Dubai: da scettico a meravigliato

Un misto di Disneyland, cultura e avventura
 
Partenza il: 23/08/2017
Ritorno il: 30/08/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

Siamo appena tornati da Dubai, io e mia moglie, e devo dire che, nonostante i miei dubbi iniziali, ne è valsa davvero la pena, la rifarei anche domattina.

Ovviamente il caldo, che in questo periodo è obiettivamente insopportabile, ha un po’ condizionato gli spostamenti, ma alla fine, se siete disposti a muovervi dopo le 17.00 ci si può avventurare tranquillamente in giro per Dubai e Dubai Marina.

Ma andiamo per ordine…

Organizzazione e impostazione della vacanza

La prenotazione del volo e dell’Hotel le ho fatte io tramite un noto sito specializzato che, dopo aver fatto diversi confronti con altri siti simili e anche muovendomi direttamente presso gli hotel o le compagnie aeree, è risultato essere comunque il più conveniente.

Partenza da Malpensa con Emirates (unica scelta per il volo diretto) che ci ha regalato un viaggio piacevole e confortevole e che in soli 6 ore ci ha consentito di toccare il suolo degli Emirati Arabi.

Una volta arrivati a Dubai in pochi minuti ci sono state consegnate le valigie e ci siamo diretti verso l’uscita dove ci attendeva la macchina che avevo prenotato dall’Italia (costo 73€ per portarci all’hotel e per riportarci all’aeroporto una volta finita la vacanza).

Dopo venti minuti di viaggio su una delle autostrade (enormi) che a lambiscono la zona centrale e con l’autista che ci fa da cicerone tutte le volte che passiamo vicino a un palazzo o ad un grattacelo o ad un centro commerciale, arriviamo in Hotel. Per quanto riguarda l’albergo abbiamo optato per il Novotel Al Barsha: vicinissimo al Mall of Emirates (praticamente il centro commerciale con la pista da sci al suo interno) e molto ben collegato al centro con 6 o 7 fermate di metropolitana. Da questo punto di vista non potevamo fare scelta migliore. La camera, una standard, non era grandissima ma neanche piccola quindi, per il prezzo che abbiamo pagato (e considerando che eravamo a Dubai) era come ci aspettavamo che fosse, tra l’altro con una vista mozzafiato essendo al 21^ piano, praticamente il penultimo. Siamo stati accolti alla reception da una signorina molto gentile che si è occupata di fare il check-in e ci ha spiegato quali erano i servizi (piscina, palestra, ristorante ecc..) a cui potevamo accedere. Noi avevamo scelto l’opzione con la colazione inclusa.

Visto che erano le 21.00 passate (in realtà in Italia erano le 19.00 in quanto il fuso orario negli Emirati è più avanti di due ore) e l’unico pasto che avevamo consumato durante tutta la giornata era quello che ci avevano dato sull’aereo nel primo pomeriggio decidiamo di provare subito il ristorante dell’Hotel regalandoci la prima cena in quel di Dubai. Io ho preso un salmone alla griglia con asparagi e patate al forno e mia moglie un filetto con verdure grigliate. Tutto molto buono, compresi i dolci sempre disponibili al buffet. Visto che mi sono dilungato sul ns. arrivo a Dubai cercherò di essere un po’ più conciso per quanto riguarda i giorni successivi.

1^ Giorno

Dubai Mall: centro commerciale enorme, immenso. Ci sono negozi che da noi trovi solo in Montenapoleone a Milano o in Via del Corso a Roma: Hermès, Patek Philipe, Omega, Rolex, Gucci… tutti, proprio tutti i Brand più esclusivi e costosi con porte aperte e senza nessuna precauzione per quanto riguarda furti o rapine! Ci sono anche Brand sconosciuti o meno pregiati ma la parte da leone la fanno i primi citati.

Aquarium: si trova all’interno del sopra citato centro commerciale. Il tunnel in mezzo l’acquario, dove intorno a te nuotano tonni, razze, squali e tartarughe marine più altre migliaia di pesci è senza dubbio un’esperienza da provare. Noi abbiamo optato per il pacchetto intermedio con visita al “dietro le quinte” dell’acquario e giro sulle barche con fondo in vetro dove è possibile rendersi conto della profondità dell’acqua (se non erro 11mt!). Davvero impressionante!

Show delle fontane: Nel tardo pomeriggio, al tramonto, abbiamo assistito allo spettacolo delle fontane proprio di fronte al Dubai Mall: un vero spettacolo che lascia a bocca aperta.

Giro in barca con show delle fontane: In serata abbiamo deciso di andare in barca sul laghetto artificiale che accoglie le fontane ed abbiamo assistito allo spettacolo (che cambia continuamente) dalle barchette e molto vicini alle fontane. Se di pomeriggio siamo rimasti a bocca aperta la sera è ancora più bello: le luci, la musica, i riflessi…. Non abbiamo mai visto una cosa del genere.

– Pranzo e cena li abbiamo consumati all’interno del Dubai Mall in un paio dei locali che si trovano all’interno (uno che faceva cucina Peruviana e l’altro thailandese o vietnamita se ricordo bene).

– La sera rientro in Hotel in Taxi.

2^ giorno

Giro in metropolitana: In mattinata decidiamo di provare la metropolitana e andiamo fino al capolinea più lontano, oltre l’aeroporto, per vedere la città dall’alto visto che la metropolitana viaggia, per la maggior parte del tragitto, in esterno e in posizione sopraelevata. La metropolitana non è pulita… di più! Una cosa che da noi qui in Italia non possiamo neanche immaginare. Pavimenti pulitissimi, nessuna scritta sulle pareti. Tra l’altro stile futuristico e completamente climatizzata, sia nelle stazioni che sulle carrozze. Piccola particolarità: la metropolitana, che attraversa l’intera città, non ha il guidatore ma è completamente automatica.

Gran Moschea dello Sceicco Zayed: nel pomeriggio abbiamo visitato la famosa Gran Moschea dello Sceicco Zayed. Per il trasferimento, dopo aver valutato diverse opzioni (Taxi, Bus+Metro) abbiamo deciso di utilizzare il trasferimento privato con autista. Se volete un consiglio mettetevi d’accordo con un autista di auto private (la ns. era una Lexus) che è stato a ns. disposizione per tutto il pomeriggio e che ci ha anche fatto da cicerone per spiegarci gli usi, i costumi e le abitudini degli Emirati e dei suoi abitanti nel corso del viaggio. Il costo che abbiamo concordato con l’autista (Pakistano) è stato di 80/85€ per andata e ritorno! In Italia non oso neanche immaginare quanto avremmo speso. La Moschea vale tutto il viaggio: stupenda a dir poco. Se posso dare un consiglio andateci nel tardo pomeriggio, con l’approssimarsi del tramonto, per due motivi: il caldo meno asfissiante e il fatto che le luci del tramonto creano un gioco di tonalità e di riflessi davvero molto suggestivi e particolari. Il tappeto annodato a mano più grande del Mondo è uno spettacolo, i giganteschi lampadari in Swarosky, i riflessi nelle “piscine” che circondano la moschea, il piazzale, enorme, composto da un gigantesco mosaico, che può contenere 40.000 fedeli… Il tutto condito da marmi bianchi (anche provenienti dall’Italia). Una curiosità che forse non tutti sanno: la Moschea è stata costruita da un’impresa Italiana. In serata, dopo 20.00, rientriamo in Hotel dove consumiamo la cena.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Abu Dhabi
    Diari di viaggio
    1 settimana a dubai

    1 settimana a Dubai

    Giorno 1: Marzo 2020, è appena scoppiata la pandemia Corona Virus in Italia ma ancora non hanno imposto nessuna restrizione a livello...

    Diari di viaggio
    crociera emirati e oman

    Crociera Emirati e Oman

    Da qualche anno abbiamo iniziato ad inserire tra le varie tipologie di viaggio ogni tanto una crociera. Dopo averci provato, abbiamo vinto...

    Diari di viaggio
    emirati arabi ed oman da nord a sud a natale: 2.700 km in 4x4, in autonomia, uno spettacolo!

    Emirati Arabi ed Oman da nord a sud a Natale: 2.700 km in 4×4, in autonomia, uno spettacolo!

    con l’impiegato siamo andati al parcheggio, l’auto è diventata una Suzuki Grand Vitara. Stanchi del lungo trasferimento da Dubai,...

    Diari di viaggio
    dubai, abu dhabi, giava e bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    Dubai, Abu Dhabi, Giava e Bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    5 agosto Arriviamo a Dubai al mattino presto, dopo 6 ore di volo tranquille con Emirates. Dopo una veloce colazione in aeroporto, ci...

    Diari di viaggio
    long weekend ad abu dhabi

    Long weekend ad Abu Dhabi

    Lungo fine settimana ad Abu Dhabi Dal 22 al 27 febbraio 2018A Roma fa freddo e con mia moglie decidiamo di concederci un fine...

    Diari di viaggio
    dubai: da scettico a meravigliato

    Dubai: da scettico a meravigliato

    Siamo appena tornati da Dubai, io e mia moglie, e devo dire che, nonostante i miei dubbi iniziali, ne è valsa davvero la pena, la rifarei...

    Diari di viaggio
    abu dhabi e dubai: una settimana negli emirati arabi

    Abu Dhabi e Dubai: una settimana negli Emirati Arabi

    o su relitto; sapendo che la barriera corallina in questa zona non è particolarmente interessante, abbiamo optato per i relitti nella zona...

    Diari di viaggio
    emirati arabi: verso il quarto vuoto

    Emirati Arabi: verso il Quarto Vuoto

    Sorvoliamo Abu Dhabi che è già sera. Nuvole e lampi all’orizzonte, l’aereo ritarda ad atterrare a causa del temporale che ha allagato...

    Diari di viaggio
    emirati arabi uniti e oman, l'arabia di ieri e quella di domani

    Emirati Arabi Uniti e Oman, l’Arabia di ieri e quella di domani

    preghiera davvero meravigliosa, sormontata da una coloratissima cupola ed un lampadario enorme, e la città vecchia di Muscat circondata da...

    Diari di viaggio
    dubai in pratica

    Dubai in pratica

    Non riuscivo a immagine a cosa sarei andata incontro. Non ho problemi a immaginarmi camminare per Madrid o Parigi, ma quando si è trattato...