Dolce Lefkada

Vicina ma magica, per ritrovare se stessi
 
Partenza il: 24/07/2010
Ritorno il: 07/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Io e il mio moroso, e compagno di viaggio, siamo partiti per la nostra tanto sognata vacanza il 24 luglio 2010, siamo andati in macchina ad Ancona per prendere il traghetto che ci avrebbe portati fino a Igoumenitsa. La compagnia che abbiamo scelto è la Anek Lines, con cui ci siamo trovati bene: prezzo modici e servizi buoni. Devo precisare che 16 ore di viaggio si sentono, soprattutto se si sono prenotate le poltrone e non la cabina.. Nella zona poltrone si affollano mille persone, c’è gente che dorme per terra, famiglie scalze che pensano di essere sul tappeto di casa, un odorino che vi lascio solo immaginare.. Così abbiamo lasciato le nostre due poltrone a qualche altro coraggioso e ci siamo posizionati sul ponte. Il ponte della nave era pieno di ragazzi e famiglie accampate con tende, materassini gonfiabili ecc, un’atmosfera sicuramente migliore che nella zona poltrone.. Noi, però, non lo avevamo previsto, e abbiamo dormito sdraiati in due sopra un asciugamano.. A parte quest’avventura la nave era dotata di tutti i comfort, quindi il viaggio è passato abbastanza velocemente. Arrivati a Igoumenitsa abbiamo raggiunto la nostra macchina a gpl (con pieno, perché a Lefkada NON ci sono distributori di gpl), e in un’ora e mezza abbiamo raggiunto l’isola, che è collegata al continente da un ponte mobile. La prima cosa che ci ha colpito è stato il profumo di fiori e piante aromatiche che circondano le strade, la bellissima macchia mediterranea alternata da uliveti e zone brulle. Superato il ponte mobile, passando attraverso la laguna abitata da pescatori, siamo giunti a Lefkada Town, dove le indicazioni per raggiungere gli altri punti dell’isola sono abbastanza chiare. Lefkada Town è sulla punta nord dell’isola, quindi noi abbiamo proseguito lungo la costa est, fino a raggiungere Nikiana, piccolo paesino dove avevamo prenotato un appartamentino ai “Philippos Apartments” dal gentile sig. Georgeus, che parla molto bene l’italiano. Devo dire che Nikiana è un buon punto strategico per girare l’isola.

Costa est: è caratterizzata da mare calmo, acqua limpida e spiaggette immerse nella vegetazione. Di fronte al golfo di Nidri ci sono alcune isole che creano una zona di mare chiuso molto pittoresca. La parte sud della costa est è quella che preferisco: riparata dai venti, acqua limpidissima e spiagge di sassi bianchi.

Nidri: piccola città, molto turistica, sulla costa est dell’isola. Dal porto di Nidri partono le barche per un tour giornaliero nelle isolette dei dintorni, inoltre si possono noleggiare delle piccole barchette per poter esplorare tutte le calette e le isole che si trovano di fronte al golfo di Nidri (lo consiglio!!). Se devo essere sincera, come zona è molto bella, ma la città di Nidri di per sé sembra la fabbrica del turismo.

Micros Ghialos: spiaggia carina con acqua molto bella, ma spesso affollata..per questo noi abbiamo trovato una caletta che si affaccia su Micros Ghialos, a cui si accede da alcuni gradini, molto carina e spesso libera da turisti.

Vassiliki: cittadina anch’essa turistica ma a mio avviso di gran lunga più bella di Nidri, da cui partono i taxi di mare, ogni ora, per la vicina spiaggia di Aghiofili…splendida, con l’acqua così limpida che sembra sempre di essere vicino a riva…la mia preferita dell’isola!! Vassiliki è famosa per il windsurf, infatti, è bellissimo vedere centinaia di vele colorate che al tramonto sfrecciano nel golfo.

Costa ovest: è caratterizzata da lunghe spiagge delimitate da alte pareti di roccia. Molto bella e da vedere ma, a mio parere, troppo ventosa. Il mare è spesso mosso e subito profondo.

Porto Katsiki: spiaggia molto pittoresca ma affollata all’inverosimile da turisti. Ci sono gli stabilimenti balneari fissi e si ha la sensazione di essere in riviera romagnola, con tutto il caos che c’è. Inoltre, la parete di roccia che contorna la spiaggia riflette il calore, rendendoci impossibile rimanere lì oltre 1 ora (facendo un bagno ogni 10 minuti). È davvero un peccato che l’abbiano resa così turistica perché altrimenti sarebbe spettacolare.

Pefkoulia e Kalamitsi: spiagge lunghe con acqua trasparente ma subito profonda, spesso il mare è mosso. Le caratteristiche di queste spiagge sono simili, per questo le metto insieme. A Pefkoulia il campeggio è libero. Molto belle e poco affollate.

Mylos: simile alle due precedenti, ma più difficile da raggiungere, quindi con pochissimi turisti. Ci si arriva prendendo un taxi-boat da Aghios Nikitas. Ricordo una sensazione bellissima provata su questa spiaggia perché è lunghissima ed eravamo davvero in pochi. Il mare era mosso e c’era molto vento.

Mili e Aghios Joannis: le spiagge dei mulini. Belle da vedere ma molto ventose e un pò sporche. I mulini sono lasciati cadere a pezzi ed è un vero peccato. Molti Kite-surf fanno le loro acrobazie lungo queste spiagge.

Lekada Town: molto bello il centro pieno di negozietti tipici e la città davvero caratteristica.

Ho descritto brevemente le zone principali, ma ogni tratto di strada nasconde spiaggette, paesini e profumi unici, anche nell’interno!

Spero di riuscire a trasmettere le emozioni che ho provato vivendo Lefkada con alcune foto che ho scattato!!!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Grecia
    Diari di viaggio
    zante seen by my eyes

    Zante seen by my eyes

    Perdendosi tra ulivi e vigneti, curva dopo curva arrivi al mare, accolto dalle sacre sponde frastagliate, imponenti e incantevoli. I...

    Diari di viaggio
    nel dodecaneso, tra passato e presente

    Nel Dodecaneso, tra passato e presente

    Siamo tornati a Rodi. L’isola non sarebbe stata la meta principale ma un soprattutto un transito per raggiungere via mare altre isole...

    Diari di viaggio
    due settimane a naxos (cicladi)

    Due settimane a Naxos (Cicladi)

    NAXOS by Rosella & Edoardo: 2 settimane di esplorazione, sole, mare, riposoInnanzitutto i doverosi ringraziamenti ai Turisti per...

    Diari di viaggio
    due settimane di mare a creta

    Due settimane di mare a Creta

    Due settimane a Creta24 giugno - 8 luglio 2022Partecipanti: io e FrancaPrologoCon la situazione Covid che non è...

    Diari di viaggio
    corfù, isola diversa

    Corfù, isola diversa

    Corfù è forse la meno bella delle Isole Greche visitate, tuttavia interessante e con spunti notevoli che hanno reso la vacanza gradevole...

    Diari di viaggio
    rodi, buona la prima e anche le altre nove

    Rodi, buona la prima e anche le altre nove

    Dopo 2 ore che "traffico" su internet cercando voli (lievitatissimi come costo), coincidenze e trasferimenti per raggiungere un paio di...

    Diari di viaggio
    week end a preveza

    Week end a Preveza

    Weekend a Preveza, una perla dello Jonio. 27 Maggio 2022, venerdì. Volo economico (Ryanair) Fiumicino –  Aktio AR a 32 euro, acquistato...

    Diari di viaggio
    primavera nel peloponneso

    Primavera nel Peloponneso

    Il Peloponneso è ricchissimo di testimonianze storico-archeologiche/naturalistiche e gli stessi greci sostengono che il mese di maggio sia...

    Diari di viaggio
    cosa vedere a santorini

    Cosa vedere a Santorini

    Dove vado e dove non vado, in una bussola immaginaria fatta di destinazioni più o meno vicine, la mia scelta per l’estate 2021 ricade...

    Diari di viaggio
    grecia on the road: atene, meteore, epidauro e isole ionie

    Grecia on the road: Atene, Meteore, Epidauro e isole Ionie

    Vi propongo il nostro itinerario di 15 giorni studiato con cura tra la Grecia continentale e le isole Ionie, tutto effettuato con la nostra...