Creta incrocio tra cultura e natura…

Era la nostra "prima volta" in Grecia e devo dire che forse Creta per iniziare va bene...perchè grande...soddisfa le esigenze di tutti...la consiglio anche se per vederla tutta occorrono minimo 10 giorni...
Scritto da: venice2011
creta incrocio tra cultura e natura...
Partenza il: 05/08/2010
Ritorno il: 12/08/2010
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

5 agosto 2010: destinazione Creta

Ottimo pacchetto last second comprendente volo Alitalia con charter privato Napoli- HERAKLION (la capitale di Creta) trasferimento al residence e studio per 4 persone per 7 giorni. Siamo in quattro: io, il mio amore e i miei due migliori amici. Partenza ore 6 da Napoli…Arriviamo alle 10 ore italiane…ore 11 Cretesi e ci aspetta una navetta che ci porterà al nostro villaggio sito in ANALYPSI che si trova a nord est dell’isola, a destra di IRACLIO e a sinistra rispetto ad HERSONISSOS. Lo studio non è niente male…comprende anche angolo cottura e aria condizionata che useremo davvero poco visto l’onnipresente piacevole venticello…Il tempo di un’ orange juice (la proprietaria si esprime solo in greco e in inglese) …di metterci il costume, di un acquisto di merenda al supermarket (i prodotti con nomi incomprensibili) dove appuriamo che i prezzi sono molto abbordabili e il personale molto lento e poi voliamo in spiaggia a 500 m dal residence. Il mare è bello e caldo e il fondale basso. Il prezzo di un ombrellone più due lettini sarà una costante nella nostra vacanza : 6 euro (con tale cifra in costiera sorrentina ci paghi solo la discesa !!! ). La sera, dopo aver noleggiato la mitica JIMMY al prezzo di 35€ al giorno circa, ci fermiamo alla taverna ANALYPSI dove assaggiamo un mix di piatti locali (MOUSSAKA, GYROS PITA, SOUVLAKI) con circa 8 € a testa. Come prima interminabile giornata può bastare: andiamo a letto alle 2 dopo la sigaretta di rito di Viviana…

Secondo giorno

Con cartina alla mano saltiamo in macchina e ci dirigiamo a Oriente dell’isola…da vari racconti di amici e non avevamo capito che Vai (BAI) era assolutamente da vedere con il palmeto più grande d’EUROPA.. Le strade a Creta sono assolate, deserte, ci sembra di essere stati teletrasportati in TEXAS per un momento….ti possono attraversare capre, agricoltori, marmotte… Le distanze sono molto grandi e la difficile percorribilità le rende ancora più grandi… Ne valeva la pena andare a VAI (circa 3 ore di viaggio) visto il paradiso terrestre che si prospetta…palme che degradano verso il mare…ombrelloni stile caraibico…mare bello davvero.. Ritorniamo e ci rifocilliamo da PITALAND con pita a 2,70€ …

Terzo giorno

Destinazione Knossos…questa mattina ci dedichiamo alla cultura…con 6€ entriamo (vi consiglio di portare con voi la carta studenti se siete studenti o lo siete stati perché l’entrata in quel caso è gratuita)…attenzione alle guide costano tantissimo …ma se contrattate con 10€ ce la fate… Il palazzo minoico a pianta labirintica è il vero labirinto della leggenda del MINOTAURO…Gli scavi sono in gran parte ricostruiti , soprattutto negli affreschi…interessante la stanza con il trono…ma per il resto non hanno niente a che vedere con i nostri scavi di POMPEI… Ci divertiamo a comprare souvenir e a parlare con greci del luogo …sono molto informati sull’Italia e sulla politica italiana…forse più di noi !!! Dopo una mattinata alquanto soleggiata abbiamo bisogno di mare…ci dirigiamo a Nord ovest …verso BALI…bella location…un’insenatura scogliosa…questa volta l’ombrellone è dotato di un pulsanti con il quale chiamiamo il cameriere che ci porta da bere…che bella vita se durasse ! Torniamo a est a MALIA…dove ceniamo…qui non c’è la tranquillità tipica dell’isola…è molto più commerciale, piena di locali,luci, macchine e molti giovani..

Quarto giorno

Ci avevano parlato di alcune escursioni da fare assolutamente tra le quali quella in barca per SPINALONGA un’isoletta a largo di ELOUNDA vicina ad AGIOS NICOLAUS a NORD EST di CRETA. Ci rechiamo di buon mattino…ELOUNDA ha una spiaggia con pietre molto grosse e dal mare fantastico…a largo c’è SPINALONGA dominata in passato dai veneziani dove fecero costruire e rinchiudere i lebbrosi…ora è disabitata… Il pomeriggio ci rechiamo ad AGIOS NICOLAUS …che a mio avviso è il posto più simile ai nostri porti italiani…caratterizzata da un laghetto artificiale che divide un lembo di terra dal mare…e da tanti ristorantini sul mare…ceniamo in un posto molto molto bello che tradotto in italiano si chiama Sapori di cedro…mangiamo pesce a volontà e dolci deliziosi a 15€ a testa…Ottimo! Si torna a casa.

Quinto giorno

Raggiungiamo il CretAquarium …l’avevamo promesso al mio Luca…con 8€ entriamo e paghiamo 3€ per l’audioguida…è un edificio costruito vicino alla spiaggia quindi davvero affascinante…All’interno una quantità limitata di pesci rispetto a quello di Genova ma ricco di squali bianchi, tartarughe, ippocampi, i coloratissimi pesci pagliaccio (NEMO), angeli imperati, donzelle etc Dopo ci dirigiamo alla spiaggia più vicina Agia pelagia …c’è un fondale strepitoso…facciamo snorkeling.. La spiaggia piccolina, rilassante, con i ristorantini alle spalle…e i bagnini che con tranquillità solita che vengono a chiederti i soldi per l’ombrellone a fine giornata quasi… Finiamo con bagno in piscina e cena presso una tipica taverna ad ANALIPSI.

Sesto giorno

Ci alziamo molto presto : alle 7 per recarci a CHRISSI un’isoletta a sud di CRETA. Ci imbarchiamo a IERAPETRA con 25€ andata e ritorno (1 ora a tratta) . Attenzione agli orari dei traghetti…partono solo alle 10.30 e a 12.00 e il pomeriggio alle 16 e alle 17. Sbarcati seguiamo la massa che dopo 10 minuti di cammino ci regala uno spettacolo impressionante…spiaggia bianca tendente al rosa per le conigliette che la abitano, fondale basso, mare con tremila tonalità di verde e vegetazione simile a quella di SANTO DOMINGO..veramente FAVOLOSO. Da non perdere. Al ritorno giro veloce per IERAPETRA e torniamo a casa per mangiare la nostra amata PITA.

Settimo giorno

L’ultimo giorno ci concediamo un po’ di relax in piscina per poi preparare la valigia. A cena andiamo dal ristornate VOLCANO ad ANALIPSI dove proviamo il piatto forse più buono di tutti: il GIOUVETSI …da assaggiare sicuramente…

Ultimo giorno

Si riparte…in aeroporto alcuni colleghi di viaggio ci parlano benissimo di ELAFONISI …la spiaggia più bella di CRETA a sud ovest che per mancanza di tempo non siamo riusciti a vedere…Beh è il caso di ritornare dunque per visitarla tutta…Efharistò Hellas (Grazie Grecia).



    Commenti

    Lascia un commento

    Creta: leggi gli altri diari di viaggio