Danimarca: Billund – Arhus – Skagen

Jutland una regione da scoprire!
Scritto da: figarone
danimarca: billund - arhus - skagen
Partenza il: 12/08/2010
Ritorno il: 19/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Ciao a tutti! Inserisco qui alcune informazioni post-viaggio per chi voglia andare in questa magnifica terra. Periodo metà agosto e come per la Svezia in analogo mese, ormai la stagione turistica è finita. Popolazione molto cordiale, gentile, nessun problema a parlare in inglese, lo Jutland si gira in macchina senza problemi (autostrade gratis). Quello che colpisce il gran numero di coppie giovani con prole e … La bellezza delle ragazze. Sugli orari in generale negozi e musei aprono tra le 9 e le 10 e chiudono alle 17 e in città alcuni alle 18. Tempo decisamente variabile ma con tendenza al nuvoloso (si alternano nel giro di un paio di ore sole e pioggia), temperature mai oltre i 21 gradi di giorno. Costi: in generale se non costa come da noi, costa di più! Come guida per idee, suggerimenti, luoghi da visitare l’integrazione tra la Lonely Planet e il sito http://www.visitdenmark.it/.

BILLUND. Oltre Legoland non ha nulla di interessante. Da visitare la casa da dove è partito il mondo Lego e almeno gli esterni della fabbrica. Quello che vi colpirà oltre ai mattoncini giganti i camion (reali) con il marchio Lego: sembrano in tutto e per tutto quelli dei giochi! Dormire. Consiglio lo Zleep Hotel (http://www.zleephotels.com/). Situato dentro il piccolo aereoporto, 4 minuti a piedi uscendo sulla sinistra e visibile dalle piste, è albergo moderno e spartano. Le stanze sono piccole e vanno bene per 2 max 3 persone. In 4 si sta stretti ma perfetto per dormire una sola notte (letti comodi). Insonorizzato, a finestre chiuse non si sente il rumore degli aerei. Colazione solo salata e non perfettamente organizzata pur avendo gli spazi disponibili. Consigliata anche perchè mangiare in Danimarca è costoso. WiFi gratuito ma non provato. Prenotato su booking.com in quanto prezzo più basso di quello proposto dall’albergo. All’entrata dell’albergo, quando è il periodo, trovate la navetta che gratuitamente vi porta a Legoland. Altri posti dove poter dormire: http://www.lillevang.dk/ Legoland (http://www.legolandbillundresort.com/). Molte belle le ricostruzioni con i mattoncini, giostre adatte per la maggior parte solo ai bambini, negozio Lego non troppo rifornito nella scelta, il tutto non ha comunque quel fascino e quella magia dei parchi Disney. Alcune ricostruzioni sono inoltre segnate dal tempo. Tutto è dentro il parco e quindi non è previsto (come può essere per Eurodisney) una zona extra con negozi e ristoranti. In compenso, anche se non è pubblicizzato, due ore prima della chiusura del parco e in coincidenza della chiusura delle giostre l’entrata è gratuita. Potete così vedere le ricostruzioni, i due-tre negozi presenti e caso mai cenare al ristorante del castello. Muoversi. Dall’aereoporto di Billund vi sono diversi pullman che portano in varie città. La tratta Billund-Arhus costa sui 25 Euro a testa (Euro accettati, biglietto sul bus). Qui http://www.billund-airport.com/Rejseinf … Nsbus.aspx l’elenco (menu a sinistra) delle città collegate. Qui per pianificare gli spostamenti http://www.rejseplanen.dk/. ARHUS. Città bella, si gira in due giorni pieni (saltando eventuali musei), piena di giovani a prescindere dall’università. Suggerimento. Se volete visitare Den Gamle By, quando vi chiudono i negozi all’interno, l’entrata è gratuita! Inoltre occhio al numero di negozi di parrucchieri! Dormire. Alloggiato allo Scandic Plaza (http://www.scandichotels.com/Hotels/Cou … Aza-Arhus/). L’albergo mostra tutti i segni del tempo. Molte stanze sono state rifatte con pavimenti e rivestimenti in legno. Dormito nella suite in quanto in offerta. Due stanze entrambe con letti, due bagni. Stanza un po’ vecchia con la moquette a terra e uno strano odore di “base”, ma pulito. Posizione centralissima, ottima e abbondante la colazione (sia dolce che salato), sala ristorante nuova. Rispetto al Radisson Blu Scandinavia Hotel (3 minuti a piedi dallo Scandic) a parità di prezzo offre sempre la colazione (al Radisson costa sui 20 Euro a persona). Al Radisson arrivano i pullman provenienti da Billund. Altri link: http://www.house-in-aarhus.com/, . Mangiare. Numerosi i locali presenti in città (oltre all’immancabile McDonalds), lungo il canale (molto vitale e cmq a differenza di quanto troverete scritto, frequentato sopratutto la sera dai ragazzi del posto), vanno bene i locali segnalati da Lonely Planet. In generale cmq mangiare costa ma buone occasioni non mancano. SKAGEN. Paese delizioso, con le casette gialle, le staccionate bianche merita tutto il viaggio. Velocemente: assolutamente il Grenen per arrivare all’estrema punta e la sera a vedere il faro (ma per favore non prendete il trattore!), il tramonto sulla spiaggia a Gl. Skagen, i ristorantini al porto di Skagen, il museo deliziosissimo di Skagen (http://www.skagensmuseum.dk/) dove potrete ammirare quadri, di una poesia e di un tempo passato, veramente di pregio. E poi le dune mobili di Råbjerg Mile e le spiagge di Kandestederne, la poesia di Saeby … Se vi volete rilassare tre-quattro giorni qui, specialmente con il sole, li merita tutti. Dormire. Vi consiglio lo splendido appartamento http://kodahl-ledet.dk/. Altrimenti potete trovare un elenco di b&b o case ai seguenti link: http://www.skagenguide.dk, http://www.cottage-rental.com/ Noleggio auto. L’offerta più economica l’abbiamo trovata su http://www.autoeurope.com/, che si è appoggiato a Europcar, oppure provate a cercare tramite . Fatevi inviare dal sito del turismo danese la mappa della Danimarca. Su di essa trovate segnati i percorsi “margherita” che si possono fare con l’automobile e che vi portano a vedere posti veramente belli ). Inoltre ricordatevi che per chi ha la possibilità la Danimarca è il paese delle due ruote! Buon viaggio!



    Commenti

    Lascia un commento

    billund: leggi gli altri diari di viaggio