Agra e Varanasi 05-Ott/20-Ott Il 2019 è un anno molto importante per mia moglie...

Diari di viaggio
Il triangolo d'oro

Il triangolo d’oro

Non potendo andare in vacanza durante il periodo natalizio, io e mio marito abbiamo deciso di anticipare le vacanze di alcune settimane....

Diari di viaggio
La nostra prima India

La nostra prima India

L'India è un Paese difficile. Occorre abbandonare gli schemi occidentali, o meglio ogni schema, e lasciarsi trasportare senza fare troppa...

Diari di viaggio
India. Domande e risposte

India. Domande e risposte

Sul mio PC esiste da anni un file intitolato "Viaggi da fare almeno una volta nella vita"; se lo si apre, al primo posto di questo "elenco...

Diari di viaggio
India, un bagaglio pieno di vita

India, un bagaglio pieno di vita

dentro un condotto o in un tombino aperto. L’India è i suoi clacson, dopo una settimana vorresti schioccare le dita e far sparire...

Diari di viaggio
India, quello che non ti aspetti e che nessuno racconta

India, quello che non ti aspetti e che nessuno racconta

Premessa: Quando si decide di intraprendere un viaggio si fanno tante considerazioni, è abbastanza lontano da casa per sentirsi finalmente...

Diari di viaggio
Viaggio in India, da Delhi a Delhi

Viaggio in India, da Delhi a Delhi

e sfere di vetro colorati, ambienti ricoperti da dorature e dipinti murali ottocenteschi, la camera da letto, con il soffitto intarsiato,...

Diari di viaggio
India senza pregiudizi

India senza pregiudizi

Per molti turisti, alla fine del loro viaggio in India, resta solo il ricordo di tanta povertà e miseria. Anch’io ho visto tante persone...