Diario di bordo tour della Francia

Tour de France
Scritto da: diariodibordo
diario di bordo tour della francia
Partenza il: 16/06/2010
Ritorno il: 22/07/2010
Viaggiatori: 3
Spesa: 500 €

Per le nostre vacanze estive mi ero programmato un giro nel cuore della Francia. Partiamo da Roma Ciampino destinazione Parigi Orly nostro vettore di viaggio la easyjet.

16/06/2010 Atterriamo al terminal sud dove pensavamo di trovare il desk della macchina che avevo noleggiato ma tutte le rent a car sono al terminal ovest 10 minuti a piedi o una fermata di navetta. Noleggiata l’auto ci dirigiamo alla prima tappa Orleans 123 km autostrada indicazione Nantes. Dopo 1 ora circa di viaggio arriviamo nel primo Hotel Escale Océaniaun piccolo casale poco distante dal centro,dopo una breve sosta chiediamo al personale molto disponibile dell’ albergo le indicazioni per il castello Chateau de Sully sur Loire circa 50 km grazie al TomTom in 40 minuti arriviamo al primo castello della loire maestoso castello circondato da un fossato d’acqua con il ponte levatoio. Di fronte un immenso parco scattiamo alcune foto e ci facciamo un giretto nel paese. Torniamo ad Orleans per visitare il centro della città dove nella piazza principale ci aspetta maestosa la statua dell’eroina Giovanna d’Arco che liberò la Francia dalle truppe Inglesi imponente e la cattedraleSainte Croix.

17/06/2010 A 50 km da Orleans visitiamo solo dall’esterno il Castello di Chamborduno più vasto dei castelli della Loira. Poco distante a circa 16 Km Castello di Amboise molto caratteristico il borgo circostante. Sempre nelle vicinanze nei pressi di Chenonceaux c’è il castello diCastello di Chenonceau che decidiamo di visitare il suo interno e i suoi giardini. La struttura del castello, è costruita a forma di l ponte sul fiume. Splendidi giardini lungo le rive del fiume. Dopo la visita ai castelli ci dirigiamo alla città che ci ospita per una notte Tours caratteristico la parte della città vecchia ancora oggi sono visibili le case celtiche.

18/06/2010 Di buon mattina partiamo per visitare altri castelli iniziamo dal Castello di Azay-le-Rideau il borgo è molto caratteristico approfittiamo per degustarci dei croissant appena sfornati. Proseguiamo per il castello di Ussé è un castello gotico e rinascimentale situato sulle rive del fiume Indre, nel comune di Rigny-Ussé il più suggestivo dal mio punto di vista scattiamo alcune foto e via per Samur lungo la strada caratteristici sono i villaggi Trogloditi case costruite direttamente sulla roccia ottime cantine per il vino. Giunti a Samur il castello domina tutta la città che consiglio di visitare. Visto che ci aspettano circa 200 Km decidiamo di fare tutta una tirata fino a Rennes che ci ospita per la notte. Alloggiamo in un albergo molto carino pulito e confortevole una vecchia fattoria Hotel De La Valette nelle vicinanze ci sono dei centri commerciali approfittiamo per una sera di sederci dietro un tavolino al Buffallo Bill di solito i nostri pranzi e le cene sono panini e fast food.

19/06/2010 Destinazione Saint Malo approfittiamo per fare la colazione al centro della città,costiera,fortificata con una cintura di bastioni. Ora la volta tanto desiderata di una delle sette meraviglie del Mondo Moint Saint Michel. Dalla strada imponete si vede la punta della cattedrale,parcheggiamo la macchina poco distante dal castello 5 euro. Confermo che è una meraviglia architettonica, salire le vie del castello ci catapulta nel medioevo. Dopo la visita del castello procediamo per Caen nel cuore della Normandia. Cerchiamo il nostro Hotel Kyriad Centre che si trova al centro della città appollaiata sulle rive del fiume Orne, il suo centro dal sapore antico, costellato di affascinanti abbazie. Il tempo di posare le valige e via verso una delle mete che hanno caratterizzato la storia della seconda guerra Mondiale andiamo dove c’è stato lo sbarco delle truppe della Normandia. A circa 40 Km suggestivo è il cimitero di Guerra Americano dove migliaia di croci bianche allineate ci fanno capire la crudeltà delle Guerre. Il vento forte dell’oceano ci porta via quei ricordi e visitiamo tutta la parte costiera fini al D-Day dove sulle rive del mare un monumento ricorda l’orrore di quei giorni.

20/06/2010 Ci dividono 250 km per Parigi Dove troviamo un tempo invernale cosi approfittiamo per farci un bel giro sulla Senna utilizzando i battelli che ci permettono di scendere nei vari punti di attrazione e risalire come Notre Dame, La Torre Eiffel visitiamo il Quartiere Latino poi ci facciamo una passeggiata sui giardini del Louvre. Poi facciamo un bel giro al centro fino all’estremo e poi via verso il nostro Hotel vicino all’aereoporto di Orly.

21/06/2010 Giornata dedicata interamente ad Andrea Eurodisney. Dall’aereoporto di Orly sono 44 Km il tanto atteso giorno finalmente è arro e tutto il giorno ci immergiamo nel mondo della fantasia e dei meravigliosi giochi.

22/06/2010 Finisce la nostra avventura in quanto il nostro volo di ritorno è di mattino.



    Commenti

    Lascia un commento

    Francia: leggi gli altri diari di viaggio