da Monza a Madrid…si può

Una settimana al mare e una settimana in tour: Saragozza, Madrid, San Sebastian
 
Partenza il: 11/08/2010
Ritorno il: 25/08/2010
Viaggiatori: 4
Spesa: 1000 €

Diario Viaggio Spagna 2010

11/08/2010 Mercoledì

Dobbiamo percorrere quasi 1000 km per arrivare a Santa Susanna – Costa del Maresme (circa40 km. Prima di Barcellona) perciò la partenza è prevista per le 4.00 del mattino. Sosta veloce a Montecarlo ma sono solo le 07.00 perciò ripartiamo dopo solo mezz’ora. Arrivo a Santa Susanna attorno alle 15.30 dopo sosta in autogrill per il pranzo. Hotel Mercury prenotato direttamente sul sito dell’hotel. Albergo bello, con piscina, bambini fino a 12 anni: gratis il primo, 50% di sconto per il secondo. Cosa MAI VISTA in Italia in Agosto..

11/08/201018/08/2010

Vacanza mare. I bambini si divertono un mondo e non escono mai dall’acqua. Peccato che il pomeriggio spesso arrivino delle nuvole nere che coprono il sole e un venticello un pò insistente. Siamo comunque riusciti quasi sempre a stare in spiaggia a parte una mattina in cui abbiamo fatto una bella passeggiata a piedi fino a Pineda de Mar perchè era molto nuvoloso.

E’ la terza volta che andiamo in questa zona della Spagna e il tempo non è MAI bellissimo…perciò siamo arrivati alla conclusione che bisogna essere veramente fortunati per trovare una settimana in cui ci sia sempre bel tempo .

18/08/2010 Mercoledì

Partenza da Santa Susanna in direzione Saragozza (km. 359). Partenza attorno alle 10 e arrivo Hotel Inca verso le 15. L’hotel è in pieno centro e non si riesce a raggiungerlo causa un’infinità di sensi unici. Alla quarta volta che rifacciamo il giro decidiamo di parcheggiare nel parcheggio della Piazza del Pilar e di raggiungere l’hotel a piedi. La città è molto bella concentrata soprattutto nella e Plaza del Pilar con la basilica Nuestra senora del Pilar, la fontana e la Seo (cattedrale di San Salvador). Saragozza è una delle città più religiose di Spagna. Sembra infatti che la Madonna una volta lasciata la Palestina, prima della sua Assunzione al Cielo, sia giunta proprio a Saragozza dove apparve a San Giacomo (Santiago) e che abbia voluto che fosse ivi fondata una Basilica in suo onore. La sera mangiamo al ristorante VIPS con menù per bambini e piatti unici per adulti. Dopo una settimana di pensione completa io mangio SOLO un gelato.

19/08/2010 Giovedì

Colazione in hotel e partenza in direzione Madrid. La strada che congiunge Saragozza a Madrid è deserta, brulla e inquietante… c’è pochissima gente, i paesi non si vedono e gli autogrill sono semi-deserti con le macchine all’esterno che hanno i vetri rotti…Noi non avevamo portato il pranzo pensando di fermarci in autogrill, ma vista la situazione decidiamo di proseguire…fin quasi a Madrid. Verso le 13.00 visto che i bambini hanno fame ci fermiamo in un Mac Donald’S a Guadalajara. Arrivo attorno alle 14.30 al Novotel Puente de la Paz. L’hotel è bello, anche se il letto per i bambini è un po’ piccolo, più che un matrimoniale mi sembra da una piazza e mezza. Però abbiamo sfruttato una promozione in base alla quale per tre giorni di pernottamento una notte veniva data in omaggio e quindi abbiamo speso relativamente poco. Riposiamo in hotel e poi usciamo per la cena. Su consiglio della signora della reception prendiamo il bus fino a Puerta del Sol. Visto che è la nostra prima sera a Madrid andiamo subito a visitare la Plaza Mayor.

Per cena ci fermiamo a la Maison del Jamon dove si mangia bene con poca spesa e si trovano dei piatti composti che accontentano anche i bambini.

20/08/2010 Venerdì

Mattinata dedicata alla visita dello Stadio Bernabeu: avendo un marito tifosissimo dell’Inter quest’anno non si poteva non dedicare la visita allo Stadio dove l’Inter ha vinto la Champions league qualche mese fa.

Per pranzo ci dirigiamo al Parque del Buen Retiro dove mangiamo pane e Jamon serrano (l’ho pagato una cifra…acquistato in una boutique dei salumi…avevo scambiato il prezzo all’etto per il prezzo al chilo…)

Nel pomeriggio rientriamo in albergo dove sostiamo in piscina e ci prepariamo per uscire a cena.

21/08/2010 Sabato

Visita Palazzo Reale (euro 8 oppure 11 con guida) e Cattedrale Nuestra Senora de Almudena. Palazzo Reale: Si arriva al Palazzo Reale di Madrid con la Metro Linea 5 e 2 stazione Ópera. Orari estivi: Lunedì a sabato: 9-18. Visita molto interessante. Si tratta del Palazzo dove ancora oggi i Reali di Spagna danno i ricevimenti ufficiali.

All’uscita sono le 14 e i bambini hanno fame: ci fermiamo in un Mac Donald’s per la loro gioia.

Pomeriggio ancora in piscina…e sera ancora una volta alla Maison del Jamon.

Giro per il centro dove a tutte le ore c’è sempre gente di tutte le età.

22/08/2010 Domenica

Partenza in direzione Irun dove ci fermeremo due notti per visitare la costa atlantica. Irun è piuttosta anonima e brutta ma è un buon punto di partenza per visitare i Paesi Baschi spagnoli e francesi. Ci danno una camera molto bella e molto spaziosa. Usciamo con l’intenzione di andare a visitare San Sebastian. Ci dirigiamo verso la spiaggia de la Concha dove possiamo ammirare la spiaggia in un momento di bassa marea. Andiamo in spiaggia per raccogliere conchiglie ma purtroppo di lì a poco inizia a piovere. Visto che è ormai tardo pomeriggio ci dirigiamo all’interno della città vecchia composta da una serie di viuzze…ci gustiamo dei dolci tipici buonissimi e poi verso l’ora di cena entriamo in uno dei tanti bar dove gustiamo i pinchos (versione basca delle più conosciute tapas).

23/08/2010

Giornate dedicata a Biarritz. Con i nostri salviettoni raggiungiamo la Grand Plage e facciamo il bagno tra le onde dell’oceano. Uno spettacolo…i bambini si sono divertiti a più non posso. Il bagno a Biarritz consiste nell’aspettare le altissime onde e nel buttarvisi dentro. Peccato che noi, avendo visto il giorno prima San Sebastian, dove al pomeriggio c’è la bassa marea, abbiamo pensato che a Biarritz accadesse la stessa cosa. Con il passare delle ore invece ci siamo resi conto che qui il fenomeno è all’incontrario e che con il passare del tempo il mare avanza mangiandosi un pezzo di spiaggia. Alle 15 circa la spiaggia era ormai piena all’inverosimile e il mare era arrivato ai nostri salviettoni…uno è stato anche completamente sommerso…così non abbiamo potuto far altro che andarcene. A questo punto ci siamo dedicati alla visita della Rocher de la Vierge: una roccia in mezzo al mare sulla cui sommità è posta la statua di una Madonna. Molto suggestivo.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Francia
    Diari di viaggio
    normandia e bretagna 2022

    Normandia e Bretagna 2022

    Diario di viaggio in Normandia e Bretagna (Francia)Considerazioni generali e info utiliPersone: 2 adulti Spesa finale: circa 1400...

    Diari di viaggio
    la lavanda in provenza

    La lavanda in Provenza

    La lavanda fiorisce in Provenza da metà giugno e raggiunge il culmine solitamente verso la metà di luglio, dopodiché viene tagliata e...

    Diari di viaggio
    provenza: go camping

    Provenza: Go Camping

    Descrizione pratica di un viaggio di due settimane on-the-road (9/14 agosto 2021), itinerante e un po' barboneggiante nella regione...

    Diari di viaggio
    da parma a annecy, nancy, stoccarda: un viaggio fai da te come piace a noi!

    Da Parma a Annecy, Nancy, Stoccarda: un viaggio “fai da te” come piace a noi!

    Da Parma a Annecy, Nancy, e Stoccarda, sempre due coppie e il mitico WuilliNoi e la nostra passione "viaggi in auto fai da...

    Diari di viaggio
    provenza, svizzera francese ed italiana in tenda

    Provenza, Svizzera Francese ed Italiana in tenda

    Premessa: i protagonisti del viaggio sono una coppia di ragazzi di 25 anni, un’auto ed una tenda canadese. Eravamo alla ricerca di una...

    Diari di viaggio
    la traversata longitudinale della alpi: da trieste a nizza in bicicletta

    LA TRAVERSATA LONGITUDINALE DELLA ALPI: da Trieste a Nizza in bicicletta

    24/07/21 Inizia una nuova avventura in sella. Oggi giornata dedicata al trasferimento da casa a Trieste in treno.Pedaliamo fino alla...

    Diari di viaggio
    il medoc delle meraviglie

    IL MEDOC DELLE MERAVIGLIE

    Non ero mai stata in Médoc e l'occasione giunge andando a trovare un amico innamorato delle sue foreste e del suo oceano. Ho vissuto...

    Diari di viaggio
    un grazioso fine settimana a nizza

    Un grazioso fine settimana a Nizza

    Un grazioso fine settimana a Nizza (spendendo poco)Quando si pensa alla Costa Azzurra vengono i mente i festival del cinema il lusso...

    Diari di viaggio
    normandia e bretagna 3

    Normandia e Bretagna 3

    Le piccole case a graticcio di Rouen, le impressionanti falesie bianche e i panorami mozzafiato di Fecamp ed Etretat, il brutalismo di Le...

    Diari di viaggio
    jumieges: le rovine più belle di francia

    JUMIEGES: le rovine più belle di Francia

    Partecipanti: la sottoscritta insieme al maritoPRIMA DI PARTIRE Victor Hugo le definiva “le più belle rovine di Francia” ed in...