Da sud a nord tra verde castelli birre pioggerella

Introduzione Dal sud dell'Inghilterra fino al nord della Scozia... Si può fare! Cronaca di un viaggio iniziato in treno da Santhia, proseguito in autobus, e poi aereo. Affitiamo l'auto a Luton e da qui raggiungiamo il nord della Scozia ed abbiamo anche il tempo di andare in barca fino alle Orcadi. Alla guida a sinistra ci si abitua in fretta,...
 
Partenza il: 26/07/2006
Ritorno il: 16/08/2006
Viaggiatori: in coppia

Introduzione Dal sud dell’Inghilterra fino al nord della Scozia… Si può fare! Cronaca di un viaggio iniziato in treno da Santhia, proseguito in autobus, e poi aereo. Affitiamo l’auto a Luton e da qui raggiungiamo il nord della Scozia ed abbiamo anche il tempo di andare in barca fino alle Orcadi. Alla guida a sinistra ci si abitua in fretta, alla pioggerellina un po’ meno. Tanti bei posti, tanti bei paesini, una natura sempre verde e tante buone birre.

Diario 26 luglio: Biella (Italia) – Luton (Inghilterra) Si parte! Finalmente si inizia il viaggio: prima un bel passaggio in auto da Biella a Santhia (grazie a papà Luciano), poi in treno fino a Torino Porta Susa, poi in autobus fino all’aeroporto di Caselle. Fin qui tutto bene, abbiamo 3 ore e mezza prima di prendere l’aereo. Ma c’è un piccolo problema… Lo sciopero! Per ora sembra che il volo per Luton non abbia problemi… Per ora… Speruma. Strano… Sul tabellone leggiamo tanti (praticamente tutti) “cancelled” ma il nostro no… Mah…

14:49 Abbiamo fatto il check-in… Continuiamo a sperare…

15:57 Siamo sull’aereo… E i bagagli? 16:05 LutonSiamo arrivati praticamente in orario! E ci sono pure i bagagli!!! Incredibile, ma va bene! Benissimo! Andiamo a prendere l’auto, capisco la metà di quello che dicono… Ma va bene lo stesso! A Luton ci perdiamo un po’ di volte alla ricerca del pub che fa anche Hotel (Red Lion Lodge Hotel). In qualche modo ci arriviamo e scopriamo che la stanza è raggiungibile con un percorso sali-scendi di scalini e corridoi caldissimi! Anche la camera è calda, anzi, torrida!! Mangiamo bene, beviamo una Guinness e inizia a piovere. Facciamo comunque un giretto: nessuno ha l’ombrello nonostante la pioggia insistente! Torniamo in hotel e alle 22.30 già si dorme. Ma prima abbiamo dato un occhiata al grande fratello inglese: assurdo! 27 luglio: Luton – Leeds Castle – Canterbury Leeds Castle Sveglia alle 7.30, colazione in camera con i nostri biscotti e poi si parte. Dopo un po’ di traffico la strada diventa più scorrevole e dopo 2 ore arriviamo al Leeds Castle. Veramente bello, sorge su 2 isole di un laghetto con attorno un parco enorme con uccelli vari e un labirinto di siepi, all’uscita del quale si trova una grotta artificiale. Ci becchiamo anche lo spettacolo con la civetta e un falco: troppo bello! Ripartiamo in direzione di Canterbury. Già da fuori città si vedono le guglie della cattedrale, ma prima dobbiamo trovare un campeggio. Troviamo le indicazioni per un campeggio poco fuori città e c’è pure posto! Piazziamo la tenda e poi andiamo a Canterbury a fare la spesa e comprare la bomboletta per il fornellino. Ahi ahi il negozio di articoli da campeggio chiude alle 17.00 e noi arriviamo 20 minuti più tardi! Ma l’omino è buono e ci vende la bombola: evvita! Torniamo al campeggio, pappa, doccia e poi di nuovo a Canterbury. Poco dopo aver parcheggiato e poco prima di uscire dall’auto ci becchiamo il nostro secondo temporale inglese…

La cattedrale è una meraviglia… Ma che strani questi rintocchi insistenti delle 21.00… Mah… Poco dopo il poliziotto al portone ci spiega che avremmo dovuto uscire alle 21.00 dall’area della cattedrale… Ci sgrida, noi usciamo… E bom. Giretto per le vie molto belle del centro e poi birretta. Stasera proviamo una “oranje boom”: buona! Poi si torna alla tenda. 28 luglio: Canterbury – Dover – Rye CanterburySveglia alle 7.30 con la schiena a pezzi: non è poi così morbido sto prato inglese! Colazione e via! Si torna a Canterbury per visitare l’interno della cattedrale, che è veramente splendida! Ci dedichiamo quasi 2 ore, poi facciamo ancora un giro per le vie con acquisto di souvenir incorporato: una maglietta con scritto “england”. Poi partiamo per Dover.

Entriamo nell’area della scogliera, pranzo e poi “camminatina” di 2 ore sulle scogliere fino al faro. Belle… Però da sopra queste scogliere non sonoDover poi un granchè, anche per la presenza del porto di Dover: veramente un pugno! Diamo un’occhiata al castello di Dover, veramente possente, e ripartiamo. Sulla strada verso Rye troviamo posto (anche se era “full”) in un campeggio sperduto che forse è anche una fattoria. Tira un vento senza sosta, ma almeno non piove… Ila “riposa un po’ gli occhi”… Ma è ora di andare a mangiare, dato che c’è troppo vento per usare il fornellino.

In paese abbiamo delle difficoltà a trovare un posto dove mangiare, così andiamo sulla spiaggia e, al riparo di qualche muro, ci prepariamo da mangiare. Due passi sulla spiaggia con la bassa marea e poi a nanna… Con il vento… 29 luglio: Rye – Salisbury RyeA colazione qualche biscotto e via. C’è ancora troppo vento per il nostro fornellino. Facciamo una sosta a Rye, cittadina medioevale molto ben conservata. Due passi in centro, visita alla chiesa, un po’ di foto e si riparte. Dobbiamo fare un lungo tratto della costa sud ed è sabato! Infatti siamo una volta ho messo il muso dell’auto dentro un cortile. Dopo neanche 20 secondi un tizio esceSalisbury dalla casa urlando “fuck off of my property!!!”… O sempre fermi in coda. Ogni tanto sbagliamo strada e, per fare inversione, qualcosa di simile… E un momento no??? Ila gli ha fatto ciao-ciao con la mano…

A metà pomeriggio arriviamo a Salisbury. Troviamo un campeggio poco fuori dalla città (camping caravan club) e montiamo la nostra “casetta”. Poi andiamo in paese a piedi. La cattedrale è splendida, ma è troppo tardi per vedere la Magna Carta… Pazienza. Giretto per il centro ammirando come è tutto bene tenuto. Poi cena al Pizza Hut e birra al pub dove assaggiamo una “ringwood brewery”, che viene servita calda. Il ritorno alla tenda è stato sotto la pioggia… 30 minuti… Doccia e poi ancora umidi a nanna. 30 luglio: Salisbury – Stonehenge – Exmoor National Park (Dunster, Lynton, Lynmouth) Stonehenge Grande giorno: oggi andiamo a visitare Stonehenge. Dopo circa 20 minuti di auto da Salisbury la sorpresa: dalla strada ecco la collina dove sorge il sito. Incredibile e pieno di mistero. La visita è molto interessante grazie all’audioguida e la giornata è splendida. Abbiamo anche la fortuna di vedere Stonehenge poco prima che arrivassero i pullman pieni di turisti… Si riparte poi per l’Exmoor National Park. Dopo una serie di strade piccole/medio/grandi arriviamo a Dunster, carino paesino con viuzze e castello. Poi ripartiamo e con salite ripidissime percorse in prima (povera Grande Punto…) arriviamo in cima a una collina da dove la vista sul canale di Bristol e sulla costa sottostante è splendida! Scendiamo poi per Lynmouth per poi risalire a Lynton. Piazziamo la tenda al campeggio “Sunny Lyn Holiday Park” e poi scendiamo a piedi a Lynmouth. In realtà il sentiero prima sale alla Summer House Hill, da dove il panorama è veramente bello. Arriviamo quindi a Lynmouth, cittadina di pescatori molto carina. Bassa marea e Fish&Chips. Non male. Saliamo a Lynton con la funicolare ad acqua (dov’è l’acqua? mah…) e ci becchiamo il solito lavandino: il terzo… Forse quarto della giornata: basta! Constatiamo che è più carina Lynmouth e poi via al campeggio. Dopo la doccia è ancora presto, così andiamo al pub li vicino. Stasera Ila prende un caffè, io invece provo la birra “tribute premium cornish ale”: niente male! Poi nanna. Nella notte… Un po’ di pioggia tanto per rinfrescare…



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Canterbury
    Diari di viaggio
    english countryside! viaggio nell'inghilterra sud-est

    English Countryside! Viaggio nell’Inghilterra Sud-Est

    9 AGOSTO 2019: CAMBRIDGE In mattinata partiamo da Cassano Magnago per il vicinissimo Terminal 2 di Malpensa dove ci attende il nostro...

    Diari di viaggio
    un primo assaggio della vecchia inghilterra

    Un primo assaggio della vecchia Inghilterra

    Castelli, cattedrali e pecore: viaggio in Inghilterra, Cornovaglia, Galles e Londra Atterrati, prediamo subito la macchina noleggiata...

    Diari di viaggio
    kent e dintorni: tra storia e natura

    Kent e dintorni: tra storia e natura

    5 Luglio: Day 1 Partiamo da Genova col volo BA delle 12:55. All’arrivo a Gatwick le procedure di sbarco sono un po’ più laboriose...

    Diari di viaggio
    southern england coast to coast

    Southern England coast to coast

    Quest’anno, l’amore per il Regno Unito ci ha portati nel Sud. Come sempre, il nostro viaggio estivo è stato pianificato nei dettagli,...

    Diari di viaggio
    inghilterra del sud

    Inghilterra del Sud

    Tour intensivo in terra di Albione alla scoperta delle regioni del sud, da una punta (Kent) all’altra (Cornovaglia), bazzicando tra le...

    Diari di viaggio
    il sud della gran bretagna in camper

    Il sud della Gran Bretagna in camper

    2 persone – partenza da Reggio Emilia 30 maggio alla sera – ritorno il 9 giugno al pomeriggio – mezzo di trasporto utilizzato: camper...

    Diari di viaggio
    a zonzo tra kent e east sussex

    A zonzo tra Kent e East Sussex

    rappresenta davvero un luogo di rara bellezza, capace di lasciare i turisti a bocca aperta per la perfetta armonia che si crea tra la...

    Diari di viaggio
    uk in november

    UK in November

    Vi racconterò di un viaggio bellissimo, fuori stagione, ma con la fortuna dalla nostra parte, perchè il tempo è stato ottimo, anche se...

    Diari di viaggio
    l'inghilterra in moto

    L’inghilterra in moto

    L'INGHILTERRA IN MOTO: UN VIAGGIO TRA PECORE, CONIGLI E CATTEDRALI “C'è qualcosa di eccitante nello scrivere le prime parole di un...

    Diari di viaggio
    da sud a nord tra verde castelli birre pioggerella

    Da sud a nord tra verde castelli birre pioggerella

    Introduzione Dal sud dell'Inghilterra fino al nord della Scozia... Si può fare! Cronaca di un viaggio iniziato in treno da Santhia,...