Dalmazia da nord a sud

Inizialmente intenzionati ad andare in Grecia, sotto consiglio di alcuni amici, abbiamo optato per la Croazia e più precisamente per la Dalmazia, scelta di cui non siamo affatto pentiti! Questa volta siamo partiti in 4(Ilaria, Giuseppe, Silvia e Ivan). E’ stato piuttosto difficile scegliere cosa visitare e cosa no e quali appartamenti...
 
Partenza il: 26/08/2008
Ritorno il: 06/09/2008
Viaggiatori: fino a 6
Spesa: 1000 €

Inizialmente intenzionati ad andare in Grecia, sotto consiglio di alcuni amici, abbiamo optato per la Croazia e più precisamente per la Dalmazia, scelta di cui non siamo affatto pentiti! Questa volta siamo partiti in 4(Ilaria, Giuseppe, Silvia e Ivan).

E’ stato piuttosto difficile scegliere cosa visitare e cosa no e quali appartamenti prenotare, dal momento che i posti belli da vedere ci sembravano davvero tanti! Così abbiamo deciso di fare diverse tappe, avevamo 11 giorni a disposizione e volevamo sfruttarli al meglio per vedere quanto più possibile. Le basi d’appoggio sono quindi state tre percorrendo da nord a sud la costa dalmata: Grebastica (Regione di Sebenico) 4 notti Dvrenik (Riviera di Makarska) 4 notti Dubrovnik 2 notti 1° giorno: Si parte Partenza da Roma ore 6.00 del mattino alle volta di Ancona, il tragitto scorre via tranquillo e senza traffico,arrivo ad Ancona alle ore 10.15 e imbarco sull’aliscafo veloce SNAV Roma-Spalato alle ore 11.30. L’aliscafo si è rivelato la scelta migliore in quanto in 4 ore e mezza circa porta in Croazia ,inoltre all’interno la nave è molto confortevole (sarà anche perchè è 26 di agosto e non c’è tantissima gente).L’arrivo a Spalato è alle ore 16.30, quindi praticamente in orario. Da Spalato, usciti dal porto, ci dirigiamo verso nord per raggiungere la nostra prima base d’appoggio: Grebastica, una piccola e tranquilla località composta da poche case, un bar, un market ed una bella spiaggia di sassi. Prendiamo quindi possesso del nostro grazioso appartamento: Apartamento Peran, la cui unica nota dolente consiste nella scomodità del bagno, ma per il resto è consigliatissimo. Sistemati i bagagli facciamo un breve giro del posto e ci dirigiamo verso Primosten per cercare un posto dove cenare. Primosten è situato a pochi km da Grebastica ed è un piccolo ma vivacissimo centro, le cui vie brulicano di ristoranti e negozi, degne di nota sono le gioiellerie dove si possono trovare bei monili in filigrana d’argento e d’oro. Dopo aver percorso una parte del paese, ci siamo fermati al Konoba Maestral, un buon ristorante dotato di una bella terrazza che affaccia su una baia. Abbiamo mangiato dell’ottimo pesce spendendo circa 25 € a persona. Sul lungomare ci si può fermare a prendere gustosi gelati oppure optare per una deliziosa palacinka, sorta di crepes, al modico prezzo di 12 Kune (meno di 2 euro).

2° giorno: finalmente mare La piccola spiaggia vicino casa è molto carina, ma decidiamo di non accontentarci e di cercare altro, torneremo qui nel pomeriggio.Così dopo pochi km sulla strada per Primosten vediamo una manciata di macchine parcheggiate sul ciglio della strada: deve trattarsi di una caletta! Parcheggiamo anche noi come possiamo e scendiamo a piedi per una breve stradina ghiaiosa: troviamo il nostro primo angolo di paradiso, uno dei tanti che avremo modo di scoprire nel corso della vacanza, una piccola caletta ghiaiosa in mezzo alla scogliera! L’acqua qui è davvero fredda ma vale la pena fare un tuffo, il mare è cristallino! Per pranzo ci dirigiamo nella vicina Primosten, un breve spuntino sul lungomare e poi di nuovo al mare, questa volta a Gebrastica, nella spiaggia sotto casa.

Un breve giro di docce e si riparte alle volte di Primosten per trascorrere la serata, cena di nuovo al Konoba Maestral con tanto di aragosta.

3° giorno: Tra il parco di Krka e Sibenik La Croazia è dotata di 2 bellissimi parchi: Plitvice e Krka, il primo è troppo distante da dove alloggiamo, così ci limitiamo a visitare il secondo raggiungibile in tre quarti d’ora circa. La visita al Parco Nazionale di Krka dura un paio d’ore, si arriva all’ingresso mediante dei battelli che attraversano il fiume Krka. Il parco è veramente bello, il sentiero percorribile gira tutto intorno alle cascate, permettendo di apprezzare lo spettacolo da tutti i punti di vista. La parte più faticosa del percorso è senza dubbio quella iniziale, data l’elevata pendenza e la conseguente presenza di molte scale! Nella parte più bassa del percorso è possibile fare il bagno in un’apposita zona subito a ridosso delle cascate.

Subito dopo la visita al parco ci rechiamo presso la vicina Sibenik, da lontano lo scenario non è dei migliori, in effetti la periferia è piuttosto triste, ma una volta giunti in centro la situazione migliora. Molto bella la cattedrale e piacevole la passeggiata sino al castello, per pranzo assaggiamo i buonissimi cevapcici, sorta di polpette allungate a forma di salsiccia cotte alla piastra. La sera per cena scegliamo di fermarci presso uno dei tanti locali che vediamo a fianco della strada costiera che porta verso la vicina Primosten, tentati dai maialini al girarrosto che abbiamo visto passando nei precedenti giorni. Una volta seduti scopriamo con nostro sommo dispiacere che per mangiare il maialino arrosto è necessario prenotarlo il giorno prima! Ad ogni modo ordiniamo prosciutto e formaggio e dei buonissimi spiedini di maiale, non possiamo lamentarci e poi…Spendiamo pochissimo! 4° giorno:Trogir e il suo mercato La visita a Trogir è stata in assoluto una delle più piacevoli della vacanza, nonostante il traffico e la confusione iniziale non promettessero affatto bene. Abbiamo parcheggiato la macchina subito all’esterno delle mura della cittadina, proprio vicino al mercato. La cittadina si visita piacevolmente in poco tempo, degna di nota la cattedrale (soprattutto il bel portale) e la fortezza del camerlengo alla quale si arriva passando per il lungomare. Ad ogni modo l’attrazione maggiore per noi è stato il vivace e variopinto mercato, dove si possono trovare bancarelle di ogni genere, souvenir, gadget, abiti, prodotti tipici locali e soprattutto grandi quantità di coloratissimi banchi di frutta e verdura. Così, approfittando di tanta abbondanza, abbiamo anticipato l’orario del pranzo e ci siamo fatti preparare dei panini ripieni di gamberoni alla piastra, buonissimi! Usciti rimpinzati e soddisfatti da Trogir abbiamo proseguito ancora un po’ sino alla zona dei kastela e ci siamo fermati in una bella spiaggia di ciottoli presso Kastela Stari. Prima di tornare verso la via di casa ci siamo spinti avanti ancora qualche km sino a Kastela Gomlica, giusto il tempo di una foto. La sera di nuovo a Primosten, neanche a farlo apposta, passeggiando oltre il lungomare troviamo l’indicazione per il Babilon, ristorante segnalato dalla mia guida come uno dei migliori. C’è da salire un po’ ma ne vale la pena…Abbiamo trovato qui la miglior cucina dell’intera vacanza, spendendo una 20 di € a testa per abbondanti piatti di pesce, qui la buzara di scampi è qualcosa di eccezionale! Tornando verso il centro troviamo il paese in pieno fervore, stasera sul palco della piazza canti e balli tipici. Si conclude così la nostra prima tappa, l’indomani si parte per il nuovo alloggio.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Krka
    Diari di viaggio
    tour completo della croazia in macchina

    Tour completo della Croazia in macchina

    Vivendo in un posto dove si può andare in spiaggia tutto l'anno, quest’anno ho deciso di lasciare indietro questa necessità,...

    Diari di viaggio
    croazia on the road 3

    Croazia on the Road 3

    L'aria tiepida della primavera stava prendendo il posto di quella, più gelida, che riempie gl'inverni di Milano. E con l'arrivo del primo...

    Diari di viaggio
    italia - slovenia - croazia - bosnia on the road

    Italia – Slovenia – Croazia – Bosnia on the road

    nei pressi della spiaggia di Copacabana. Come tutte le cose, specialmente quelle belle finiscono, siamo arrivati al nostro ultimo giorno di...

    Diari di viaggio
    in dalmazia tra mare splendido e cascate

    In Dalmazia tra mare splendido e cascate

    Quest'estate ho deciso di tornare con moglie, bimbo e cognato in Croazia, per la terza volta. Dopo l'Istria, che anni fa mi era molto...

    Diari di viaggio
    giro in moto per la croazia

    Giro in moto per la Croazia

    Croazia 1-8 agosto 2015 1 agosto Partenza Roma 14.00--> Roma --> 320 km – 3h30m --> Ancona--> Ancona - Spalato...

    Diari di viaggio
    in croazia tra mare e monti

    In Croazia tra mare e monti

    Arrivano le agognate ferie, comunicate il giovedì e subito ci mettiamo alla ricerca di itinerari accessibili alle nostre tasche e ai...

    Diari di viaggio
    tra croazia e bosnia

    Tra Croazia e Bosnia

    Giorno 1, 10/08/14: Napoli-Ancona Siamo partiti in 2 con l’auto da Napoli direzione Ancora per imbarcarci con la compagnia SNAV...

    Diari di viaggio
    makarska & dintorni

    Makarska & dintorni

    Luoghi visitati: Krka, Sibenik, Trogir, Split, Isola di Brac, Brela Salve a tutti i frequentatori di “turisti per caso”! Dopo tanti...

    Diari di viaggio
    avventura croata

    Avventura Croata

    Lunedì mattina, quando ancora non è l'alba, io e il mio ragazzo partiamo da Pavia alla volta della Croazia armati di Lonely Planet, tenda...

    Diari di viaggio
    scoprire brela

    Scoprire Brela

    Dal 24 al 31 luglio 2010 sono stata con il mio ragazzo a Brela, piccola cittadina nella riviera di Makarska in Dalmazia. Per la terza volta...