Da Parigi a Obam in Scozia

Siamo partiti in 3 camper per fare un giro in Gran Bretagna passando per Parigi. luoghi locali campeggi vari
 
Partenza il: 02/08/2008
Ritorno il: 24/08/2008
Viaggiatori: 11
Spesa: 2000 €

VIAGGIO AGOSTO 2008

SABATO 2 agosto

Partenza in camper per Parigi h. 16 (km alla partenza 71169) Ci siamo fermati a Claviere a salutare Fabio e Monica. Abbiamo pernottato a Grenoble in un’area di servizio.

DOMENICA 3 agosto

Partenza ed arrivo a Parigi alle ore 15 al campeggio I.D.F. PARIS EST JOINTVILLE (eur 40/notte) Le piazzole sono grandissime con fondo di ghiaia bianca e catenelle che le delimitano, e nelle quali ci inciampiamo sempre. Servizi piuttosto vecchi. Da qui per raggiungere Parigi si deve prendere il pulman n. 101 davanti al campeggio fino alla stazione di Jointville (frequenza pulman ogni 30 minuti, ultimo ritorno all’una di notte); si prende quindi la RER n. 3 e si scende in centro. Il giornaliero visit Paris costa eur 8,50 e consente di prendere il 101, la RER, la metro ed eventualmente i bus. Noi abbiamo sempre usato la metro: è veramente comoda e veloce anche se si fanno parecchi percorsi a piedi per le coincidenze. Verso le 17 inizia la nostra vacanza e si va a Parigi. Cominciamo dall’Arco di Trionfo, poi alla Tour Eiffel, Les Invalides, il Ponte di Alessandro III e l’Obelisco e Place de la Concorde. Ritorniamo in campeggio stanchi ma felici prendendo il 101 correndo a perdifiato.

LUNEDI 4 agosto

Visitiamo la città cominciando dalla Sainte Chapelle, Notre Dame, Le Jardin des Tuileries, la giostra delle catene. Poi si va alle Galeries Lafayette per fare un po’ di shopping per la gioia delle 3 ragazze. Usciti ci dirigiamo da Fauchon, è una grandissima panetteria dove vendono ogni tipo di pane e dolci francesi a prezzi veramente molto alti, abbiamo preso delle baguettes e dei dolci di pasta sfoglia. Buonissimi! Capitiamo vicino ad un negozio che vende solo mostarde francesi e qui Giorgio si lustra gli occhi e approfitta per fare un paio di acquisti. Dopo si va a vedere la bella Place des Vosges.

MARTEDI 5 agosto

Continua la nostra visita della città. Cercavamo un mercatino tipico o rionale e nonostante l’aiuto della nostra guida non abbiamo avuto molta fortuna. Ne abbiamo trovato uno ma le bancarelle sono quasi tutte chiuse, probabilmente per ferie. Ci rechiamo al Louvre perché nello stabile del Museo delle arti decorative è ospitata la mostra “Valentino”. Molto interessante perché ci sono abiti di collezioni di abiti indescrivibili. Alice è estasiata. Ci fermiamo per pranzare al Jardin du Carousel davanti al Louvre. Nel pomeriggio andiamo in Feaubourg St. Honorè perché le ragazze vogliono vedere i negozi degli stilisti. Qui c’è ogni griffe del mondo da Cartier a Gucci, da Prada a Dior, da Diesel a Furla, da Tiffany a Jimmy Choo. Dopo aver strappato le ragazze dalle vetrine ritorniamo al campeggio.

MERCOLEDI 6 agosto

Oggi si va ad Eurodisney. Partenza alle ore 7 si va in camper perché Adri ha suggerito che al ritorno potremmo essere troppo stanchi per ritornare in pulman (e ha proprio ragione). Arrivati alle 7.45 arrivo al parcheggio (costo eur 13,00 l’intera giornata) ci dirigiamo tramite e tapis roulant alla biglietteria dove ci sono pochissime persone e facciamo i biglietti (eur 49/persona). Poco dopo le 8 arrivano moltissimi gruppi che provengono dagli alberghi e cominciamo ad entrare. Alle 9 ci raggiungono Mely e le ragazze e ci mettiamo in coda agli ingressi. Siamo entrati alle 9.30 e ci siamo messi in coda per il trenino per avere una prima visione d’insieme. Poi si va alle attrazioni prenotando dove possibile perché c’è veramente tantissima gente. Nei vialetti ci sono fiumi di persone di tutte le etnie e di tutte le nazionalità. E’ la prima giornata di sole e cielo sereno e fa molto caldo. Ci siamo divertiti tantissimo e abbiamo costretto i papà a fermarsi fino alle 22 per vedere la sfilata. C’erano tanti personaggi dei cartoni, principi e principesse sui carri illuminati. Ritorno al campeggio stanchi e coi piedi disintegrati ma se ci fosse stata ancora una giostra saremmo riusciti a far camminare Letizia ancora per 10 km.

GIOVEDI 7 agosto

Aspettiamo i Casarotti che ci raggiungono solo oggi e alle 11 partiamo per Parigi noi tre con Fabi e Giorgia. Andiamo a visitare il Louvre. Le cose che più ci hanno colpito sono state la collezione delle antichità orientali con le civiltà della Mesopotamia, dell’Iran, i Tori alati degli Assiri, dei Sumeri e dei Babilonesi. Poi il codice di Hammurabi e la Vittoria di Samotracia, la Venere di Milo nella collezione delle antichità greche e romane. Nelle collezioni dei dipinti non si può saltare la Monna Lisa e la Vergine delle Rocce di Leonardo. Abbiamo percorso chilometri e visto centinaia di dipinti ma non abbiamo trovato i fiamminghi che Giò cercava freneticamente, alla fine desistiamo perché abbiamo i piedi a pezzi. Al pomeriggio andiamo a Montmartre: vista spettacolare sulla città, visita alla Chiesa del Sacro Coeur, la piazzetta dei pittori e dopo aver preso l’ennesimo temporale ci cerchiamo un ristorantino: Le Durer dove Alice assaggia la zuppa di cipolle. Ritorniamo a vedere la Tour Eiffel che alle 22 viene illuminata di blu con 1000 stelline. E’ bellissima! Poi noi 3 torniamo al campeggio e acchiappiamo al volo (come al solito) il 101 di mezzanotte. Gli altri tornano dopo e pigliano al volo il 101 dell’una (l’ultimo!).

VENERDI 8 agosto

Partenza per Calais. Tra parentesi le autostrade francesi sono a pagamento e sono piuttosto care. Arriviamo al porto alle 12 cioè con un’ora di anticipo e ci fanno imbarcare subito. La traversata dura 1 ora e 30 minuti circa. Spostiamo gli orologi indietro di un’ora. Arriviamo alle 16 al Camping CRYSTAL PALACE (lgs 40/notte). Il campeggio è immerso in un parco di alberi secolari con piazzole grandi con fondo di ghiaietta grigia (è un particolare importante perché piove tutti i giorni). Pare che ci siano degli scoiattoli specializzati nel furto di ciabatte e Mely ne fa le spese. I servizi sono nuovi e pulitissimi. Per oggi ce ne stiamo qui tranquilli e visto che sono già le cinque ci prepariamo il tè e facciamo merenda come gli inglesi.

Guarda la gallery
scozia-passeggiata-mp4tq

da parigi a obam in scozia

scozia-passeggiata-722q7

da parigi a obam in scozia

scozia-passeggiata-u6gww

da parigi a obam in scozia

scozia-passeggiata-x9rpg

da parigi a obam in scozia

scozia-passeggiata-duatb

da parigi a obam in scozia

scozia-passeggiata-mc9p9

da parigi a obam in scozia



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Francia
    Diari di viaggio
    la lavanda in provenza

    La lavanda in Provenza

    La lavanda fiorisce in Provenza da metà giugno e raggiunge il culmine solitamente verso la metà di luglio, dopodiché viene tagliata e...

    Diari di viaggio
    provenza: go camping

    Provenza: Go Camping

    Descrizione pratica di un viaggio di due settimane on-the-road (9/14 agosto 2021), itinerante e un po' barboneggiante nella regione...

    Diari di viaggio
    da parma a annecy, nancy, stoccarda: un viaggio fai da te come piace a noi!

    Da Parma a Annecy, Nancy, Stoccarda: un viaggio “fai da te” come piace a noi!

    Da Parma a Annecy, Nancy, e Stoccarda, sempre due coppie e il mitico WuilliNoi e la nostra passione "viaggi in auto fai da...

    Diari di viaggio
    provenza, svizzera francese ed italiana in tenda

    Provenza, Svizzera Francese ed Italiana in tenda

    Premessa: i protagonisti del viaggio sono una coppia di ragazzi di 25 anni, un’auto ed una tenda canadese. Eravamo alla ricerca di una...

    Diari di viaggio
    la traversata longitudinale della alpi: da trieste a nizza in bicicletta

    LA TRAVERSATA LONGITUDINALE DELLA ALPI: da Trieste a Nizza in bicicletta

    24/07/21 Inizia una nuova avventura in sella. Oggi giornata dedicata al trasferimento da casa a Trieste in treno.Pedaliamo fino alla...

    Diari di viaggio
    il medoc delle meraviglie

    IL MEDOC DELLE MERAVIGLIE

    Non ero mai stata in Médoc e l'occasione giunge andando a trovare un amico innamorato delle sue foreste e del suo oceano. Ho vissuto...

    Diari di viaggio
    un grazioso fine settimana a nizza

    Un grazioso fine settimana a Nizza

    Un grazioso fine settimana a Nizza (spendendo poco)Quando si pensa alla Costa Azzurra vengono i mente i festival del cinema il lusso...

    Diari di viaggio
    normandia e bretagna 3

    Normandia e Bretagna 3

    Le piccole case a graticcio di Rouen, le impressionanti falesie bianche e i panorami mozzafiato di Fecamp ed Etretat, il brutalismo di Le...

    Diari di viaggio
    jumieges: le rovine più belle di francia

    JUMIEGES: le rovine più belle di Francia

    Partecipanti: la sottoscritta insieme al maritoPRIMA DI PARTIRE Victor Hugo le definiva “le più belle rovine di Francia” ed in...

    Diari di viaggio
    reims e il gotico francese

    Reims e il gotico francese

    Partecipanti: La sottoscritta e mio marito INTRODUZIONE Sono una grande amante dell’architettura gotica, con una predilezione per il...

    Video Itinerari