Costa dei Trabocchi – Abruzzo

Le tappe imperdibili di un viaggio che sa di mare e tradizioni
 

Una vacanza in Abruzzo, sulla costa dei Trabocchi, in provincia di Chieti, da Francavilla al Mare fino a San Salvo, passando per Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia, Rocca San Giovanni, Torino di Sangro, Casalbordino e Vasto. Meglio scegliere un hotel oppure B&B, posizionato lungo la strada statale 16 “Adriatica”, ed essere automuniti.

1° giorno: Ortona, prima tappa in una bella spiaggia di ciottoli ed acqua turchese protetta da una falesia: siamo a Punta dell’Acquabella, all’interno dell’omonima riserva. Qui troviamo il primo trabocco, percorrendo un sentiero che dalla falesia scende fino al mare. Nel pomeriggio cambiamo spiaggia, scegliamo l’imperdibile “Ripari di Giobbe” dove troviamo mare cristallino, faraglioni di roccia che salgono fino ad una falesia verde. Evitiamo per oggi le spiagge attrezzate ma più affollate come quelle di Lido Riccio e Lido dei Saraceni. In serata percorrendo la Passeggiata Orientale ci godiamo una splendida vista panoramica della città raggiungendo il Castello Aragonese, la Cattedrale di San Tommaso e Palazzo Farnese, costruito per divenire la residenza estiva di Margherita d’Austria ed oggi sede della Pinacoteca Cascella nonché del Museo Civico.

2° giorno: San Vito Chietino, la parte alta sorge su una collina rocciosa che si allunga fino al mare, da qui restiamo incantati nel vedere il paesaggio che dalla Maiella al Gran Sasso arriva fino a Vasto. Trascorriamo la giornata tra le spiagge di Molo Sud e Calata Turchino, che prende questo nome proprio dal colore del mare, non facendoci mancare il pranzo sul trabocco Punta Tufano in località Vallevò, rigorosamente a base di pesce, ottimo servizio e panorama da cartolina! Molte di queste antiche macchine da pesca, sapientemente costruite in epoche remote, sono oggi riconvertite in ristoranti, alcuni offrono anche, a cura dei proprietari, una breve visita guidata durante la quale viene spiegata la storia dei trabocchi e come venivano usate le reti per la pesca.

3° giorno: decidiamo di tornare a San Vito Chietino, dove raggiungiamo le spiagge selvagge “Rocco Mancini” e “Valle Grotte“. La sera decidiamo di cenare in un ristorante che sorge vicino all’Eremo Dannunziano, dove alla fine del 1800  Gabriele d’Annunzio acquistò una casa di pescatori ed in questo luogo ambientò il suo romanzo “il Trionfo della Morte”.

4° giorno: scegliamo Fossacesia, dove troviamo una piccola baia, il Golfo di Venere, con le spiagge fatte di ciottoli. Il pomeriggio ci dirigiamo nella parte alta della cittadina, dove visitiamo la meravigliosa Abbazia di San Giovanni in Venere restituita recentemente agli occhi del pubblico dopo il restauro.

5° giorno: Rocca San Giovanni, uno dei Borghi più belli d’Italia, fondato nel 1076, l’antico borgo offre, nella parte antica, la Parrocchiale di San Matteo, dichiarata monumento nazionale. A Rocca San Giovanni è ancora visibile il Trabocco Spezzacatena che venne costruito da Bernardo Verì nel 1885 con l’aiuto della famiglia, la più antica fra i traboccanti. Passiamo il resto della giornata nella famosa spiaggia del Cavalluccio, dove ammiriamo un trabocco ancora funzionante, il Trabocco Punta Cavalluccio, trasformato in un noto ed apprezzato ristorante.

6° giorno: raggiungiamo il lido Le Morge, nel comune di Torino di Sangro, una grande spiaggia, parzialmente attrezzata, di sabbia fine con piscine naturali adatte a famiglie con bambini piccoli. Noleggiamo le biciclette e tramite la pista ciclo-pedonale, denominata Via Verde, raggiungiamo il Trabocco Punta Le Morge recentemente ristrutturato dopo aver subito ingenti danni dalle mareggiate degli scorsi inverni e poi proseguiamo per Casalbordino che si trova qualche km più a sud.

Guarda la gallery
costa dei trabocchi

mare

ok

panorama

particolare

san_giovanni_in_venere

sgv

trabocco_2_

trabocco_le_morge

trabocco_vista

veduta

via_verde



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Fossacesia
    Diari di viaggio
    costa dei trabocchi - abruzzo

    Costa dei Trabocchi – Abruzzo

    Una vacanza in Abruzzo, sulla costa dei Trabocchi, in provincia di Chieti, da Francavilla al Mare fino a San Salvo, passando per Ortona,...

    Diari di viaggio
    abruzzo 2020

    Abruzzo 2020

    L'obiettivo che ci eravamo prefissi, io e mia moglie, era di immergerci nella natura in una regione che non avevamo mai visitato ma che ci...

    Diari di viaggio
    i trabocchi: un pezzo di storia d’italia

    I trabocchi: un pezzo di storia d’Italia

    dei trabucchi e posizionata in altura a 3 Km dal mare, con notevole sollievo dall’afa estiva.O Valle di Venere *** Fossacesia ...

    Diari di viaggio
    l’abruzzese: dolce e gentile, ortona e dintorni

    L’Abruzzese: dolce e gentile, Ortona e dintorni

    Vacanza ad Ortona dal 23 giugno al 7 luglio 2007 Alle 20.00 siamo già in autostrada A1 direzione Milano – Firenze e già prima dello...

    Diari di viaggio
    abruzzo e la perdonanza

    Abruzzo e la Perdonanza

    Eccomi qua per raccontarvi un nuovo entusiasmante viaggio. Questa volta siamo partiti assieme agli amici del circolo culturale di cui...