Costa Azzurra in moto 2

Viaggio su due ruote verso la costa francese: 10 giorni oltre le aspettative
 
Partenza il: 15/07/2016
Ritorno il: 26/07/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

spiaggia fuori paese, La Moutte o Saline e trascorriamo lì il resto della giornata. Alla sera ceniamo a Cavaleire a La Mise a l’eau, un ristorantino appena fuori il caos del porto, con 2 menù a 25 e 18 euro e un ottimo vino rosso. Dopo un giro per il paese immerso da luci e musica, al ritorno alla moto ci accorgiamo che qualche furbone ci ha rubato il porta navigatore da moto. Amareggiati andiamo verso il costoso villaggio a La Croix Val Mer che da recensione su booking sembrava un albergo (184 euro per 2 notti).

GIOVEDÌ 21

La mattina, dopo una lauta colazione, andiamo a Le Lavandau a prendere il traghetto che porta a Port Croix. Arriviamo nel porto dell’unico piccolo villaggio dell’isoletta verso le 11:30. Le spiagge sono raggiungibili solo a piedi, così all’inizio prendiamo il sentiero che porta a quella più vicina. Arrivati alla caletta molto affollata facciamo un bagno rinfrescante e una nuotata per vedere i pesci. Poi riprendiamo il cammino per la spiaggia a 2 ore di distanza. Il giro merita perché si cammina tra cespugli di rosmarino selvatico, pini, arbusti e licheni enormi, segno di aria davvero pulita. Il sole e il caldo torrido ci fanno arrendere un po’ prima delle 2 ore, quando troviamo una piccola insenatura . Ci fermiamo quindi per riposare e scattare qualche foto. Questo spiazzo ci piace decisamente di più perché a parte noi ci sono un po’ di barche e una coppia con un bimbo. Alle 16 ripartiamo per il villaggio e alle 17:40 ci imbarchiamo per il ritorno. Arrivati a Le Lavandau facciamo spesa per la cena della sera a base di salame, olive e formaggio. Alla sera andiamo a Saint Tropez per una granita e un giro in centro.

VENERDÌ 22

Ci rifocilliamo a colazione nel villaggio e proseguiamo verso Cannes dove passeggiamo tra i negozi del centro. Non essendo il nostro genere di passatempo preferito, decidiamo di raggiungere la quinta tappa, Saint Juan Les Pin dove passiamo tutto il pomeriggio in spiaggia. Tramite trip advisor, ceniamo alla sera in un’ hamburgheria fuori paese. Dopo cena torniamo in centro per trovare qualche pensierino e berci una birra tutt’ altro che economica (8 euro la bottiglietta) in un locale messicano però molto carino.

SABATO 23

Riprendiamo la moto verso le 9:30 e partiamo verso l’Italia. Ci fermiamo a mangiare una buona pizza a Ventimiglia (Le due palme) e facciamo una passeggiata lungo la spiaggia. Dato il tempo nuvoloso decidiamo di riprendere il viaggio. Usciti a Genova dall’autostrada, ci troviamo su una bella tangenziale che attraversa la città dall’alto. Verso sera raggiungiamo la sesta e ultima tappa del nostro roatrip, e arriviamo nel B&B Il Gabbiano a Pieve Ligure, dove casualmente c’era la festa della paella e sangria. Chiaramente non ci tiriamo indietro e dopo aver parcheggiato la moto e esserci rinfrescati, approfittiamo di questa occasione per cenare e passare una bella serata nella piazza incredibilmente piena di gente e animata da un ceffo strano sulla sessantina che scatena la folla a suon di Maracaibo. Serata ben al di sopra delle nostre aspettative.

DOMENICA 24

Dopo una colazione abbondante e ottima raggiungiamo la spiaggia di Sorio. Il clima è afoso e risulta difficile rilassarsi sotto il sole. Pranziamo con focaccia genovese squisita e cocacola in un forno e torniamo verso casa. Non posso non scrivere che becchiamo una tempesta di grandine e ci troviamo rifugiati con altri motociclisti sotto un ponte. Dopo la sosta inutile, perché comunque fradici da strizzare, ci cambiamo in autogril e torniamo a casa.

Questa prima esperienza di viaggio in moto mi è piaciuta davvero moltissimo. Sono abituata a girare in tenda, camper e roulotte, quindi lo spirito da vagabonda non mi manca, ma ero preoccupata di non riuscire ad avere lo stretto necessario per star via 10 giorni. In realtà i bauletti erano più che sufficienti. Chiaro, non bisogna essere particolarmente esigenti e essere pronti a qualche rinuncia, ma quel che ti regala un viaggio così ti ripaga della poca comodità. Sono rimasta anche piacevolmente sorpresa dallo spirito di supporto dei motociclisti. Quel piccolo gesto che si usa fare quando ci si incontra sembra voler dire: “ehi, ciao, ti ho visto! Non importa se vai più piano, più forte, se hai una moto da corsa o da viaggio, condivido quello che fai, perciò mi piaci. Buon viaggio!” Vi lascio il link al mio blog: http://raccontidiviaggidiy.altervista.org.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cannes
    Diari di viaggio
    costa azzurra, il nostro primo viaggio in tre

    Costa Azzurra, il nostro primo viaggio in tre

    Per il primo viaggio insieme alla nostra bimba di 5 mesi scegliamo la Costa Azzurra, un mix di città, mare e tante nuove esperienze...

    Diari di viaggio
    costa azzurra in moto 2

    Costa Azzurra in moto 2

    spiaggia fuori paese, La Moutte o Saline e trascorriamo lì il resto della giornata. Alla sera ceniamo a Cavaleire a La Mise a l’eau, un...

    Diari di viaggio
    in bici da barcellona a la spezia

    In bici da Barcellona a La spezia

    Resoconto di viaggio Barcellona-La speziaPartenza ore 7,43 Barcellona sabato 16 settembre 2017 - Arrivo ore 7,00 di venerdì 22...

    Diari di viaggio
    in harley verso la francia

    In Harley verso la Francia

    Siamo partiti il giorno 17/08 consapevoli del fatto di dover fare quasi 400 Km in moto, su due 883 Harley Davidson. Siamo partiti carichi...

    Diari di viaggio
    weekend lungo in costa azzurra

    Weekend lungo in Costa Azzurra

    Come non approfittare di un 2 giugno che cade di venerdì? Direzione: Costa Azzurra!Non abbiamo mete predefinite, le decideremo on the...

    Diari di viaggio
    il nostro viaggio nel sud della francia

    Il nostro viaggio nel sud della Francia

    Dopo aver passato vari giorni a leggere guide, siti internet, recensioni varie, aver consultato mappe e scrupolosamente calcolato le...

    Diari di viaggio
    i tanti volti della francia meridionale... e un pezzettino di spagna

    I tanti volti della Francia meridionale… e un pezzettino di Spagna

    Anche per l'estate 2014 e per la nostra unica settimana di mare scegliamo la Francia. Torneremo nella parte più a sud, pochi km dal...

    Diari di viaggio
    costa azzurra: una terra di contrasti tra lusso e borghi di artisti

    Costa Azzurra: una terra di contrasti tra lusso e borghi di artisti

    Una volta arrivato in Costa Azzurra, lo sguardo del visitatore viene immediatamente catturato dalla vista delle palme che, piantate a poca...

    Diari di viaggio
    tour della francia: nord e sud on the road

    Tour della Francia: Nord e Sud on the road

    Quest'anno io e la mia ragazza decidiamo di organizzarci a tavolino il nostro viaggio in Francia on the road. 9 giorni, più di 3000 Km,...

    Diari di viaggio
    italia e francia, semplicemente meravigliose

    Italia e Francia, semplicemente meravigliose

    10 Agosto, partenza in automobile da Bari alle ore 7:00 del mattino. Io e il mio ragazzo (Roberto) siamo pronti per affrontare circa 3000...