Dreaming California

Dreaming California Sono le 4 del mattino, a Roma pioviggina. Il taxi è sotto casa che ci aspetta. Per nulla infastiditi dalla sveglia, siamo eccitatissimi: è il nostro primo viaggio dall’altra parte del mondo, verso la “mitica” California di cui tanto ci siamo cibati con libri e film. 15 ore dopo sorvoliamo San Francisco: non ci posso...
 
Partenza il: 05/08/2000
Ritorno il: 25/08/2000
Viaggiatori: in coppia

Dreaming California Sono le 4 del mattino, a Roma pioviggina. Il taxi è sotto casa che ci aspetta. Per nulla infastiditi dalla sveglia, siamo eccitatissimi: è il nostro primo viaggio dall’altra parte del mondo, verso la “mitica” California di cui tanto ci siamo cibati con libri e film.

15 ore dopo sorvoliamo San Francisco: non ci posso credere, quella là sotto è l’America, quella sognata e vista in centinaia di romanzi e di film, mi assalgono tutte le sensazioni vissute attraverso fumetti, interpretazioni di Robert De Niro, personaggi di raymond Chandler, musiche ascoltate nella mia cameretta romana da adolescente… Siamo in fila per il ritiro bagagli, dall’altoparlante una voce entusiasta ci dice “Welcome in California!”, usciamo sul piazzale e resto subito folgorato dai macchinoni così tanto più grandi delle nostre utilitarie europee. Prendiamo un autobus e scendiamo a Union Square: un mini concerto di suoni e luci annuncia il passaggio di un camion dei pompieri. E’ tutto più grande che da noi, le automobili sono davvero quelle dei film, l’aria è fresca e scintillante.

San Francisco è bellissima: leggera, disinvolta, affascinantissima. Il Golden Gate è imponente e restituisce davvero la potenza di questa nazione, resto incantato dalla nebbiolina che aleggia sulla baia e dal rumore sordo della sirena che segnala la presenza del ponte. Trascorriamo 5 giorni in questa città assolutamente unica, addolcita da un vento persistente che sembra tenerla sollevata sul suo arco di terra e cielo che l’ha resa celebre nel mondo, ingentilita dai saliscendi delle sue vie trafficate da mille mondi diversi.

Noleggiamo un’auto e ci dirigiamo verso l’interno, destinazione Yosemite National Park, prima e Sequoia National Park dopo: mi aspettavo la grandiosità della natura americana ma l’impatto reale è ancora più sorprendente. Ci aggiriamo per i sentieri ubriacandoci dell’odore intenso delle sequioe giganti, restiamo incantati dai panorami mozzafiato che ci si parano davanti e enttriamo sempre più nell’atmosfera incantata di questa parte degli Stati Uniti.

Ci spostiamo verso la Death Valley e l’itinerario ci obbliga ad una lunga deviazione verso sud per risalire poi verso il deserto. Viaggiare in auto per gli Staes è molto bello, tra spazi in cui perdersi e motel lungo le vie che percorri: la radio manda musica pop, la confezione gigante di Coca Cola è a portata di mano e fuori fa molto caldo. Siamo in California! Ci fermiamo a dormire in una cittadina alle porte della Death Valley, scendiamo dall’auto con l’aria condizionata ed è come entrare in un gigantesco forno. Le casette e i negozi sono fatti di legno, una musichetta country arriva da qualche parte e un’atmosfera indolente percorre tutta la cittadina. Raggiungiamo un posto a pochi chilometri nel quale hanno girato diversi film western: sembra di stare sulla luna, il colore rossastro del tramonto indora le rocce rendendole ancor più spettrali. Ecco una cosa che non c’era sulla Guida ed è una meraviglia scoprirla quasi per caso. Il mattino dopo ci svegliamo alle 4 col desiderio di assistere all’alba nel deserto mano a mano che ci inoltreremo in esso: ci ritroviamo mentre fuori è ancora buio a far colazione con pochi altri americani in un bar che serve pancetta fritta e ciambelle con sciroppo d’acero. Poi è il deserto: ferocemente caldo, quasi spettrale, bellissimo. Dalla Death Valley in auto fino a Las Vegas, da dove partono piccoli aerei diretti al Grand Canyon: la città sembra finta, anzi è finta, con le sue lucine e i suoi alberghi tanto kitch da essere, alla fine, comunque da vedere un giorno nella vita. Ma lo spettacolo unico al mondo, per cui vale davvero la pena andare fino in Arizona, è lui, il Grand Canyon, quello dei fumetti di Tex Willer e dei film di John Ford: una ferita della terra dalla bellezza incredibile. Una cosa mai vista e da togliere il fiato: andateci cercando di isolarvi, il silenzio è la miglior cornice per questa visione indimenticabile.

Tutta la terra vissuta negli ultimi giorni ci spinge irresistibilmente verso l’acqua e così puntiamo l’auto verso l’oceano, destinazione San Diego: il primo impatto non è esaltante, downtown è molto degradata e pure, apparentemente, pericolosa. Molto meglio Coronado, in riva all’oceano, sulle cui rive ci riposiamo per tre giorni. Ammiriamo le cittadine rese celebri da Raymond Chandler dai nomi mitici quali Venice, Santa Monica… e ci beamo del vento mentre ci accarezza passeggiando sui pontili allungati sull’oceano… Gli ultimi giorni li trascorriamo a Los Angeles, su cui non vale la pena spendere troppe parole.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su California
    Diari di viaggio
    usa on the road con bambini

    USA on the road con bambini

    Tanto ero rimasta colpita dai parchi degli States nel 2009 che quest’anno ho deciso di tornare con marito e bimbi. A posteriori rientrata...

    Diari di viaggio
    viaggio negli stati uniti: louisiana, grandi parchi e hawaii

    Viaggio negli Stati Uniti: Louisiana, Grandi Parchi e Hawaii

    Mi riconoscete? Sono proprio io, a 18 anni, durante il mio primo viaggio negli Stati Uniti, il mio primo vero viaggio. Un viaggio che per...

    Diari di viaggio
    on the road sulla west coast, il sogno americano si avvera

    On the road sulla West Coast, il sogno americano si avvera

    A mio avviso l’autunno è il momento migliore per affrontare questo viaggio impegnativo e magnifico: la West Coast degli Stati Uniti...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze on the road: california, nevada, utah, arizona da scoprire!

    Viaggio di nozze on the road: California, Nevada, Utah, Arizona da scoprire!

    (200 km)Monument Valley – Grand Canyon (280 km)Grand Canyon – Sedona (175 km)Sedona – Kingman (280 km)Kingman...

    Diari di viaggio
    vivere a los angeles (è meraviglioso!)

    Vivere a Los Angeles (è meraviglioso!)

    Vi siete mai chiesti perché gli attori più famosi del mondo vivono ad L.A.? Pensateci bene: potrebbero vivere ovunque, gli basterebbe...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze tra california e hawaii

    Viaggio di nozze tra California e Hawaii

    Viaggio di nozze tra California e HawaiiEccomi qui a raccontare il nostro viaggio di nozze, 18 bellissimi giorni tra California ed...

    Diari di viaggio
    stati uniti: california settentrionale, oregon, nevada

    STATI UNITI: California settentrionale, Oregon, Nevada

    Pubblico il diario di uno dei miei primi viaggi negli Stati Uniti che mi ha lasciato un ricordo bellissimo tanto che vorrei rivisitare...

    Diari di viaggio
    san francisco: i miei consigli

    San Francisco: i miei consigli

    LUOGHI DA VISITARE Alcatraz: merita una visita, tra battello e visita considera circa 3h. È decisamente consigliata la prenotazione,...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast

    USA coast to coast

    DIARIO DI VIAGGIO USA - AGOSTO 2018 Abbiamo fatto un tour on the road in USA, partendo da LA, California, siamo passati per i parchi ed...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...