Dall’Egitto alla Giordania via terra attraverso i confini

Da Dahab a Petra in fai da te
 
Partenza il: 25/04/2013
Ritorno il: 02/05/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Complice il nuovo volo milano mxp – sharm lanciato da Easyjet, decidiamo di prenotare appena dopo Natale e sfruttare il ponte del 25 aprile per visitare Petra, che desideriamo vedere da tanti anni. L’organizzazione del viaggio si dimostra essere più complicata del previsto, soprattutto perchè in internet non si trovano informazioni certe circa l’attraversamento dei confini Egitto- Israele-Giordania. Sembra infatti che tutti preferiscano utilizzare la nave in partenza dal porto di Taba diretta ad Aqaba o affidarsi alle agenzie locali e ai T.O. che fanno questa visita in giornata. Vedere Petra insieme ad orde di turisti non è certo quello che vogliamo! Con un bel po’ di pazienza però ce la faccio e il 25 aprile partiamo alla volta di Dahab. Abbiamo volutamente scartare Sharm quale località di mare perchè troppo inflazionata. Dahab sembra essere più tranquilla e mi accordo con il responsabile del resort Canyon Estate per pernottare lì un paio di giorni. Arriviamo a Dahab che è già sera, ma una magnifica luna piena ci ha accompagnato in quest’ora di viaggio dall’aeroporto. Il posto è veramente bello, ancora in fase di costruzione, ma assolutamente tranquillo e sopratutto sul mare! Al resort è possibile pernottare in camera, ma anche in appartamento. Noi abbiamo scelto la camera in pensione completa (anche verificate le ottime recensioni in internet circa la cucina!). La camera è piccola e spartana, ma c’è l’aria condizionata, il frigorifero e un bagno in cui non manca acqua calda. La mattina dopo Dahab ci fa conoscere il vento per cui va giustamente famosa. Un mare un po’ mosso non ci vieta una piacevole snorkelata al vicino canyon… quando frotte di diving abbandonano la zona per pranzare, i pesci e la splendida barriera sono tutti nostri. L’ingresso in acqua è un po’ difficoltoso, ma con le nostre fantastiche scarpette entriamo senza problemi.

Passiamo il pomeriggio tra la piscina del resort e la spiaggia privata dove facciamo la conoscenza di alcuni italiani che hanno comperato casa qui e ci passano lunghi periodi. Il giorno successivo ci alziamo presto ( qui albeggia alle 5) e con una passeggiata di mezz’oretta arriviamo al famoso Blu hole dove in solitudine ci godiamo il primo bagno della giornata attorniati da bellissimi pesci …Non fa caldissimo e abbiamo anche fame per cui rientriamo per colazione e passiamo poi il resto della mattina in spiaggia con un mare calmissimo e un caldo torrido! Alle’13,30 Salem con cui ci siamo accordati la sera prima grazie all’intervento di Lorenzo ( il proprietario del resort) viene a prenderci per portarci fino al confine con Israele. Il viaggio dura un paio d’ore e ci permette di ammirare tutta la costa della penisola del Sinai. Ci regala begli scorci sulle spiagge di Masada e su un litorale che sembra ancora sconosciuto al turismo straniero. Salem ci lascia al border e non abbiamo nessun problema ad attraversare i confini. In un’ora siamo in Giordania . Ci meraviglia non avere trovato nessuna coda, forse perché è sabato, ma anche il ritorno sarà così, veloce e senza particolari controlli nemmeno in Israele.

Guarda la gallery
cultura-gbd6x

dahab



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Cultura
Diari di viaggio
dubai gold

Dubai Gold

1°g sab 16 ottobre - Volo Milano-Dubai Volo Emirates Milano-Dubai con partenza alle ore 14.45 e arrivo alle ore 22.50. Preleviamo...

Diari di viaggio
bulgaria: sofia e plovdid

Bulgaria: Sofia e Plovdid

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura nel...

Diari di viaggio
vienna, la città imperiale a misura di bambino

Vienna, la città imperiale a misura di bambino

Atterriamo nell'aeroporto (flughafen in tedesco) di Vienna-Schwechat (20 chilometri sud-est della cittadina) a pomeriggio inoltrato con un...

Diari di viaggio
interrail con le ali tra le capitali del nord europa

Interrail con le ali tra le capitali del Nord Europa

Un viaggio con tre giorni in media per ogni capitale, con la permanenza in ogni città influenzata dalle tariffe che si riuscivano a...

Diari di viaggio
in tutti i laghi: val d'ega e dintorni

In tutti i laghi: Val d’Ega e dintorni

19 AGOSTO 2021: NOVA PONENTE Partiamo prima dell'alba per evitare traffico ed alte temperature. Il viaggio si svolge senza problemi in...

Diari di viaggio
scoprendo i musei di torino

Scoprendo i musei di Torino

Scoprendo alcuni dei più importanti musei di TORINO si comprende l'anima orgogliosa, policroma e resiliente di quella che è stata la...

Diari di viaggio
monaco di baviera 2

Monaco di Baviera 2

Non avevo mai considerato la Germania come una destinazione turistica (Berlino a parte), e mi sbagliavo, perché Monaco è sicuramente una...

Diari di viaggio
sei giorni ad amsterdam in agosto

Sei giorni ad Amsterdam in agosto

GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto buono...

Diari di viaggio
le scimmie di kathmandu

Le scimmie di Kathmandu

Non passa giorno in cui io non pensi all'Asia e ormai dopo un anno e mezzo di separazione forzata, a causa delle restrizioni pandemia,...

Diari di viaggio
l’oltrepò pavese

L’Oltrepò Pavese

Partenza per L’Oltrepò Pavese, area a sud del fiume Po in provincia di Pavia, ricca di punti d’interesse storici e naturalistici.Il...