Costa Rica: fauna & flora del mar caraibico e del Pacifico ai maestosi vulcani

Per chi ama la natura, gli animali, le piante, l’avventura, i luoghi naturali affascinanti, unici al mondo, il buon cibo tipico caraibico e molto altro, il Costa Rica è decisamente un luogo emozionante che fa per voi. Ecco i consigli ...
Scritto da: miketex
costa rica: fauna & flora del mar caraibico e del pacifico ai maestosi vulcani
Partenza il: 01/02/2015
Ritorno il: 16/02/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

INTRODUZIONE

Per chi ama la natura, gli animali, le piante, l’avventura, i luoghi naturali affascinanti unici al mondo, il buon cibo tipico caraibico e molto altro, il Costa Rica è decisamente un luogo emozionante che fa per voi. Vedrete paesaggi da sogno sia percorrendo a piedi nudi le coste, sia viaggiando attraverso colline monti e vulcani, sia avventurandosi all’interno dei numerosissimi e protetti parchi naturali.

Il Costa Rica, famoso soprattutto per la sua incredibile biodiversità di flora e fauna prima in classifica nel mondo, è una località turistica esplosa in questi ultimi anni e quindi ricca di possibilità per tutti i generi di turisti, tra quelli più spericolati e avventurosi fino alla famiglia con bambini: dalle esperienze e sport estremi fino all’assoluto relax sulla classica amaca tra le palme sulle rive dell’oceano turchese. Tutto questo soprattutto senza dover viaggiare molto : infatti la superficie è di appena 1/6 di quella italiana.

Come spesso accade nei viaggi “zaino in spalla”, terminato il tour emergono anche altre soluzioni migliorative che descriverò assieme ad altri consigli utili che sono felice di darvi dopo questa mia esperienza. Eccone alcuni :

· HOTEL: se si sceglie una sistemazione in hotel / ostelli di medio-bassa categoria non conviene prenotare prima di partire poiché ce ne sono numerosi ed è quindi impossibile non trovare posto. Anzi, prenotando si va a influenzare un po’ il tragitto nel caso di imprevisti (per es. metereologici) come è successo a me in alcuni casi. Pure nel caso di hotel medio-alti ci sarà sempre posto nei numerosi stabili ma prenotando in anticipo sicuramente si risparmia anche per la metà del prezzo.

· SPOSTAMENTI : a differenza di quanto si dica e sparli in Italia, il sistema bus in Costa Rica è molto ben organizzato e puntuale, oltre ad essere assolutamente economico. Nelle città come San Josè (e anche Alajuela) ci sono più stazioni , ognuna dedicata all’arrivo e partenza di bus per determinate zone dello stato: il terminal San Carlos serve la zona nord (Monteverde,Guanacaste, La Fortuna e Sarapiquì), il Gran Terminal del Caribe le destinazioni sulla costa caraibica (Tortuguero, Manzanillo) e al sud della città il Terminal Musoc per San Isidro. Qui destinazioni e orari sono ben indicati su tabelle. In quasi tutti i paesi invece il sistema è molto meno evoluto, spesso mancano fisicamente le fermate e cartelli informativi, ogni volta bisogna chiedere BENE informazioni in hotel o anche a gente che possiede attività. Non sempre le persone di passaggio sanno per certo orari e giuste destinazioni, quindi non fidatevi oppure consultatevi con più persone ( io ho avuto persino 3 versioni differenti in un caso !!). Come ho già detto è molto economico quindi non possiamo pretendere pure la rapidità : i ticos si fanno fermare ovunque vogliano (a volte anche a 100m l’uno dall’altro ), aspettatevi quindi anche 5 ore di viaggio da San Josè verso Puerto Viejo (costa caraibica) oppure verso Tamarindo (costa pacifica).

I taxi o i bus collettivi solo sì più rapidi ma decisamente troppo costosi . A mio avviso usate i taxi solamente in città per spostarvi da un terminal all’altro se avete fretta, ovviamente contrattando il miglior prezzo prima di salire!

I treni non sono presenti.

L’auto a noleggio è conveniente solo se il gruppo è formato da almeno 3/4 persone. In questo caso ovviamente si ha ogni comodità, libertà e rapidità.

· COSTO DELLA VITA : Se pensate di andare a fare la bella vita a basso prezzo, avete decisamente sbagliato paese. Il Costa Rica è il paese più caro dell’america latina. Prima di partire avevo letto diversi articoli del tipo “in Costa Rica con 350 euro al mese” ma con una ricerca più approfondita avevo già capito che non era affatto così : il costo alimentari nelle località turistiche è pressappoco comparabile al costo in Italia.

La spesa media giornaliera tra vitto, alloggio, spostamenti , entrata parchi e inconvenienti vari è di circa 50/60 dollari al giorno MINIMO per viversi una buona vacanza .

· MONETA : la moneta principale è il colòn ( 1 euro = 585 colones) ma tutti accettano anche dollari.

· ABITANTI : tutti i ticos (così sono chiamati gli abitanti) sono cordiali, allegri e gentili. Alcuni però lo fanno aspettandosi una mancetta…

· SICUREZZA : siamo nel paese più sicuro dell’america latina, le pattuglie di polizia sono spesso frequenti soprattutto nelle zone turistiche. Come in tutti i luoghi del mondo però bisogna fare attenzione all’abbigliamento (soprattutto collane, orologi, braccialetti e anelli) e nello sfoggiare apparecchi elettronici di un certo costo che potrebbero attirare cattive attenzioni.

· PERIODO : la miglior stagione è durante il verano (estate) che va da inizio dicembre a fine marzo.

· SOUVENIR : sono presenti ogni tipo di punti vendita souvenir sparsi in tutti i luoghi turistici. Sappiate che per evitare di portare troppo peso durante il viaggio, potete trovare gli stessi oggetti e vestiario anche nel grandissimo mercato al coperto vicino al centro città di San Josè, riempiendo così le valigie subito prima di riprendere l’aereo di ritorno (con un costo decisamente minore su tutti gli articoli).

· SCELTA DELLA SPIAGGIA Costa caraibica : spiaggia stretta e selvaggia , sabbia gialla chiara, arbusti e palme vicine al mare (ideale per fare foto), mare molto mosso ma limpido in alcuni punti, tempo variabile anche durante il verano.

Costa pacifica : spiaggia vasta, sabbia gialla chiara, arbusti e palme lontane dal mare, mare molto mosso e poco limpido, tramonti spettacolari, tempo bello e caldo durante l’intero verano.

· VIAGGIO IDEALE : come già accennato, dopo questo mio tour zaino in spalla ho capito quali sono alcuni errori commessi nella programmazione hotel / spostamenti / giorni. Ecco quindi una scaletta di viaggio secondo me ideale e COMPLETA :

Giorno 1 : Da San Josè spostarsi a Tortuguero. Arrivo nel pomeriggio, prenotazione per le varie attività del giorno dopo, esplorazione del piccolo villaggio.



    Commenti

    Lascia un commento

    cahuita: leggi gli altri diari di viaggio