Da Los Angeles a Chicago, la Route 66 contromano

Il viaggio on the road per eccellenza, sulle tracce della storia del secolo scorso lungo la US Route 66, da Los Angeles fino a Chicago, contromano nel senso storico della Mother Road
 
Partenza il: 10/10/2014
Ritorno il: 25/10/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

La Route 66 fu aperta nel 1926, ma la pavimentazione fu completata solo nel 1938. Fu usata per la migrazione verso ovest, specialmente dai contadini del Middeleast colpiti negli anni trenta dalle grandi siccità, come descritto nel famoso romanzo Furore (Grapes of Wrath) di John Steinbeck, che vinse il premio Pulitzer e contribuì a rendere famosa la strada, da lui chiamata Mother Road.

Essa supportò l’economia delle comunità attraverso le quali passava e le popolazioni prosperarono per alcuni decenni. Durante la seconda guerra mondiale servì anche per lo spostamento di materiale bellico tra le due coste degli USA. Negli anni 50 divenne la strada preferita per i benestanti che volevano passare le loro vacanze a Los Angeles. A partire dal 1956 si cominciò a costruire un sistema di autostrade che si concluse nel 1984 in Arizona, decretando una lenta morte per la Route 66. Negli anni 90 alcune associazioni storiche hanno cominciato a far rinascere la Route 66 come strada di interesse storico, aiutati non da ultimo dal film di animazione della Disney Cars, che descrive il declino della vita dell’immaginaria cittadina di Radiator Springs dopo l’apertura della nuova autostrada. Per motivi organizzativi percorriamo questa strada a ritroso, partendo da Los Angeles fino a Chicago, passando attraverso 9 stati degli USA.

Il viaggio lungo la Route 66 è consigliabile a tutti coloro che amano delle avventure un po’ diverse dalle solite vacanze, e che non disprezzano percorrere tanti chilometri in macchina. Con Internet e alcune conoscenze di inglese si arriva ovunque e anche il costo della vita è sicuramente inferiore a quello in Italia, almeno per quanto riguarda autonoleggio (circa 900$ incluso supplemento one-way per 12 giorni), benzina (attorno a 1$/lt) e pernottamenti (60-80$ a notte in hotel a 3 stelle).

Per la prima volta negli USA abbiamo trovato anche alcuni hotel che offrivano la colazione inclusa. Tramite prenotazioni online abbastanza a corto termine, riteniamo che con circa 1’500$ in due abbiamo trovato dei voli con dei prezzi ragionevoli, malgrado la ripartenza da un altro aeroporto (Chicago) rispetto all’arrivo (Los Angeles).

Per mangiare ci si può accontentare dei fast food, come facevamo noi a pranzo. Per cena cercavano invece dei bei ristorantini, che possono essere un po’ più cari che in Italia, anche se si considera che oltre al prezzo esposto nel menù bisogna addizionarci le tasse (10-15%) e le mance obbligatorie (almeno 15%).

Il cliché degli americani che mangiano solo hamburger e patatine è parzialmente valido, ma ovunque si possono trovare deliziose insalate (anche nei fast food), nonché altre pietanze, come carne alla griglia e menü etnici (messicani, asiatici, ecc..).

Per navigare non abbiamo affittato un GPS, ma ci siamo fidati delle cartine gratuite scaricate sul nostro I-pad. Due settimane sono il minimo necessario per questo viaggio, ovviamente avendo una settimana o dieci giorni in più si può prendersela più comoda. In ogni caso the road is the goal, e pur passando tante ore in macchina si ha la possibilità di vedere molto.

Una nota dolente in un viaggio simile sono i contatti umani. I tanti chilometri da percorrere, le brevi fermate e la stagione turistica oramai finita danno purtroppo poca possibilità di scambiare impressioni con gli abitanti e altri turisti. In questo senso ci ricorderemo però di alcuni personaggi incontrati come i custodi di pompe di benzina storiche Gary Turner a Halltown MO e Henry del Rabbit Ranch di Staunton IL, e soprattutto il figlio di Angel Delgadillo a Seligman, AZ.

Venerdì 10 ottobre 2014, Casa – Los Angeles CA (16 km negli USA)

Lasciamo casa in automobile alla volta di Milano-Linate, dove parcheggiamo nel long term parking. Alle 11:00 siamo già in aeroporto, per decollare alle 13:20 alla volta di Londra, per uno scalo intermedio. Il nostro volo British Airways, questa volta con l’immenso A380, continua senza intoppi verso Los Angeles, dove arriviamo alle 19:30, ora locale (-9h di fuso orario). Dopo aver passato abbastanza celermente la dogana andiamo subito a ritirare la nostra Chevrolet Impala, noleggiata via internet, con la quale ci trasferiamo all’hotel Courtyard by Marriott El Segundo, a pochi chilometri dall’aeroporto. Siamo stanchi e quindi andiamo subito a letto senza cena, anche perché abbiamo già mangiato due pasti durante il volo.

Sabato 11 ottobre 2014, Los Angeles CA (79 km)

Ci alziamo presto, dato il fuso orario, e ci trasferiamo subito alle spiagge di Santa Monica, dove facciamo colazione allo storico Georgian Hotel. Alle 10:10 parte il tour con il bus scoperto Hop-On Hop-Off. Passando attraverso strade e quartieri famosi, come Beverly Hills, Rodeo Drive, Paramount Studios e Century City, ci trasferiamo fino a Hollywood. Dopo aver pranzato con una squisita insalata in un ristorante all’aperto davanti al famoso Chinese Theatre, continuiamo a goderci la bellissima e calda giornata passeggiando lungo il Walk of Fame. Qui tutto è ispirato al cinema.

Nel tardo pomeriggio facciamo ritorno dapprima a Santa Monica quindi, in macchina, al nostro albergo, per una doccia e un pisolino. La sera abbiamo appuntamento con un’amica di gioventù, che da anni è emigrata negli USA. Con lei ceniamo al Marmalade Cafe nel famoso centro commerciale Grove, con una zuppa di pesce, fish & chips, rispettivamente seabass tacos, discutendo dei tempi passati, nonché della vita a Los Angeles.

Domenica 12 ottobre 2014, Los Angeles CA – Palm Springs CA (243 km)

Nottata movimentata con risveglio verso le 3:00 poi di nuovo verso le 5:00 per comunicare con i flgli tramite skype. Già alle 7:30 lasciamo l’hotel per raggiungere le spiagge di Venice Beach. Passeggiamo per alcune orette sul lungo mare, tra bancarelle, negozietti di souvenir, diversi artisti di strada, i culturisti del body building, nonché i tanti surfisti, jogger, ciclisti, bagnanti e bay watcher. Ritorniamo al punto di partenza percorrendo un lungo tratto del bagnasciuga sull’Oceano Pacifico. Al ristorante Welcome To The Terrace pranziamo con un’insalata e pesce fresco. Risaliti in vettura lasciamo la costa del Pacifico verso Downtown LA, dove passeggiamo nel centro abbastanza deserto, dato che è domenica, attorno alla monumentale Disney Concert Hall, costruita nel 2003. Seguendo la I-10 CA lasciamo Los Angeles in direzione est. Le corsie della autostrada da 8 diminuiscono gradualmente fino a 2. Verso le 18:00 arriviamo a Palm Springs al nostro hotel The Saguaro Tinto, tutto colorato e molto trendy. Vista la temperatura ancora attorno ai 38o, decidiamo di tuffarci in piscina per rinfrescarci. Per cena ci portiamo alla zona pedonale di Palm Springs al ristorante Matchbox, dove gustiamo un’insalata e una pizza veramente squisita (pezzetti di manzo e peperoni gialli). Sono le 22:00 quando facciamo ritorno alla nostra camera color arcobaleno.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Arizona
    Diari di viaggio
    viaggio negli stati uniti: louisiana, grandi parchi e hawaii

    Viaggio negli Stati Uniti: Louisiana, Grandi Parchi e Hawaii

    Mi riconoscete? Sono proprio io, a 18 anni, durante il mio primo viaggio negli Stati Uniti, il mio primo vero viaggio. Un viaggio che per...

    Diari di viaggio
    on the road sulla west coast, il sogno americano si avvera

    On the road sulla West Coast, il sogno americano si avvera

    A mio avviso l’autunno è il momento migliore per affrontare questo viaggio impegnativo e magnifico: la West Coast degli Stati Uniti...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze on the road: california, nevada, utah, arizona da scoprire!

    Viaggio di nozze on the road: California, Nevada, Utah, Arizona da scoprire!

    (200 km)Monument Valley – Grand Canyon (280 km)Grand Canyon – Sedona (175 km)Sedona – Kingman (280 km)Kingman...

    Diari di viaggio
    itinerario usa - antelope canyon

    Itinerario USA – Antelope Canyon

    L'Antelope Canyon si trova in Arizona, vicino a Page che rappresenta l'Hub principale per visitare questo canyon e altri paesaggi...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast: nyc-la

    USA coast to coast: NYC-LA

    L’esperienza americana nel sud est asiatico, leggasi, la guerra del Vietnam o la american war come la definiscono i Vietnamiti, è la mia...

    Diari di viaggio
    the cowboyland

    The Cowboyland

    INTRODUZIONE Lunedì 11 agosto 2014… Cheyenne, Wyoming… una passeggiata al Frontier Park, ormai deserto dopo i dieci giorni di...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast

    USA coast to coast

    DIARIO DI VIAGGIO USA - AGOSTO 2018 Abbiamo fatto un tour on the road in USA, partendo da LA, California, siamo passati per i parchi ed...

    Diari di viaggio
    da phoenix a yellowstone, il grande ovest e alcune delle sue più affascinanti meraviglie

    Da Phoenix a Yellowstone, il grande Ovest e alcune delle sue più affascinanti meraviglie

    Le strade percorse, spesso in splendida solitudine e attraverso panorami sconfinati e limpidissimi cieli azzurri, costituiranno parte...

    Diari di viaggio
    usa: west coast in pratica

    USA: West Coast in pratica

    Consigli utili prima della lettura e dell’eventuale viaggio Le macchine americane non sono come quelle italiane, quindi attenti al...

    Diari di viaggio
    in california con i miei figli

    In California con i miei figli

    Nel mese scorso siamo tornati in California approfondendo stavolta il sud iniziando con San Diego, a soli 30 km dal Messico. Infatti...